Luca Annunziata

Amazon consegna 7 giorni su 7

L'azienda di Jeff Bezos non conosce pausa o riposo. A Los Angeles, New York e Londrà si potranno ricevere pacchi e pacchetti anche la domenica

Roma - Amazon non riposa neppure il settimo giorno: grazie a un accordo con USPS (il servizio postale degli Stati Uniti) inizierà da questo novembre le consegne anche di domenica nelle città di New York e Los Angeles, per poi espandere il servizio ad altre grandi metropoli nordamericane nel 2014. Una boccata per i conti in rosso di USPS, una possibilità in più per i clienti dell'e-commerce di Seattle in vista delle feste natalizie. Ma l'operazione dovrebbe sbarcare quanto prima, se non già quest'anno, anche dall'altra parte dell'Atlantico.


Stando a quanto spiega il New York Times, USPS vive un momento drammatico per i propri conti: a far soffrire i bilanci è soprattutto il morente servizio postale, schiacciato dai nuovi mezzi tecnologici e reso anti-economico e fornito in perdita anche per i servizi a valore aggiunto come la consegna della corrispondenza il sabato. Per tentare di mettere una pezza, USPS ha provato a convincere (senza successo) il Congresso USA a votare una legge che di fatto consentisse di sospendere le consegne di lettere al sabato: l'accordo annunciato con Amazon va nella direzione opposta, ma per una buona ragione.

Il servizio consegna pacchi USPS è di buona qualità e resta redditizio: mancano i dettagli economici sull'operazione, ma senz'altro si tratterà di aria fresca per il fatturato. Dunque le Poste USA hanno tutto da guadagnarci (letteralmente) da questo accordo, che avrà ricadute positive anche sull'immagine dell'azienda. Amazon, dal canto suo, ottiene ancora una tessera del puzzle della sua logistica sempre più efficiente ed efficace: Natale è alle porte, la stagione in cui si registra il picco di ordini e traffico postale, e aggiungere dalla metà di novembre fino alla fine dell'anno (con di mezzo anche l'abbuffata del Black Friday, classico appuntamento dello shopping che segue il giorno del Ringraziamento) qualche giorno utile per le consegne in più significa clienti più felici e più invogliati a fare spese. Il servizio, inoltre, dovrebbe essere disponibile per tutti e non limitato ai possessori di un account Prime (abbonamento annuale a pagamento che garantisce alcuni vantaggi tra cui le consegne gratuite).
L'iniziativa delle consegne domenicali potrebbe non fermarsi alle grandi città USA (citate, oltre alle due megalopoli delle due coste, anche Dallas, Houston, New Orleans e Phoenix): il Wall Street Journal sostiene che lo stesso trattamento sarà riservato anche a Londra, anche se la capitale del Regno Unito riceverà un trattamento particolare. Saranno i mezzi Amazon, i furgoni con il logo del sorriso sulla fiancata che in alcune città USA già circolano soprattutto per le consegne di generi alimentari, a garantire che il settimo giorno si consegni i prodotti ordinati dai cittadini di Sua Maestà: al contrario degli Stati Uniti, parrebbe che nel caso britannico il servizio potrebbe essere offerto ai soli account Prime, o prevedere un sovrapprezzo per coprire i costi superiori legati al lavoro nei giorni festivi.

Luca Annunziata
Notizie collegate
76 Commenti alla Notizia Amazon consegna 7 giorni su 7
Ordina
  • A tutti quelli che dicono sarebbe bello che tutte le attività fossero aperte 7 gg 24h: se all'improvviso vi dicessero a voi, qualsiasi lavoro facciate, di raddoppiare i turni e lavorare 7 gg anche di notte come la prendereste?

    Secondo voi quanta gente andrebbe al supermercato la notte? Pochissima.

    E il dipendente del supermercato sottopagato come si sentirebbe a passare le notte in cassa per 5 persone?

    Io ho provato a lavorare in un'attività commerciale durante il weekend,fidatevi, anche se ti pagano, passare sabati interi col negozio semivuoto o vuoto a girarsi i pollici non è bello.
    Avrei rinunciato a quella misera paga per avare il sabato libero.

    Secondo me è giusto tenere chiusi la domenica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca
    > A tutti quelli che dicono sarebbe bello che tutte
    > le attività fossero aperte 7 gg 24h: se
    > all'improvviso vi dicessero a voi, qualsiasi
    > lavoro facciate, di raddoppiare i turni e
    > lavorare 7 gg anche di notte come la
    > prendereste?

