Luca Annunziata

Steam Box ha molte anime

Valve rivela che il suo hardware da salotto sarà disponibile in molteplici formati prodotti da molteplici marchi. Nel frattempo 300 fortunati potranno testare una beta

Roma - Il secondo mistero di Steam è stato svelato: Valve ha annunciato, confermando le indiscrezioni da lei stessa seminate nei mesi scorsi, di aver avviato la creazione di una vera e propria console da salotto per traghettare la propria piattaforma di gaming sul grande schermo della TV di casa. Ma la Steam Box non sarà una sola: ce ne saranno parecchie con diverse caratteristiche e formati, su misura delle esigenze di diverse categorie di utenti, e inizieranno il loro percorso commerciale nel 2014. Prima di allora, 300 fortunati potranno testare una beta dell'hardware fornita dalla stessa Valve.

steam box

Il prototipo di Valve sarà consegnato agli utenti selezionati a partire dalla fine di ottobre: saranno scelti tra gli iscritti alla community di Steam, 30 di loro per alcune caratteristiche specifiche gli altri in modo casuale. Lo scopo è quello di verificare sul campo le idee di Valve sull'hardware da utilizzare: nella tradizione dell'azienda c'è la prova sul campo con gli utenti delle novità che intende introdurre, e in questo caso non ci saranno eccezioni alla prassi.

Chi sarà scelto per provare le prime Steam Box avrà piena libertà nel raccontare in giro cosa vedrà e farà: centinaia di giochi presenti su Steam sono già compatibili, il resto potrà essere giocato via streaming (una delle caratteristiche annunciate da Valve per SteamOS), e i tester dovranno metterli alla prova per verificare la bontà dell'implementazione. Il mondo delle console si spinge più avanti nel tentativo di strappare la palma dell'intrattenimento al PC, e secondo Nvidia il gap prestazionale della grafica potrebbe essere colmato.
steam box

Inoltre, pare di capire che la Steam Box potrà essere acquistata (quelle immesse in commercio avranno caratteristiche variabili per quanto riguarda dimensione, consumi ecc) oppure assemblata seguendo una specifica lista dei requisiti per procurarsi l'hardware giusto e installandoci sopra SteamOS: quest'ultimo sarà utilizzabile sia con un mouse e la tastiera sia usando un gamepad, fa sapere Valve, lasciando intendere che il terzo mistero da svelare riguarderà proprio il controller di gioco, e al riguardo ci sarà l'ultimo annuncio molto presto. Il conto alla rovescia è ricominciato.

Luca Annunziata
Notizie collegate
36 Commenti alla Notizia Steam Box ha molte anime
Ordina
  • Se si toglie a M$ il mercato del PC ludico, le resterà solo il desktop pro. Perché i tablet stanno erodendo il mondo dei PC casalinghi e dei laptop usati solo per fruizione di contenuti.

    Linux (in tutte le sue incarnazioni) e iOS ormai la stanno spingendo all'angolo...

    Più le si riduce il mercato minori saranno gli introiti. E se non si ristruttura e spera di mungere ulteriormente i settori dove ha un monopolio inizieremo a vedere numerose campagne come quelle in Trentino e Baviera.

    Oggi M$ nella memoria collettiva è sinonimo di strumento da lavoro mediocre ma obbligato, e di pratiche fraudolente e anti-concorrenziali.

    E se già San Paolo considerava il lavoro "uno spiacevole sudore della fronte", doverlo fare con strumenti mediocri, è una doppia dannazione...
    iRoby
    6903
  • ....Window 8...... Basta e Avanza per fargli chiudere i battenti.

    Più che un Patch 8.1... andava fatto un passo indietro e ripartire da Windows 7 e le App in un ambiente tipo sandbox.

    Ma voler far girare Windows sottomesso alle App....Addio !

    Già vedo in ufficio....excell con tablet e kinect 2.....

    ...che stai combattendo contro un ninja.....
    ...no, sto cercando di far fare una tabella pivot con Offic-i-One 360
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 30 settembre 2013 18.57
    -----------------------------------------------------------
    Be&O
    1121
  • Salve.

    legevo adesso questo
    http://www.tomshw.it/cont/news/microsoft-studia-st...

    Se fossi fatalista direi che la steambox sarà un successo.
    ;)

    Ho letto altri commenti in questa pagina sulle differenze hw.
    Onestamente io credo che non inquadrate bene il piano di valve se considerate la possibilità dei costruttori di fare una steambox.

    Dubito che la faccia la toshiba o la sony (la acer sarebbe pazza abbastanza) la farà gente come dell (alienware) asus (rog) evga e compagnia, CM magari.

    se avete letto articoli su le nuove proposte amd... pensate alle api introdotte nelle nuove GPU.

    Vogliono semplicemente staccarsi da MS o meglio da DX o meglio XBOX la valve gli offre su di un piatto la parte software e specifiche hw.

