Domenico Galimberti

Anche iPad diventa Air

di D. Galimberti - L'esperienza utente del software è sempre più integrata con quella dei desktop di Cupertino. L'hardware fa piccoli passi in avanti per rendere il tablet sempre più semplice da usare in ogni campo

« Indietro
Foto 1 di 18

Roma - Recensire un prodotto dopo pochi giorni di utilizzo non è mai un'impresa facile, soprattutto se si tratta di qualcosa il cui utilizzo è diventato talmente abituale da indurre a non notare quei piccoli dettagli che spesso fanno la differenza. Il rischio è quello di limitarsi a descrivere il prodotto in modo sommario, oppure entrare nel vortice dei benchmark con numeri che non esprimono l'effettiva esperienza d'uso del dispositivi stesso. Al di là del consueto incremento di potenza offerto dall'aggiornamento del processore, se con iPhone 5S c'erano alcune novità tecniche che restituivano da subito un feedback diverso sia rispetto altri iPhone che rispetto alla concorrenza (mi riferisco in particolare al Touch ID, o alle nuove funzioni della fotocamera), per l'iPad Air le novità che si percepiscono da subito sono altre: per parlare del nuovo tablet della mela cercheremo di seguire un approccio un po' diverso dal solito, concentrandoci sulle differenze costruttive rispetto al modello precedente e sui vantaggi che ne derivano nell'utilizzo quotidiano.

Come ho già avuto modo di dire in passato, a mio avviso il display è una delle caratteristiche più importanti di un tablet perché (a meno di accessori esterni) tutta l'interazione che si può avere col dispositivo passa da lì. Si potrebbe dire la stessa cosa anche di uno smartphone, ma in quel caso ci sono anche altri elementi a fare la differenza: come la comodità dell'impugnatura e dell'utilizzo con una sola mano, la qualità della ricezione (sia per le telefonate che per la ricezione dati), l'autonomia, e molto altro ancora. Il tablet invece tipicamente ha meno problemi di autonomia, spesso viene acquistato senza connessione dati (in caso di necessità si può sempre condividere la connessione dello smartphone), e sempre più spesso si utilizza quasi come se fosse un computer vero e proprio; in definitiva, in queste condizioni, il display assume quindi una valenza decisamente importante, per cui partiamo la nostra analisi proprio da questo elemento.

Con iPad Air Apple adotta la tecnologia IGZO che consente di ottenere diversi vantaggi dal punto di vista visivo, energetico, e costruttivo. Visivamente gli schermi IGZO consentono una migliore visibilità anche sotto la luce diretta del sole e richiedono minore retroilluminazione, tant'è che per iPad Air sono necessari solo 36 LED anziché gli 84 del modello precedente. Questo consente di ottenere un risparmio energetico di oltre il 50 per cento, che ha consentito ad Apple di ridurre le dimensioni della batteria (e quindi dell'iPad) mantenendo comunque la stessa autonomia di prima. Anche dal punto di vista dello spessore lo schermo IGZO permette di ridurre lo spessore del vetro del 17 per cento, quello del display del 20, e quello pannello touch addirittura del 70 per cento, pur assicurando (grazie alla diversa tecnologia) una risposta ancora più fluida e precisa.

Rispetto al modello precedente si nota la maggiore luminosità e una tonalità di colore leggermente più "fredda": come di consueto, l'ottimo DisplayMate ci viene in soccorso per i dettagli più tecnici e ci svela anche che, nonostante l'ottima qualità, lo schermo dell'iPad Air non è comunque il migliore in commercio in quanto viene superato dal display da 8,9" (quindi leggermente più piccolo) del Kindle Fire HDX, che ha una maggiore definizione (arriva a 339ppi, contro i 264ppi dell'iPad) e un'accuratezza dei colori ancora migliore. Va detto che il Kindle Fire utilizza una tecnologia differente, la LTPS (Low Temperature Poly Silicon) che consente anche di avere minori riflessi all'aperto: requisito in linea con gli scopi di vendita di Amazon, ovvero quello di ottenere una maggiore leggibilità degli e-books in ogni condizione. Al momento questa nuova tecnologia non sarebbe ancora in grado di fornire la quantità di schermi richiesta da Apple, il che spiega perché Cupertino abbia scelto IGZO per questo nuovo modello.
In ogni caso lo schermo dell'iPad Air si pone ai vertici della categoria e, grazie anche alla sue nuove caratteristiche di forma e leggerezza (469 g o 478 g), diventa più comodo da utilizzare come lettore di libri e riviste digitali. iPad Air eredita le forme dell'iPad Mini, con cornice laterale più sottile e spessore ridotto rispetto al modello precedente e in mano la differenza si sente: non è leggero quanto un mini ma parliamo sempre del 28 per cento in meno (quasi 200 grammi) rispetto ai 652 grammi dell'iPad di quarta generazione, e soprattutto la forma più snella e lo spessore ridotto rendono l'impugnatura più comoda. Anche dal punto di vista puramente estetico, personalmente preferisco i nuovi dettagli ereditati dal Mini, e c'è chi si chiede se anche la prossima generazione di iPhone adotterà delle scelte simili, riavvicinandosi vagamente alle forme dell'iPhone originale (con fondo piatto in alluminio, e profili arrotondati).

Riallacciandoci a quanto detto sopra, arriviamo infine all'utilizzo vero e proprio con le varie applicazioni, in particolare quelle applicazioni sulle quali Apple sta puntando molto: iLife (iPhoto, iMovie e Garageband) che Apple ha deciso di regalare con ogni nuovo dispositivo, e iWork (Pages, Numbers e Keynote) che oltre ad essere diventate gratuite sono accessibili a tutti anche attraverso iCloud. Se su iPhone l'utilizzo di queste App può sembrare forzato o legato ad utilizzi e situazioni molto particolari, su iPad tutto assume un altro significato: lo schermo da 10 pollici dell'iPad può veramente sostituire il computer in molte occasioni, e le applicazioni di iLife e iWork rappresentano due diversi mondi (quello creativo e quello lavorativo) che possono trovare il loro spazio anche su un tablet.

Montare un breve filmato, per esempio quello di una gita fuoriporta o una festa di compleanno, diventa un gioco da ragazzi, così come modificare una foto o realizzare un album da pubblicare sul Web o da ricevere direttamente a casa stampato in diversi formati. Non che queste operazioni siano una prerogativa del nuovo modello di iPad, ma riuscire a lavorare in modo ancora più fluido su un dispositivo più potente e più leggero rende le cose ancora più immediate, e il nuovo stile minimalista imposto da Ive tanto a iOS 7 quanto alle App di Cupertino sembra adattarsi in modo ottimale al nuovo iPad Air.

