Contro il Sole, sfruttando il Sole

Un concept di occhiali che integrano batteria e pannelli solari per immagazzinare energia

Riciclare, riutilizzare ed evitare gli sprechi sono concetti cardine della visione green che, molto per necessità e un po' per moda, attecchisce sempre più nella società. Dove si moltiplicano progetti e iniziative mirate a sfruttare al massimo l'energia, in particolare quella del Sole.

Un'idea brillante e suggestiva al riguardo sono gli Shama Shades, gli occhiali dotati di pannelli solari concepiti per ricaricare l'iPhone 5 e modelli successivi. Nati da un'intuizione del designer indiano Sayalee Kaluskar e sviluppati durante gli studi alla Miami Ad School di San Francisco, rappresentano una concezione avveniristica dell'occhiale da sole, che in tal modo raddoppia l'utilità: da una parte resta il rimedio più efficace ed esteticamente convincente contro i raggi solari, dall'altra si rinnova come accumulatore di energia sfruttabile in altri ambiti.

Il valore aggiunto dei Shama Shades sta nella mini batteria nascosta all'interno dei piccoli pannelli solari integrati sulle aste degli occhiali. Non un paio qualsiasi, ma gli evegreen Ray-Ban, una garanzia in tema di lenti. Indossando gli occhiali durante la giornata, questi sono in grado di immagazzinare l'energia solare che, arrivati a fine giornata con il buio ormai padrone e lo smartphone molto probabilmente in debito di carica, viene utilizzata per ridare vita a quest'ultimo servendosi del connettore lightning inserito sulla cima dell'asta.
Un'idea semplice e intelligente, anche se difficilmente realizzabile perché è impossibile, al momento, inserire una batteria con capacità sufficiente per ricaricare uno smartphone in uno spazio così ristretto. Si può ricorrere a una più pesante, cioè più grande, ma sarebbero esteticamente meno attrattivi e destinati, quindi, a un probabile fallimento. Per tale motivo i Ray-Ban Shama Shades sono per ora solo un concept.
TAG: gadget
1 Commenti alla Notizia Contro il Sole, sfruttando il Sole
Ordina