    Android/nexus

    imho
    non+autenticato
  • - Scritto da: Phronesis


    > Onestamente io credo che non inquadrate bene il
    > piano di valve se considerate la possibilità dei
    > costruttori di fare una
    > steambox.

    concordo

    il bello è che basta guardare al passato per scoprire che ms si è imposto nel mondo pc grazie a quel modello, android idem nel mondo mobile, valve vuole fare lo stesso ma con l'hardware e nel mondo dei videogames

    >
    > Dubito che la faccia la toshiba o la sony (la
    > acer sarebbe pazza abbastanza) la farà gente come
    > dell (alienware) asus (rog) evga e compagnia, CM
    > magari.

    considerando che l'hanno considerato e ( alcuni ) c'hanno pure provato, adesso avranno un incentivo in più per non tirarsi indietro

    se si considera che il pc tradizionale andrà a morire, il gaming resterà una delle poche nicchie ancora sfruttabili

    >
    > se avete letto articoli su le nuove proposte
    > amd... pensate alle api introdotte nelle nuove
    > GPU.
    >

    amd mi sta impressionando ultimamente, a partire dalle partnership per la fornitura dei chip per ps4 e xbox one, a finire con la nuova api hsail e alla fusione tra x86 e arm

    > Vogliono semplicemente staccarsi da MS o meglio
    > da DX o meglio XBOX la valve gli offre su di un
    > piatto la parte software e specifiche
    > hw.
    >
    > Android/nexus
    >
    > imho

    direi che l'imho puoi toglierlo, visto quello che sta succedendo in questo periodo

    http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px...
    http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px...
    http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px...

    sarà un caso? penso proprio di no
    non+autenticato
  • Il fatto che l'hardware venga prodotto in diversi formati da diversi produttori mi ricorda un flop del passato: il 3DO
    non+autenticato
  • - Scritto da: nomeecognom e
    > Il fatto che l'hardware venga prodotto in diversi
    > formati da diversi produttori mi ricorda un flop
    > del passato: il
    > 3DO

    Parli dei primi anni '90. Altro mondo. Non c'era neanche l'Internet a livello consumer che c'è oggi. Il mercato dei videogiochi non era importante come oggi.
    Devi vederlo invece come una specie di Android.
    non+autenticato
  • No, aspettate: Il 3do puntata nel diventare uno stantard condiviso per i videogiochi, un pò come succede per i film e musica, che hanno il loro formato fisico stantard, la cosa non andò a buon fine come tutti sappiamo.

    Valve vuole fare una cosa diversa, poi se fanno console con HW diverso, la cosa mi lascia un tantino perplesso.
  • - Scritto da: nomeecognom e
    > Il fatto che l'hardware venga prodotto in diversi
    > formati da diversi produttori mi ricorda un flop
    > del passato: il
    > 3DO

    A me ricorda il PC...
    non+autenticato
  • ...a me ricorda la scheda 3DO per PC....
    ...CDRom dedicato..... in pratica un 3DO su scheda PCI ! Rotola dal ridere


    E neppure il 3D0 M2....andò meglio (3DO Mark2)...
    ...non uscì neppure dagli scaffali, pur avendolo completato.
    Be&O
    1121
  • Ma Origin e Desura e Uplay saranno compatibili cos' come Fraps,Mirillis,PlayClaw ecc...?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Onnnnnsssks ksksksksk
    > Ma Origin e Desura e Uplay saranno compatibili
    > cos' come Fraps,Mirillis,PlayClaw
    > ecc...?

    Si certo, vuoi che un OS progettato per Steam non faccia girare i softwware concorrenti?
    [IRONIA MODE=OFF]
  • - Scritto da: sbrotfl
    > Si certo, vuoi che un OS progettato per Steam non
    > faccia girare i softwware
    > concorrenti?
    > [IRONIA MODE=OFF]
    I giochi per Origin e UPlay attirano molti clienti e non averli su SteamOS è uno svantaggio per Valve.
    In ogni caso non dipende tanto da Valve, quanto da EA e Ubisoft la "voglia" di scriversi il loro DRM client per Linux
    non+autenticato
  • Ma ha nominato degli screen recoder.
  • - Scritto da: Onnnnnsssks ksksksksk
    > Ma Origin e Desura e Uplay saranno compatibili
    > cos' come Fraps,Mirillis,PlayClaw
    > ecc...?

    Se EA e compagnia decideranno di fare una versione per Linux dei loro client e dei giochi, si.
    Funz
    12946
  • "Ma la Steam Box non sarà una sola: ce ne saranno parecchie con diverse caratteristiche e formati, su misura delle esigenze di diverse categorie di utenti,"

    inb4shitstorm

    Valve, porcaboia...poi ci lamentiamo quando i titoli più importanti escono prima su console e solo dopo mesi di ritardo, e con l'interfaccia utente e i controlli più o meno castrati, anche su PC.

