Gaia Bottà

Prince: è una questione di qualità

E' volubile l'artista che aveva chiesto 1 milione di dollari ad ogni condivisore di bootleg: la denuncia è stata ritirata. Anche se le registrazioni illegali non rendono giustizia alle sue performance

Roma - Può fare a meno dei 22 milioni di dollari chiesti a 22 cittadini della Rete responsabili di avere condiviso online performance che documentano l'evolvere della sua carriera. Prince può soprassedere sull'abuso delle proprie interpretazioni, registrate illegalmente e consegnate al mondo per il solo gusto di nutrire gli appassionati, ma non può rinunciare al rispetto dei suoi fan, prodighi consumatori di musica e merchandising e attivi frequentatori di concerti che valgono cospicue somme all'ingresso.

Solo una manciata di giorni fa l'artista noto per il proprio fervore antipirateria aveva denunciato e chiesto l'identificazione di un manipolo di netizen che hanno osato manifestare la propria passione condividendo dei bootleg storici e recenti, violando il diritto d'autore. Prince chiedeva una cifra simbolica di un milione di dollari a testa.

Larga parte degli appassionati ha reagito sdegnata: c'è chi ha promesso di boicottare il prossimo tour, c'è chi ha manifestato la propria delusione nei confronti di un artista che non sa riconoscere la devozione di fan assetati di ogni epifania del proprio idolo, comprese quelle catturate con delle registrazioni di dubbia qualità.
Prince ha ora deciso di manifestare la propria magnanimità ritirando la denuncia e presentando i documenti necessari a chiudere il caso, pubblicati da un legale statunitense che non rappresenta le parti: i responsabili della condivisione dei bootleg, spiegano ora gli avvocati di Prince, "hanno rimosso i download illegali e non compiono più atti di pirateria".



Si tratterebbe di una questione di qualità: "Il nostro obiettivo è quello di fornire ai fan un'esperienza di alta qualità - ha spiegato l'artista in una nota rilasciata attraverso il suo avvocato - Nel momento in cui vediamo circolare del materiale che non rappresenta quella qualità chiediamo che venga rimosso". "Comprendiamo il desiderio dei fan di avere più materiale possibile - aggiunge, senza lasciare scampo ai bootlegger capaci di operare in maniera professionale - ma preferiremmo che si procurassero questo materiale direttamente da noi, piuttosto che da terze parti che sono speculatori e non veri appassionati del nostro lavoro".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • Diritto & InternetPrince e la piaga dei bootlegLe registrazioni dei concerti condivise in Rete danneggiano irreparabilmente la sua carriera: Prince chiede un milione di dollari agli utenti che testimoniano e diffondono il proprio amore per l'artista
  • AttualitàSei secondi sono troppi per PrinceLa sua etichetta chiede la rimozione di un pugno di frammenti postati su Vine, la piattaforma per la condivisione di microvideo di Twitter. Sono attimi di un'esibizione durata ore
  • AttualitàUSA, il ritorno del bimbo del fair useEFF all'attacco di Universal Music, che dovrebbe pagare i danni per la rimozione del video con il pargolo che balla sulla canzone di Prince. Il giudice non è però convinto
54 Commenti alla Notizia Prince: è una questione di qualità
Ordina
  • No caro prince, è una questione di soldi. Chi più ne ha più ne vuole. I miei pochi spiccioli di certo non li avrai.
    non+autenticato
  • Questa frase è errata:

    [...] responsabili di avere condiviso online performance che documentano l'evolvere della sua carriera.

    Frase corretta:

    [...] responsabili di avere condiviso online performance che documentano l'involvere della sua carriera.
    non+autenticato
  • Cifra "simbolica" di un milione di dollari a cranio? Spero sia una frase infelice dell'articolista, perché se l'ha detta "l'artista" (o chi per lui) ci fa capire il grado di distaccamento dalla realtà di questa gente.
    Vorrei averla io tale "cifra simbolica".
  • contenuto non disponibile
  • La verità è che Prince sta scomparendo dalla memoria storica. La colpa è sua, perché si rifiuta di pubblicare le proprie canzoni su Youtube e combatte con tutte le sue forze la condivisione delle sue opere. Le sue battaglie legali sono un modo per far parlare di sé e rinverdire così la memoria del pubblico. Chi non si consegna a Internet è destinato all'oblio. Non sentiremo la sua mancanza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AllYorBaseA reBelongTo Us
    > La verità è che Prince sta scomparendo dalla
    > memoria storica. La colpa è sua, perché si
    > rifiuta di pubblicare le proprie canzoni su
    > Youtube e combatte con tutte le sue forze la
    > condivisione delle sue opere. Le sue battaglie
    > legali sono un modo per far parlare di sé e
    > rinverdire così la memoria del pubblico. Chi non
    > si consegna a Internet è destinato all'oblio. Non
    > sentiremo la sua
    > mancanza.