Un discorso a parte sarebbe da dedicare a iWork: l'evoluzione delle nuove versioni del software per iOS si accompagna ad una semplificazione delle versioni per OS X, un avvicinamento dei due mondi che premia il software per tablet e penalizza quello per computer, con una "versione iCloud" di mezzo (ufficialmente ancora in beta) a fare da ponte. Apple ha già detto che correrà ai ripari promettendo grossi miglioramenti nei prossimi sei mesi, ma nel frattempo possiamo goderci le versioni per iPad che offrono un'interfaccia più razionale e un compatibilità totale con quanto realizzato sul computer, condiviso in modo trasparente attraverso iCloud. Anche qui non è la versione Air di iPad a fare la differenza e, tirando le somme, le novità rispetto al modello precedente possono sembrare poche: a parte qualche dettaglio (come il doppio microfono, il maggior numero di bande LTE o la WiFi più evoluta) le migliorie si possono riassumere nell'adozione del nuovo processore Apple A7 a 64 bit (con relativo coprocessore M7, che su un tablet offre sicuramente meno possibilità rispetto agli utilizzi immaginabili su un iPhone) e nelle novità costruttive, sia a livello fisico (dimensioni e peso) che a livello di display (qualità e precisione del pannello touch).

Proprio queste "poche" novità sono però quelle che fanno la reale differenza tra due diverse generazioni di tablet: ridurre il peso di quasi il 30 percento, offrendo un display migliore e una potenza doppia, ma senza sacrificare l'autonomia, significa avere bene in mente dove si vuole arrivare: rendere il tablet sempre più presente nei gesti quotidiani, sostituendo il computer in molti compiti e invadendo quei campi dove il computer stesso non era riuscito ad entrare. Se come contorno aggiungiamo software e servizi integrati, si capisce che Apple ha lavorato duramente per fare di iPad un vero e proprio punto di riferimento per il mercato nei prossimi anni.

L'ultima osservazione riguarda la già citata autonomia. Apple mantiene le promesse elencate nelle specifiche dell'iPad Air, ma come al solito tutto dipende da quanto chiedete al vostro tablet: giochi con grafica 3D molto elaborata, come il solito Infinity Blade III o Sky Gamblers: Cold War (entrambi ottimizzati per Apple A7) consumano molte risorse e quindi molta energia. Con un utilizzo più "normale" potrete invece restare diversi giorni senza ricaricare.

Complessivamente si tratta di un considerevole passo in avanti: ma, visto che anche gli iPad precedenti non se la cavano male con iOS7, se già possedete un iPad di terza o quarta generazione potete tranquillamente aspettare. Discorso diverso per chi dovesse ancora avere l'iPad originale del 2010 (il gap è elevato sotto ogni aspetto), mentre chi si ritrova con un iPad 2, modello che Apple tiene ancora a listino, farebbe bene a valutare attentamente le proprie esigenze e quello che si aspetta di fare con un tablet.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
Notizie collegate
382 Commenti alla Notizia Anche iPad diventa Air
Ordina
  • E non sono certo un fans di apple!
    Molto leggero, ottimo display, ottima autonomia, perfino il prezzo, per carità sempre molto elevato non arriva all'oscenità che chiedono per l'iPhone.
    A mio avviso i problemi sono solo 2:
    La concorrenza di terminali android qualitativamente inferiori ma con prezzi su strata abbondantemente inferiore ai 200 euro
    La chiusura dell'ecosistema apple, dove ti fanno pagare anche l'aria che respiri!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > E non sono certo un fans di apple!
    > Molto leggero, ottimo display, ottima autonomia,
    > perfino il prezzo, per carità sempre molto
    > elevato non arriva all'oscenità che chiedono per
    > l'iPhone.
    > A mio avviso i problemi sono solo 2:
    > La concorrenza di terminali android
    > qualitativamente inferiori ma con prezzi su
    > strata abbondantemente inferiore ai 200
    > euro
    > La chiusura dell'ecosistema apple, dove ti fanno
    > pagare anche l'aria che
    > respiri!
    Chiusura di cosa?
    Esplicita un po', perché nella realtà c'è una marea di app gratuite e di gran valore, oltre molte a pagamento.
    Per chiusura intendi l'impossibilità di installare app da altri store?
    Google e Microsoft stanno piano piano intraprendendo la stessa e identica strada, vedi le restrizioni e i paletti che continuano ad essere messi su Play Store (e ora persino su Chrome).

    Un cliente Apple è solitamente molto contento dell'ecosistema in cui lavora, per cui prova un po' ad identificare quali sono i limiti, quali sono le cose che effettivamente non si riesce a fare in alcun modo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesto
    >
    > Chiusura di cosa?
    > Esplicita un po', perché nella realtà c'è una
    > marea di app gratuite e di gran valore, oltre
    > molte a
    > pagamento.
    > Per chiusura intendi l'impossibilità di
    > installare app da altri
    > store?
    > Google e Microsoft stanno piano piano
    > intraprendendo la stessa e identica strada, vedi
    > le restrizioni e i paletti che continuano ad
    > essere messi su Play Store (e ora persino su
    > Chrome).
    >

    Ma perché insisti a parlare di ciò che non conosci?
    Su Android sei libero di installare applicazioni come su un PC, tant'è vero che esistono market alternativi perfettamente legali, come quello di Amazon. Tutto questo senza alcun jailbreak, senza alcuna mod.
    Izio01
    4027
  • peccato che ogni volta che dsalta fuori il problema malware ve ne uscite dicendo che: "basta non aprire le porte a cani e porci e installare solo dallo store ufficiale" (che poi, in realtà, non è vero che basta quello: il kill switch insegna...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > peccato che ogni volta che dsalta fuori il
    > problema malware ve ne uscite dicendo che: "basta
    > non aprire le porte a cani e porci e installare
    > solo dallo store ufficiale" (che poi, in realtà,
    > non è vero che basta quello: il kill switch
    > insegna...)

    Puoi installare dal Play Store e dallo store di Amazon in buona sicurezza. Io installo senza problemi i giochi dello Humble Bundle. Se però uno scarica da un sito cinese la versione craccata di un'app che costa 2 euro, se la va a cercare.
    Il punto comunque non era questo, il punto era il discorso secondo cui Google tenterebbe di limitare la libertà di scelta come fa Apple, il che è semplicemente FALSO. Ovviamente questa libertà va usata bene e cum grano salis, esattamente come è SEMPRE stato per i PC.
    Izio01
    4027
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Izio01
    >
    > > Puoi installare dal Play Store e dallo store
    > di
    > > Amazon in buona sicurezza.
    >
    > http://punto-informatico.it/3178615/PI/Brevi/googl
    >
    > http://punto-informatico.it/3108867/PI/Commenti/ca
    >
    > http://punto-informatico.it/3104775/PI/News/google
    >
    > http://punto-informatico.it/2924139/PI/News/androi

    Ho scritto "buona", non "perfetta". Il fatto che la tua notizia più recente risalga al 2011 mi fa comunque pensare che sia una situazione in miglioramento.
    Da notare che quando qualche sviluppatore evidenzia le vulnerabilità del VOSTRO market con delle proof of concept, invece di ringraziarlo Apple lo estromette. Contenti voi...
    Izio01
    4027
  • - Scritto da: Izio01

    > Ho scritto "buona", non "perfetta". Il fatto che
    > la tua notizia più recente risalga al 2011 mi fa
    > comunque pensare che sia una situazione in
    > miglioramento.