    E sì che dovrebbero saperlo, dato che una fetta enorme dei giochi commerciali è distribuita su Steam.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Capitan Ovvio
    > "Ma la Steam Box non sarà una sola: ce ne saranno
    > parecchie con diverse caratteristiche e formati,
    > su misura delle esigenze di diverse categorie di
    > utenti,"
    >
    > inb4shitstorm
    >
    > Valve, porcaboia...poi ci lamentiamo quando i
    > titoli più importanti escono prima su console e
    > solo dopo mesi di ritardo, e con l'interfaccia
    > utente e i controlli più o meno castrati, anche
    > su
    > PC.
    >
    > E sì che dovrebbero saperlo, dato che una fetta
    > enorme dei giochi commerciali è distribuita su
    > Steam.

    l'avere specifiche ferree per la costruzione di una steambox dovrebbe risolvere il problema della compaitibilità hardware a cui accenni.
    Il problema è che la compatibilità hardware è da molto tempo una scusa usata per sfasare le uscite dei videogiochi sulle varie piattaforme; pare infatti che i giochi guadagnino di più se escono in questo modo.
    I motivi sono 2, innaizitutto un gioco di poco successo su console può essere riveduto e corretto su PC oppure abbandonato, in questo modo la casa cerca o di migliorare le vendite o evitare costi di sviluppo.
    In secondo luogo, anche se sembra incredibile, c'è chi compra uno stesso gioco su più piattaforme!! Complici anche le feature un pochino diverse: DLC, grafica rifatta, modalità di gioco nuove...
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome
    > - Scritto da: Capitan Ovvio
    > > "Ma la Steam Box non sarà una sola: ce ne
    > saranno
    > > parecchie con diverse caratteristiche e formati,
    > > su misura delle esigenze di diverse categorie di
    > > utenti,"
    > >
    > > inb4shitstorm
    > >
    > > Valve, porcaboia...poi ci lamentiamo quando i
    > > titoli più importanti escono prima su console e
    > > solo dopo mesi di ritardo, e con l'interfaccia
    > > utente e i controlli più o meno castrati, anche
    > > su
    > > PC.
    > >
    > > E sì che dovrebbero saperlo, dato che una fetta
    > > enorme dei giochi commerciali è distribuita su
    > > Steam.
    >
    > l'avere specifiche ferree per la costruzione di
    > una steambox dovrebbe risolvere il problema della
    > compaitibilità hardware a cui
    > accenni.
    > Il problema è che la compatibilità hardware è da
    > molto tempo una scusa usata per sfasare le uscite
    > dei videogiochi sulle varie piattaforme; pare
    > infatti che i giochi guadagnino di più se escono
    > in questo
    > modo.
    > I motivi sono 2, innaizitutto un gioco di poco
    > successo su console può essere riveduto e
    > corretto su PC oppure abbandonato, in questo modo
    > la casa cerca o di migliorare le vendite o
    > evitare costi di
    > sviluppo.
    > In secondo luogo, anche se sembra incredibile,
    > c'è chi compra uno stesso gioco su più
    > piattaforme!! Complici anche le feature un
    > pochino diverse: DLC, grafica rifatta, modalità
    > di gioco
    > nuove...

    Aggiungerei anche: il supporto ai mod utente.

    Quello che non mi piace, specifiche ferree o meno, è l'ambiguità del discorso "diverse caratteristiche e formati, su misura delle esigenze di diverse categorie di utenti".

    Chi compra un prodotto del genere (o chi compra una console, più in generale), di norma, ha una esigenza sola: Installo un gioco -> pigio un tasto -> il gioco parte -> porcamaiala un giga di patch al primo giorno il gioco gira bene.

    Frammentare le specifiche, per quanto rigide, lo vedo come un controsenso, perché si finirebbe in linea di massima per avere sugli stessi scaffali le Steambox-ninja, le PlaySteambox (diciamo, quelle al passo con la generazione corrente di console) e le Steambox-Ouya (chiamiamole così, quelle con prestazioni ridotte che però fanno girare in maniera più che adeguata il catalogo indipendente/casual - che poi oggi è una fetta non indifferente del mercato e di solito hanno anche loro funzionalità aggiuntive da set-top box).

    Questo approccio non mi piace perché secondo me genera confusione in chi deve scegliere l'accoppiata scatolotto+giochi coi requisiti adatti. E se un cliente è confuso di solito non compra, o compra altro. Tutto qui.
    non+autenticato
  • Giocandosela bene, l'unica differenza starebbe nei frame e nella risoluzione.

    Steam Box con potenza cellulare HDReady 30fps (99$) (Stereo)
    Steam Box con potenza Console FullHD 60fps / 30fps 3D (200$) (Dolby)
    Steam Box Ninja con 4K tutto a 60fps (1000$) (Dolbi Digital ecc...)

    L'hardware compatibile a livello di codice e si scala la grafica vettoriale, non richiederebbe "Macchine Dedicate" le api si usa
    l'OpenGL con parte dedicata.
    Be&O
    1121
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)