Inseguono l'FBI che ha distrutto i loro PC

Ad una coppia di New York sono stati ingiustamente requisiti computer che, dopo sei mesi, sono stati restituiti danneggiati. Dati cancellati, danni finanziari, impresa chiusa. Ora vogliono milioni di dollari

Albany (USA) - Una piccola storia sta facendo rapidamente il giro della rete perché con ogni probabilità non riguarda solo i suoi due protagonisti ma quanti si trovano, loro malgrado, coinvolti in indagini dei cybercop americani dell'FBI.

Si tratta del caso di Richard e Susan Hallock, piccoli imprenditori di New York che nel 2000 hanno subito una indagine da parte dell'FBI perché Richard era sospettato di traffico di immagini pornopedofile. Un traffico che, però, non è mai stato provato al punto che l'uomo da tempo non è più indagato. Durante le indagini, però, l'FBI ha requisito svariato materiale dell'azienda informatica gestita dai due, compresi nove computer e altri supporti. Sei mesi dopo, quando li ha restituiti, quattro dei computer erano fuori uso e alcuni hard disk erano completamente privi di dati. Nel frattempo l'azienda degli Hallock ha dovuto chiudere i battenti e i due sono stati sommersi dai debiti.

Per queste ragioni un giudice lo scorso marzo ha approvato il ricorso degli Hallock contro i singoli agenti dell'FBI individuati dalla coppia come personalmente responsabili per l'accaduto. E a quei cybercop ora vengono chiesti 4,4 milioni di dollari di danni. L'avvocato degli Hallock ha dichiarato che "ora vivono in Florida, dopo aver perso l'azienda, i computer, la casa, tutto".
Secondo il loro avvocato l'indagine era scattata perché qualcuno aveva catturato i dati della carta di credito di Hallock e li aveva usati per aprire un sito di pornografia illegale. Un furto di identità digitale, dunque, che è costato caro ai due imprenditori.

L'esito del caso è evidentemente del tutto aperto e gli osservatori sembrano escludere che prima del processo che ora si celebrerà si potrà trovare un accordo tra le parti, visto l'ammontare dei danni stimati dagli Hallock. Inutile dire però che sul caso in molti tengono gli occhi puntati: sono sempre di più le indagini che coinvolgono il sequestro di materiale informatico in tutti gli Stati Uniti.
62 Commenti alla Notizia Inseguono l'FBI che ha distrutto i loro PC
Ordina
  • a me la guardia di finanza ha sequestrato il computer con i giochi di mio figlio e a distanza di 6 mesi, pur non avendo trovato quello che cercavano, non me lo hanno ancora restituito. Ho chiesto più volte un incontro con il giudice per chiarire il malinteso (perchè di questo si tratta) ma non si è mai degnato di ricevermi.
    non+autenticato
  • Fai un'istanza di dissequestro, se non ottieni nulla puoi fare ricorso al tribunale del riesame entro 10 giorni. Se il computer conteneva anche posta elettronica fai una denuncia per sottrazione di corrispondenza.
    non+autenticato
  • Grazie, ho già fatto domanda di dissequestro ma mi è stata respinta in quanto le indagini erano (a detta della gdf) ancora in corso. Non avevo pensato alla corrispondenza.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Grazie, ho già fatto domanda di dissequestro
    > ma mi è stata respinta in quanto le indagini
    > erano (a detta della gdf) ancora in corso.
    > Non avevo pensato alla corrispondenza.

    La domanda deve essere appunto respinta, questo ti consentirebbe di fare ricorso al tribunale del riesame.
    non+autenticato
  • Anche a te per immagini pedofile?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Anche a te per immagini pedofile?
    Da quello che ha detto immagino per sospetti giochi piratati
    non+autenticato
  • Per chiedere un dissequestro di un computer, ovvero una copia dei dati, (sono 4 mesi che starà in qualche anfratto di un tribunale), il magistrato mi ha chiesto, udite udite, l'elenco dei file di cui voglio ottenere copia.

