Mai più epidemie da virus informatici

Lo sta annunciando al mondo il DERA, il centro di ricerca finanziato anche dal ministero della Difesa britannico, che ritiene di aver trovato il modo per fermare i virus worm. Impedendo loro di auto-inviarsi all'infinito

Londra - Con una enfasi forse eccessiva e platealmente ottimistica, ricercatori britannici di primo piano hanno annunciato la realizzazione di un sistema che, a loro dire, consentirà di evitare il propagarsi di quel tipo di epidemie da virus informatici che hanno tenuto banco negli ultimi due anni.

Ad informare di aver trovato l'arma finale contro i virus con maggiori capacità di diffusione, da LoveLetter a Anna.worm, sono quelli del DERA (Defence evaluation and research agency), uno dei più importanti centri di ricerca britannici che lavora a stretto contatto con il ministero della Difesa e con altre agenzie governative.

Stando al DERA, i virus come Melissa o Anna.worm si diffondono grazie a semplici codicilli in Visual basic infilati negli allegati di posta elettronica. E si replicano perché sfruttano la rubrica su Windows per auto-inviarsi a tutti gli indirizzi che trovano, con la conseguenza di infettare rapidamente grandi quantità di sistemi, soprattutto nelle reti delle imprese e degli enti pubblici.
Il software "::Mail" di DERA, invece, "previene queste infezioni diffuse bloccando la propagazione dei virus la cui diffusione è basata sull'email". Secondo i ricercatori nulla del genere si trova oggi sul mercato...

Il sistema è disponibile in tre livelli di protezione, da "leggera" ad avanzata.

Il livello minimo si limita ad intercettare i messaggi di posta elettronica in uscita dal computer dell'utente, richiedendo a quest'ultimo una conferma specifica prima dell'invio vero e proprio. "Questo - spiegano al DERA - rende immediatamente evidenti applicazioni che cercano di inviare messaggi email di nascosto, consentendo all'utente di bloccare l'invio di messaggi non richiesti".
5 Commenti alla Notizia Mai più epidemie da virus informatici
Ordina
  • Giusto per far si che gli addetti ai lavori si mettano subito al lavoro per la creazione di nuovi virus.
    non+autenticato
  • Fatemi capire.... la soluzione semplice prevede che io dia l'ok per ogni mail?!?!?!

    ingegnoso!!! e anche comodo... complimenti agli ideatori...

    C'è anche la versione avanzata... quella che lascia inviare le e-mail solo se la mail viene fisicamente scritta... quindi è un modo fico per dire che non sono stati capaci a implementare le funzionalità di server mapi...

    Certo, basta mandare una mail con un programma diverso dal loro per rendere inefficente la protezione...

    ... quindi il top di sicurezza è garantito dalla versione ultraprofessional, che disabilita le e-mail senza mittente o con un mittente disabilitato... il quale non potrà quindi mandare una mail con un indirizzo diverso da quello lavorativo...

    Ma non basta cambiare programma di posta, abbandonare quella chiavica di Outlook e passare a Eudora, The Bat o qualunque altro programma che non esegua qualunque put***ata gli passi sotto le mani?!?!? Magari con un antivirus di supporto....


    non+autenticato

  • > Ma non basta cambiare programma di posta,
    > abbandonare quella chiavica di Outlook e
    > passare a Eudora, The Bat o qualunque altro
    > programma che non esegua qualunque put***ata
    > gli passi sotto le mani?!?!?

    EsattoSorride))
    Ma la gente non lo capisce mica !!!!

    non+autenticato

  • - Scritto da:Sorride

    > Ma non basta cambiare programma di posta,
    > abbandonare quella chiavica di Outlook e
    > passare a Eudora, The Bat o qualunque altro
    > programma che non esegua qualunque put***ata
    > gli passi sotto le mani?!?!? Magari con un
    > antivirus di supporto....

    gia`... ma vallo spiegare alla gente che outlook e` fatto apposta per non dare controllo all'utente e farsi i ca$$acci suoi...

    non usando windows non mi sono mai preoccupato, ma anche mettere degli antivirus sui server SMPT potrebbe essere una soluzione piu` valida Sorride
    non+autenticato
  • Giustissimo quello che dite voi:
    Io uso Windowz (purtroppo finchè non mi installo Linux), e Outlook Express che nella versione allegata a IE 5.5 è ottima; quella dell'apertura degli oggetti, è una credenza diffusa quanto non reale, ogni settimana mi arrivano da 2 a 6 e-mail con in allegato il Virus Hybriss criptato in qualche modo, eppure anche con quella boiata di programma di OE, se non apro esplicitamente l'allegato, questo non si aprirà mai da solo; al massimo se non si è sicuri basta salvarsi il file in locale e poi passarlo a un buon Anti virus.
    Solo che la gente queste cose non le sa, si infetta e poi diventa un punto nevralgico di invio.
    Bye
    By
    Wolf

    - Scritto da: Mirco
    >
    > - Scritto da:Sorride
    >
    > > Ma non basta cambiare programma di posta,
    > > abbandonare quella chiavica di Outlook e
    > > passare a Eudora, The Bat o qualunque
    > altro
    > > programma che non esegua qualunque
    > put***ata
    > > gli passi sotto le mani?!?!? Magari con un
    > > antivirus di supporto....
    >
    > gia`... ma vallo spiegare alla gente che
    > outlook e` fatto apposta per non dare
    > controllo all'utente e farsi i ca$$acci
    > suoi...
    >
    > non usando windows non mi sono mai
    > preoccupato, ma anche mettere degli
    > antivirus sui server SMPT potrebbe essere
    > una soluzione piu` valida Sorride
    non+autenticato