Clarence ulula: non sono morto

Il portale DADA, dato per defunto nelle scorse settimane, si rilancia rappando e sostenendo che la satira sarà il suo credo, la sua musa, la sua fonte. Con servizi di supporto per i blogger

Roma - La crisi finanziaria di Clarence.com di cui hanno parlato tanti nelle scorse settimane era sembrata ai più molto grave: c'era stato un ridimensionamento della redazione e perdite per 500mila euro a fronte di un fatturato di 700mila. Eppure Clarence non è morto e questo si affannano a far sapere, in queste ore, gli uomini di DADA, il gruppo fiorentino che controlla il portale.

Chi si fosse recato oggi sulla sua home page avrebbe notato un singolare "Clarence Rap", un breve testo secondo cui, nonostante i recenti scompigli, dicono: "Saremo gli stessi, con le stesse fissazioni: quella di non ascoltare la voce dei padroni".

La filosofia di Clarence è destinata, dicono ora i suoi rifondatori, ad essere imbevuta di satira più che in passato. Gianluca Neri, fondatore del portale di cui è ora consulente, ha dichiarato che "quel che ci riesce meglio è fare ridere, fare satira. Ed è su questi aspetti che ci concentreremo". Via le notizie, dentro gli approfondimenti e i commenti degli "autori italiani più brillanti".
"Il rinnovamento di Clarence - si legge in una nota diffusa ieri - rientra nel quadro della strategia che il Gruppo DADA sta perseguendo per consolidare la propria brand awareness nei confronti del consumatore (si ricorda l?operazione, recentemente lanciata, superEva cerca superEva), procedendo nella trasformazione da network di portali a vero e proprio Operatore di Servizi On-line".

Spazio ai servizi, dunque, con il potenziamento al supporto per i blogger, un servizio per la realizzazione e manutenzione di blog che, assicura Neri, "sarà rinnovato nei prossimi giorni".
TAG: italia
51 Commenti alla Notizia Clarence ulula: non sono morto
Ordina
  • Hanno speso 1,2 milioni di euro in un anno (2 miliardi e mezzo, quasi) guadagnandone anche meno per far funzionare quel portale??
    Va bene, si vede che c'è gente a tempo pieno, un robo così non si tira su solo con i volontari a tempo perso ma....
    ... ragazzi, sono 100,000 euro al mese!
    Quanti stipendi di scribacchini e webmaster, quanti server dedicati con banda sufficente e quanti affitti di sede ci tiri su? Che altre spese ci sono per un portale?
    Già mi sembra un miracolo che un portale, fosse pure Clarence, incassi 700k euro di pubblicità... e questi vanno a spendere il doppio?
  • Son tornati da noi, questa volta con dei versi,
    per dire ciò che pensano usando strofe e versi,
    ed anch?io sono pronto sempre ironicamente,
    utilizzando senza vergogna il loro rap deficiente.

    Clarence,ci sarà stato ieri e oggi come dite,
    Ma a volte con le parole forse vi tradite.
    Chi se ne è andato ha lasciato un messaggio
    Non proprio felice del loro mancato ingaggio
    L?invidia, sì è sempre una brutta bestia,
    ma anche, a volte parlare con falsa modestia

    Non sempre chi scappa, non ha nulla da dire
    Ma è da chi scappa, che vuole fuggire.
    Intrallazioni, bari, e strane fusioni
    Forse è di questo che s?è rotto i coglioni

    Scaveremo a fondo, senza fermarci all?apparenza
    Sperando che non sia un inutile sofferenza
    Non è la faccia che a noi interessa, cari angioletti
    Ma i forti contenuti liberi e mai protetti.