    A nulla è valso, almeno fino ad ora, il tentativo di spiegare che avevo almeno bisogno di una detrminata cartella e dei file in essa contenuta. Pretendeva l'elenco dei file di quella cartella, che saranno un 4-5000. !!!!!

    Quando comprai il mio primo PC, nel 1991 ed ero piccolo, per scrupolo mi stampavo alcune directory, poi quando ho visto che crescevano a dismisura ho lasciato perdere..... forse non era poi una cattiva abitudineTristeTristeTriste.

    Effettivamente è inutile scomodare gli States, stè cosa accadono in Italia, con l'unica differenza che qui non si riesce mai a trovare un responsabile, che paghi per gli sbagli o gli abusi commessi.

    Un deluso, che pensa sempre più a chiedere asilo politico su Marte!!!!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per chiedere un dissequestro di un computer,
    > ovvero una copia dei dati, (sono 4 mesi che
    > starà in qualche anfratto di un tribunale),
    > il magistrato mi ha chiesto, udite udite,
    > l'elenco dei file di cui voglio ottenere
    > copia.
    >
    > A nulla è valso, almeno fino ad ora, il
    > tentativo di spiegare che avevo almeno
    > bisogno di una detrminata cartella e dei
    > file in essa contenuta. Pretendeva l'elenco
    > dei file di quella cartella, che saranno un
    > 4-5000. !!!!!
    >
    > Quando comprai il mio primo PC, nel 1991 ed
    > ero piccolo, per scrupolo mi stampavo alcune
    > directory, poi quando ho visto che
    > crescevano a dismisura ho lasciato
    > perdere..... forse non era poi una cattiva
    > abitudineTristeTristeTriste.
    >
    > Effettivamente è inutile scomodare gli
    > States, stè cosa accadono in Italia, con
    > l'unica differenza che qui non si riesce mai
    > a trovare un responsabile, che paghi per gli
    > sbagli o gli abusi commessi.
    >
    > Un deluso, che pensa sempre più a chiedere
    > asilo politico su Marte!!!!
    >

    Qualche tempo fa, un referendum popolare decise che i magistrati dovevanoe ssere ritenuti personalmente responsabili se sbagliavano o lavoravano male, avetemai udito di un magistrato che ha pagato per un qualche errore? al massimo e ripeto al massimo nei casi gravi (vedi il caso di Enzo Tortora) il magistrato viene trasferito in un altro tribunale. Certo paicerebbe anche a me poter lavorare così. Purtroppo se il tribunale di Strasburgo ogni 2 giorni emette sentenza (e multa all'Italia) contro una decisione presa in tribunale italiano una ragione c'è. Italia 200 condanne circa all'anno e resto d'Europa ... massimo 50 lo stato punito di più dopo di noi. Incredibile. Ad una udienza a cui ho dovuto presenziare con il mio avvocato, dopo 3 ore che aspettavamo il giudice, questi esce da un 'aula e cheide che facevamo davanti al suo ufficio, si era diemnticato che aveva una udienza con noi e ne haveva fissata un'altra, il mio avvocato lo pagavo ad ore... Poi quando qualcuno fa presente che la magistratura italiana andrebbe riformata, che i magistrati dovrebbero fare carriera per meriti e non epr anzianità, pagare i dannic he causano (giocano con la vita di eprsone non con solo degli oggetti) si alzano cori di no, i magistrati non si toccano. Per fortuna esiste il tribunale dis Strasburgo, peccato che però non possa scegliere subito quello come tribunale. I magistrati rispondono al popolo ovunque tranne che in Italia e ils istema americano dove vengono eletti dal popolo ogni 4 o 5 anni è il migliore, se il magistrato non è stato un buon giudice non viene rieletto. Anche i procuratori vengono eletti e se non sono stati buoni procuratori vengono bocciati. no non sono immuni, l'indipendenza della magistratura viene usata per bloccare ogni modifica e ogni riforma del sistema, peccato che quando un giudice italiano agisce al di fuori della legge nessuno gli fa nulla, coem in tutte le caste i giudici non si toccano fra loro. in america è l'ufficio del procuratore che decide se agire contro un giudice da non il CSm cioè altri giudici e nesusno viene mai giudicato.
    non+autenticato
  • > Anche i procuratori vengono eletti e se non
    > sono stati buoni procuratori vengono
    > bocciati. no non sono immuni, l'indipendenza
    > della magistratura viene usata per bloccare
    > ogni modifica e ogni riforma del sistema,
    > peccato che quando un giudice italiano
    > agisce al di fuori della legge nessuno gli
    > fa nulla, coem in tutte le caste i giudici
    > non si toccano fra loro. in america è
    > l'ufficio del procuratore che decide se
    > agire contro un giudice da non il CSm cioè
    > altri giudici e nesusno viene mai giudicato.

