Chi compra i biglietti online?

Se lo chiede un lettore che avrebbe voluto usare i browser da lui preferiti per prenotare un biglietto aereo Milano-Roma. Quando non basta smanettare per dialogare con un server

Roma - Salve, volevo farvi partecipi dell'ennesimo sito web inutilizzabile a chi per necessitā o per scelta non usa Internet Explorer. Stavo cercando di prenotare un volo Milano-Roma sul sito www.air-one.it / www.flyairone.it utilizzando Opera e mi sono reso conto che č impossibile utilizzare il calendario per la scelta delle date.

Vagamente scocciato lancio Mozilla Firebird, ma mi rendo conto che ci sono ugualmente problemi: la pagina ricarica se stessa e il calendario benchč appaia (2 secondi) č inutile.

Mi metto a sbirciare nel codice e vedo che viene utilizzata una procedura free in javascript scritta da un italiano. Tale procedura č ben documentata, multibrowser e perfettamente funzionante, ma ad Air One hanno preferito richiamarla in modo alternativo, con il risultato che la pagina non funziona come dovrebbe.
Vedo anche che utilizzano il tag DISABLED per inibire l'inserimento di una data di ritorno, tag che funziona solo su IE. Poco male, correggo i bug e faccio in modo che la pagina salvata in locale mandi i dati al server remoto. Sfortunatamente i signori che hanno scritto la pagina di prenotazione non devono avere molta dimestichezza con il codice HTML, tant'č che non č possibile neanche fare l'invio della form.

Tutto questo l'ho scritto in una email che intendevo inviare in qualche modo ad Air One, pero' non c'č traccia di email dove si possano inviare comunicazioni, l'indirizzo presente nei record di whois non č pių raggiungibile, non ci sono alias per info@air-one.it nč webmaster@air-one.it l'unica strada sembra essere postmaster@air-one.it e... voi.

Mi chiedo come sia possibile commettere errori cosė banali ancora oggi e come sia possibile che una compagnia aerea si "dimentichi" di testare come si deve quello che č, di fatto, uno strumento che le consente di guadagnare dei soldi.

Cordiali saluti.
Ivano B.

Gentile Ivano
giriamo volentieri la domanda a Air One e speriamo di poter presto leggere su queste pagine la risposta.
A presto, Alberigo Massucci
62 Commenti alla Notizia Chi compra i biglietti online?
Ordina
  • ... non e' vero che il 99% degli utenti usa Internet Explorer:

    - molti browser consentono di "mentire al server" e possono presentarsi come MSIE (il mio Opera lo fa, ed in certi siti e' molto comodo - funziona lo stesso e non ti stressa con i popup "Questo sito non e' compatibile ...");
    - molti utenti provano con il loro browser, non ci riescono e riprovano (se il servizio interessa davvero) con un Internet Explorer;
    - le statistiche che dicono "99% MSIE" di solito prendono come campione il numero di pagine visitate, ma ovviamente se il sito non si vede - o non funziona - con un browser diverso, l'utente con MSIE vedra' piu' di una pagina mentre quello senza non andra' oltre la home page.

    Infine, una considerazione: non e' poi cosi' difficile fare un sito che "funzioni bene" con la maggior parte dei browser.
    E quante volte la mia azienda ha soffiato il cliente ai "superesperti di IE", mostrandogli che allo stesso prezzo si poteva avere un sito visibile da tutti i clienti e non solo da quelli dotati dello stesso ambiente del grafico che aveva disegnato il loro sito (di solito MSIE 6.0, SVGA 1280x1024 a milioni di colori, HDSL 2MB single-user)

    "Questo sito e' ottimizzato per il mio computer: se usate il vostro, potreste avere dei problemi di visione. In tal caso, potete venire a vedere il sito a casa mia: io abito ..."
    non+autenticato
  • Io di regola uso mozilla. Ma se non mi funziona per un sito (anzi, per la maggior parte dei siti dove "chiedo qualcosa in piu"), lo chiudo e uso il buon explorer. Almeno non ho problemi, e ottengo quello che voglio.
  • Quando ti chiederanno o quando ti pagheranno per la prossima versione?A bocca aperta

    Regola numero uno della M$... e non soloA bocca aperta, solitamente applicata al software.
    non+autenticato
  • fatti gli opportuni calcoli (il 99% usa o almeno ha a disposizione un IE), perchè spendere soldi per rendere una procedura multi browser.
    e inutile e costoso inoltre ad ogni uscita di nuove release bisogna ritestare tutto, e nel mondo dei browser open questo significa ogni uno due mesi, quindi si scontentera un 1% degli utenti, ma vuoi mettere il risparmio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > fatti gli opportuni calcoli (il 99% usa o
    > almeno ha a disposizione un IE), perchè
    > spendere soldi per rendere una procedura
    > multi browser.
    > e inutile e costoso inoltre ad ogni uscita
    > di nuove release bisogna ritestare tutto, e
    > nel mondo dei browser open questo significa
    > ogni uno due mesi, quindi si scontentera un
    > 1% degli utenti, ma vuoi mettere il
    > risparmio.
    Per questo esiste una cosa che se chiama "standard": programmare bene costa tanto (se non meno) delle vaccate che se vedono in giro.

