In Giappone più telefonini che telefoni

Il numero di abbonati ai servizi wireless ha superato il numero di utenti della telefonia fissa. Lo ha detto il ministero delle Poste e Telecomunicazioni giapponese, parlando di svolta

Tokyo (Giappone) - I tempi cambiano. No, in Giappone corrono da morire, se si considera che, stando ai dati ufficiali, negli scorsi giorni c'è stato il grande "sorpasso". Si è infatti saputo che il numero di abbonati a servizi di telefonia mobile ha superato quello degli utenti di telefonia fissa. Una "svolta" ufficializzata dalle informazioni fornite dal ministero delle Poste e Telecomunicazioni nipponico.

In particolare, i dati ufficiali sostengono che gli utenti di telefonini sono saliti alla fine di marzo a quota 56,9 milioni, una crescita del 20,3 per cento rispetto ai 47,3 milioni registrati alla fine del marzo 1999. Alla fine del mese scorso, invece, erano 55,5 milioni gli abbonati a servizi di telefonia fissa.

Secondo i funzionari del ministero, il motivo del sorpasso si deve a costi di utilizzo del wireless relativamente modesti, al miglioramento di questo genere di tecnologie nonché, naturalmente, alla comodità insita nel telefono mobile. E le cifre presentate indicano che il 40 per cento della popolazione giapponese utilizza i cellulari. Come "contorno", gli esperti del ministero e del settore ritengono che il mondo wireless avanzerà ulteriormente con la nascita dei servizi internet via telefonino.