    No: semplicemente non fa più notizia. Vedi forse parlare di malware per Windows? A meno di cose eclatanti no, e lo stesso è diventato per Android: è considerata una normalità. BTW, se vuoi notizie più recenti:

    http://www.androidup.com/malware-android-superata-.../

    http://www.webnews.it/2013/09/05/malware-su-androi.../

    http://www.sophos.com/it-it/security-news-trends/r...
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Izio01
    >
    > > Ho scritto "buona", non "perfetta". Il fatto
    > che
    > > la tua notizia più recente risalga al 2011
    > mi
    > fa
    > > comunque pensare che sia una situazione in
    > > miglioramento.
    >
    > No: semplicemente non fa più notizia. Vedi forse
    > parlare di malware per Windows? A meno di cose
    > eclatanti no, e lo stesso è diventato per
    > Android: è considerata una normalità.

    E' incredibile come insistiate a parlare di un sistema che conoscete solo per sentito dire, tirando fuori mirabolanti conclusioni che sono frutto della vostra fantasia e spacciandole per oro colato.
    In qualità di UTENTE Android di vecchia data, non ho mai avuto problemi, e lo stesso vale per le persone che conosco. Certo, raccomando una certa selettività (controllare sempre le autorizzazioni ed evitare applicazioni con pochi download, anche dallo store ufficiale) ma il sistema non è affatto quell'incubo che sognate voi.

    > BTW, se vuoi notizie più recenti:
    >
    > http://www.androidup.com/malware-android-superata-
    >
    > http://www.webnews.it/2013/09/05/malware-su-androi
    >
    > http://www.sophos.com/it-it/security-news-trends/r

    Noto che, contrariamente agli articoli che hai linkato prima, queste fonti non fanno riferimento esplicito al Play Store (forse il video, che non ho tempo di guardare) il che conferma quello che ho scritto. Scarica da fonti strane e vai incontro a rischi.
    Izio01
    4027
  • - Scritto da: Izio01

    > E' incredibile come insistiate a parlare di un
    > sistema che conoscete solo per sentito dire,

    Considera che in famiglia un iPhone 4, due iPad, un Galaxy S4, un Nexus 7

    > tirando fuori mirabolanti conclusioni che sono
    > frutto della vostra fantasia e spacciandole per
    > oro colato.

    Ho visto amici cestinare il Samsung dopo aver preso un virus e prendere un iPhone.

    > In qualità di UTENTE Android di vecchia data, non
    > ho mai avuto problemi,

    neanch'io, ma si tratta di prodotti che vanno necessariamente in mano a utonti di ogni tipo, e non puoi aspettarti che tutti facciano i controlli di cui parli dopo (che faccio regolarmente anch'io)

    > e lo stesso vale per le
    > persone che conosco. Certo, raccomando una certa
    > selettività (controllare sempre le autorizzazioni
    > ed evitare applicazioni con pochi download, anche
    > dallo store ufficiale) ma il sistema non è
    > affatto quell'incubo che sognate
    > voi.
    >
    > > BTW, se vuoi notizie più recenti:
    > >
    > >
    > http://www.androidup.com/malware-android-superata-
    > >
    > >
    > http://www.webnews.it/2013/09/05/malware-su-androi
    > >
    > >
    > http://www.sophos.com/it-it/security-news-trends/r
    >
    > Noto che, contrariamente agli articoli che hai
    > linkato prima, queste fonti non fanno riferimento
    > esplicito al Play Store (forse il video, che non
    > ho tempo di guardare) il che conferma quello che
    > ho scritto.

    Ho semplicemente fatto due ricerche di tipo diverso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: Izio01
    >
    > > E' incredibile come insistiate a parlare di
    > un
    > > sistema che conoscete solo per sentito dire,
    >
    > Considera che in famiglia un iPhone 4, due iPad,
    > un Galaxy S4, un Nexus
    > 7
    >
    > > tirando fuori mirabolanti conclusioni che
    > sono
    > > frutto della vostra fantasia e spacciandole
    > per
    > > oro colato.
    >
    > Ho visto amici cestinare il Samsung dopo aver
    > preso un virus e prendere un
    > iPhone.
    >

    Boh, io invece proprio mai.
    Alla fine, indubbiamente devi essere più cauto su Android che su iOS, ma come si può benissimo usare Windows, così si può usare Android. Io non vorrei mai rinunciare alla possibilità di installare quello che voglio su PC e scelgo di conseguenza. Lo stesso vale per lo smartphone (anche se il motivo primario per cui non scelgo MS o Apple resta l'utilizzo aggressivo di brevetti che IMHO sono ridicoli).
    Izio01
    4027
  • Leggo sempre PI sia per gli articoli ... Ma anche per i commenti dei personaggi che vi soggiornano, possibile che non c'è un sito per nerdopensurcefobici? Mah...

    Con Ipad Air Apple è tornata al top nei tablet (se mai non lo è stata). Basta testare seriamente i dispositivi concorrenti per rendersene conto in modo obbiettivo. Poi la politica di discredito gratuito su Apple o Microsoft è storia vecchia... Ma alla fine son sempre tutti la a rosicare dagli anni 90 senza fare passi avanti.
  • - Scritto da: Cartomante
    > Leggo sempre PI sia per gli articoli ... Ma anche
    > per i commenti dei personaggi che vi soggiornano,
    > possibile che non c'è un sito per
    > nerdopensurcefobici?
    > Mah...

    Possibile essere così utonti da prendere per oro colato i ricamini dell'articolo ?

    > Con Ipad Air Apple è tornata al top nei tablet
    > (se mai non lo è stata).

    Certo come noA bocca aperta

    > Basta testare
    > seriamente i dispositivi concorrenti per
    > rendersene conto in modo obbiettivo.

    Infatti lo schermo già perde.

    > Poi la
    > politica di discredito gratuito su Apple o
    > Microsoft è storia vecchia...

    Apple e Ms hanno 2 cose in comune :

    1) sfruttare fino al midollo i propri utenti

    2) avere una mentalità che dire limitata è dire poco.

    > Ma alla fine son
    > sempre tutti la a rosicare dagli anni 90 senza
    > fare passi
    > avanti.

    mi fa sempre ridere questa storia del rosicareA bocca aperta ,per il desktop se non era per Intel vi eravate già estinti,per smartphone e tablet se non era per le solite Samsung,LG,Sharp,ecc ......idemA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    Dimmi tu cosa dovrebbe rosicare unoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > ,per il desktop se non era per Intel vi eravate
    > già estinti,

    Quindi i processori Intel sono buoni?
    Gli x86 SONO DEI CESSI, SEMPE STATI. Tant'è che oggi ARM gli ha fatto le scarpe.

    Se Apple è stata costretta a transitare per x86 (ed è solo un passaggio temporaneo, tra poco salutiamo) è per lo sgambetto tirato da IBM.

