L'infida virtualità del pedoporno

di Luddist - L'Italia inizia ad adeguarsi all'Europa e a bacchettare anche la produzione di immagini che non derivino da abusi ma da una creatività non condivisa. Chi pensa sbagliato si curi

L'infida virtualità del pedopornoRoma - Che bello. Finalmente anche l'Italia dice no alla pedofilia virtuale. Ci voleva. Ci mancava una misura che mettesse fuori legge le lolite di 20anni, quelle che fan di tutto per apparire 15enni e che si propongono in pose lascive e ammiccanti su carte più o meno patinate, su Internet o addirittura al cinema. Fuori legge anche quei grafici dal mouse osceno che s'azzardano a postare online immagini ritoccate in modo tale che sembrino composte da minorenni coinvolti in attività sessuali. Finalmente un no secco alle immagini che, seppure fasulle, possano istigare alla violenza sui minori, sia mai che ci sia un pedofilo che non sa di esserlo e che, dopo aver visto un'immagine fasulla, assalga la nipotina.

Queste sono solo alcune delle misure della proposta di legge passata dal Consiglio dei ministri due giorni fa per mettersi in linea con gli orientamenti europei. Se diverrà legge ci sarà da mettere in guardia i librai: vietato infatti diffondere immagini che mostrino adulti che sembrino minori in pose hard, anche se il fotografo è David Hamilton o il compratore è un ammiratore d'un controverso fotoritrattista d'altri tempi come von Gloeden.

Chi ritenesse un errore la repressione dello smercio di immagini taroccate con contenuti osceni dovrebbe certo andare in cura, perché in questo modo si può distruggere non solo l'inaccettabile violenza che disgraziatamente alcuni minori subiscono in questo paese ma anche controllare il pensiero dei perversi. Guai a chi desse ragione ai giudici della Corte Suprema americana, quando decisero che il pedoporno fatto al computer doveva essere considerato legale perché "la libertà di pensiero" è sacra. Scherziamo?
Per fortuna ciò accadeva sull'altra sponda dell'oceano. Qui da noi il cittadino modello potrà liberarsi la coscienza e finalmente dare alle fiamme quelle opere che l'avevano ingannato, facendosi passare per arte. È schifoso pedoporno da far fuori subito o, al più tardi, quando la proposta diverrà legge. Per far fuori i VHS, quelli repellenti con i vari Salò di Pasolini o i Satyricon di Fellini, consiglio una smagnetizzazione lenta: che soffrano quei nastri vigliacchi mentre una potente elettrocalamita li priva della loro dissoluta esistenza. Per gli altri film pedopornografici eventualmente su DVD suggerisco bruciacchiature progressive: con un accendino si possono far provar loro le pene dell'inferno. Si può ottenere molto anche con gli spilloni ma non è comune la perizia necessaria a conficcarli nella plastica con la dovuta crudeltà.

I più dissoluti, naturalmente, potranno emigrare negli Stati Uniti, dove l'ossimoro "pedoporno virtuale" è ancora tale, dove Fellini è solo un brand e Pasolini manco lo conoscono.

Luddist

ps. È sorprendente che, dovendosi concentrare sulla perigliosa infiltrazione della virtualità pedofila, il Governo sia anche riuscito a varare norme più utili, quelle che estendono ai 18 anni le protezioni previste per i minori in materia di abuso, che colpiscono il turismo sessuale e il commercio di immagini pedopornografiche su Internet, che costituiscono un Centro nazionale di monitoraggio e sorveglianza contro la pedopornografia su internet. Taccio sui nuovi oneri a carico dei provider, resi responsabili di "filtri anti-pedofilia", perché mi potrebbe scappare una risata, certo fuoriluogo trattandosi di temi tanto delicati.

