Luca Annunziata

Google infilerà Chrome OS su Windows 8

La versione alpha nel canale di sviluppo mostra una modalità Metro molto particolare per Chrome 32. Mountain View prova a colonizzare il sistema operativo altrui

Roma - Tutti i PC potranno far girare Chrome OS. O almeno, tutti quelli con a bordo Windows 8: se le capacità di Chrome 32, il browser, verranno confermate fino alla release finale (è appena uscita la release 30), avviando il software di Google in modalità Modern/Metro agli occhi dell'utente si mostrerà l'equivalente del desktop mostrata da un Chromebook. Ma dentro un PC fatto e finito per far girare il sistema operativo di Redmond.

La modalità a tutto schermo di Chrome 32, al momento confinata nel canale alpha di sviluppo (la build destinata al test su macchine non in produzione), è molto di più che una semplice finestra del browser mostrata a tutto schermo: non ci sono soltanto tab e segnalibri, ci sono anche le icone dei servizi Google piazzate strategicamente sulla parte bassa dello schermo (dove ci sarebbe la barra d'avvio con il tasto Start di Windows), e nella stessa schermata possono coesistere più finestre del browser (ciascuna con le sue tab) organizzate in modo casuale o allineate alla metà destra o sinistra dello schermo. Esteticamente e funzionalmente non c'è molta differenza da quanto faccia già oggi Chrome OS.

Non è la prima volta che Google fa esperimenti di questo tipo con il proprio browser e il software di Microsoft (e il tentativo precedente, Chrome Frame, è stato appena dismesso: ora forse si capisce meglio il perché), ed è indubbio che l'obiettivo di Mountain View sia colonizzare e impadronirsi dei desktop di Redmond per il maggior tempo possibile. Il risultato al momento, trattandosi di una alpha è scontato, non pare sia molto stabile: resta da valutare, ma servirà qualche settimana prima del rilascio finale, se il pubblico apprezzerà questa novità. (L.A.)
29 Commenti alla Notizia Google infilerà Chrome OS su Windows 8
Ordina
  • dipende dai punti di vista! Io non ho nulla da nascondere, non ho segreti, non evado l'iva, non ho truffato assicurazioni o cittadini, pago le tasse e pago tutto quello che c'è da pagare. Anche la pirateria l'ho ormai abbandonata da qualche anno.
    Possono vedersi tutte le mie foto, i miei documenti, quello che faccio quando navigo...a me non interessa. Io ho i file, ad esempio, su GDrive e da quando li ho li me ne frego dei backup, delle copie di sicurezza...guardano i miei dati? Li passano alla NSA? E...e dopo?
    Per alcuni capisco la preoccupazione, ma per tanti altri credo sia solo una cosa di principio, peccato che basta che un giudice autorizzi e ti portano via l'intero pc con qualunque supporto digitale annesso nella casa. Cosa cambia da avere i file in cloud?
    poi ragazzi...articolo di poche settimane fa...gli USA hanno usato 6000 e rotte volte l'accesso ai file per cittadini USA (tutti gli USA), in Italia nello stesso periodo se non erro era un cifra intorno ai 18000000, per un buco di paese quale siamo.
    State pur tranquilli che se c'è qualcuno spiato siamo proprio noi italiani, ma dall'Italia stessa!
  • - Scritto da: kaiserxol
    > dipende dai punti di vista! Io non ho nulla da
    > nascondere, non ho segreti, non evado l'iva, non
    > ho truffato assicurazioni o cittadini, pago le
    > tasse e pago tutto quello che c'è da pagare.
    > Anche la pirateria l'ho ormai abbandonata da
    > qualche anno.

    > Possono vedersi tutte le mie foto, i miei
    > documenti, quello che faccio quando navigo...a me
    > non interessa.

    Ottimo, sai quanti imprenditori ragionano come te ? Soprattutto in casi di appalti internazionali, e' a causa di questo ragionamento se la Boeing ci frega sempre...
    krane
    22544
  • Lo spionaggio esiste da sempre e dubito si debbano affidare alla NSA per certe cose...vedendo come si usano i pc in questo paese è molto più semplice installare qualcosa sul pc di determinate persone, o ancora meglio usare la solita bionda.
    Se faccio un ragionamento come il tuo torno ad usare la carta!!
    Poi ripeto, quello che ho scritto io vale per me, non per tutti e io NON ho segreti di stato da proteggere. Il mio discorso è riferito al singolo cittadino, non al trattamento di dati sensibili nelle aziende che spero per tante aziende che non sia gestito dai singoli utenti!!!
  • - Scritto da: kaiserxol
    > Lo spionaggio esiste da sempre e dubito si
    > debbano affidare alla NSA per certe
    > cose...vedendo come si usano i pc in questo paese
    > è molto più semplice installare qualcosa sul pc
    > di determinate persone, o ancora meglio usare la
    > solita bionda.

    Ma scherzi ? Ora hanno la possibilita' di leggere tutte le tue e mail comodamente a casa loro, forse non hai semplicemente idea di come funzionano le cose.

