Luca Annunziata

Jukebox celestiale anche per Google

L'Italia è ora uno dei paesi dove è attivo lo streaming di Google Play Music. Prezzo scontato al lancio, basta un Android per provarlo

Jukebox celestiale anche per GoogleRoma - Dopo solo poche settimane dall'esordio, anche l'Italia entra nel novero dei mercati nei quali Mountain View fa sul serio per la sua offerta musicale: non più soltanto MP3 in vendita, ma anche un servizio di jukebook celestiale che per meno di 10 euro al mese permette di ascoltare online e sul proprio terminale Android tutto quanto fa parte del catalogo Google Play Music. La formula Unlimited lanciata oggi è anche in offerta lancio con un prezzo scontato fino al 15 settembre.

google play music

Un mese di prova, poi 7,99 euro al mese (in offerta fino al volgere dell'estate: poi si passerà a 9,99) per ottenere quanto segue: un servizio modellato sullo stesso principio di Spotify, ovvero radio generate sulla base di una preferenza espressa per un autore, playlist personalizzate con all'interno brani o interi album da ascoltare online o scaricate sul proprio smartphone o tablet, e in più spazio per caricare fino a 20mila brani sulla nuvola Google se le proprie canzoni non figurano nel catalogo messo a disposizione. Il tutto senza spot o altri contenuti pubblicitari.

Nel complesso non c'è molta differenza tra quanto già fanno Spotify e Deezer (e non solo) in Italia: Google Play Music Unlimited però impone l'impiego di un terminale Android per la mobilità, tagliando quindi fuori per ora altre fette di potenziali acquirenti che non hanno uno smartphone con il robottino verde a bordo. In autunno arriverà a fargli concorrenza anche il servizio di radio di iTunes, che sarà lanciato con iOS 7: in quel caso, tuttavia, il prodotto assomiglierà di più a quanto fa Pandora, ovvero esclusivamente playlist auto-generate senza la possibilità di selezionare i brani in esse contenute. (L.A.)
Notizie collegate
  • BusinessPandora, Pink Floyd all'attaccoLa leggendaria band contro i vertici della piattaforma di raccomandazione musicale, attualmente impegnati al Congresso per ridurre dell'85 per cento i compensi verso gli artisti
  • BusinessThom Yorke in fuga dallo streamingIl leader dei Radiohead toglie le sue opere da solista dal catalogo di Spotify, i cui tassi di royalty per gli artisti non risulterebbero affatto convenienti. Il sito svedese risponde: paghiamo già abbastanza
16 Commenti alla Notizia Jukebox celestiale anche per Google
Ordina
  • "Google Play Music Unlimited però impone l'impiego di un terminale Android per la mobilità, tagliando quindi fuori per ora altre fette di potenziali acquirenti che non hanno uno smartphone..."

    Taglia fuori anche tutti i PC stazionari, visto che, anche volendo, non ci si può installare android. Però leggo che esiste un'applicazione dal nome WindowsAndroid.... ma funzionarà? Newbie, inesperto
    non+autenticato
  • Un'azienda potrà scegliere il suo target di utilizzo oppure no? BigG ha un OS di "proprieta" e su quello abilità X, Y e Z servizio. E' così strano? Mah...

    Pensa che i giochi per PC sono 99% per piattaforme Microsoft, quindi sono idioti anche tutti i produttori di giochi?

    Android ha parecchi devi c'è al suo seguito, quindi il servizio di BigG segue i suoi devices... Non trovo nulla di strano in tutto questo.
    non+autenticato
  • > Un'azienda potrà scegliere il suo target di
    > utilizzo oppure no? BigG ha un OS di "proprieta"
    > e su quello abilità X, Y e Z servizio. E' così
    > strano?
    > Mah...

    Lo è nella misura in cui quel sistema operativo è solo per cellulari e tavolette. Sembra quasi dire: "Chi ha un PC stazionario non ha bisogno di ascoltare musica".


    > Pensa che i giochi per PC sono 99% per
    > piattaforme Microsoft, quindi sono idioti anche
    > tutti i produttori di
    > giochi?

    Sono originariamente per piattaforme Microsoft, poi esce anche la versione Mac, col porting.
    Talvolta c'è solo la versione Windows, vero, ed è una precisa scelta commerciale: il produttore del gioco è la Microsoft stessa.

    > Android ha parecchi devi c'è

    Forse volevi scrivere device. Anche se in italiano esiste dispositivi, e lo capiscono tutti.

    > al suo seguito,
    > quindi il servizio di BigG segue i suoi
    > devices... Non trovo nulla di strano in tutto
    > questo.

    Guarda la fine di un giornale che voleva essere visibile su un solo dispositivo, per puro snobismo:
    http://punto-informatico.it/3663739/PI/News/the-da...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ivano Calcagno

    > Lo è nella misura in cui quel sistema operativo è
    > solo per cellulari e tavolette. Sembra quasi
    > dire: "Chi ha un PC stazionario non ha bisogno di
    > ascoltare musica".

    Chi ha un PC stazionario, generalmente, la musica la ottiene in altri modi...
    non+autenticato
  • In effetti lo faccio già. Sorride
    Però un modo in più non guasta mica...
    non+autenticato
  • - Scritto da: anon
    > - Scritto da: Ivano Calcagno
    >
    > > Lo è nella misura in cui quel sistema operativo
    > è
    > > solo per cellulari e tavolette. Sembra quasi
    > > dire: "Chi ha un PC stazionario non ha bisogno
    > di
    > > ascoltare musica".
    >
    > Chi ha un PC stazionario, generalmente, la musica
    > la ottiene in altri modi...

    Bè, secondo me ha ragione Ivano: io generalmente non ho problemi a pagare la musica che ascolto e apprezzo innovazione e convenienza; il valore di questa offerta si dimezza, se devo per forza passare dal mio telefono per usufruirne. Potessi ascoltarla anche sul PC, sarei più invogliato.
    Izio01
    4027
  • esistono anche Deezer, Spotify e Rdio, non è che non hai scelta di servizi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ivano Calcagno

    > Taglia fuori anche tutti i PC stazionari, visto
    > che, anche volendo, non ci si può installare
    > android.

    Esiste anche l'interfaccia web di Play Music, che suppongo funzioni su ogni PC indipendentemente dal sistema operativo.
    Però è sicuramente una esperienza ridotta, visto che l'app mobile permette anche molte altre cose, prima tra tutte la possibilità di salvare le tracce in locale per ascoltarle offline.
    non+autenticato
  • > > Taglia fuori anche tutti i PC stazionari, visto
    > > che, anche volendo, non ci si può installare
    > > android.
    >
    > Esiste anche l'interfaccia web di Play Music, che
    > suppongo funzioni su ogni PC indipendentemente
    > dal sistema
    > operativo.

    Uhm... mi dai il link?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ivano Calcagno

    > Uhm... mi dai il link?

    https://play.google.com/music

    Devi avere un account Goole ovviamente.
    non+autenticato
  • Risultato:
    "The Google Play music player is currently available in select territories."
    In lacrime In lacrime In lacrime
    non+autenticato