    Ma cosi non si può fare. Se uno lavora domenica il giorno libero gli spetta un altro giorno. Le ore di lavoro devono sempre le stesse si fanno i turni, lo so che in Italia invece cercano di sfruttare invece di fare dei turni ragionevoli per essere sempre aperti. Questo è un problema dell'italia che non è un paese organizzato, non ci sono controlli e si pensa solo ad aumentare la pressione fiscale e contributiva sul lavoro.
  • > Questo è un problema
    > dell'italia che non è un paese organizzato,

    Specifichiamo: un Paese in cui il compito che spetta al sindacato viene delegato al governo o altra ipotetica entità con poteri soprannaturali.
    Gli abusi vanno denunciati innanzitutto dai lavoratori e dalle organizzaioni dei lavoratori. Nulla contro i controlli a campione da parte dell'Ispettorato del lavoro, ma non possono fare miracoli.


    > non
    > ci sono controlli e si pensa solo ad aumentare la
    > pressione fiscale e contributiva sul
    > lavoro.

    Anche sul resto. Altro modo per ripianare il 133,3 % di debito sul PIL non esiste.Deluso
  • - Scritto da: Leguleio

    > Anche sul resto. Altro modo per ripianare il
    > 133,3 % di debito sul PIL non esiste.
    >Deluso

    Certo che esiste.
    Si puo' fare come quelli che non pagano i debiti che hanno con i cravattari.
  • > > Anche sul resto. Altro modo per ripianare il
    > > 133,3 % di debito sul PIL non esiste.
    > >Deluso
    >
    > Certo che esiste.
    > Si puo' fare come quelli che non pagano i debiti
    > che hanno con i
    > cravattari.

    C'è un precedente storico di uno Stato che non voleva pagare i debiti con l'estero, in quel caso con l'Inghilterra: era l'Egitto. Venne invaso nel 1882. Non credo sia una prospettiva allettante.
    In alternativa esiste la bancarotta di Stato, ma di base non cancella i debiti: li ristruttura. Cambia poco.
  • Scusa adesso controllo ma se non ricordo male gli Stati Uniti non si sono rifiutati di pagare il debito sulla guerra in Iraq perchè immorale?
  • > Scusa adesso controllo ma se non ricordo male gli
    > Stati Uniti non si sono rifiutati di pagare il
    > debito sulla guerra in Iraq perchè
    > immorale?

    Cos'è il "debito sulla guerra in Iraq"? Lo sento nominare qui per la prima volta.
  • Infatti ti sto cercando la fonte, ma nella sostanza andando a memoria, gli Stati Uniti si sono indebitati nella guerra e hanno rifiutato di pagare il debito perchè immorale...
    Sulla stessa riga l' Equador che rifiuta di pagare il proprio debito...

    http://www.lanuovaitalia.eu/wordpress/dal-sud-amer.../
  • > Infatti ti sto cercando la fonte, ma nella
    > sostanza andando a memoria, gli Stati Uniti si
    > sono indebitati nella guerra e hanno rifiutato di
    > pagare il debito perchè
    > immorale...

    Cerca, ma non credo troverai fonti serie. Gli Usa erano già indebitati prima del 2003.
  • Se la fonte la trovi attendibile di riporto un passaggio presente nell' articolo sopra citato..
    Sono passati anni da quando ho appreso la notizia

    Da notare che il “precedente legale” (tuttora ignoto a gran parte degli europei) è datato 4 gennaio 2003 a firma George Bush. Eh già. E’ accaduto in Iraq, che in quel momento risultava “tecnicamente” possedimento americano in quanto occupato dai marines con governo provvisorio non ancora riconosciuto dall’Onu. Saddam Hussein aveva lasciato debiti per 250 miliardi di euro (di cui 40 miliardi di euro nei confronti dell’Italia grazie alle manovre di Taraq Aziz, vice di Hussein e uomo dell’opus dei fedele al vaticano) che gli Usa cancellano applicando il concetto di “debito immorale” e quindi aprendo la strada a un precedente storico recente.