Dello stesso autore:
Grazie Telecom, grazie call center
Meglio spiato che attentato
Crostata alla frutta/ Gli MMS
TAG: censura
167 Commenti alla Notizia L'infida virtualità del pedoporno
Ordina
  • Certo non si può avere un parere discordante su tutto ciò che hai così bene enunciato. Purtroppo il fenomeno esiste perchè esiste una malattia: la pedofilia.
    Ricorda, è una malattia. Tutto il resto è altra cosa, è mercato, è volgarità... ma tu vedendo una lolita in qualche sito non torni a casa e ti fai la nipotina, lo fanno quelli che sono ammalati. Con questo non voglio dare contro a nessuna delle tue chiare posizioni. E' tutto corretto. Solo, permettimi di dire che dove si può far denaro, non esiste legge che interrompa "il commercio". E dobbiamo far sempre di più attenzione anche alla realtà. Nel mio paese c'è una persona che regala caramelle ai bambini all'uscita di scuola e poi sparisce... Tutti i genitori in ansia, tutti a telefonare, a indagare, tutti pronti a scagliarsi sul mostro. Ma tal persona si è rivelata essere una buona persona a cui è morto un figlio in tenera età. E' penosa la nostra cattiveria se pur a difesa di chi si ama. Molti, anzi tutti, hanno ritratto il sasso...
    Ci si deve tutelare in altro modo. Se chiudiamo i siti, le stesse cose ce le daranno certo in un altro sistema.
    Internet è di fatto un bordello. Va gestito in maniera diversa, e queste nostre opinioni non distoglieranno mai chi di internet vive, guadagna, a volte violenta, altre uccide. Non spegnerà mai quegli occhi pericolosi che scrutano i monitor, a tarda notte, a casa da soli, con chissà quali pensieri. E non è il nostro rabbrividire che li distruggerà. Perchè se non sono pedofili, sono sempre chiaramente persone malate. Io credo che ogni malato vada aiutato; questo è il mio razionale pensiero, ma non coincide con le sensazioni opposte che porto dentro.
    Pensiamo anche a cosa ci mostra la TV per fare odience, e ricordiamoci quanti episodi di violenza rispecchiano scene già viste in tv... Chiudiamo tutto. Chiudiamo il mondo.
    Non ti viene mai in mente che ci stanno manipolando come vogliono? Chi. I soliti. Chi governa il danaro, chi brama il tuo voto, il potere, chi vuole dominare sugli altri, su tutti.
    Ci siamo capiti.
    non+autenticato
  • Signori, ma lo sapete quanti disegni di legge su questo tema sono attualmente fermi in parlamento o in commissione giustizia? una decina, forse più. fatevi una ricerca sul sito del senato.
    E questo di cui si sta parlando è l'ultimo della lista.

    Altra nota a favore della tesi secondo cui tutto sto fiorire di leggi censorie è solo ed esclusivamente un acchiappa voti.
    Tanto l'importante per i media è che si parli del "nuovo meraviglioso ddl del governo" e i cittadini non stanno più a pensare che poi per convertirlo in legge passano anni.
    e intanto i pedofili, quelli veri, continuano a fare quello che gli pare nei caldi e comodi salotti di famiglia.

    che schifo.
    non+autenticato
  • ..ovvero Si Tocca, ma non Si Guarda.

    Mi chiedo se la bigottissima e rimbambita Prestigiacomo sia al corrente del fatto che in Italia l'età per il consenso sessuale è ancora 14 anni (SI: solo 14. Art. 608 ?quater- del C.P., e nel caso non lo trovaste aggiornato su Internet, sta qua: http://www.leggiweb.it/?pagina=cerca&modalita=arti...
    e se non ci capite niente, vedetevi http://www.ageofconsent.com oppure http://www.interpol.int/Public/Children/SexualAbus... )
    Ditemi, siete molto sorpresi di apprendere che nonostante la simpatica proposta della Prestigiacomo, in Italia l'età per il consenso sessuale sia ancora di 14 anni? Non ci credete? Dimostratemi il contrarioSorride e benvenuti in Italia, la patria delle STR0NZ*TE!
    (ehi... però ora che sapete che è perfettamente legale... non andate a trom**rvi tutte le 14enni che vi capitano a tiro!)Deluso

    Adulti che SEMBRANO(?) adolescenti? Immagini GENERATE al computer? Qui siamo nella follia PURA.
    Ma vi rendete conto che razza di nonsenso... in Italia una ragazzina di 14 anni è libera di scegliere apertamente quale adulto portarsi a letto (che magari la sta plagiando, anche se questo è improbabile viste le 14enni odierne...) senza dover renderne conto legalmente nemmeno ai genitori di lei, mentre IO non potro' piu' tenere le mie collezioni di amati manga o divertirmi a vedere online quelle gran baldrac*** di www.teens.com (tutte palesemente maggiorenni anche se vestite da dementi ritardate)? E che mi dite degli hentai? Siamo nella pazzia pura.