    si appunto, e s'e' mai visto un concorso che non fosse truccato? e come si piazzano i magistrati in Italia? tramite concorso ovviamente. e chi indaga sul concorso truccato? la magistratura naturalmente. e chi valuta la competenza la serieta e l'onesta' della magistratura... i magistrati giustamente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Per chiedere un dissequestro di un computer,
    > ovvero una copia dei dati, (sono 4 mesi che
    > starà in qualche anfratto di un tribunale),
    > il magistrato mi ha chiesto, udite udite,
    > l'elenco dei file di cui voglio ottenere
    > copia.
    >
    > A nulla è valso, almeno fino ad ora, il
    > tentativo di spiegare che avevo almeno
    > bisogno di una detrminata cartella e dei
    > file in essa contenuta. Pretendeva l'elenco
    > dei file di quella cartella, che saranno un
    > 4-5000. !!!!!
    >
    > Quando comprai il mio primo PC, nel 1991 ed
    > ero piccolo, per scrupolo mi stampavo alcune
    > directory, poi quando ho visto che
    > crescevano a dismisura ho lasciato
    > perdere..... forse non era poi una cattiva
    > abitudineTristeTristeTriste.
    >
    > Effettivamente è inutile scomodare gli
    > States, stè cosa accadono in Italia, con
    > l'unica differenza che qui non si riesce mai
    > a trovare un responsabile, che paghi per gli
    > sbagli o gli abusi commessi.
    >
    > Un deluso, che pensa sempre più a chiedere
    > asilo politico su Marte!!!!
    >

    e ti lamenti ? guarda che i magistrati sono laureati in giurisprudenza, se gli fai vedere il simbolo di Mozilla pensano che sia lo stemma delle nuove brigate rosse...
    non+autenticato
  • > e ti lamenti ? guarda che i magistrati sono
    > laureati in giurisprudenza, se gli fai
    > vedere il simbolo di Mozilla pensano che sia
    > lo stemma delle nuove brigate rosse...

    Purtroppo con gli ultimi scandali sulle lauree facili, anche dire laureati e' dire una parola grossa.Triste
    non+autenticato
  • Che hai combinato?
    non+autenticato
  • E questo dimostra la pericolosità insita nell' usare i numeri di carta di credito per certificare l' identità ......
    NON USATE LE CC IN INTERNET !!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E questo dimostra la pericolosità insita
    > nell' usare i numeri di carta di credito per
    > certificare l' identità ......
    > NON USATE LE CC IN INTERNET !!!!!

    ...e girate sempre con un elmetto d'acciaio, un meteorite potrebbe colpirvi in testa...

    Suvvia un po' di allarmismo in meno non sarebbe male... e sopratutto un po' di informazione in piu'...
    non+autenticato

  • > NON USATE LE CC IN INTERNET !!!!!

    ma non diciamo stupidaggini. basta essere minimamente accorti ed è il mezzo di pagamento più comodo del mondo
    non+autenticato
  • > NON USATE LE CC IN INTERNET !!!!!
    Allora non usarle neanche al ristorante o in albergo, se è per questo.