    > per smartphone e tablet se non era
    > per le solite Samsung,LG,Sharp,ecc ......idemA bocca aperta

    Samsung e LG non hanno saputo fare altro che scopiazzare a destra e a manca (riguardo il mobile).
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 novembre 2013 17.56
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Quindi i processori Intel sono buoni?

    Per questo li ha adottati anche Apple ?A bocca aperta idem per la graficaA bocca aperta

    > Gli x86 SONO DEI CESSI

    Che fanno impallidire qualsiasi sistema apple....

    > SEMPE STATI.

    Per questo apple è passata da Motorola a Intel ?A bocca aperta

    > Tant'è che
    > oggi ARM gli ha fatto le
    > scarpe.

    Ha fatto le scarpe a cosa ? non vedo nessun pc tradizionale con ARM.

    > Se Apple è stata costretta a transitare per x86

    L'ha fatto perchè non era più pensabile il confronto con la vecchia architettura,gli X86 hanno sempre dato corda al mondo apple.

    > (ed è solo un passaggio temporaneo, tra poco
    > salutiamo)

    Non vedo l'ora di farmi 2 risate quando succederàA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    Di fatto proclami la morte di AppleA bocca aperta

    > è per lo sgambetto tirato da
    > IBM.

    Gli altri hanno sempre fatto meglio di apple in campo informatico,fattene una ragione.

    > Samsung e LG non hanno saputo fare altro che
    > scopiazzare a destra e a manca (riguardo il
    > mobile).

    Cosa hanno scopiazzato dato che LORO ci sono sempre stati nel mobile a differenza di Mentadent...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Quindi i processori Intel sono buoni?
    >
    > Per questo li ha adottati anche Apple ?A bocca aperta idem
    > per la grafica
    >A bocca aperta

    È una domanda?

    >
    > > Gli x86 SONO DEI CESSI
    >
    > Che fanno impallidire qualsiasi sistema apple....

    Prova a far impallidire l'A7...

    >
    > > SEMPE STATI.
    >
    > Per questo apple è passata da Motorola a Intel ?
    >A bocca aperta

    Mai passata da Motorola a Intel. Manco la storia più comune, conosci.

    >
    > > Tant'è che
    > > oggi ARM gli ha fatto le
    > > scarpe.
    >
    > Ha fatto le scarpe a cosa ? non vedo nessun pc
    > tradizionale con
    > ARM.

    Non lo vedi perché non sei informato. Poi... "tradizionale"? AHAHAHHAH!!!!

    To', questo articolo ha giusto 1 anno:

    ww.pcpro.co.uk/news/384082/amd-reveals-its-first-arm-based-processor

    >
    > > Se Apple è stata costretta a transitare per
    > x86
    >
    > L'ha fatto perchè non era più pensabile il
    > confronto con la vecchia architettura,gli X86
    > hanno sempre dato corda al mondo
    > apple.

    BALLE SPAZIALI, le architetture RISC sono più potenti.

    >
    > > (ed è solo un passaggio temporaneo, tra poco
    > > salutiamo)
    >
    > Non vedo l'ora di farmi 2 risate quando succederà
    >A bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta
    > Di fatto proclami la morte di AppleA bocca aperta

    Spiacente, ma saranno i PC a morire. Anzi, stanno già morendo.

    >
    > > è per lo sgambetto tirato da
    > > IBM.
    >
    > Gli altri hanno sempre fatto meglio di apple in
    > campo informatico,fattene una
    > ragione.

    Sei ridicolo, l'intero mondo informatico insegue Apple da sempre. Infatti Apple prospera da ben 37 anni.

    > > Samsung e LG non hanno saputo fare altro che
    > > scopiazzare a destra e a manca (riguardo il
    > > mobile).
    >
    > Cosa hanno scopiazzato dato che LORO ci sono
    > sempre stati nel mobile a differenza di
    > Mentadent...

    Certo certo, sempre stati nel mobile, come Nokia, Motorola, Sony Ericsson, Panasonic, Palm... Symbian, Windows Mobile, Palm OS... il cimitero è ben guarnito.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    > È una domanda?

    Apple non usa Intel ?A bocca aperta

    > Prova a far impallidire l'A7...

    e da quando l'A7 è un X86 ?A bocca aperta
    Non vuoi mica fare confronti con archietetture diverseSorride

    > Mai passata da Motorola a Intel. Manco la storia
    > più comune,
    > conosci.

    Davvero ? leggi il marchio sopraA bocca aperta

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/31...


    > Non lo vedi perché non sei informato.

    Perchè non esistono a meno dei mini pc basati su ARM dalle funzionalità ridotteOcchiolino

    > Poi...
    > "tradizionale"?
    > AHAHAHHAH!!!!

    Si inteso come pc vero e proprio,ah ma sto parlando con un applianoA bocca aperta

    > To', questo articolo ha giusto 1 anno:
    >
    > ww.pcpro.co.uk/news/384082/amd-reveals-its-first-a

    Non funziona e quindi ?

    > BALLE SPAZIALI, le architetture RISC sono più
    > potenti.

    Aahahah più potenti di che ?A bocca aperta davvero come mai non è rimasta con i powerpc Apple ?A bocca aperta
    Tra l'altro i produttori cpu PowerPC,Motorola e Ibm,si erano sempre più defilati quindi anche per questo alla cara apple non gli rimaneva che passare al nemicoA bocca aperta

    > Spiacente, ma saranno i PC a morire. Anzi, stanno
    > già
    > morendo.

    Se apple smetterà di adottare Intel sparirà molto più in fretta e i pc rimarranno ancoraA bocca aperta

    > Sei ridicolo, l'intero mondo informatico insegue
    > Apple da sempre

    Muahahaha e poi hai la faccia tosta d dire ridicolo agli altriA bocca aperta
    L'intero mondo informatico non sa che farsene della Apple,sin dagli albori la strategia vincente è stata quella dei PC non dei Mac,l'unica che insegue è apple visto che non riesce a competere con gli altri produttori.

    > Infatti Apple prospera da ben 37
    > anni.

    Si è ha rischiato di fallire più di una volta e non si è mai imposta e superata dalla concorrenzaOcchiolino

    > Certo certo, sempre stati nel mobile, come Nokia,
    > Motorola, Sony Ericsson, Panasonic, Palm...

    Infatti all'epoca dei cellulari non ricordo apple,che caso ehA bocca aperta

    > Symbian, Windows Mobile, Palm OS... il cimitero è
    > ben
    > guarnito.

    Qualcun'altro ha preso il loro posto e diffusione eppure apple non rappresta neanche il 50% dei suddetti sistemi,che novitàA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cartomante
    > Basta testare seriamente i dispositivi concorrenti per
    > rendersene conto in modo obbiettivo.

    Pur essendo d'accordo con te in linea di principio, questo articolo non parte da un test serio dei concorrenti, ma da impressioni di uso di iPad AIR e basta.