    E se questa UTILISSIMASorride legge dovesse passare, l' adulto che oggi in Italia si fa la 14enne (o 15enne, 16enne, 17enne) legalmente -e ce ne sono tantissimi- potrà continuare tranquillamente ad avere rapporti sessuali "consenzienti" e legali con lei ma io non potro? piu? leggere gli hentai e vado in galera se mi scarico Sailor Moon che fa dei gran numeri con le sue amiche, o le Tatu che pomiciano in diretta TV? E molte miss di miss Italia, non sono forse minorenni?
    E che diamine di senso ha, allora, una legge simile?
    Tutti i siti pornografici del mondo ormai richiedono una doppia verifica dell'età dei propri modelli/e, che deve essere almeno di anni 18. A me poco importa se si travestono da pensionati o da neonati. A quella matta bigotta della Prestigiacomo sembreranno turpi col biberon in bocca: a me sembrano dei dementi travestiti da neonati e se qualcuno si eccita a guardarli, non è affare mio. Questo non ha niente a che vedere col bloccare la VERA pedofilia, anzi, è PEGGIO, distoglie l?attenzione dal VERO problema. Come tutto in Italia, del resto: tipo la Polizia che fa dei gran posti di blocco per fare scena e nel frattempo i ladri ti hanno appena svaligiato casa e gli sono anche passati davanti.

    Intendiamoci... io sono daccordissimo a bloccare tutta la pedopornografia online e cartacea, ma sto parlando di pedopornografia REALE! Non IMMAGINARIA! (che poi.... se vogliamo essere puristi, tecnicamente parlando tutti i ragazzini e le ragazzine dalla pubertà in poi sono ben al di fuori della PEDOpornografia... voi che ne dite? Dobbiamo chiamarla lolitopornografia? Adolescentopornografia? In una quindicenne di oggi, di PEDO c?è ben poco..ve lo posso assicurare.)
    Comunque il tetto di 18 anni che blocca qualsiasi immagine pornografica al di sotto di tale limite mi va benissimo, e GIA C?E?: è stato imposto molto prima che la Prestigiacomo si svegliasse la mattina con questa gran cag*ta in mente, molto probabilmente quando ancora raccoglieva voti per il consiglio comunale di qualche provincia del Sud.

    E poi il ridicolo è quella parola ?SEMBRARE?, che non è oggettiva!
    E in caso di controlli e di procedure penali... chi lo dice se le ragazze in questione SEMBRANO minorenni o meno? Lo dici tu? Lo dico io? Viene la Prestigiacomo in persona? Un team di periti della Procura? E in base a cosa lo possono mai dedurre...? sentiamo!Sorride Secondo me si faranno solo dei gran rasp*ni col materiale sequestrato, è vero o no?Occhiolino

    Ma dai... ragazzi! io sono assolutamente contro le VERE immagini raccapriccianti con protagonisti bambini e bambine impuberi, ma facciamo un esame di coscienza! Io credo che almeno il 90% degli uomini sia a favore delle immagini delle "lolite" maggiorenni ... E NON VENITE A DIRMI CHE NON E' VERO SE NO DIVENTATE CIECHIOcchiolino
    Io ho 25 anni, la mia ragazza ha 18 anni, ma ne dimostra 15. Ho il cassetto pieno di sue foto in pose succinte.
    Che vogliamo fare?Occhiolino
    (no... non ve le mando per e-mail, quindi non chiedete) Sorride
    Intendiamoci: a me va benissimo che si approvino leggi contro la diffusione di materiale pedofilo schifoso e raccapricciante, anzi, si DEVONO APPLICARE tali leggi che GIA? ESISTONO, ma questa storia esilarante del ?sembrare minorenne? non c?entra un emerito c***o con la lotta alla pedofilia! Quasi tutte le ragazze al mondo maggiorenni e consenzienti vogliono apparire più giovani di quello che sono, non vedo perché non possano farlo!!!
    La Prestigiacomo è sicuramente impazzita. Bisogna fermarla prima che faccia dei danni!
    SMAGNETIZZARE le opere di Pasolini? Fellini? Spero che l?autore dell?articolo stesse facendo fine ironia, altrimenti sarebbe pazzo da legare!Sorride Credo che nemmeno Flanders dei Simpsons avrebbe potuto scrivere un articolo tanto bacchettone, quindi vi prego... ditemi che scherza!!! DITEMELO!Sorride