    Probabilmente hai ragione, ma è affar suo comunque. Mi sembra il discorso della volpe e dell'uva
    non+autenticato
  • - Scritto da: maibene
    > - Scritto da: AllYorBaseA reBelongTo Us
    > > La verità è che Prince sta scomparendo dalla
    > > memoria storica. La colpa è sua, perché si
    > > rifiuta di pubblicare le proprie canzoni su
    > > Youtube e combatte con tutte le sue forze la
    > > condivisione delle sue opere. Le sue
    > battaglie
    > > legali sono un modo per far parlare di sé e
    > > rinverdire così la memoria del pubblico. Chi
    > non
    > > si consegna a Internet è destinato
    > all'oblio.
    > Non
    > > sentiremo la sua
    > > mancanza.
    >
    > Probabilmente hai ragione, ma è affar suo
    > comunque. Mi sembra il discorso della volpe e
    > dell'uva

    Pere con mele.
    non+autenticato
  • >
    > Pere con mele.

    Sono d'accordo, è quello che si fa pur di non rispettare la scelta di un artista, per quanto antipatica possa essere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: sgabbia

    > Pere con mele.

    No, formaggio con le pere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Burbero
    > - Scritto da: sgabbia
    >
    > > Pere con mele.
    >
    > No, formaggio con le pere

    Rigirata di frittata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AllYorBaseA reBelongTo Us
    > La verità è che Prince sta scomparendo dalla
    > memoria storica.

    Prince chi?
    Ho cercato su YT qualcosa ma non trovo niente.
    Sicuro che sia uno famoso?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: AllYorBaseA reBelongTo Us
    > > La verità è che Prince sta scomparendo dalla
    > > memoria storica.
    >
    > Prince chi?
    > Ho cercato su YT qualcosa ma non trovo niente.
    > Sicuro che sia uno famoso?
    neppure google sai usare?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: AllYorBaseA reBelongTo Us
    > > > La verità è che Prince sta scomparendo
    > dalla
    > > > memoria storica.
    > >
    > > Prince chi?
    > > Ho cercato su YT qualcosa ma non trovo
    > niente.
    > > Sicuro che sia uno famoso?
    > neppure google sai usare?A bocca aperta

    io uso solo bing.
  • Che sciocco.
    Ci sono artisti che dei bootleg non si sono mai preoccupati e non per questo hanno venduto meno.
    Uno del quale sono sempre stato appassionato, Mark Knopfler, alla fine dei concerti spesso spera che qualcuno abbia registrato perché la performance era davvero buona; e quando a Roma la Rai ne fece una diretta radio disse che rinunciava ad ogni diritto dando libertà di diffondere quel materiale.
    Uno di pochi, purtroppo.
  • - Scritto da: Winston Wolf
    > Uno del quale sono sempre stato appassionato,
    > Mark Knopfler, alla fine dei concerti spesso
    > spera che qualcuno abbia registrato perché la
    > performance era davvero buona; e quando a Roma la
    > Rai ne fece una diretta radio disse che
    > rinunciava ad ogni diritto dando libertà di
    > diffondere quel materiale.

    anche se Knopfler musicalmente mi fa cag...e, lo trovo estremamente apprezzabile per questo gesto
    non+autenticato
  • , lo
    > trovo estremamente apprezzabile per questo
    > gesto

    questo è il punto, che si giudica in base al gesto, ma alla fine Prince come knopler hanno diritto di fare ciò che vogliono dei loro contenuti prodotti dal vivo
    non+autenticato
  • - Scritto da: maibene
    > , lo
    > > trovo estremamente apprezzabile per questo
    > > gesto
    >
    > questo è il punto, che si giudica in base al
    > gesto, ma alla fine Prince come knopler hanno
    > diritto di fare ciò che vogliono dei loro
    > contenuti prodotti dal
    > vivo


    Mica tanto "quello che vogliono".
    L'arte e' tutelata dalla legge.