    Era questa la cosa che altri stavano contestando: sono impressioni personali (diciamo anche valide) dell'uso di un prodotto senza aver testato i concorrenti.
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: Cartomante
    > > Basta testare seriamente i dispositivi
    > concorrenti
    > per
    > > rendersene conto in modo obbiettivo.
    >
    > Pur essendo d'accordo con te in linea di
    > principio, questo articolo non parte da un test
    > serio dei concorrenti, ma da impressioni di uso
    > di iPad AIR e
    > basta.
    La concorrenza non è che sia messa molto bene al momento.
    Sia per ecosistema, sia per qualità del prodotto.
    Forse proprio Amazon si avvicina.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesto
    > La concorrenza non è che sia messa molto bene al
    > momento. Sia per ecosistema, sia per qualità del prodotto.
    > Forse proprio Amazon si avvicina.

    Può essere vero. Ma proprio per questo, se la concorrenza guadagna costantemente percentuali di mercato pur essendo in queste condizioni, vuol dire che c'è un problema.
  • - Scritto da: bradipao
    > Può essere vero. Ma proprio per questo, se la
    > concorrenza guadagna costantemente percentuali di
    > mercato pur essendo in queste condizioni, vuol
    > dire che c'è un
    > problema.

    concordo pienamente,il problema è che i prodotti apple sono sovrastimati di brutto.Molti utenti che prendono un prodotto apple lo prende solo per il marchio famoso,non sa neanche cosa sta prendendo...e poi li vedi con lo sguardo perso visto le assurdità che mette la mela morsicata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: Lesto
    > > La concorrenza non è che sia messa molto bene al
    > > momento. Sia per ecosistema, sia per qualità
    > del
    > prodotto.
    > > Forse proprio Amazon si avvicina.
    >
    > Può essere vero. Ma proprio per questo, se la
    > concorrenza guadagna costantemente percentuali di
    > mercato pur essendo in queste condizioni, vuol
    > dire che c'è un
    > problema.
    Sì, c'è un problema nelle tasche delle persone: sono vuote.
    Siccome sono vuote, si tende a comprare quel che costa meno, salvo poi pentirsi dell'acquisto.
    Vedi i netbook, vedi ora gli smartphone android da 4 soldi, vedi i vari tablet da 29-69 euro.
    non+autenticato
  • Solita manfrinona e leccatina alla apple del Galimba....
    Bello ricamarci attorno e coccolare il proprio mito,quando persino su siti che trattano di questi temi ci si ferma alle specifiche dicendo che una buona parte dell'hardware derivi dall'iphone 5s
    Articolo basato su impressioni personali e induzione del proprio credo verso l'utente.

    Numero link rilevati verso sito apple : 14 ,miglioriamo ehA bocca aperta

    Alcune chicche ...
    "come la comodità dell'impugnatura e dell'utilizzo con una sola mano"

    dipende, è quella giusta ? altrimenti non ti prendeA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    "Proprio queste "poche" novità sono però quelle che fanno la reale differenza "

    Si mette poche tra virgolette per far credere l'esatto opposto,solita tecnologia alienaA bocca aperta

    "In ogni caso lo schermo dell'iPad Air si pone ai vertici della categoria e, grazie anche alla sue nuove caratteristiche di forma e leggerezza (469 g o 478 g), diventa più comodo da utilizzare come lettore di libri e riviste digitali"

    Ma per favore,per leggere un libro o una rivista digitale mi vado a comprare un IPAD ?A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Il famoso pannello IGZO,fatto da Sharp (tanto per cambiare,se non è Samsung è LG oppure SharpA bocca aperta )...più fragile e con maggiori probabilità di pixel bruciati già di fabbrica.Per questo motivo Sharp non riesce a fornire un numero consistente di pannelli è gli è stata affiancata LG che è più avanti e tra un paio di mesi ....... Samsung !!!
    C'è sempre un pò di Samsung dentro ogni IdeviceA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Il resto son le solite farneticazioni di utenti apple fan che di tecnologia ne sanno meno di niente e che svengono per quelle 4 idiozie propinate dalla mela morsicata e fatte passare per tecnologia aliena.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype

    > "In ogni caso lo schermo dell'iPad Air si pone ai
    > vertici della categoria e, grazie anche alla sue
    > nuove caratteristiche di forma e leggerezza (469
    > g o 478 g), diventa più comodo da utilizzare come
    > lettore di libri e riviste
    > digitali"
    >
    > Ma per favore,per leggere un libro o una rivista
    > digitale mi vado a comprare un IPAD ?A bocca apertaA bocca aperta

    Sì.
    Corso di formazione, con 300 slide e viaggio di 2 ore in treno.
    Mi porto le 300 slide in carta o l'iPad?
    La seconda.
    Il relatore fa sapere di avere aggiornato le slide.
    Ristampo 300 pagine o le riscarico sull'iPad?
    La seconda.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesto
    > Sì.
    > Corso di formazione, con 300 slide e viaggio di 2
    > ore in
    > treno.
    > Mi porto le 300 slide in carta o l'iPad?
    > La seconda.
    > Il relatore fa sapere di avere aggiornato le
    > slide.
    > Ristampo 300 pagine o le riscarico sull'iPad?
    > La seconda.

    L'obiezione era sul fatto che per leggere un libro o una rivista digitale non sono obbligato a prendere i dispositivi della mela,mi basta un tablet da 100 Euro,oppure anche se non proprio comodissimo,uno smartphone con display grande tipo il Note.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype

    > L'obiezione era sul fatto che per leggere un
    > libro o una rivista digitale non sono obbligato a
    > prendere i dispositivi della mela,mi basta un
    > tablet da 100 Euro,oppure anche se non proprio
    > comodissimo,uno smartphone con display grande
    > tipo il Note.

    Ovviamente per il genio Etype il Kindle o un qualsiasi altro ebook reader non sono esempi da citare.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > Ovviamente per il genio Etype il Kindle o un
    > qualsiasi altro ebook reader non sono esempi da
    > citare.

    Ho detto che se vuoi leggere un libro o una rivista digitale lo puoi fare anche con un device da 100 Euro,ti è chiaro o no ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype

    > Ho detto che se vuoi leggere un libro o una
    > rivista digitale lo puoi fare anche con un device
    > da 100 Euro,ti è chiaro o no?

    "mi basta un tablet da 100 Euro"

    Si, chiarissimo.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > "mi basta un tablet da 100 Euro"

    per la maggior parte degli usi comuni si,non ti serve niente di più.

    > Si, chiarissimo.

    come è chiaro far fesso un utente apple.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > L'obiezione era sul fatto che per leggere un
    > libro o una rivista digitale non sono obbligato a
    > prendere i dispositivi della mela,mi basta un
    > tablet da 100 Euro,oppure anche se non proprio
    > comodissimo,uno smartphone con display grande
    > tipo il
    > Note.

