Una cyclette da ufficio che fa miracoli

Una postazione speciale per produrre energia pedalando

Il peggior nemico delle lunghe giornate in ufficio è l'immobilità. Stare seduti otto, nove o più ore al giorno davanti al computer è un'abitudine micidiale per il fisico: con pancetta e pigrizia che viaggiano in simbiosi, diventa sempre più arduo tornare a guardarsi allo specchio con felicità. I rimedi per evitare questa brutta e precoce fine sono svariati ma limitati dallo scarso tempo a disposizione. La scusa prediletta dei fannulloni oggi non vale più, perché grazie a Pedal Power si potrà lavorare e al contempo smaltire i chili in eccesso durante le prolungate sessioni giornaliere.


Ideato da Andy Wekin e Steve Blood, Pedal Power è una speciale postazione di lavoro composta da una cyclette sui generis che innesca un sistema per produrre energia pedalando, restando comodamente appoggiati sul sedile ergonomico che facilita una corretta postura della schiena. Se l'idea corre subito alla ricarica dei dispositivi elettronici, per sfruttare l'energia prodotta (calcolata fino a 100 watt per un adulto medio) ci sono diverse opportunità, ad esempio il pompaggio dell'acqua, usi consigliati dai due inventori che, nel concepire Pedal Power sono stati ispirati dal lavoro all'interno di una comunità agricola nel nord dello stato di New York.

"Nel 2008 collaboravamo con alcune famiglie per progettare qualcosa che riducesse i consumi energetici nella loro comunità e abbiamo capito che bisognava trovare il modo per sfruttare al meglio l'efficienza umana e quindi abbiamo iniziato a pensare a una cyclette per generare energia", ha spiegato Wekin a Mashable. Così, affinando il prototipo realizzato cinque anni fa, i due hanno sviluppato il sistema per trasformare qualsiasi bicicletta in un generatore a pedali. "C'è almeno una bicicletta in ogni famiglia e in futuro speriamo di vedere ogni ciclista con un dispositivo capace di trasformare l'energia cinetica in elettrica".
L'idea è sbarcata su Kickstarter per raccogliere 10mila dollari e, se tutto andrà bene, le prime consegne avverranno a dicembre. Per sostenere il progetto si può donare qualunque cifra ma per prenotare un modello servono 350 dollari.
TAG: gadget
4 Commenti alla Notizia Una cyclette da ufficio che fa miracoli
Ordina