    Saluti.

  • - Scritto da: Tsunami
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > fatti gli opportuni calcoli (il 99% usa o
    > > almeno ha a disposizione un IE), perchè
    > > spendere soldi per rendere una procedura
    > > multi browser.
    > > e inutile e costoso inoltre ad ogni uscita
    > > di nuove release bisogna ritestare tutto,
    > e
    > > nel mondo dei browser open questo
    > significa
    > > ogni uno due mesi, quindi si scontentera
    > un
    > > 1% degli utenti, ma vuoi mettere il
    > > risparmio.
    > Per questo esiste una cosa che se chiama
    > "standard": programmare bene costa tanto (se
    > non meno) delle vaccate che se vedono in
    > giro.
    >
    > Saluti.


    appunto ie e standard quindi che dire di più
    non+autenticato
  • Un biglietto aereo costa minimo 100 euro.

    Perdere mezza giornata per rendere le pagine di prenotazione e acquisto costa piu' o meno quella cifra.

    Perdere l'1% dei clienti (stimiamoli pure in 10.000), significa perdere UN MILIONE di euro.

    Non ho ben capito dove starebbe il risparmio per air one.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > fatti gli opportuni calcoli (il 99% usa o
    > almeno ha a disposizione un IE), perchè
    > spendere soldi per rendere una procedura
    > multi browser.

    Tu affideresti le tue transazioni ed operazioni sul conto ad IE con tutti i bachi e falle di sicurezza che vengono fuori praticamente ogni mese?

    Io proprio per non dover usare IE (lavoro cmq con W2k) mi sono rivolto a Bancoposta, lavorarci è un po' tedioso (gli scambi dati fra client e server sono lentini), ma almeno mi sento più tranquillo

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > fatti gli opportuni calcoli (il 99% usa o
    > > almeno ha a disposizione un IE), perchè
    > > spendere soldi per rendere una procedura
    > > multi browser.
    >
    > Tu affideresti le tue transazioni ed
    > operazioni sul conto ad IE con tutti i bachi
    > e falle di sicurezza che vengono fuori
    > praticamente ogni mese?

    lo faccio da anni, dai primi sistemi di trade online (credo ie 4)
    ogni mese bene significa che c'è gente che lo tiene sotto controllo e stimola la MS a paccarlo, puoi dire lo stesso per il sw che usi, chi lo testa in questo momento con tutte le possibili stringe di caratteri le pagine web più assurde ecc...

    probabilmente in questo momento un hackewr ti ciuccia le password e non lo sai nemmeno.
    >
    > Io proprio per non dover usare IE (lavoro
    > cmq con W2k) mi sono rivolto a Bancoposta,
    > lavorarci è un po' tedioso (gli scambi dati
    > fra client e server sono lentini), ma almeno
    > mi sento più tranquillo
    >
    ahahhahahhhahhahah
    io mi sento più tranquillo con ie.


    che tragedia essere utonti, ie ha dei buchi!!!!!
    ma va che scoperta, peccato pupo che tutti i sw hanno buchi, il programma che usi ora ha dei buchi, qualunque sw presente nel mondo sia open che closed ha dei buchi, probabilmente se mandi alla porta xxx una stringa yyyy il sw zzz schianta e apre le porte al primo hacher di turno.

    Non usi IE perchè hai paura dei buchi, e perchè, dici di usare W2k,spero che almeno una volta alla settimana lanci il win update, quindi di cosa hai paura, il tuo IE e ben sverminato e blindato, puoi dire lo stesso di qualche browser esotico che nessuno usa e quindi nessuno testa.

    Usare un IE ben aggiornato e configurato, rende il navigar per siti bancari dolce e tranquillo.

    ciao utonto.
    non+autenticato
  • Purtroppo anche con Fineco è possibile accedere solo tramite explorer....ed è abbastanza scandaloso che un servizio di home banking e trading online a livello nazionale come il loro obblighi la gente ad usare explorer....qua ci vorrebbero seriamente delle leggi, come per un azienda che vuole aprire deve avere certi standard....è giusto anche che se uno vuole offire un servizio (Pure a pagamento) sul web debba permettere l'accesso a tutti e da qualsiasi pagina...
    non+autenticato
  • Io sono correntista Fineco, e non ho mai utilizzato IE, uso mozilla sia su Windows che in Linux e eseguo sia banking che trading.
    non+autenticato
  • anche io, a cosa ti riferisci?
    forse non ti sei accorto che devi abilitare le popup, (anche se non ce ne sono)
    per poter utilizzare il sito

  • - Scritto da: sathia
    > forse non ti sei accorto che devi abilitare
    > le popup, (anche se non ce ne sono)
    > per poter utilizzare il sito

    ah, meraviglioso.... veramente un gLande quel webdesiner

    Mauro
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)