Nuovo Microsoft Partner Program

Un programma al servizio dei partner di Microsoft

Milano - Microsoft ha annunciato il varo del Microsoft Partner Program 2004, un nuovo programma per i partner che, secondo l'azienda, Ŕ "volto a estendere i benefici che gli operatori del settore IT possono ottenere dal rapporto di collaborazione con la societÓ".

Microsoft sostiene che il nuovo programma semplifica le procedure di adesione e gestione della partnership da parte delle aziende: mentre prima, infatti, ogni categoria di partner aveva un suo specifico programma, ora anche le aziende con competenze in diverse aree possono iscriversi un?unica volta e spostarsi liberamente tra i vari livelli del nuovo programma.

?La collaborazione con i partner riveste un?importanza strategica per Microsoft: queste societÓ, infatti, rappresentano il nostro punto di contatto con l?universo di piccole e medie imprese italiane. Il nuovo programma intende migliorare le modalitÓ di approccio e interazione con i nostri partner, attivando un rapporto diretto che ci consenta di ascoltare ancora pi¨ attentamente le loro esigenze.?, ha dichiarato Enrico Gaetani, direttore programmi Marketing di Canale, Divisione Soluzioni e Partner PMI di Microsoft Italia. ?A tal fine, abbiamo recentemente attivato un servizio di supporto telefonico che garantisca a tutti i nostri Certified Partner ?- ad oggi circa 850 in Italia ?- un contatto diretto in Microsoft, per rispondere ai loro dubbi e richieste e ricevere supporto?.
Per maggiori informazioni sul nuovo programma Ŕ possibile consultare questa pagina.
TAG: mercato
4 Commenti alla Notizia Nuovo Microsoft Partner Program
Ordina
  • Hanno distribuito per anni licenze software "quasi" gratuite spingendo al massimo la Certificazione e quindi il Partner Program, e ora, che ci dovrebbero guadagnare, invece allargano sperando di prendere nuovi clienti. La Certificazione ha funzionato il tempo affinché le imprese imparassero cosa Microsoft offre come supporto, ma con la politica di cambiare troppo spesso SO, esami di certificazioni, cessare supporto a software pagato profumatamente....... mi sa che qualcuno non ha gradito. Ognuno raccoglie il proprio seminato e le parole spese su .NET adesso non bastano, da sole, a far cambiare idea (imho).
    non+autenticato
  • La maggior parte dei miei fornitori software incomincia a proporre soluzioni open con Linux come server, visto che a tirare sempre fuori soldi da regalare a M$ siamo tutti un po' stufi....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La maggior parte dei miei fornitori software
    > incomincia a proporre soluzioni open con
    > Linux come server

    lo provano tutti i venditori/fornitori almeno una volta nella vita... fino a quando non si accorgono che vige la seguente formula: open source + linux = 0.00 ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > La maggior parte dei miei fornitori
    > software
    > > incomincia a proporre soluzioni open con
    > > Linux come server
    >
    > lo provano tutti i venditori/fornitori
    > almeno una volta nella vita... fino a quando
    > non si accorgono che vige la seguente
    > formula: open source + linux = 0.00 ?

    ... poi ci sono quei fornitori sw che ti dicono che una scermata blu è una 'feature'... (provato sulla mia pelle)...
    non+autenticato