Mauro Vecchio

Angry Birds, giocare per imparare

La software house Rovio annuncia una versione educativa del suo celebre giochino. In Cina, i pių giovani potranno apprendere i principi matematici o musicali attraverso vari livelli interattivi

Roma - In collaborazione con l'Università di Helsinki, la celebre casa di sviluppo finlandese Rovio ha annunciato il rilascio di una versione educativa del suo best-seller Angry Birds. In vista dell'apertura del primo parco divertimenti basato sui terribili uccelli colorati - nella provincia cinese di Zhejiang, agli inizi del prossimo ottobre - la software house nordeuropea permetterà ai suoi utenti asiatici di sperimentare un'inedita esperienza di apprendimento videoludico.

In esclusiva per la Cina, la piattaforma Angry Birds Playground manterrà la sfida all'ultima piuma con i tondeggianti e cattivissimi maialini, pur abbandonando i tipici meccanismi del casual gaming su dispositivi mobile. I giovani cinesi potranno apprendere i principi della matematica, della musica o della lingua attraverso una serie di livelli interattivi progettati a fini educativi.

Dai libri in formato elettronico alle carte da gioco, la versione realizzata da Rovio con l'azienda cinese 123 Education Development sfrutta le ricerche sui fondamentali principi dell'apprendimento giovanile condotte dall'ateneo finlandese.
Si potrà suonare uno strumento a cinque corde e, ovviamente, lanciare gli uccelli kamikaze contro le solide fortezze dei maiali sghignazzanti. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàAngry Birds in TV, come lo feciNick Dorra, supervisore della nuova serie TV sugli uccelli arrabbiati, racconta a Punto Informatico la visione di Rovio. Che da software house si trasforma in impresa multimediale