Pubblicità ADSL, tutti assolti

Galactica, Tin, Pronet, Unisource e Infostrada escono "puliti": certa pubblicità fatta per promuovere i propri servizi ADSL non è ingannevole come, invece, sostiene Assoprovider

Web - Con sei provvedimenti dei giorni scorsi, ma il bollettino è uscito soltanto ieri, l'Autorità garante del mercato ha "assolto" alcuni operatori che offrono servizi ADSL, da alcune accuse di pubblicità ingannevole rivolte loro da Assoprovider, l'associazione dei piccoli fornitori di servizi.

In particolare erano finite nel mirino: le dichiarazioni che Galactica aveva inserito in alcune pubblicità su riviste cartacee e sul proprio sito parlando di ADSL; i messaggi pubblicitari di Tin e Unisource apparsi sul Corriere della Sera; la promozione ADSL di Pronet sul suo sito e quella di Infostrada sul sito dedicato Net24.

Alla decisione dell'autorità, Assoprovider potrà decidere di appellarsi entro un tempo massimo di 60 giorni. Va detto che sulla pubblicità online riguardante i servizi ADSL, pubblicità per la quale in passato l'Autorità ha disposto sospensive per alcune campagne, da tempo si è innescata una forte polemica. Non è un caso che su due rive opposte si trovino alcuni grandi provider e l'associazione "dei piccoli".
TAG: adsl