Mauro Vecchio

Microsoft, la sfida del dopo-Ballmer

Il nuovo CEO dovrà decidere se proseguire per la strada tracciata o cambiare tutto. Gli analisti dicono la loro sui nomi in ballo. Mentre Ballmer consegna a un'intervista la sua eredità manageriale

Roma - Nelle previsioni degli analisti statunitensi, il nuovo CEO di Microsoft avrà una fondamentale decisione da prendere: continuare con l'ambiziosa strategia di trasformazione in un'azienda di dispositivi e servizi cloud piuttosto che spingere il colosso di Redmond verso una nuova posizione di forza nel settore del software enterprise. Dopo gli scarsi risultati di vendita del tablet Surface, il dubbio sarà amletico per il nuovo timoniere di BigM.

Dopo l'addio di Steve Ballmer alla ricerca del nuovo CEO - il consiglio d'amministrazione di Microsoft è al lavoro per evitare una lunga transizione, come spiegato dallo stesso Ballmer in una breve intervista rilasciata a Mary Jo Foley (ZDNet) - gli stessi analisti hanno sottolineato come all'azienda di Redmond serva una personalità forte come quella di Marissa Mayer, passata da Google al timone di Yahoo!.

Con un tasso annuale di crescita del 16 per cento e un fatturato triplicato, il regno di Steve Ballmer è riuscito ad estendersi nei territori del consumer con un occhio aperto alle nuove soluzioni cloud. Le istrioniche capacità da venditore di Ballmer sarebbero difficilmente replicabili, come sottolineato da quegli osservatori che non credono nell'esistenza di un timoniere adatto ai nuovi bisogni strategici di Microsoft.
È dai lontani anni '80 che Ballmer rappresenta uno dei principali volti pubblici di Microsoft, meno visionario di Steve Jobs e più pragmatico di Bill Gates. L'ormai quasi-ex-CEO non ha alcuna idea precisa sul suo futuro, ribadendo il suo orgoglio nell'aver contribuito all'espansione dei PC e al conseguente impatto sulla vita ordinaria delle persone.

Pur ammettendo i suoi errori - l'odiato Vista - Ballmer sembra sereno, convinto del fatto che Microsoft non sarà mai un'azienda come IBM: soluzioni business e consumer andranno sempre a braccetto, così come il gigante di Redmond non sceglierà mai di produrre dispositivi che identifichino una determinata classe di utenti come Apple preferendo restare più universale.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
93 Commenti alla Notizia Microsoft, la sfida del dopo-Ballmer
Ordina


  • Un vero professionista. si del circo Rotola dal ridere
  • Ah la cocaina!
    iRoby
    6911
  • hahah
    M - -I--T--I--C--O
    io avrei fatto la moonwalk alla michaeel jackson, col cappellino che poi tiro via e magari un inizio di spogliarello
    non+autenticato
  • - Scritto da: thebecker
    >
    >
    > Un vero professionista. si del circo Rotola dal ridere

    come si fa a non volergli bene?A bocca aperta
  • L'articolo linkato è pure troppo buono. Mica hanno sbagliato solo sugli smartphones. Sono anni che microsoft è costretta ad inseguire su tutti i fronti e tutte le tecnologie. Il problema serio è che microsoft sta inseguendo pure sul cloud, quindi tutti gli analisti finanziari che sproloquiano stanno dimostrando di essere anche loro a corto di idee. Se lo scelgono loro il nuovo CEO sarà un bagno di sangue, microsoft non andrà a fondo senza sventolare i suoi brevetti a destra e a sinistra.
    non+autenticato
  • Te li consiglio i brevetti di Microsoft. C'è tanta di quella merda e di cose inutili, che finora non li hanno invalidati solo per il peso economico e l'arroganza dell'azienda.
    Ma almeno l'80% di quelle idiozie sono da invalidare!
    iRoby
    6911
  • - Scritto da: provaabc

    > http://www.tomshw.it/cont/news/steve-ballmer-altro

    Mi sembra più che ragionevole. Però adesso chi sceglieranno?
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: provaabc
    >
    > >
    > http://www.tomshw.it/cont/news/steve-ballmer-altro
    >
    > Mi sembra più che ragionevole. Però adesso chi
    > sceglieranno?

