Sempre più mobile il 3D di Nvidia

Il big introduce un nuovo processore grafico della serie GeForce FX Go che promette prestazioni quasi raddoppiate. Lo firma IBM

Las Vegas (USA) - Proseguendo la serrata guerra con ATi anche sul fronte delle soluzioni grafiche per il mercato dei notebook, Nvidia ha presentato il suo processore grafico mobile più veloce, il GeForce FX Go5700.

Costruito, come le più recenti versioni desktop, con una tecnologia di fabbricazione a 0,13 micron, il nuovo GeForce FX Go5700 può contare su tre processori geometrici - contro la singola unità presente nei suoi predecessori -, su un'interfaccia con la memoria a 128 bit e su di un RAMDAC a 400 MHz.

La nuova GPU di Nvidia, firmata da IBM, integra poi una serie di tecnologie che Nvidia aveva fino ad oggi riservato ai suoi chip desktop di fascia alta. Fra queste la più importante è l'UltraShadow, una tecnica che promette di raddoppiare la velocità con cui la GPU calcola gli effetti di ombreggiatura e di incrementare il livello di dettaglio e complessità di tali effetti.
Il nuovo GeForce mobile integra poi la tecnologia antialias di nuova generazione Intellisample HCT, la versione 2.0 del motore di pixel e vertex shader CineFX Engine e la versione 3.0 del Video Processing Engine (VPE). Debutta poi su questo processore grafico la versione 4.0 di PowerMizer, la tecnologia di gestione dei consumi di Nvidia che è in grado di variare dinamicamente la tensione e la frequenza operativa del chip in base alle preferenze e alle attività dell'utente, ottimizzare i consumi energetici delle varie unità di calcolo e diminuire automaticamente la luminosità del display.

"La popolarità dei notebook è in costante ascesa e noi crediamo che il pubblico non possa e non debba accontentarsi di un'esperienza visiva imperfetta. La GeForce FX Go5700 garantisce un'esperienza di intrattenimento mobile assolutamente senza compromessi", come ha enfatizzato con dovizia di aggettivi Jen-Hsun Huang, presidente e CEO di Nvidia.

Nvidia ha fatto sapere che attualmente OEM ed ODM di tutto il mondo stanno già ricevendo copie di valutazione della GeForce FX Go5700, mentre la produzione in serie inizierà a dicembre. I sistemi basati su GeForce FX Go5700 dovrebbero essere disponibili al pubblico entro il primo trimestre del 2004.
TAG: hw
2 Commenti alla Notizia Sempre più mobile il 3D di Nvidia
Ordina
  • spero non siano aumentati di molto, anzi spero siano inferiori. E soprattutto sembra utile questa tecnologia di regolazione dinamica del clock, perché vabbene che queste sono schede destinate soprattutto a sistemi home-replacement.. ma non capisco perché debbano consumare anta watt anche solo quando si limitano a renderizzare la gui di win..


    avvelenato che vorrebbe una scheda che possa lavorare piano e senza attivare la ventola, e forte con questa accesa. cambiando dinamicamente a seconda dell'applicazione utilizzata.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 20/11/2003 1.02.56
  • Avvelenato wrote:
    > consumi?

    Who cares?
    GPU del genere sono kiaramente indirizzate al mercato dei DTR (DeskTop Replacement), dove l' alimentazione avviene x la maggior parte del tempo tramite presa di corrente.

    X i portatili veri e propri bisogna indirizzarsi su arkitetture dedicate (costose e lente: attorno a 2000 euro e 1.5/1.7 GHz).
    non+autenticato