    > Se faccio un ragionamento come il tuo torno ad
    > usare la carta!!

    No, segui i consigli dell'unione europea e cripti le comunicazioni.

    > Poi ripeto, quello che ho scritto io vale per me,
    > non per tutti e io NON ho segreti di stato da
    > proteggere. Il mio discorso è riferito al singolo
    > cittadino, non al trattamento di dati sensibili
    > nelle aziende che spero per tante aziende che non
    > sia gestito dai singoli utenti!!!

    Non e' un problema di segreti di stato, come gia' ha avvisato l'unione, ma di segreti industriali e commerciali, che ci sta costando milioni in appalti che non riusciamo a prendere.
    krane
    22544
  • > Ma scherzi ? Ora hanno la possibilita' di leggere
    > tutte le tue e mail comodamente a casa loro,
    > forse non hai semplicemente idea di come
    > funzionano le
    > cose.

    Mi stai facendo venire un grosso dubbio su un particolare, quello degli appalti, che in effetti ignoro. Mi sà che mi documento un po'...non tanto per proteggermi, ripeto i dati importanti non li metterei mai e poi mai da nessuna parte se non casa mia o la mia azienda, ma per capire meglio questa parte dello spionaggio che mi devo essere perso...

    Però per quanto riguarda le criptazioni...cosa consigliano? Leggevo pochi giorni fa che alcuni algoritmi li hanno decisi direttamente loro!

    Ad esempio...tu per la posta cosa usi? Perchè puoi criptare cosa vuoi, ma se uso Gmail, ad esempio, a che serve?

    Bà...continuo a pensare che il mio NAS in futuro potrebbe servirmi più di quello che credo.
  • Scritto da: kaiserxol
    > > Ma scherzi ? Ora hanno la possibilita'
    > > di leggere tutte le tue e mail comodamente
    > > a casa loro, forse non hai semplicemente
    > > idea di come funzionano le cose.

    > Mi stai facendo venire un grosso dubbio su un
    > particolare, quello degli appalti, che in effetti
    > ignoro. Mi sà che mi documento un po'...non tanto
    > per proteggermi, ripeto i dati importanti non li
    > metterei mai e poi mai da nessuna parte se non
    > casa mia o la mia azienda, ma per capire meglio
    > questa parte dello spionaggio che mi devo essere
    > perso...

    Tutto parte da qua: http://www.privacy.it/ueechelon.html

    > Però per quanto riguarda le criptazioni...cosa
    > consigliano? Leggevo pochi giorni fa che alcuni
    > algoritmi li hanno decisi direttamente loro!

    > Ad esempio...tu per la posta cosa usi? Perchè
    > puoi criptare cosa vuoi, ma se uso Gmail, ad
    > esempio, a che serve?

    PGP lato client, un comodo plughin per il client di posta.
    per la versione web ho visto che esiste un plughin anche se non li ho mai provati: http://www.instructables.com/id/Encrypt-your-Gmail.../

    > Bà...continuo a pensare che il mio NAS in futuro
    > potrebbe servirmi più di quello che credo.

    Sicuramente tutto questo voler spostare i servizi in cloud e' sospetto, tanto piu' che potrebbero altrettanto facilmente vendere dei comodi nas che appunto potrebbero permettere a chiunque di farsi il cloud in casa.
    krane
    22544
  • Grazie mille, ora mi informo un po'. La parte degli appalti me la sono proprio persa!

    Per il NAS ti darei quasi ragione, quasi perchè il cloud è di una banalità disarmante. Installi l'app e copi la roba dentro la cartella, idem su altri device. Un NAS comunque ha bisogno di un minimo di conoscenza di informatica...devi mettergli un ip, collegarlo alla rete di casa, impostare gli accessi...onestamente mia madre (esempio dell'utonto medio...tanto non legge A bocca aperta ) sa come scaricare un'applicazione su pc/smartphone (giuro...a fatica, ma ci riesce), ma se gli dessi un NAS in mano lo userebbe come poggia piedi sotto la scrivania!!
    Siamo in tre in casa e, pur avendo impostato tutto il NAS per tutti e aver spiegato come funziona...non lo usano!! Però ho scoperto che Google Drive, per cavolate, invece lo usano!
    Dropbox ha fottu*o le menti delle persone...sembra che non esista altro al mondo ormai e, ahimè hai perfettamente ragione, le persone lo utilizzano senza minimamente pensare alle conseguenze...anche se leggere documenti per vincere appalti non me lo sarei mai aspettato!! Forse sono ancora troppo ingenuo...o semplicemente cerco di non vedere il marcio sempre e ovunque...sbagliando, chiaro!
  • - Scritto da: kaiserxol
    > Grazie mille, ora mi informo un po'. La parte
    > degli appalti me la sono proprio
    > persa!