    Aggiungo al commento:
    Non dico che abbiano cancellato tutto il debito ma parte del debito acquisito con l' invasione dell' Iraq
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 novembre 2013 12.22
    -----------------------------------------------------------
  • > Se la fonte la trovi attendibile di riporto un
    > passaggio presente nell' articolo sopra
    > citato..
    > Sono passati anni da quando ho appreso la notizia
    >
    > Da notare che il “precedente legale” (tuttora
    > ignoto a gran parte degli europei) è datato 4
    > gennaio 2003 a firma George Bush. Eh già. E’
    > accaduto in Iraq, che in quel momento risultava
    > “tecnicamente” possedimento americano

    ???
    L'invasione dell'Iraq da parte di Usa e Gran Bretagna è iniziata il 20 maggio 2003 e terminata il 15 dicembre 2011.
    Qui siamo alla fantapolitica.
  • provate a vedere in germania le attività aperte tutti i giorni.. lì la domenica è sacra, è tutto chiuso anche nei grossi centri
    non+autenticato
  • - Scritto da: vinales
    > provate a vedere in germania le attività aperte
    > tutti i giorni.. lì la domenica è sacra, è tutto
    > chiuso anche nei grossi
    > centri

    E quindi?
    non+autenticato
  • ...qualcuno ha capito che con Internet puoi
    lavorare e guadagnare 24h/24h 7g/7g
  • - Scritto da: sentinel
    > ...qualcuno ha capito che con Internet puoi
    > lavorare e guadagnare 24h/24h 7g/7g


    se non ne hai mai abbastanza...
    non+autenticato
  • Qui in Italia sarebbero scesi tutti in piazza a protestare contro il lavoro nei weekend...

    ... e dire che basterebbe una semplice legge che impone che i lavoratori nei weekend siano differenti da quelli ordinari e si risolverebbe tutto, con nuovi posti di lavoro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jiraya
    > Qui in Italia sarebbero scesi tutti in piazza a
    > protestare contro il lavoro nei weekend...
    >
    >
    > ... e dire che basterebbe una semplice legge che
    > impone che i lavoratori nei weekend siano
    > differenti da quelli ordinari e si risolverebbe
    > tutto, con nuovi posti di
    > lavoro...

    Piu' che altro, basterebbe che venisse applicata la legge in Italia affinchè tutto funzioni correttamente.
    Se un'azienda ha bisogno di personale anche nel weekend, puo' benissimo fare turnazioni con il proprio organico.
    In Italia invece si tende a far lavorare l'impiegato per lo stesso tempo in cui l'azienda è aperta ( quindi se è aperta 16 ore al giorno per 5 giorni settimanali, si tende a far lavorare il povero cristo per 16 ore al giorno per 5 giorni settimanali con uno stipendio base di 8 ore lavorative + bonus di produzione a fine mese ).
    non+autenticato
  • - Scritto da: zerobyte
    > - Scritto da: Jiraya
    > > Qui in Italia sarebbero scesi tutti in
    > piazza
    > a
    > > protestare contro il lavoro nei weekend...
    > >
    > >
    > > ... e dire che basterebbe una semplice legge
    > che
    > > impone che i lavoratori nei weekend siano
    > > differenti da quelli ordinari e si
    > risolverebbe
    > > tutto, con nuovi posti di
    > > lavoro...
    >
    > Piu' che altro, basterebbe che venisse applicata
    > la legge in Italia affinchè tutto funzioni
    > correttamente.
    > Se un'azienda ha bisogno di personale anche nel
    > weekend, puo' benissimo fare turnazioni con il
    > proprio
    > organico.
    > In Italia invece si tende a far lavorare
    > l'impiegato per lo stesso tempo in cui l'azienda
    > è aperta ( quindi se è aperta 16 ore al giorno
    > per 5 giorni settimanali, si tende a far lavorare
    > il povero cristo per 16 ore al giorno per 5
    > giorni settimanali con uno stipendio base di 8
    > ore lavorative + bonus di produzione a fine mese
    > ).