    Se tu scavando nel tuo giardino, ritrovassi dei reperti artistici, non ci puoi fare quello che vuoi.

    La costutuzione italiana, prevede che lo stato si debba adoperare attivamente per la tutela della cultura e dell'arte presenti nel territorio.

    Quindi se un artista effettua una performance artistica pubblica, questa puo' e deve essere tutelata, conservata, registrata e messa a disposizione.

    Altrimenti l'artista dica chiaramente di non essere un artista, e che cio' che fa non e' arte ma prodotto commerciale.
    Lo dica, lo scriva sull'etichetta, e non si avvalga dei canali preferenziali di cui dispongono gli artisti.
    E rinunci al diritto d'autore, che non si applica ai frullatori.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: maibene
    > > , lo
    > > > trovo estremamente apprezzabile per
    > questo
    > > > gesto
    > >
    > > questo è il punto, che si giudica in base al
    > > gesto, ma alla fine Prince come knopler hanno
    > > diritto di fare ciò che vogliono dei loro
    > > contenuti prodotti dal
    > > vivo
    >
    >
    > Mica tanto "quello che vogliono".
    > L'arte e' tutelata dalla legge.
    >
    > Se tu scavando nel tuo giardino, ritrovassi dei
    > reperti artistici, non ci puoi fare quello che
    > vuoi.
    >
    > La costutuzione italiana, prevede che lo stato si
    > debba adoperare attivamente per la tutela della
    > cultura e dell'arte presenti nel
    > territorio.
    >
    definisci: la presenza sul territorio di una manciata di bitA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: maibene
    > > > , lo
    > > > > trovo estremamente apprezzabile per
    > > questo
    > > > > gesto
    > > >
    > > > questo è il punto, che si giudica in
    > base
    > al
    > > > gesto, ma alla fine Prince come knopler
    > hanno
    > > > diritto di fare ciò che vogliono dei
    > loro
    > > > contenuti prodotti dal
    > > > vivo
    > >
    > >
    > > Mica tanto "quello che vogliono".
    > > L'arte e' tutelata dalla legge.
    > >
    > > Se tu scavando nel tuo giardino, ritrovassi
    > dei
    > > reperti artistici, non ci puoi fare quello
    > che
    > > vuoi.
    > >
    > > La costutuzione italiana, prevede che lo
    > stato
    > si
    > > debba adoperare attivamente per la tutela
    > della
    > > cultura e dell'arte presenti nel
    > > territorio.
    > >
    > definisci: la presenza sul territorio di una
    > manciata di bit
    >A bocca aperta

    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • >
    > Mica tanto "quello che vogliono".
    > L'arte e' tutelata dalla legge.

    Quando ti comoda. Non aggiungo altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: maibene
    > >
    > > Mica tanto "quello che vogliono".
    > > L'arte e' tutelata dalla legge.
    >
    > Quando ti comoda. Non aggiungo altro.

    Come se l'arte fosse solo per me.

    Tu sei uno di quelli che avranno sicuramente contribuito a mettere libri al rogo, vero?
  • > Come se l'arte fosse solo per me.

    A tuo uso e consumo? si, forse è quello che pensi.

    >
    > Tu sei uno di quelli che avranno sicuramente
    > contribuito a mettere libri al rogo,
    > vero?

    Esatto, sono Guy Montag e sto cercando i libri che hai scritto tu, strano, non trovo nulla, altre opere artistiche? Nulla. Vuoto assoluto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: maibene
    > > Come se l'arte fosse solo per me.

    > A tuo uso e consumo? si, forse è quello che pensi.
    >
    > >
    > > Tu sei uno di quelli che avranno sicuramente
    > > contribuito a mettere libri al rogo,
    > > vero?
    >
    > Esatto, sono Guy Montag e sto cercando i libri
    > che hai scritto tu, strano, non trovo nulla,
    > altre opere artistiche? Nulla. Vuoto
    > assoluto.

    Vedi il vantaggio di scrivere solo opere digitali e firmarli con nickname ? I censori da due soldi non trovano nulla.
    krane
    22544
  • > Vedi il vantaggio di scrivere solo opere digitali
    > e firmarli con nickname ? I censori da due soldi
    > non trovano
    > nulla.

    E gli artisti da un soldo possono illudersi di essere Shakespeare
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)