Alfonso Maruccia

Google e il calendario impiccione

Chi viene nominato in un promemoria viene inesorabilmente coinvolto. Mountain View rassicura: è una funzionalità, non un baco, la sicurezza degli utenti è garantita e comunque ci stiamo lavorando

Roma - Google Calendar invita persone indesiderate a un evento nel caso in cui l'utente usasse l'email di dette persone come promemoria delle cose da fare. O almeno così è sembrato a Terence Eden, sviluppatore incappato nel baco del servizio, che però Google difende come una funzionalità e non un problema. Al massimo si creano situazioni imbarazzanti, dicono da Mountain View.

Si tratterebbe insomma dell'ennesimo bug di Google che non è un bug ma una caratteristica, dopo il recentemente svelato microfono in ascolto perenne di Chrome: il problema nasce dall'uso di una e-mail nel nome di un evento creato in Calendar, fatto che Google "interpreta" di sua iniziativa come la volontà di invitare il proprietario della mailbox all'evento.

E Calendar invita l'utente della mailbox creando un "reminder" nel suo calendario. Nel caso di Eden, la moglie Alice si era scritta un promemoria per ricordarsi di chiedere un aumento al suo capo, e la "divinazione" cloud di Google ha fatto in modo che il capo lo sapesse prima ancora della email di Alice.

Una situazione imbarazzante, appunto, che a Google non aveva probabilmente messo in conto: il colosso dell'advertising considera la cosa di "impatto minimo sulla sicurezza dei nostri utenti", un'evenienza non molto comune e che si può facilmente evitare seguendo le dovute regole durante la creazione di un evento su Calendario.

In realtà un rischio c'è e concerne l'abuso della funzionalità per l'invio di spam: non a caso Google ha poi confermato a The Verge di essere a conoscenza del "problema" (che prima non era un problema) e di essere al lavoro per risolverlo.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaSilenzio, Chrome ti ascoltaIl browser Google pare un po' troppo di manica larga nel concedere autorizzazioni eterne per l'utilizzo del microfono locale ai siti Web. Mountain View si trincera dietro lo standard W3C
9 Commenti alla Notizia Google e il calendario impiccione
Ordina
  • Ho provato a seguire i vari step ma a me non aggiunge nessun invitato la seconda volta. Che abbiano chiuso il buco?
    non+autenticato
  • Nel senso che se uno clicca su DO NOT SEND e non resta memorizzato, la volta dopo glielo deve chiedere ancora, se clicca su DO NOT SEND e resta memorizzato potrebbe non chiedere non deve spedire la mail.

    Se la prima volta lui clicca su DO NOT SEND e il sistema assume automaticamente che la volta successiva vorrà spedire la mail, come si vede nel video, non è un BUG che non è un BUG ma è un BUG che è proprio un BUG.
    non+autenticato
  • Non è che manda gli inviti automaticamente, ti mostra una finestra in cui te lo chiede e tu devi premere il pulsante "Sì".
    Allora se ti fa fatica leggere una dialog box, l'aumento non te lo meriti nemmeno.Sorride
    Il solito attacco a Google sul niente. I problemi li hanno solo quelli a cui fa fatica leggere quello che i computer di tanto in tanto gli chiedono e premono il tasto "OK" a manetta.
  • Abbi almeno l'accortezza di vedere il video fino alla fine....
    non+autenticato
  • E se si tratta di fare una riunione per eventuali provvedimenti disciplinari causa l'improprio utilizzo di una mail di un dipedente?

    Così Google Calendar convocherebbe per me il dipendente stesso alla riunione.
    non+autenticato
  • Se voglio invitare qualcuno ci sarà l'apposita funzione no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: KeS
    > Se voglio invitare qualcuno ci sarà l'apposita
    > funzione no?

    sì, c'è, ed è quella. Se nella descrizione di un evento digiti un email, ti viene mostrata una dialog box in cui ti chiede se vuoi invitare le persone coinvolte. E ovviamente l'invito parte solo se accetti. Se poi la gente non legge le dialog, a me pare un problema dell'utente. Ma quando si parla di Google c'è sempre gente con il grilletto puntato pronta a sparare.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 gennaio 2014 10.32
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: il signor rossi
    > - Scritto da: KeS
    > > Se voglio invitare qualcuno ci sarà l'apposita
    > > funzione no?
    >
    > sì, c'è, ed è quella. Se nella descrizione di un
    > evento digiti un email, ti viene mostrata una
    > dialog box in cui ti chiede se vuoi invitare le
    > persone coinvolte. E ovviamente l'invito parte
    > solo se accetti. Se poi la gente non legge le
    > dialog, a me pare un problema dell'utente. Ma
    > quando si parla di Google c'è sempre gente con il
    > grilletto puntato pronta a
    > sparare.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 27 gennaio 2014 10.32
    > --------------------------------------------------
    Nel video viene creato un primo evento, e viene richiesta conferma per spedire gli inviti. Poi viene creato un secondo evento, per il quale invece non viene richiesta conferma, e l'indirizzo viene aggiunto agli invitati.

    Comunque, non ho ben capito come faccia nel secondo caso a passare dalla creazione dell'evento da una piccola finestra di popup alla modifica a finestra piena (non mi pare di vedere il mouse che si sposta su "edit event")... che sia stato tagliato qualcosa dal video, o è semplicemente stato molto veloce?
    non+autenticato
  • > Se poi la gente non legge le
    > dialog, a me pare un problema dell'utente.

    Se poi la gente vede i video dove si evidenzia il problema e continua a non capire, non è un piccolo problema dell'utente, ma un GRAVE problema dell'utente.
    non+autenticato