    La Prestigiacomo è impazzita... è una suora? La picchiavano da piccola? Non posso credere di stare leggendo tante assurdità!!! Perchè occupa quella posizione? Come è potuto succedere? Cosi? combatte EFFICACEMENTE la pedofilia? Ma si. Chiudiamo Internet, cosi? la pedofilia sparisce. Ma si, dai, facciamo tutti finta che non esista nulla di brutto nel mondo cosi viviamo meglio e la pedofilia è debellata.
    Questo è quello che ci meritiamo per aver messo delle pazze bigotte in un posto di potere.
    Ma dico...facciamo tanto per progredire, e poi facciamo leggi che sanno di caccia alle streghe ma con utilità PARI A ZERO! Qui c?è sicuramente da vergognarsi della nostra classe politica come al solito, ma forse stavolta c?è anche da vergognarsi di essere italiani!
    Si sa che le minorenni di oggi sono delle gran... cioè un po'... più aperte rispetto a quelle anche di solo 10 anni fa, ma cosa vogliamo fare: mettere loro il burqa? Così ci nascondono sotto qualcuno? Non lo so, alla politichetta di quartiere non ancora è venuto in mente? Potrebbe essere una soluzione!
    Cerchiamo di non tornare indietro nel tempo!
    La censura no!!!!!!!!!!! Abbiamo fatto tanto per farla sparire!!! Ditemi che sto avendo un incubo e sto per svegliarmi!
    Cosa possiamo fare noi per bloccare questa assurda legge che rasenta l'assurdo? Adulti che ?SEMBRANO(?)? adolescenti? Immagini ?GENERATE? al computer? Qui siamo nel delirio e nella pazzia pura.
    Io ho la netta sensazione che dovremmo fare qualcosa prima che la situazione sfugga completamente di mano.
    Che idee avete? Cosa potremmo fare per farci ?sentire??
    AIUTO! Troll

  • a grandi linee ti si puo' anche dare ragione ma alcuni dettagli ti sono sfuggiti: per esempio in Italia puoi avere rappurti sessuali dall'eta' di 14 anni sempre e solo con persone la cui eta' non sia o di un anno piu' bassa o fino a 3 piu' alta (quindi tra minori) solo dai 16 anni puoi avere rapporti sessuali con maggiorenni.
    e' scritto li, forse un po' in bulgaro, nel link che hai segnalato.

    non+autenticato
  • > alcuni dettagli ti sono sfuggiti: per
    > esempio in Italia puoi avere rappurti
    > sessuali dall'eta' di 14 anni sempre e solo
    > con persone la cui eta' non sia o di un anno
    > piu' bassa o fino a 3 piu' alta (quindi tra
    > minori) solo dai 16 anni puoi avere rapporti
    > sessuali con maggiorenni.
    > e' scritto li, forse un po' in bulgaro, nel
    > link che hai segnalato.
    >

    -----------------------------------------------------------

    > l'età per la quale un ragazzo può avere rapporti sessuali
    > legalmente è sì 14anni, ma bàda bene che colui o colei che
    > minorenne decide di avere un rapporto sessuale, per
    > essere "nella regola" non deve avere una differenza d'età
    > superiore a 5anni.


    Uhm...
    3 in più.. 1 in meno... 5 di differenza... muah... è possibile che abbiano sempre tutti opinioni discordanti sull'argomento? Eppure dovrebbe essere una LEGGE, e come tale -si suppone- essere SCRITTASorride io sono 4 ore che cerco in tutti i testi legali italiani, ma non c'è niente del genere, niente di niente che menzioni una differenza d'età: siete sicuri?
    fatemi sapere!Con la lingua fuoripPPPPPpPpP



  • - Scritto da: cmarino
    > > alcuni dettagli ti sono sfuggiti: per
    > > esempio in Italia puoi avere rappurti
    > > sessuali dall'eta' di 14 anni sempre e
    > solo
    > > con persone la cui eta' non sia o di un
    > anno
    > > piu' bassa o fino a 3 piu' alta (quindi
    > tra
    > > minori) solo dai 16 anni puoi avere
    > rapporti
    > > sessuali con maggiorenni.
    > > e' scritto li, forse un po' in bulgaro,
    > nel
    > > link che hai segnalato.
    > >
    >
    > ---------------------------------------------
    >
    > > l'età per la quale un ragazzo può avere
    > rapporti sessuali
    > > legalmente è sì 14anni, ma bàda bene che
    > colui o colei che
    > > minorenne decide di avere un rapporto
    > sessuale, per
    > > essere "nella regola" non deve avere una
    > differenza d'età
    > > superiore a 5anni.
    >
    >
    > Uhm...
    > 3 in più.. 1 in meno... 5 di differenza...
    > muah... è possibile che abbiano sempre tutti
    > opinioni discordanti sull'argomento? Eppure
    > dovrebbe essere una LEGGE, e come tale -si
    > suppone- essere SCRITTASorride io sono 4 ore che
    > cerco in tutti i testi legali italiani, ma
    > non c'è niente del genere, niente di niente
    > che menzioni una differenza d'età: siete
    > sicuri?
    > fatemi sapere!Con la lingua fuoripPPPPPpPpP


    e' li, nel link che hai riportato tu...si tratta solo di leggere!
    non+autenticato