    Alcune regole?
    - verifica di poter contattare il fornitore con mezzi tradizionali, e che ci sia il suo indirizzo REALE sul sito.
    - annota le transazioni che effettui e trascrivi su carta gli estremi (data, importo, nome che apparirà sull'addebito)
    - verifica che il tuo browser sia aggiornato e che la transazione sia protetta da crittografia
    - usa una carta di credito con plafond basso
    - alcune banche offrono carte di credito prepagate, valide a tutti gli effetti, con rischi assolutamente minimi
    - verifica i movimenti sulle carte utilizzando l'home banking, e blocca immediatamente la carta se noti qualche irregolarità.

    Conosco persone a cui hanno sottratto soldi con carta di credito: nel giro di qualche mese hanno riavuto i loro soldi, con una semplice denuncia.
    non+autenticato
  • Tu hai idea dei rischi che corri nell'usare la carta in un ristorante? Quando fai il figo con l'amica o gli amici e la consegni al cameriere per pagare il conto, sei sicuro di non perderla mai di vista? Sai quante carte vengono clonate in questo modo, con una semplice "strisciata" nel retrobottega?
    Perché questa fobia, perché pretendere dalla rete un livello di sicurezza che nella vita offline invece non abbiamo?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tu hai idea dei rischi che corri nell'usare
    > la carta in un ristorante? Quando fai il
    > figo con l'amica o gli amici e la consegni
    > al cameriere per pagare il conto, sei sicuro
    > di non perderla mai di vista? Sai quante
    > carte vengono clonate in questo modo, con
    > una semplice "strisciata" nel retrobottega?
    > Perché questa fobia, perché pretendere dalla
    > rete un livello di sicurezza che nella vita
    > offline invece non abbiamo?

    bravo ahi detto ciò che volevo dire io, io non perdo mai di vista la mia carta, pago sempre alla cassa e mai al tavolo se non in contanti e uso in internet moneta online, una carta virtuale a cui assegno un importo massimo per transazione di poco superiore a quello chiesto per l'acquisto e valido per una e dico solo una transazione.
    non+autenticato
  • Chiedo perdono per la mia ignoranza, ma cos'è la moneta online?
    Grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Chiedo perdono per la mia ignoranza, ma
    > cos'è la moneta online?
    > Grazie

    una carta prepagata che puoi usare come carta di credito in ogni luogo che ne accetta una VISA.

    Un idea che avevo cercato di brevettare nel lontano 1998 e che qualcuno con gli aggangi giusti ha realizzato, perchè non contano le idee, contano i soldi.

    www.monetaonline.it
    non+autenticato
  • > Un idea che avevo cercato di brevettare nel
    > lontano 1998 e che qualcuno con gli aggangi
    > giusti ha realizzato, perchè non contano le
    > idee, contano i soldi.

    Si brevettano le tecnologie non i metodi!
    non+autenticato
  • Questa carta di credito ricaricabile è ottima
    http://www.cashcard.it/
    Non è legata ad alcun conto corrente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Un idea che avevo cercato di brevettare
    > nel
    > > lontano 1998 e che qualcuno con gli
    > aggangi
    > > giusti ha realizzato, perchè non contano
    > le
    > > idee, contano i soldi.
    >
    > Si brevettano le tecnologie non i metodi!

    In EU. In USA è diverso. Ma il punto chiave è che se non si fosse messa di traverso Banca d'Italia quel servizio sarebbe nato prima.

    non+autenticato
  • bastava proporgli di mirrorare gli hard disk e intanto lavorare sugli originali.

    che stronzi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bastava proporgli di mirrorare gli hard disk
    > e intanto lavorare sugli originali.
    >
    > che stronzi.