    Questo per leggere libri di carta traslati tal quali su tablet.
    Ma la visione Apple dei tablet è ben altra cosa: i libri sul tablet non hanno le limitazioni della carta, quindi possono essere dinamici, come le pagine web: testi scorrevoli, video, audio, animazioni, live 3D, HTML 5, presentazioni Keynote, eccetera. Contenuti di questo tipo sono disponibili a migliaia, per iPad, grazie all'apposito strumento di sviluppo messo a disposizione gratuitamente da Apple, iBooks Author. Contenuti fruibili anche da Mac, peraltro. Cose che voi coi paraocchi non potete vedere.
    ruppolo
    33147
  • Wow...ma questa...è magia!!! Come fanno a fare tutto questo con un tablet? Sorpresa
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Questo per leggere libri di carta traslati tal
    > quali su
    > tablet.

    ma anche per altro...

    > Ma la visione Apple dei tablet è ben altra cosa:

    Quello di sfruttare l'utente newbie ?A bocca aperta

    > i libri sul tablet non hanno le limitazioni della
    > carta, quindi possono essere dinamici, come le
    > pagine web: testi scorrevoli, video, audio,
    > animazioni, live 3D, HTML 5, presentazioni
    > Keynote, eccetera. Contenuti di questo tipo sono
    > disponibili a migliaia, per iPad

    Contenuti di questo tipo sono disponibili per chiunque,non diciamo le solite idiozie appliane

    > grazie
    > all'apposito strumento di sviluppo messo a
    > disposizione gratuitamente da Apple

    lo strumento è vinci un macaco anche tu ?A bocca aperta

    > iBooks
    > Author.

    Un'altra applicazione che comincia per I,che fantasia alla apple.

    > Contenuti fruibili anche da Mac

    Ora,prima non potevi...eppure entrambi i prodotti sono di Apple,vedi la demenzialità della mela ?A bocca aperta
    In fondo è così facile sfruttare un'appliano,perchè non farloA bocca aperta

    > peraltro. Cose che voi coi paraocchi non potete
    > vedere.

    ripeto,in fondo è così facile sfruttare un'appliano,perchè non farloA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype

    > ...

    Il Troll ha parlatoAnnoiato
    FDG
    10893
  • provato da un collega: non c'è paragone come comodità, anzi, in certi frangenti pare fin troppo leggero, così leggero che potrebbe soppiantare il mini
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > provato da un collega: non c'è paragone come
    > comodità, anzi, in certi frangenti pare fin
    > troppo leggero, così leggero che potrebbe
    > soppiantare il
    > mini
    e lo puoi pure usare per accendere il caminettoA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dr Doom
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > provato da un collega: non c'è paragone come
    > > comodità, anzi, in certi frangenti pare fin
    > > troppo leggero, così leggero che potrebbe
    > > soppiantare il
    > > mini
    > e lo puoi pure usare per accendere il caminettoA bocca aperta

    Non è che mettere la solita faccina da ebete ti renda più simpatico eh...
    Se il tuo contrubuto alla discussione è quello di ricordare in continuazione una notizia falsa, faresti meglio a levare le tende, che ormai la tua figura ridicola l'hai già fatta: ora devi andare a farla in un altro aricolo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: Dr Doom
    > > - Scritto da: Nome e cognome
    > > > provato da un collega: non c'è paragone
    > come
    > > > comodità, anzi, in certi frangenti pare
    > fin
    > > > troppo leggero, così leggero che
    > potrebbe
    > > > soppiantare il
    > > > mini
    > > e lo puoi pure usare per accendere il
    > caminetto
    >A bocca aperta
    >
    > Non è che mettere la solita faccina da ebete ti
    > renda più simpatico
    > eh...
    Quando vedi il mio nome puoi sempre NON leggere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dr Doom

    > Quando vedi il mio nome puoi sempre NON leggere...

    Oppure mi puoi leggere per mandarmi a quel paese
    (sono qui per questo, come ogni troll)
    non+autenticato
  • Hai le idee un po' confuse, ragazzo...

    troppi videogames?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dr Doom
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > provato da un collega: non c'è paragone come
    > > comodità, anzi, in certi frangenti pare fin
    > > troppo leggero, così leggero che potrebbe
    > > soppiantare il
    > > mini
    > e lo puoi pure usare per accendere il caminettoA bocca aperta

    per ora no, il laser YAG lo inseriranno forse nella prossima versione
    non+autenticato
  • Non si riesce a capire perche si dedicano titoloni per i prodotti della Apple ....
    Posso capire se mi trovato su punto-mac ma la rivista si chiama punto-informatico, per me vuol dire linux/bsd/windows/mac e sistemi operativi che sconosco, invece qui si punta sul troppo "commerciale" prodotto Apple.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uTonto
    > Non si riesce a capire perche si dedicano
    > titoloni per i prodotti della Apple
    > ....
    > Posso capire se mi trovato su punto-mac ma la
    > rivista si chiama punto-informatico, per me vuol
    > dire linux/bsd/windows/mac e sistemi operativi
    > che sconosco, invece qui si punta sul troppo
    > "commerciale" prodotto
    > Apple.
    Hai mai sentito parlare del concetto post-pc devices?
    L'informatica è cambiata e sei rimasto indietro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesto
    > Hai mai sentito parlare del concetto post-pc
    > devices?
    > L'informatica è cambiata e sei rimasto indietro.

    Sei sicuro di questo ? Io vedo tanti prodotti che fanno "moda" e non tecnologia, una volta questo era un sito di informatica adesso da quando è stato venduto sembra la brutta copia di Jack, lo si vede dalla censura che avviene per ogni commento che lamenta il fatto della perdità di qualità del sito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uTonto
    > - Scritto da: Lesto
    > > Hai mai sentito parlare del concetto post-pc
    > > devices?
    > > L'informatica è cambiata e sei rimasto
    > indietro.
    >
    > Sei sicuro di questo ? Io vedo tanti prodotti che
    > fanno "moda" e non tecnologia
    Vedi semplicemente male.
    Un po' come quelli che si lamentavano dell'interfaccia grafica e chiosavano il ritorno alla linea di comando.
    L'informatica cambia e tipicamente c'è chi resta indietro per chiusure mentali come la tua.

    Ci sono compiti per i quali i tablet funzionano meglio di un computer e altri in cui vale il contrario. Ciascuno sceglierà in base alle proprie esigenze.

    Sebbene io sia un power user, ma l'iPad è molto utile in molti settori.
    Se ti limiti a banalizzare il fenomeno etichettandolo come "moda", probabilmente sei tu rimasto indietro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesto
    > Vedi semplicemente male.

