Mandrake Linux? Un piccolo sfogo

Breve storia di una tentata transizione da Windows alla celebre distribuzione Linux. Problemi risolvibili, certo, ma quanto impegno è effettivamente richiesto? Se lo chiede un lettore

Roma - Gentile redazione di Punto Informatico, il mio vuole essere uno sfogo spietato ma quanto più costruttivo possibile. Ho quasi vent'anni e sono una matricola all'università di Padova, dove per la prima volta ho combinato qualcosa con Linux, tanto da convincermi a farlo diventare il mio SO standard, anche perchè ne condivido appieno la filosofia.

Pieno di entusiasmo ho installato su un vecchio computer la distribuzione Mandrake 7.1, ma non c'era verso di far funzionare la mia altrettanto vecchia Creative SB AWE32. Mi collego ad internet (ho ancora un modem a 56K!) e dopo molto peregrinare trovo l'AWE32 HOWTO che mi dice di installare i driver e ricompilare il kernel.

Dopo due settimane che ricompilo il kernel e non va niente mi decido a leggere il Kernel HOWTO dove trovo le istruzioni in un diverso ordine. Stavolta la compilazione va a buon fine, ma ancora la scheda non c'è. Nel frattempo perdo altro tempo con gli isapnptools, come consigliato dagli HOWTO. Dopo un'altra settimana (smanetto nel week-end) scopro non so dove che basta dare alla console SNDCONFIG ed è tutto a posto!
Tutto, o quasi: i midi non vanno. Ma io mi contento di ascoltare i CD mentre programmo. Per rimediare al macello decido di reinstallare tutto un'ultima volta (Windows mi ha dato questa abitudine) così da avere un sistema pulito e funzionante: ma non riesco più ad installare niente, ottengo sempre un errore.

Rinuncio al vecchio catorcio, e installo la Mandrake 9.1 sul mio PC più recente. Bellissima, ma i midi non vanno ancora, se non con Timidity che però sbaglia le voci. Dato che ho iniziato a suonare la tastiera, mi metto alla ricerca di qualche programma per i MIDI, e scopro che gli rpm che scarico non funzionano mai, e devo scaricarmi i sorgenti di ogni programma e compilarli. Va beh, in Linux si usa così.

Per essere compilati i programmi necessitano di librerie tutte diverse che devo ogni volta installare dai 3 cd della Mandrake, e ci metto un sacco di tempo. Alla fine di tutto Rosegarden funziona benissimo, ma non suona: leggo nelle FAQ del sito che serve JACK perchè dialoghi con ALSA, così lo scarico, lo compilo, lo installo, non so come farlo funzionare e nel frattempo il suono del mio KDE smette di funzionare. Rimuovo JACK, ma niente. NoteEdit per essere compilato richiede delle librerie tse3 che non sono collaudatissime e quindi rinuncio. Midimountain mi dà problemi in compilazione.

Morale: mi ritrovo completamente senza audio, ho perso un sacco di tempo sentendomi un cretino (un po' penso di meritarlo) e ho speso un sacco di soldi di connessione per niente. Da un sistema operativo che festeggia i suoi 10 anni e che vanta decine di migliaia di programmatori sparsi per il mondo mi aspettavo che potesse almeno suonare un MIDI. E ritorno a Windows, almeno per qualche anno ancora.

Davide C.
476 Commenti alla Notizia Mandrake Linux? Un piccolo sfogo
Ordina
  • ...che il ridicolo, qui, e` tutto da parte dei produttori di hardware.
    Sappiamo dai tempi in cui sparirono le Sound Blaster Pro [volendo rimanere in tema di audio] che e` ridicolo. Lo abbiamo menzionato innumerevoli volte nel corso degli anni. Quel che sembra una ragione validissima [voglio dei protocolli standard per far fare all'hardware almeno quanto e` necessario, al di la' delle caratteristiche specifiche del modello e di tutti i suoi eventuali add-on] e` stata, finora, sempre guardata come una specie di follia, quando non derisa. Ovviamente WIndows e` diventato un monopolio, era prevedibile. Com'erano prevedibili un bel po' di altre cose dovute alle inutili complicazioni di sistemi semplici. Tuttavia alla gente piacciono: e` probabile che Linux continuera` una buona carriera, in definitiva. Come del resto ha fatto Windows. Basta che funzioni male ma che almeno provi a far funzionare di tutto e a fare anche il caffe`. Viva l'innovazione senza guida.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quel che sembra una ragione
    > validissima [voglio dei protocolli standard
    > per far fare all'hardware almeno quanto e`
    > necessario, al di la' delle caratteristiche
    > specifiche del modello e di tutti i suoi
    > eventuali add-on] e` stata, finora, sempre
    > guardata come una specie di follia, quando
    > non derisa.