    E se davvero non volete ascoltare la voce dei padroni,
    che la satira sia completa non solo su Berlusconi,
    dimostrate che non siete gente maldestra
    create casini sia a sinistra che a destra

    Ora basta con i Dialer, pubblicità e con il porno
    Fate un sito che a visitarlo sia un dolce soggiorno
    Fate si che tutto quello che vi abbiamo dato
    Non sia stato invano e del tutto buttato

    Si son passato sulle vostre pagine stasera
    Ma quel template era la votra bandiera
    Mi abituerò presto ai nuovi autori
    Sperando che non siano semplici attori

    Non mi perdo se mi spostano una rubrica,
    non mi sento né spaesato né soffro di fatica
    il portale a cui ero abituato, sì sarà cambiato
    ma Ironico se ne frega, e da poco che è nato!

    http://ironico.splinder.it
    non+autenticato
  • Conosco Clarence dal 1997. Conosco Gianluca Neri ed ho seguito le vicende dell'acquisto di Spray prima, del riacquisto delle quote da parte dei fondatori poi, ed infine della vendita a Dada.
    Non visito piu' Clarence da un paio d'anni, da quando da sito satirico (con buona parte dell'eredita' del mai troppo rimpianto "Cuore") e' diventato un sito per lo piu' erotico.
    Non capisco se le cifre riportate dall'articolo (fatturato di 700mila euro e costi per 1,2 milioni di euro) si riferiscano a tutto il 2003. Fatto sta che la crisi di Clarence mi sembra diretta conseguenza della crisi dei dialer.
    Clarence ha puntato eccessivamente su una fonte di guadagno ad orologeria e senza futuro, senza sviluppare fonti alternative di reddito.
    Probabilmente questa strategia e' conseguenza delle necessita' di cassa del gruppo controllante.

    Settimane fa ho letto delle dimissioni dell'intera vecchia redazione e questo mi ha intristito. Ricordo con grande simpatia la rubrica "noia portale", dove si prendeva per i fondelli la frebbe da niu' economi che colpi' il Web tra il 1999 ed il 2000. Sarebbe crudele se il destino riservasse a Clarence la stessa fine di Ciaoweb (solo per citarne uno).

    Spero che Clarence ritorni cio' che era. Altrimenti meglio il ricordo che una brutta copia malriuscita.
    non+autenticato
  • > Sarebbe crudele se il destino riservasse a
    > Clarence la stessa fine di Ciaoweb (solo per
    > citarne uno).

    Mi viene spontanea una domanda: ma sui portaloni come Libero o Tiscali la gente che ci va a fare????
    Il fatto che la mail di Libero sia ora solo via Web mi suggerisce la risposta, però non c'è veramente un tubo degno di nota su quei siti! Boh?
  • Visto che è saltato fuori il discorso Clarence e visto che ho spesso frequentato il portale stesso e la chat , vi voglio RICOPIARE paripari come mi è stato risposto dopo una mia lamentela verso i responsabili/gestori di Clarence.
    Dicevano sempre :" Scriveteci , suggeriteci per costruire un portale migliore ". Non l'avessi mai fatto , è stata la prima e ultima volta che ho scritto/esternato un mio parere , ma comunque molto educatamente. Quanto segue è cio' che mi hanno risposto dal portale in questione .
    -+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-
    Data della mail.
    Subject: Critiche Costruttive ??????
    Date: Thu, 4 Nov 1999 02:20:25 +0100

    Testo della mail:
    Caro ***** (o era piuttosto ******* ??),
    e' difficile immaginare che uno di voi pezzenti posso
    solo lontanamente comprendere il senso del concetto di
    "costruire". Lo so bene io, ***** ******, che ho
    cominciato a costruire, sin dai tempi del quaternario
    superiore, squallidi quartieri di palafitte popolari
    per i trogloditi di cui tu sembri essere un degno
    erede. All'epoca venivano usati tam-tam e segnali di
    fumo. Il fatto che vi siate evoluti ad usare la chat
    non testimonia di un aumentato volume della vostra
    scatola cranica. Scriteriato Menefreghista? Da
    farabutto privo di scrupoli quali sono, la tua
    definizione mi suona offensiva! Se la chat non ti
    funziona non posso che fare a meno di compiacermi
    dell'ennesimo fallimento di quel maledetto pezzente del
    sindaco Bailey e dei suoi sforzi di fare giocare gratis
    sul mio server (l'ipoteca e' quasi scaduta) un branco
    di fannuloni perdigiorno con niente di meglio da fare
    che pigiare tasti a vanvera.