    Speriamo uno che aggiorni il FS di windows, ormai vecchio di 20 anni.
    non+autenticato
  • l'unica strada per MS è mollare windows e passare a Unix e in fretta prima che arrivi Android per PC
    non+autenticato
  • - Scritto da: pietro
    > l'unica strada per MS è mollare windows e passare
    > a Unix e in fretta

    Arrivi un po' tardi con questa idea: nel 1979 Microsoft acquistò da AT&T la licenza per utilizzare il codice di Unix. Al sistema operativo venne dato il nome Xenix, poiché AT&T non concesse la licenza del marchio Unix.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > - Scritto da: pietro
    > > l'unica strada per MS è mollare windows e
    > passare
    > > a Unix e in fretta
    >
    > Arrivi un po' tardi con questa idea: nel 1979
    > Microsoft acquistò da AT&T la licenza per
    > utilizzare il codice di Unix. Al sistema
    > operativo venne dato il nome Xenix, poiché AT&T
    > non concesse la licenza del marchio
    > Unix.
    Meglio tardi che mai, tutti i programmi che esistono per Mac e Win già sono UNIX e il porting su Android sarebbe praticamente immediato
    non+autenticato
  • E questa da dove ti é uscita Deluso

    Devi aspettare anche Android per PC per scorpire che giá Ubuntu é insignificante ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > E questa da dove ti é uscita Deluso
    >
    > Devi aspettare anche Android per PC per scorpire
    > che giá Ubuntu é insignificante
    > ?
    Android è diverso, dietro c'è Google, avrà un altro impatto sugli utenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin

    > E questa da dove ti é uscita Deluso
    >
    > Devi aspettare anche Android per PC per scorpire
    > che giá Ubuntu é insignificante?

    Non sono esattamente la stessa cosa... al di la del fatto che Android così com'è non va bene sui PC.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: aphex_twin
    >
    > > E questa da dove ti é uscita Deluso
    > >
    > > Devi aspettare anche Android per PC per
    > scorpire
    > > che giá Ubuntu é insignificante?
    >
    > Non sono esattamente la stessa cosa... al di la
    > del fatto che Android così com'è non va bene sui
    > PC.
    http://www.androidking.it/site/ecco-la-nuova-versi.../
    non+autenticato
  • Fico! Anche se sinceramente mi terrei Ubuntu, molto più potente e adatta a chi di informatica ne mastica.

    Però se riescono a portarlo avanti ci sarebbero i presupposti per iniziare ad erodere lo strapotere di Windows nel desktop e prendersi tutti quegli utenti stufi di virus e malware.
    Avrebbero un sistema semplice e conosciuto sia su tablet e smartphone, che PC.
    iRoby
    6911
  • - Scritto da: pietro

    > http://www.androidking.it/site/ecco-la-nuova-versi

    Ma non sto parlando di far girare l'attuale Android su un PC. Lo so che esiste già. Ma sinceramente se mi fa schifo windows 8 perché mette l'interfaccia di un tablet su un PC, non vedo perché dovrebbe piacermi l'interfaccia di Android. Io parlo di un sistema basato su Android ma con un'interfaccia utente adatta ad un personal computer desktop. Non c'è. Punto.
    FDG
    10893
  • ma veramente io leggo di unix is dead un poco dappertutto
    oramai ha vinto linux da quel lato o almassio mio proverei una delle tante bsd
    non+autenticato
  • - Scritto da: get the cats
    > ma veramente io leggo di unix is dead un poco
    > dappertutto
    > oramai ha vinto linux da quel lato o almassio mio
    > proverei una delle tante
    > bsd
    Ovvio che MS non può passare a linux.
    Può solo prendere in considerazione uno Unix proprietario.
    non+autenticato
  • http://punto-informatico.it/punto/20130823/26b.gif