  • >
    > e' li, nel link che hai riportato tu...si
    > tratta solo di leggere!

    scusami per la demenza ;P ma non l'ho trovato! sarà che sono ore che cerco e oramai con la stanchezza non noterei nemmeno se ci fosse una frase scritta in cirillico...Deluso

    Dimmi su quale dei 3 siti che ho menzionato si trova, cosi' so dove cercare.
    Anzi... potresti copiare e incollare il pezzetto dove dice la storia della differenza d'età?
    Grazie
    ciao

  • > Dimmi su quale dei 3 siti che ho menzionato
    > si trova, cosi' so dove cercare.
    > Anzi... potresti copiare e incollare il
    > pezzetto dove dice la storia della
    > differenza d'età?
    > Grazie
    > ciao


    Non è punibile il minorenne che, al di fuori delle ipotesi previste nell'articolo 609-bis, compie atti sessuali con un minorenne che abbia compiuto gli anni tredici, se la differenza di età tra i soggetti non è superiore a tre anni.


    non+autenticato
  • >
    > Non è punibile il minorenne che, al di fuori
    > delle ipotesi previste nell'articolo
    > 609-bis, compie atti sessuali con un
    > minorenne che abbia compiuto gli anni
    > tredici, se la differenza di età tra i
    > soggetti non è superiore a tre anni.
    >

    appuntoSorride a maggior ragione! Andiamo ADDIRITTURA al di sotto dei 14 anni qui! (se ci sono meno di 3 anni di differenza tra i due) ma non c'entra un piffero lo stesso con quello che dicevo ioCon la lingua fuori Qui si parla di minorenni che compiono atti sessuali con ALTRI minorenni che non hanno nemmeno ancora compiuto 14 anni!
    l'età del consenso è, e rimane, di 14 anni.
    O no?

    > solo dai 16 anni puoi avere rapporti sessuali con
    > maggiorenni.

    Quindi chiunque l'ha scritto, si sbagliava, così come quelli che parlavano di 1 anno, 3 anni, 5 anni... non esiste niente del genere.
    Ciau
    cmarino






    ==================================
    Modificato dall'autore il 23/11/2003 14.40.53
  • infatti, perchè se non mi sbaglio ci furono dei cambiamenti alla fine degli anni 80 dato che prima era consentito il sesso tra minorenni a 12 anni (credo, è roba del millennio scorso) comunque quanto si deduce dalla frase riportata sopra, il sesso con la differnza (x-3 +z-f....) è solo per minorenni sotto i 14 (ovvero dai tredici in giù) mentre sopra (>=14) non ci sono calcoli...
    almeno io ho capito così... poi magari fanno un bel condono
    non+autenticato
  • Per l'ennesima volta (Articoli 600 e segg. e 609 e segg. del Codice Penale)
    I limiti attuali di legge sono questi:
    1) sotto i 14 entrambi: fanno quello che vogliono xke non sono legalmente punibili
    2) uno ha compiuto i 14 o più e l'altro non ha compiuto i 13: quello più grande è sempre punibile
    3) uno sopra i 14 e l'altro sotto i 14 ma ha compiuto i 13: non sono punibili se la differenza d'età è inferiore a 3 anni
    4) uno sopra i 14 e l'altro sotto i 14 ma ha compiuto i 13 e la differenza d'età è superiore a 3 anni: quello più grande è sempre punibile
    5) entrambi sopra i 14 ma uno dei due sotto i 16, quello più grande è punibile se quello più piccolo gli è affidato per ragioni di tutela etc. (leggi genitore, insegnante o simile)
    6) se il più piccolo ha compiuto i 16 possono fare quello che vogliono a prescindere dal grado di affidamento etc.
    7) se il più piccolo ha compiuto i 18 si può anche prostituire o fare pornografia senza problemi
    non+autenticato
  • mi riferisco al punto 6) [...]