    Con disprezzo

    ***** ******
    Fine testo della mail.

    Con questo ho finito , è giusto notare che comunque risale al 1999 e ne è passsata dell'acqua sotto i ponti. Ho omesso appositamente i nick/nomi .
    Grazie per la vostra attenzione.

    P.S
    NOTA : non voglio assolutamente accusare,offendere nessuno dei responsabili di Clarence , ho - ripeto - solo ricopiato la risposta che mi fu data da un non meglio
    precisato supposto proprietario (?) di allora.
    non+autenticato

  • > ho - ripeto - solo ricopiato
    > la risposta che mi fu data da un non meglio
    > precisato supposto proprietario (?) di
    > allora.

    Bene, adesso facci il favore di ricopiare anche la mail che gli hai mandato e che ha dato origine a quella risposta.
    Altrimenti non sapremo mai se c'e' un motivo per il quale ti hanno assalito in quel modo.
    A me Clarence non piace e non vado mai sul loro sito, ma non per questo puoi accusarli senza averci prima fatto leggere anche la tua mail.
    Sbaglio se penso che quello che tu gli avevi scritto non era un misto di gentilezza e cortesia?
    Attendiamo fiduciosi.
    non+autenticato
  • Guarda a me non mi viene in tasca nulla di tutta sta storia.
    Che ci crediate o meno non è mia abitudine conservare tutte le mie mail (scritte da me) e neanche quelle degli altri ; in questa occasione vista la veemenza con la quale mi fu risposto la con
    servai. Quindi non sono in grado di riportare esattamente cio' che scrissi io se non una lamentela circa certi utenti della chat che venivano a disturbare . Ah , forse perchè tu hai letto "scriteriato menefreghista" ma ti assicuro che era indirizzato ai disturbatori.
    Ti ripeto e ti assicuro che comunque una tale risposta fu veramente e del tutto ingiustificata , cioè se lui aveva un' ipoteca
    o delle beghe economiche sue, lui si sfogo' anche su di me senza che io gli avessi rivolto la benchè minima offesa.

    non+autenticato
  • Scusami, senza voler per forza darti torto, ma risulta evidente dal testo di risposta (siccuramente sopra le righe), che l'autore (a torto o a ragione) aveva interpretato quel "scriteriato menefreghista", come indirizzato a lui. Questo spiega perché (sempre a torto o a ragione), ti abbia risposto in modo aggressivo.
    non+autenticato
  • Abbiamo una versione, servirebbe l'altra. Così ha poco senso.
    non+autenticato
  • Un sito inutile, propagandistico, fazioso, realizzato dai soliti sinistri frustrati e rosiconi...
    La SATIRA non è dare addosso a solo a Berlusconi e Bush, come pensano i poveri sinistri sinistrati, ma fustigare i potenti, di qualunque parte politica essi siano...Arrabbiato
    Ah già, scusate, dall'altra parte, a sinistra, ci sono solamente i buoni....:\
    Continuate pure a ridere, ma ricordate che ride bene chi ride ultimo, sinistrelli...Ficoso

    non+autenticato
  • Ti sei risposto da solo. Secondo te oggi in Italia chi sono i più potenti?? Ah già, scusa, l'85 % dei giornali è contro Berlusconi, dimenticavo.....
    dovrò imparare a leggere tra le righe di Rakam e Donna Moderna evidentemente.......
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Un sito inutile, propagandistico, fazioso,
    > realizzato dai soliti sinistri frustrati e
    > rosiconi...
    > La SATIRA non è dare addosso a solo a
    > Berlusconi e Bush,

    apriti undizionario prima di dare un significato alle parole

    > come pensano i poveri
    > sinistri sinistrati,

    "sinistri sinistrati" ... certo che anche tu fai ammazzare dalle risate...

    > ma fustigare i potenti,
    > di qualunque parte politica essi siano...Arrabbiato

    ripeto, apri un dizionario, anzi, compratelo, perchè ho l'impressione che tu non ce l'abbia

    > Ah già, scusate, dall'altra parte, a
    > sinistra, ci sono solamente i buoni....:\
    > Continuate pure a ridere, ma ricordate che
    > ride bene chi ride ultimo, sinistrelli...Ficoso

    no comment
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)