    Ma io parlo per cio che vedo nella vita di tutti i giorni, molti di quelli che conosco usano iPhone perche è il miglior dispositivo e fin qui ognuno la vede come meglio crede.
    Il problema nasce quando ti dicono che per guardare e leggere la posta serve per forza l'iPhone gli altri smartphone non sono capaci di reggere la posta per la pesantezza, ho dimostrato che la posta la si puo guardare pure con il telefonino di 50 € e a questo punto mi vien detto si ma ci stanno tante apps gratis, alla mia domanda a che servono ? la risposta è per fare tante cose, ecco "tante cose" cosa vuol dire ? C'è un apps che ti serve o le scarichi perche sono gratis ?
    Ti dico questo perche io sono uno "sfigato" che usa il cellulare nokia da 20 € e spesso mi capita conoscenti clienti e amici che mi dicono aggiornati guarda quant'è bello iPhone, nessuno mi ha dato ad oggi una valida motivazione per cambiare, il fatto che uno smartphone dal mio punto di vista è qualcosa di diverso da un cellulare classico, se le persone non riesco a capire la differenza, come fanno a scegliere ? Semplice seguono la moda


    > Un po' come quelli che si lamentavano

    Si ma tu parli di luoghi comuni, io non mi lamento

    > dell'interfaccia grafica e chiosavano il ritorno
    > alla linea di
    > comando.

    Quello che dici non ha senso posso coesistere le cose

    > L'informatica cambia e tipicamente c'è chi resta
    > indietro per chiusure mentali come la
    > tua.

    Io ? Tu che vedi bianco o nero ? Tu che vedi linea di comando o gui ?


    > Ci sono compiti per i quali i tablet funzionano
    > meglio di un computer e altri in cui vale il
    > contrario.

    Ma chi ha mai detto il contrario ? Ma i tablet sono anni che esistono e prima nessuno aveva la necessità di usarli.

    >Ciascuno sceglierà in base alle
    > proprie
    > esigenze.

    E chi dice il contrario

    > Sebbene io sia un power user, ma l'iPad è molto
    > utile in molti
    > settori.

    Per me tu puoi usare pure l'amiga, non capisco il tuo discorso.
    Il tablet viene comprato da molti genitori perche costa meno di un pc e il ragazzino puo "giocare" pensando di sostituire il vero PC.


    > Se ti limiti a banalizzare il fenomeno
    > etichettandolo come "moda", probabilmente sei tu
    > rimasto
    > indietro.

    Un'altra moda era il netbook molti utenti pensavano di sostituire il portatile con il netbook, come è andata a finire ? Dopo che è passata la "moda" le vendite sono crollate.

    Ora io non dico che il netbook non serve, anzi lo trovo pure utile come prodotto, ma non mi puoi venire a dire che non c'è la "moda" che trascina determinati prodotti.

    Il Desktop lo danno morto da anni ma fatto sta che è ancora li vivo e dalla sua non c'è nessuna moda che trascina la vendite !!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: uTonto

    > Un'altra moda era il netbook molti utenti
    > pensavano di sostituire il portatile con il
    > netbook, come è andata a finire ? Dopo che è
    > passata la "moda" le vendite sono
    > crollate.

    Sono crollate perché i tablet li hanno rimpiazzati.
    >
    > Ora io non dico che il netbook non serve, anzi lo
    > trovo pure utile come prodotto, ma non mi puoi
    > venire a dire che non c'è la "moda" che trascina
    > determinati
    > prodotti.

    No non c'è la "moda" semplicemente stai parlando di qualcosa che non conosci. Il netbook era utile, il tablet (per l'uso tipico del netbook e molto altro) è meglio.
    >
    > Il Desktop lo danno morto da anni ma fatto sta
    > che è ancora li vivo e dalla sua non c'è nessuna
    > moda che trascina la vendite
    > !!!!

    Nessuno ha mai dato il desktop per morto, un disegnatore cad o un programmatore non lavorerà mai su un tablet... ma per moltissime attività può essere la soluzione migliore.

    Io col cellulare la mattina controllo se il treno è in orario, leggo qualche news, prima di acquistare un prodotto controllo i prezzi in giro e leggo le recensioni semplicemente inquadrando il barcode, uso il navigatore sia in macchina che a piedi, cerco un buon ristorante o albergo, mi tengo in contatto con amici e parenti senza spendere in telefonate, controllo il buon funzionamento della rete wifi della mia azienda, la sera quando vedo un pianeta o una costellazione che non conosco lo punto per saperne di più, faccio qualche bella foto o filmato anche se ho lasciato a casa la mia mirrorless, traduco in qualsiasi lingua, faccio una scansione di un documento che devo conservare, cerco i distributori di metano (sempre difficili da scovare), quando sento una canzone che mi interessa mi faccio dire il titolo e l'autore, quando riconosco un attore in un film ma non mi ricordo dove l'ho visto... controllo su imdb, al buio lo uso come torcia e qualche volta pure come livella...

    Poi c'è anche la posta elettronica, internet, e qualche giochino divertente per ingannare l'attesa del treno... e telefona pure!

    Se i tuoi amici non sanno dirti cos'altro puoi fare con uno smartphone... è un problema dei tuoi amici.. e tuo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 novembre 2013 08.36
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 novembre 2013 08.38
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: saverio_ve
    > - Scritto da: uTonto
    >
    > > Un'altra moda era il netbook molti utenti
    > > pensavano di sostituire il portatile con il
    > > netbook, come è andata a finire ? Dopo che è
    > > passata la "moda" le vendite sono
    > > crollate.
    >
    > Sono crollate perché i tablet li hanno
    > rimpiazzati.

    Quindi il netbook e tablet sono la stessa cosa ora, era il prezzo il problema ?

    > >
    > > Ora io non dico che il netbook non serve,
    > anzi
    > lo
    > > trovo pure utile come prodotto, ma non mi
    > puoi
    > > venire a dire che non c'è la "moda" che
    > trascina
    > > determinati
    > > prodotti.
    >
    > No non c'è la "moda" semplicemente stai parlando
    > di qualcosa che non conosci. Il netbook era
    > utile, il tablet (per l'uso tipico del netbook e
    > molto altro) è
    > meglio.

    Io non conosco ? Come fai a dare certe affermazioni ? Io ho dati concreti buona parte di chi comprava un netbook era convinto di comprare un portatile.

    > >
    > > Il Desktop lo danno morto da anni ma fatto
    > sta
    > > che è ancora li vivo e dalla sua non c'è
    > nessuna
    > > moda che trascina la vendite
    > > !!!!
    >
    > Nessuno ha mai dato il desktop per morto, un
    > disegnatore cad o un programmatore non lavorerà
    > mai su un tablet... ma per moltissime attività
    > può essere la soluzione
    > migliore.

    Nessuno ? Ma tu leggi le analisi di mercato o trollegi ? Tu mi parli di workstation quando io ti parlo di PC destkop in maniera generale

    >
    > Io col cellulare ....

    Ma io parlavo degli smartphone, se mi confondi cellulare con smartphone non sei manco degno di risposta, il fatto che tu trovi sfrutti il dispositivo come si deve non significa che tutti lo usano come fai tu.