    Fai un esempio. Gli unici che fanno come dici, grossomodo, mi sembra che siano i camionisti...taroccando i dispositivi di controllo.
    Dalla mia esperienza (varia) se un'azienda deve coprire 6 giorni, semplicemente di base tende a far fare meno ore per 6 giorni, e magari spezzando quelle poche ore in due parti distanziate, ed in pratica è come se fosse l'intera giornata per 6 giorni. Poi ci sono quelle (tipo i supermercati) che almeno le ore te le fa fare tendenzialmente almeno in una "botta e via", con il problema però che se gli serve coprire anche la Domenica (aperture festive) ti fai 7 giorni su 7 con recupero (fai un giorno in meno). Poi chiaramente varia da zona a zona, da periodo a periodo, da dimensioni della struttura e dell'organico ecc.
    non+autenticato
  • Quotatissimo!!!!!
    - Scritto da: Jiraya
    > Qui in Italia sarebbero scesi tutti in piazza a
    > protestare contro il lavoro nei weekend...
    >
    >
    > ... e dire che basterebbe una semplice legge che
    > impone che i lavoratori nei weekend siano
    > differenti da quelli ordinari e si risolverebbe
    > tutto, con nuovi posti di
    > lavoro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jiraya
    > Qui in Italia sarebbero scesi tutti in piazza a
    > protestare contro il lavoro nei weekend...

    Tutti... i sindacati, non i lavoratori se gli dai in cambio un vantaggio sociale effettivo.
    Già oggi c'è tanta gente che lavora il sabato compreso, in molte attività pure la Domenica (non solo i preti ed i dottori).

    >
    > ... e dire che basterebbe una semplice legge che
    > impone che i lavoratori nei weekend siano
    > differenti da quelli ordinari e si risolverebbe
    > tutto, con nuovi posti di
    > lavoro...

    Eccerto.... mmmmmh... dici che se i supermercati aprissero 7 giorni su 7... il bottegaio non si lamenterebbe perchè lui e la moglie (di solito funziona così), dovrebbero fare altrettanto e comunque non riuscirebebro a tenere la concorrenza?
    Non è solo il lavoratore in sè a frenare i cambiamenti ma anche tutti quelli che dai problemi hanno fatto il loro "business" oppure ci si sono ritagliati la propria nicchia.
    P.S. sono a favore dell'attività 7 giorni su 7 di tutto (pure dello Stato, che così sfrutta meglio gli esuberi e strutture ed è a tua disposizione e non viceversa), anche se il sistema di turnazione dovrebbe essere un po' più complicato di come lo proponi (4 giorni+4 e con distribuzione di ore e recupero eventuale di minore orario, quindi paga, equo e logico)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0

    >
    > Eccerto.... mmmmmh... dici che se i supermercati
    > aprissero 7 giorni su 7... il bottegaio non si
    > lamenterebbe perchè lui e la moglie (di solito
    > funziona così), dovrebbero fare altrettanto e
    > comunque non riuscirebebro a tenere la
    > concorrenza?

    E un bel chissenefrega?

    A me piacerebbe che i negozi siano aperti 7 su 7 e H24.

    Per quale motivo dovrei fare la coda alla cassa se posso andare all'una di notte a far la spesa che in cassa non c'e' nessuno e trovo pure parcheggio?

    Il bottegaio puo' sempre chiudere bottega e andare a fare il turno di notte al supermercato.




    > Non è solo il lavoratore in sè a frenare i
    > cambiamenti ma anche tutti quelli che dai
    > problemi hanno fatto il loro "business" oppure ci
    > si sono ritagliati la propria
    > nicchia.
    > P.S. sono a favore dell'attività 7 giorni su 7 di
    > tutto (pure dello Stato, che così sfrutta meglio
    > gli esuberi e strutture ed è a tua disposizione e
    > non viceversa), anche se il sistema di turnazione
    > dovrebbe essere un po' più complicato di come lo
    > proponi (4 giorni+4 e con distribuzione di ore e
    > recupero eventuale di minore orario, quindi paga,
    > equo e
    > logico)
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Surak 2.0
    >
    > >
    > > Eccerto.... mmmmmh... dici che se i
    > supermercati
    > > aprissero 7 giorni su 7... il bottegaio non
    > si
    > > lamenterebbe perchè lui e la moglie (di
    > solito
    > > funziona così), dovrebbero fare altrettanto e
    > > comunque non riuscirebebro a tenere la
    > > concorrenza?
    >
    > E un bel chissenefrega?
    >
    > A me piacerebbe che i negozi siano aperti 7 su 7
    > e
    > H24.
    >
    > Per quale motivo dovrei fare la coda alla cassa
    > se posso andare all'una di notte a far la spesa
    > che in cassa non c'e' nessuno e trovo pure
    > parcheggio?
    >
    > Il bottegaio puo' sempre chiudere bottega e
    > andare a fare il turno di notte al
    > supermercato.
    >
    >
    >
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Surak 2.0
    >
    > >
    > > Eccerto.... mmmmmh... dici che se i
    > supermercati
    > > aprissero 7 giorni su 7... il bottegaio non
    > si
    > > lamenterebbe perchè lui e la moglie (di
    > solito
    > > funziona così), dovrebbero fare altrettanto e
    > > comunque non riuscirebebro a tenere la
    > > concorrenza?
    >
    > E un bel chissenefrega?

