Luca Annunziata

Windows Phone 8, aggiornamenti per tutti

Inizia la distribuzione della GDR3, l'aggiornamento che punta alla compatibilitÓ con schermi pi¨ grandi e CPU pi¨ veloci. Ma ci sono novitÓ anche per gli sviluppatori: che proveranno in anteprima i futuri update

Roma - Che l'update numero 3 per Windows Phone 8 fosse nell'aria era cosa evidente, ma nell'annuncio di Microsoft sulla release ufficiale ci sono delle piccole sorprese: non tanto nella compatibilità con schermi più grandi e risoluzioni maggiori, quanto nelle modalità di distribuzione del pacchetto di aggiornamento. Che non dovrà passare più, soltanto, tramite il canale abituale degli operatori: Redmond ha infatti varato un nuovo corso per la distribuzione degli aggiornamenti, anche se la condizione per accedere alla corsia preferenziale per ricevere immediatamente questo e i futuri update è di essere registrati al programma sviluppatori di Microsoft.

La GDR3, ovvero il terzo aggiornamento di Windows Phone 8, comprende come detto alcune novità per quanto riguarda la compatibilità del sistema operativo con hardware differenti da quelli fin qui visti in circolazione: il supporto alla risoluzione cresce fino a 1080p, e agli schermi da 5 e 6 pollici (tipici dei cosiddetti phablet, come il fin qui non ancora annunciato Nokia Lumia 1520), nonché della CPU Qualcomm Snapdragon 800 (8974 quad-core) che di fatto al momento è il motore fuoriserie a bordo dei prodotti di punta di tutti i marchi. Schermi e risoluzioni più ampie significano anche una start screen, quella formata dalle piastrelle, più ampia e più personalizzabile: si possono affiancare fino a 6 icone sulla stessa riga, ci sono novità anche per l'accessibilità e la gestione del terminale in auto (una modalità guida disabilita le notifiche quando si è in auto).

Bluetooth, WiFi e la funzione di condivisione di Internet usando il telefono come hotspot, sono stati anch'essi oggetto di miglioramento. Ancora, ci sono nuove suonerie, un blocco software per la rotazione dello schermo, e la gestione del multitasking è stata migliorata: ora è possibile chiudere le app inutilizzate direttamente dalla schermata di switch, così come è stata semplificata la gestione dello spazio disponibile sul telefono potendo reclamare quello occupato dai file temporanei.
La novità principale, in ogni caso, è la modalità di distribuzione avviata da Microsoft: se la GDR3 sarà distribuita secondo il metodo fin qui adottato, ovvero nella maggior parte dei casi tramite aggiornamenti fatti giungere dagli operatori sui telefoni venduti ai clienti, d'ora in avanti chiunque sia iscritto al programma di sviluppo app per Windows Phone potrà ricevere questo e i futuri update non appena disponibili tramite il marketplace presente sulla piattaforma. Ci sono delle condizioni precise per poter essere inclusi nel programma sviluppatori, ma sono decisamente meno complicate e onerose di quanto non siano ad esempio quelle di Apple. Di fatto il nuovo meccanismo di distribuzione assomiglia proprio a quello di Cupertino, ovvero la fornitura diretta del nuovo software ai terminali dei clienti senza intermediari di sorta.

In questa fase non è possibile dire se questa nuova modalità di distribuzione sia solo la prova generale per un cambiamento da attuare anche con i clienti finali, o se invece non resterà confinata agli sviluppatori a cui potrebbe essere imposto il silenzio sulle nuove caratteristiche tramite un NDA. Di certo si tratta di un cambiamento significativo, che allo stato attuale è volte senz'altro a catturare l'interesse degli sviluppatori che fino a questo punto non hanno rivolto a Windows Phone le stesse attenzioni riservate ad Android e iOS.

Luca Annunziata

3 Commenti alla Notizia Windows Phone 8, aggiornamenti per tutti
Ordina