    "incompetenti" è la parola giusta
    ma ne abbiamo tanti anche qui da noi..
    :@
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bastava proporgli di mirrorare gli hard disk
    > e intanto lavorare sugli originali.
    > che stronzi.
    .......................perchè in Italia come credi che vada?????????????????????????????
    non+autenticato
  • Ho chiesto al responsabile del centro di calcolo di un'amministrazione locale, riguardo un server violato e reso quasi inservibile dai pirati
    - Ma adesso fate la denuncia alla polizia postale, no?
    - Macchè!! L'ultima volta che l'abbiamo fatto, ci hanno reso il server dopo 1 anno!!...
    Vi lascio immaginare cosa voglia dire sottrarre per un anno intero un server web da 20 milioni a una qualsivoglia istituzione o ditta privata...
    Risultati? Zero, non c'è nemmeno da dirlo!!!Triste:(:(
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho chiesto al responsabile del centro di
    > calcolo di un'amministrazione locale,
    > riguardo un server violato e reso quasi
    > inservibile dai pirati
    > - Ma adesso fate la denuncia alla polizia
    > postale, no?
    > - Macchè!! L'ultima volta che l'abbiamo
    > fatto, ci hanno reso il server dopo 1
    > anno!!...
    > Vi lascio immaginare cosa voglia dire
    > sottrarre per un anno intero un server web
    > da 20 milioni a una qualsivoglia istituzione
    > o ditta privata...
    > Risultati? Zero, non c'è nemmeno da dirlo!!!
    > Triste:(:(

    1 anno ?... lo avranno usato per i giochini... (a cosa può servire un server alrimenti ?)
    non+autenticato
  • > 1 anno ?... lo avranno usato per i
    > giochini... (a cosa può servire un server
    > alrimenti ?)
    un anno sì, tanto è vero che stavolta hanno rinunciato in partenza a fare denunce e indagini...
    che senso ha?!?!
    :(:(:(:(
    non+autenticato
  • Questo si che significa ottenere l'effetto opposto.
    Anzichè fare giustizia oltre i danni altri danni.

    Il fatto poi che si spinga la gente ad evitare denunce per evitare le conseguenze è l'emblema dell'ingiustizia, il suo fallimento.
    Questi poi sono casi relativamente trascurabili, ma pensiamo al fatto che spesso le persone non fanno denunce per reati ben più seri e gravi per paura del conto dell'avvocato o per i tempi della giustizia.

    Quei deficentoni al governo (in questo caso però ci metto i politici a 360 gradi) anzichè litigare per i cazzi di questo e quello se facessero cose per limitare questi fenomei, altro che rogatorie o Cirami.
    MA che vadano affa.....



    non+autenticato

  • > un anno sì, tanto è vero che stavolta hanno
    > rinunciato in partenza a fare denunce e
    > indagini...
    > che senso ha?!?!

    Ci sono un paio di ipotesi:
    1) E' una "leggenda metropolitana" dell'amico che l'ha sentito dal cuGGino che conosce il tipo che una volta ...
    2) Non hanno subito danni ed in realtà non hanno mai pensato a fare una denuncia

    Bello sparare m_rd@ basandosi su luoghi comuni. Chi conosce come vanno queste cose davvero sorride nel leggere certi post, te lo assicuro...
    LV
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > un anno sì, tanto è vero che stavolta
    > hanno
    > > rinunciato in partenza a fare denunce e
    > > indagini...
    > > che senso ha?!?!
    >
    > Ci sono un paio di ipotesi:
    > 1) E' una "leggenda metropolitana"
    > dell'amico che l'ha sentito dal cuGGino che
    > conosce il tipo che una volta ...
    > 2) Non hanno subito danni ed in realtà non
    > hanno mai pensato a fare una denuncia
    >
    > Bello sparare m_rd@ basandosi su luoghi
    > comuni. Chi conosce come vanno queste cose
    > davvero sorride nel leggere certi post, te
    > lo assicuro...
    > LV

    allora spiegale e firmale, se lavori nel campo: le tue smentite saranno così un pò più attendibili, visto che conoscendo come vanno molte cose come queste, soprattutto in italia, non si fa fatica a credere ciò che tu "assicuri" non essere vero
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)