    A me ed a te, forse nulla...

    > A me piacerebbe che i negozi siano aperti 7 su 7
    > e
    > H24.
    >
    > Per quale motivo dovrei fare la coda alla cassa
    > se posso andare all'una di notte a far la spesa
    > che in cassa non c'e' nessuno e trovo pure
    > parcheggio?

    Per il motivo che i bottegai (ma non solo, visto che tutte le attività potrebbero farlo) sono tanti (e con famiglia) ed organizzati, fatto determinante per essere ascoltati dai politici.
    Hai presente i politici? Quei tizi che di solito non s'intendono di nulla, però sanno che se fanno un favore alla categoria A, forse gli torna comodo come voto, poi al popolino basta raccontarne una certa versione...che in una buona fetta se la beve, e magari becca pure un po' di voto da questa parte,m convinta che abbiano fatto una cosa vantaggiosa pure per loro.
    Chi non ha mai sentito la questione della funzione sociale della piccola bottega e della loro funzione contro il degrado (eccerto, come se la bottega tradizionale che qui chiude alle 19 fosse funzionale ad evitare che il ragazzotto ubriaco faccia schiamazzi alle 01:00)

    > Il bottegaio puo' sempre chiudere bottega e
    > andare a fare il turno di notte al
    > supermercato.

    La maggior parte degli imprenditori italiani è gente che se deve prendere ordini da un cretino, tanto vale che sia "autonomo" (se non è chiaro, c'è un sottinteso)
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Surak 2.0
    >
    > >
    > > Eccerto.... mmmmmh... dici che se i
    > supermercati
    > > aprissero 7 giorni su 7... il bottegaio non
    > si
    > > lamenterebbe perchè lui e la moglie (di
    > solito
    > > funziona così), dovrebbero fare altrettanto e
    > > comunque non riuscirebebro a tenere la
    > > concorrenza?
    >
    > E un bel chissenefrega?
    >
    > A me piacerebbe che i negozi siano aperti 7 su 7
    > e
    > H24.
    >
    > Per quale motivo dovrei fare la coda alla cassa
    > se posso andare all'una di notte a far la spesa
    > che in cassa non c'e' nessuno e trovo pure
    > parcheggio?
    >
    > Il bottegaio puo' sempre chiudere bottega e
    > andare a fare il turno di notte al
    > supermercato

    Stra-quoto. Non si capisce perché mi dovrei preoccupare di limitare chi offre un servizio superiore e di mantenere chi offre un servizio inferiore. Il bottegaio se vuole rimanere sul mercato contro il supermercato si dia da fare a vendere un servizio migliore del supermercato.
    non+autenticato
  • Pedonami tu lavoreresti di notte?

    Ho imparato che non si vive per lavorare ma si lavora per vivere, inoltre vedo che spesso chi fa certi lavori oggi non lo fa perchè gli piacciono i turni di notte ad esempio, lo fa perche la mancanza di lavoro e ha comunque delle responsabilità (ad esempio famiglia), senza contare che oggi i suoi diritti valgono quanto la carta igienica usata...

    Se tu sei tra quelli che lavora di notte nulla da dirti, altrimenti mi evito battute volgari...
  • - Scritto da: 1987jonny
    > Pedonami tu lavoreresti di notte?

    > Ho imparato che non si vive per lavorare ma si
    > lavora per vivere, inoltre vedo che spesso chi fa
    > certi lavori oggi non lo fa perchè gli piacciono
    > i turni di notte ad esempio, lo fa perche la
    > mancanza di lavoro e ha comunque delle
    > responsabilità (ad esempio famiglia), senza
    > contare che oggi i suoi diritti valgono quanto la
    > carta igienica usata...

    Non capisco il legame tra le due cose, si puo' lavorare di notte in modo sostenibile, molte citta' nel mondo sono apere 24h e funziona.

    > Se tu sei tra quelli che lavora di notte nulla da
    > dirti, altrimenti mi evito battute volgari...

    Se vuoi te ne facciamo un po' noi di battute volgari.
    krane
    22544