Un cellulare senza display

Dedicato ai non vedenti, il cellulare Owasys integra una tecnologia di riconoscimento vocale attraverso cui è possibile controllare il telefono e dettare SMS

Zamudio (Spagna) - La piccola azienda spagnola Owasys si appresta ad introdurre sul mercato quello che definisce il primo telefono cellulare privo di schermo LCD e completamente utilizzabile attraverso la voce.

22C, questo il nome del telefonino, è stato specificamente progettato per i non vedenti ed è in grado di leggere, attraverso la tecnologia di sintesi vocale, tutto ciò che normalmente verrebbe visualizzato su di uno schermo (stato della carica, livello di campo, rubrica, messaggi d'errore, ecc.). Grazie ad un software di riconoscimento vocale è poi possibile navigare fra le funzioni del cellulare o dettare il testo di un SMS.

L'azienda che ha sviluppato la tecnologia vocale, Babels, sostiene che il suo software è stato ottimizzato per fornire velocità e accuratezza ottimali anche con le scarse risorse di calcolo che caratterizza l'attuale generazione di telefoni mobili.
Il 22C debutterà la prossima settimana sul mercato spagnolo ad un prezzo che dovrebbe aggirarsi sui 350 euro: per il momento il cellulare è in grado di comprendere e "parlare" solo la lingua spagnola e inglese, ma Owasys sta già collaborando con Babels per sviluppare versioni del software che supportino anche altre lingue europee.
4 Commenti alla Notizia Un cellulare senza display
Ordina