    il che significa che un insegnante potrebbe trombarsi tranquillamente un' allieva (consenziente) purché sedicenne?

    vorrei proprio vedere IN PRATICA che cosa succederebbe!

    non sono molto convinto che la cosa sarebbe accettata tanto facilmente, sia pure "legge permettendo".

    tu che ne dici?

    non+autenticato
  • Legalmente è accettata, che poi MORALMENTE da molti non lo sia è un altro paio di maniche. Ma la legge lo permette.
    non+autenticato
  • Relativamente alla nuova proposta di Legge in materia di pedopornografia "apparente", mi lascia molto perplesso la discrezionalità intrinseca nella definizione di apparente. Come tutti sanno non è la legge o l'asprezza delle pene a fungere da deterrente, ma la certezza dell'applicazione delle stesse. In questo caso lo scenario probabile è quello del sequestro da parte della PolPost di un sicuro numero di siti, denuncia alle competenti autorità penali e successive condanne, così l'opinione pubblica è contenta, ma ... se la legge è così discrezionale un appello con successivo ribaltamento della sentenza è cosa fin troppo facile. E allora "qui prodest"? Intanto i VERI pedopornografi continuano imperterriti la loro attività che tanto non si svolge alla luce del sole (o meglio dei siti ufficiali), ma chissenefrega, l'opinione pubblica ha avuto in pasto i "suoi colpevoli". La pedopornografia apparente istiga alla pedopornografia? forse sì, forse no, o forse è proprio il contrario: il pedopornografo potenziale o latente (ovvio, altrimenti non si accontenta dell'apparenza, ma vuole la sostanza) forse -si potrebbe opinare- scarica così la sua aggrassività o potenzialità deviante, su un'innocua immagine o filmato di una 25enne all'apparenza lolita e non nuoce altrimenti. Lasciamolo represso e magri chissà, un giorno scatta la molla, anche a uno solo in più e la legge sarebbe un vero boomerang, ma tanto, chi lo saprà mai. Non conosco i termini esatti della citata sentenza della corte suprema degli stati uniti, ma sicuramente la limitazione della libertà, il cosiddetto proibizionismo, non serve MAI, non è servito nel caso dell'alcool, non è servito nel caso delle droghe leggere o pesanti che siano, non è servito nelle sue varie forme nel caso della prostituzione. L'unico strumento è la repressione degli atti VERAMENTE devianti e la prevenzione medico/psicologica dei "deviati". Bruciamo le foto di Newton, i film di Pasolini ecc. perfetto, bruciamo anche i film di violenza fisica e psicologica, (sempre apparente, perchè è pur sempre una finzione) perchè si sa, possono istigare alla violenza reale e cosa ci rimane, una bella serie di film di Doris Day, dove la vita è tutta rose e fiorellini e le schifezze di questo mondo non esistono, così ci anestetizzano con la convinzione che tutto vada bene.
  • Concordo su tutto Luddist....

    Finalmente il governo dimostra di saper utilizzare la forza se necessario per combattere la dissolutezza dei costumi e le striscianti devianze che albergano nella fantasia perversa di alcuni. E' intollerabile anche solo immaginare giovani esseri non ancora maggiorenni esposti nella loro nudità o anche addirittura in atteggiamenti riferiti alla sessualità.

    Se vogliamo veramente combattere la pedopornografia con tutto quello che ne consegue dobbiamo bruciare quallsiasi riferimento e stimolo diabolico.
    Chi si appella alla libertà di pensiero e di espressione è un pedofilo!
    Direi di più un terrorista!!

    Il vero problema è che la pedofilia e la pornografia nascono propio in quegli ambienti dove il sesso è vissuto naturalmente ed alla luce del sole fin da piccoli...
    Mai in chiesa, mai tra le sacre e chiuse mura della famiglia.

    Si denuncino e condannino senza troppi garantismi tutti gli editori, gli artisti ma anche i lettori di opere diaboliche...

    Si dia il via al fuoco purificatore...

    E che si abbia il coraggio di dire che i comunisti vecchi e nuovi non sono del tutto estranei alla piaga della pedofilia...

    Viva il governo

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Concordo su tutto Luddist....
    [CUTtone]
    > E che si abbia il coraggio di dire che i
    > comunisti vecchi e nuovi non sono del tutto
    > estranei alla piaga della pedofilia...
    >
    > Viva il governo
    >

    ROTFL!!!A bocca aperta:D:D
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Successiva
(pagina 1/10 - 48 discussioni)