Claudio Tamburrino

Telecom Italia, niente condanne per le SIM fantasma

Il procedimento a carico degli ex vertici della telco, accusati di aver incoraggiato la disseminazione sul mercato di SIM card intestate ad identità fittizie, si conclude per "insussistenza dei fatti"

Roma - Il Gup di Roma ha prosciolto Riccardo Ruggiero, ex amministratore delegato di Telecom Italia, Massimo Castelli, ex direttore operativo di Tim Italia e Luca Luciani, al tempo dei fatti vertice di Tim Brasil: i tre erano sul banco degli imputati nel caso relativo alle cosiddette "SIM fantasma".

L'accusa riguardava fatti risalenti al periodo compreso tra il 2001 ed il 2008: secondo l'accusa, la telco avrebbe gonfiato la sua quota di mercato detenuta nel campo della telefonia mobile tramite un giro di 5,3 milioni di carte SIM intestate a identità fittizie e ricaricate con pochi centesimi di euro per pompare artificialmente il fatturato dell'azienda. Ai tre manager erano quindi contestati i reati di di truffa aggravata, false comunicazioni sociali e ostacolo all'autorità di vigilanza Agcom

Telecom Italia, peraltro, aveva già deciso di patteggiare e dietro pagamento di 600mila euro aveva sanato la sua posizione e nel corso del nuovo procedimento si era schierata contro gli ex dirigenti in qualità di parte civile.
Ora il giudice Carmine Castaldo ha scagionato i tre ex manager di Telecom Italia ritenendo che il fatto non sussiste.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Telecom Italia, niente condanne per le SIM fantasma
Ordina
  • Quindi se ho ben capito, adamo bove si è "suicidato"?
  • - Scritto da: oltrelamente
    > Quindi se ho ben capito, adamo bove si è
    > "suicidato"?
    eh si. nella fiction.

    Nella realta'...... si pensa ai Servizi (o affiliati). non necessariamente italiani. per la filone "abu omar/sistema Radar"....
    Tanto non si sapra' mai.

    (questo msg e' gia stato catalogato dal SIGINTSorride
    non+autenticato
  • ottimo.. e fa il paio con telecom-rcs-sismi... il tronchetto & co niente sapeva, e per ora han pagato in modo smozzico 3-4 soggetti della security (*)... Piu' vabbe' c'e' quel dettaglio del morto "suicida".

    Certo e' "curioso" che pure nella suddetta inchiesta, un punto chiave fosse in sudamerica (guerra Tim brasil/Cico/kroll/dantes).


    (*) si anche altro ma per roba collaterale
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > ottimo.. e fa il paio con telecom-rcs-sismi... il
    > tronchetto & co niente sapeva, e per ora han
    > pagato in modo smozzico 3-4 soggetti della
    > security (*)... Piu' vabbe' c'e' quel dettaglio
    > del morto
    > "suicida".
    >
    > Certo e' "curioso" che pure nella suddetta
    > inchiesta, un punto chiave fosse in sudamerica
    > (guerra Tim
    > brasil/Cico/kroll/dantes).
    >
    >
    > (*) si anche altro ma per roba collaterale

    In verita', a fine luglio pure il tronchetto ha subito un colpo.
    Ovviamente ha fatto ricorso.

    Del resto la vicenda e i processi son talmente caotici e con diramazioni varie (abu omar, calciopoli, ecc) che mi ero perso questo pezzettino.
    non+autenticato