    grazie x l'immagine di Steve Ballmer e aggiungo io : un Os con Metro ( fatto per Tablet e Smartphone) basato su Windows Phone e uno con il desktop : cazzo la semplicità !
  • sfido a trovar altre aziende con questi tassi di crescita
    e allora parliamo di Nokia o blckberry che da posizioni dominnti hanno sbagliato una mossa dopo l altra e ora sono messe maluccio ?
    grazie a microsoft che ci hai liberato dalla dominazione dell edito Unix
    VI !!!!
    god bless microsoft !
    non+autenticato
  • - Scritto da: get the cats
    > sfido a trovar altre aziende con questi tassi di
    > crescita
    > e allora parliamo di Nokia o blckberry che da
    > posizioni dominnti hanno sbagliato una mossa dopo
    > l altra e ora sono messe maluccio
    > ?
    > grazie a microsoft che ci hai liberato dalla
    > dominazione dell edito Unix
    >
    > VI !!!!
    > god bless microsoft !

    e della capitalizzazione passata da 460 a 270, ne vogliamo parlare?
    non+autenticato
  • ceto dai massimi del 1999 e scesa parecchio, pero ha tanto cash...e ..
    piccolo particolare per i linari rosicons..
    ballmer se va da microsoft conun patrimomio sui 17 miliardi di dollari...
    3 volte piu ricco di berlusconi, ancheio vorrei fallire come lui !
    non+autenticato
  • L'invidia per il possesso di oggetti e denaro altrui è una cosa tutta italiana...
    Poi poco importa se chi li possiede sia un erotomane, un brocco o un venditore di pentole alla Giorgio Mastrota.

    Poi basta vedere che tizi come questo del video qui sotto vengono continuamente chiamati a pagamento in locali ed eventi, per avere il quadro di questa esaltazione della mediocrità umana, che in Italia ha il suo apice.

    iRoby
    6911
  • guarda che "vendere le pentole " e' un mestiere difficilissomo,e giustamente pagato ottimamente
    l arte di vendere la possiedono solo in pochissimi e direi che mastrota e da invidiare per la storia con natalia estrada
    non+autenticato
  • Io preferirei produrle delle buone pentole e venderle direttamente su Internet. E la gente verrà a comprarle direttamente senza venditori che li devono convincere.

    Per me esistono 3 categorie inutili nel mondo:
    i politici;
    gli avvocati;
    i venditori.

    I primi sono inutili perché quando alla popolazione servono soluzioni, quelle si danno subito agli ingegneri che le facciano con la migliore tecnologia del momento, senza discussioni di opportunità e intrallazzi per guadagnarci sopra.

    I secondi approfittano solo della litigiosità altrui. Se le leggi fossero chiare, la gente educata e istruita, la litigiosità diventerebbe pari allo zero,qualcosa% e quest'ultima percentuale si risolverebbe davanti ad un Giudice di Pace.

    I terzi, sono l'inutilità fatta uomo. Comprare qualcosa e rivenderla guadagnandoci il più possibile. Approfittano di ignoranza, vizi, necessità altrui.
    Quando oggi la gente può raggiungere direttamente i produttori senza nessun intermediario.
    Vuoi un'automobile? La compri su Internet dopo che in alcuni centri te ne fanno vedere e provare una di test, questa entra in catena di montaggio, la spediscono in un centro di smistamento regionale o provinciale e te la vai a prendere.
    Pensa che lo fanno anche con le case, dove un'azienda scandinava ti fa case prefabbricate super-tecnologiche in classe energetica A+ con 90.000€ per 4 vani, e 6-7.000€ arrivano fino al tuo terreno con trasporto eccezionale. In 4-5 giorni ti arriva e viene posata e finita di assemblare. Tu devi solo allacciargli le utente e collegarla alla rete fognaria. E se i tuoi figli crescono ne ordini un'altra e gliela metti sopra o accanto come coi mattoncini Lego.

    In quanto a Natalia Estrada sinceramente me ne sbatto... A me piacevano le donne che ho avuto e non ho mai sentito il bisogno di averne una come quelle della TV.
    iRoby
    6911
  • ingegneri ??? ma basta e avanza un bravo perito meccanico elettronico chimico..
    non+autenticato
  • "Ingegnere" inteso come termine generico, per indicare persone in grado di creare opere dell'ingegno.
    iRoby
    6911
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)