    Inutile parlare con chi paragona netbook con tablet e smartphone con il cellulare

    La stessa cosa vale per "ipod", molta gente cercava questo prodotto senza sapere cos'era, pensava che per ascolatare la musica ci voleva "ipod" e non sapeva che esiste pure il classico lettore mp3
    non+autenticato
  • - Scritto da: uTonto
    > - Scritto da: saverio_ve
    > > - Scritto da: uTonto
    > >
    > > > Un'altra moda era il netbook molti
    > utenti
    > > > pensavano di sostituire il portatile
    > con
    > il
    > > > netbook, come è andata a finire ? Dopo
    > che
    > è
    > > > passata la "moda" le vendite sono
    > > > crollate.
    > >
    > > Sono crollate perché i tablet li hanno
    > > rimpiazzati.
    >
    > Quindi il netbook e tablet sono la stessa cosa
    > ora, era il prezzo il problema
    > ?

    1) i netbook sono dei pc da consultazione in estrema mobilita. Non sono da produzione... questo tipo di target è stato coperto dai tablet.
    Ti sto spiegando delle cose che tu non sai o non capisci... prova ad aprire la mente.
    2) Si anche il prezzo conta.

    > Io non conosco ? Come fai a dare certe
    > affermazioni ? Io ho dati concreti buona parte di
    > chi comprava un netbook era convinto di comprare
    > un
    > portatile.

    Ah beh... se "tu hai dati concreti"... quello che manca sono solo le argomentazioni.

    > Nessuno ? Ma tu leggi le analisi di mercato o
    > trollegi ? Tu mi parli di workstation quando io
    > ti parlo di PC destkop in maniera
    > generale

    Io si le leggo... e tu?

    >
    > >
    > > Io col cellulare ....
    >
    > Ma io parlavo degli smartphone, se mi confondi
    > cellulare con smartphone non sei manco degno di
    > risposta, il fatto che tu trovi sfrutti il
    > dispositivo come si deve non significa che tutti
    > lo usano come fai
    > tu.

    Non sai proprio a cosa attaccarti.
    Anche io parlavo di smartphone, anche perché a ricordarsi che esistono i dumbphone siete rimasti solo tu e mio nonno.
    E ti do una notizia... si lo usano tutti come lo uso io, anzi no, altri usano fb, istagram, youtube che io uso poco niente.
    E se te ne compri uno magari lo capisci!

    > Inutile parlare con chi paragona netbook con
    > tablet e smartphone con il
    > cellulare

    Inutile parlare con chi non ha nessuna argomentazione, come dimostra questa tua risposta.

    >
    > La stessa cosa vale per "ipod", molta gente
    > cercava questo prodotto senza sapere cos'era,
    > pensava che per ascolatare la musica ci voleva
    > "ipod" e non sapeva che esiste pure il classico
    > lettore
    > mp3

    Ma cosa c'entra!? straw man argument?
  • - Scritto da: saverio_ve

    > Non sai proprio a cosa attaccarti.
    > Anche io parlavo di smartphone, anche perché a
    > ricordarsi che esistono i dumbphone siete rimasti
    > solo tu e mio
    > nonno.
    > E ti do una notizia... si lo usano tutti come lo
    > uso io, anzi no, altri usano fb, istagram,
    > youtube che io uso poco
    > niente.
    > E se te ne compri uno magari lo capisci!

    Personalmente non riesco ancora a capire come puoi paragonare il cellulare allo smartphone.

    Ritieni chi usa un cellulare un uomo della pietra, peccato che il prodotto "innovativo" come lo smartphone ha una durata media di batteria di un giorno, contro il "vecchio" cellulare che mi dura una settimana.


    > Ma cosa c'entra!? straw man argument?

    L'utente medio e cioè le masse vanno dietro alle "mode", non sa cosa compra ma va per sentito dire

    - Scritto da: Lesto
    > Il tablet, per meglio dire l'iPad (gli altri sono
    > venuti dopo), nasce come modello a metà strada
    > fra il computer e lo smartphone

    Intendi è venuto prima come prodotto di massa, i tablet sono presenti sul mercato da prima ma con scarsi risultati, l'idea era di Microsoft
    http://www.transmetazone.com/articleview.cfm?artic...

    Quello che non capisco come da primo post, come puo una rivista di informatica essere diventata la versione povera dela magazine Jack, parla poco di tecnologia e informatica e si dedica ai prodotti di "massa"
    non+autenticato
  • - Scritto da: uTonto

    > Personalmente non riesco ancora a capire come
    > puoi paragonare il cellulare allo
    > smartphone.

    Infatti non lo paragono, il dumbphone è un prodotto obsoleto, morto.
    >
    > Ritieni chi usa un cellulare un uomo della
    > pietra, peccato che il prodotto "innovativo" come
    > lo smartphone ha una durata media di batteria di
    > un giorno, contro il "vecchio" cellulare che mi
    > dura una
    > settimana.

    E la mia bicicletta non ha mai bisogno di fare benzina.

    > L'utente medio e cioè le masse vanno dietro alle
    > "mode", non sa cosa compra ma va per sentito
    > dire

    Quando sento dire: "Gli amsrtphone/tablet sono prodotti modaioli che passeranno"... 3 anni fa pensavo "che miope", oggi (nel 2013) penso qualcosa di offensivo.

    > Quello che non capisco come da primo post, come
    > puo una rivista di informatica essere diventata
    > la versione povera dela magazine Jack, parla poco
    > di tecnologia e informatica e si dedica ai
    > prodotti di
    > "massa"

    E insisti a buttar dentro argomenti che non c'entrano... Galimberti è la persona che segue Apple per PI, Galimberti scrive degli articoli dettagliati e tendenzialmente lusinghieri (Apple gli piace è evidente).
    Se non ti piacciono gli articoli di Galimberti, non leggerli... in PI ci sono anche altri articoli.
  • - Scritto da: saverio_ve

    > Infatti non lo paragono, il dumbphone è un
    > prodotto obsoleto,
    > morto.

    Nessuno ha chiesto il tuo parere

    > E la mia bicicletta non ha mai bisogno di fare
    > benzina.

    Ma in che mondo vivi ? Lo sai che nel regno unito vendono piu biciclette che auto ?
    Quindi per te usare mezzi a benzina è qualcosa di innovativo ? Perche da quello che dici la bicicletta è un mezzo obsoleto, ma forse capisco male io



    > Quando sento dire: "Gli amsrtphone/tablet sono
    > prodotti modaioli che passeranno"... 3 anni fa
    > pensavo "che miope", oggi (nel 2013) penso
    > qualcosa di
    > offensivo.

    Ma ci sei o ci fai ? Io dico che il venduto è dato dalla "moda", poi è ovvio che una fetta compra quel prodotto perche lo utilizza realmente



    > E insisti a buttar dentro argomenti che non
    > c'entrano... Galimberti è la persona che segue
    > Apple per PI, Galimberti scrive degli articoli
    > dettagliati e tendenzialmente lusinghieri (Apple
    > gli piace è
    > evidente).
    > Se non ti piacciono gli articoli di Galimberti,
    > non leggerli... in PI ci sono anche altri
    > articoli.

    Ma tu usi la logica ? Usa il tuo criterio logico non leggere i miei post se non ti piacciono non leggerli !!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)