    > Per il NAS ti darei quasi ragione, quasi perchè
    > il cloud è di una banalità disarmante. Installi
    > l'app e copi la roba dentro la cartella, idem su
    > altri device. Un NAS comunque ha bisogno di un
    > minimo di conoscenza di informatica...devi
    > mettergli un ip, collegarlo alla rete di casa,
    > impostare gli accessi...onestamente mia madre
    > (esempio dell'utonto medio...tanto non legge A bocca aperta
    > ) sa come scaricare un'applicazione su
    > pc/smartphone (giuro...a fatica, ma ci riesce),
    > ma se gli dessi un NAS in mano lo userebbe come
    > poggia piedi sotto la scrivania!!

    L'unica cosa che manca, credo, sia il possesso di un dominio, i servizi di un nas li beccheresti via web.

    > Siamo in tre in casa e, pur avendo impostato
    > tutto il NAS per tutti e aver spiegato come
    > funziona...non lo usano!! Però ho scoperto che
    > Google Drive, per cavolate, invece lo usano!
    > Dropbox ha fottu*o le menti delle
    > persone...sembra che non esista altro al mondo
    > ormai e, ahimè hai perfettamente ragione, le
    > persone lo utilizzano senza minimamente pensare
    > alle conseguenze...anche se leggere documenti per
    > vincere appalti non me lo sarei mai aspettato!!

    Esistono, da poco, client equivalenti a dropbox che fanno la stessa cosa ma su un server a tua scelta (il nas di cui sopra ?) tutte le comunicazioni sono criptate, hai accesso con password e lo spazio lo decidi tu.

    Vado a memoria, non vorrei fare un nome per un altro, ma mi sembra che questo sia uno di quelli: http://seafile.com/en/home/

    > Forse sono ancora troppo ingenuo...o
    > semplicemente cerco di non vedere il marcio
    > sempre e ovunque...sbagliando, chiaro!

    Io ho lavorato nella sicurezza informaticaTriste e' entusiasmanteSorride, ma ti trovi con le mani a scavare via del marcio che neanche immaginavi qualcuno potesse pernsare robe del genere...
    krane
    22544
  • Un dominio mio in realtà ce l'ho...ora vedo di capire un po' come funziona seacloud che magari sul mio nas potrebbe girare!

    grazie per la dritta!
  • Una volta era lo slogan di microsoft:
    La resistenza è futile, sarete assimilati
  • Chrome 32.... leggasi 32! The browser for bimbominchia approda su Windows 8 altro s.o da bimbominchia.
    non+autenticato
  • Piuttosto. Non credo che Chrome OS sia interesse di molti. Chi vuole tutti i propri dati sulla nuvola di Google? Io no.
  • - Scritto da: MacGeek
    > Piuttosto. Non credo che Chrome OS sia interesse
    > di molti. Chi vuole tutti i propri dati sulla
    > nuvola di Google? Io
    > no.

    eccone un'altro convinto di stare in una botte di ferro...A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > Piuttosto. Non credo che Chrome OS sia interesse
    > di molti. Chi vuole tutti i propri dati sulla
    > nuvola di Google? Io
    > no.

    li vuoi su quella di microsoft? o quella di apple?

    dovete capire che questa gente è tutta pappa e ciccia col governo USA

    alla cena con Obama c'erano sia Jobs che Schmidt

    sul discorso chromeos, sta vendendo discretamente ( negli USA ) considerando che fanno praticamente zero pubblicità

    il concept non è malvagio, l'OS è molto robusto, l'unico problema è la fissa col cloud

    in ogni caso, il cloud ce lo faranno ingoiare a forza, perchè fa gli interessi dei signori di Washington
    non+autenticato
  • xp vista w7 non possono beneficiare di crome?
    non+autenticato
  • Spostare tutto il computing personale sul web è la tendenza attuale.

    Questo browser/simil-OS è un trojan clamoroso. Il sistema operativo sottostante funge solo da starter e motore di un layer che porta l'utente completamente fuori dal desktop e la sua interazione col mondo digitale diviene solamente il web.

    In questo modo il tipo di sistema operativo diventa assolutamente superfluo perché passa totalmente in secondo piano.

    Brava Microsoft, bravo Ballmer, dopo il mondo mobile dove siete un mero 3,5%, ora vi toglieranno anche il desktop.
    Il desktop tecnico dello smanettone è di Linux.
    Il desktop videoludico con Valve e la Steam Box, sarà anch'esso di Linux.

    Il web mobile appartiene a iOS e Android.

    Il supercomputing è di Linux.
    Il clustering e le server farm se le dividono Linux e Unix vari, con Windows sempre più arginato ai vecchi sistemi di posta Exchange, e i domini di desktop Windows, che potrebbero diventare obsoleti quando tutto il desktop Windows inizierà ad essere messo in discussione.

    Il Web 3.0 farà a meno di Microsoft.
    iRoby
    7615
  • > Il Web 3.0 farà a meno di Microsoft.

    Ottimo, "l'anno di linux" aveva un po' stancato, serviva qualcosa di nuovo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)