    Vorresti degli standard???
    hahahahaha.


    non+autenticato
  • :@ GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

    Beh sono un pò vecchi i post, visto che riguardano la mandrake7.2

    Io non ho avuto problemi con la 9.2,
    3D, suono, periferiche, tutto ok.
    Sono perfino riuscito ad usare un modem USB Sitecom, un modello per cui LINUX NON è SUPPORTATO, semplicemente compilando i drivers connexant.

    Beh, usare Gnome su mandrake è splendido, windows è un sistema buono per uffici e utenti niubbi.

    Non paragoniamo il tonno marcio e l'insalataCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • Quoto, sottoscrivo e aggiungo -
    Se i produttori hw non vogliono rilasciare specifiche, che almeno facciano i driver.
    non+autenticato
  • A me ha sempre funzionato tutto e ho Linux ormai da 4 anni. Faccio tutto quello che ci facevo con Windows senza la scocciatura di patch, virus, trojan, adware, spyware, schermate blu, chiusura improvvisa di programmi, perdita inspiegabile di dati, blocchi di sistema, ecc ecc
    Windows XP doveva essere il primo sistema Microsoft senza service pack... e invece siamo già al secondo.

    Ho idea che questo articolo sia stato scritto da qualcuno che voglia screditare Linux agli occhi del pubblico...
    Come mai infatti si cominciano a vedere le pubblicità di Microsoft su cartelloni e in tv? Windows comincia ad aver paura di Linux? Bene bene... ^__^
    non+autenticato
  • Ma perchè continuate ad usare Linux quando il suo problema principale rimangono i drivers? Io una volta ho provato ad installare Suse Linux sul mio PC è non vedeva neanche il monitor un LCD da 18" della PHILIPS modello 180P2 ridicolo cosa devo fare per usare Linux collegare il PC su un altro monitor ricompilare il kernel che non serve a niente per poi riprovare a collegarlo di nuovo sull'altro monitor?Ma poi i problemi sono tanti altri non viene riconosciuto lo scanner un HP 7400C su porta USB non viene riconosciuto la stampante una EPSON STYLUS PHOTO 915 sempre USB ma sicuramente Linux non avrà neanche riconosciuto la scheda PCI USB interna montata sul PC.Linux fa pena almeno per quanto riguarda i dirvers non esistono neanche i drivers per le schede vido acquisizione come le PINNACLE e le MATROX.Meglio rimanere con Windows il Plung and Play non sarà niente di eccezzionale ma almeno funziona almeno per quanto riguarda il supporto drivers!!!LINUX COME TI VUOI INCASINARE OGGI?
    non+autenticato
  • Premessa: leggi la mia storia:
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=4954...

    - Scritto da: Anonimo
    > Ma perchè continuate ad usare Linux quando
    > il suo problema principale rimangono i
    > drivers?
    Come hai letto nella mia storia io scelgo l'hardware in funzione di Linux, e da anni non mi lamento più. Rileggi appunto la mia storia.

    > Io una volta ho provato ad
    > installare Suse Linux sul mio PC è non
    > vedeva neanche il monitor un LCD da 18"
    > della PHILIPS modello 180P2 ridicolo cosa
    > devo fare per usare Linux collegare il PC su
    > un altro monitor ricompilare il kernel
    Ma che cavolo dici!A bocca aperta
    Il monitor non centra un figo con il kernel...
    ...e cmq il PC di mia mamma (che ha solo Linux... lol, la mia è una famiglia di pinguini! Ora sto convertendo pure mio fratello come hai letto (ma hai letto?Sorride ) ops... il filo del discorso è irrimediabilmente perso, perciò ricomincio. Dicevo che il PC di mia mamma ha un bellissimo LCD 17" e funziona alla grande, ho solo cambiato le modeline (se non sai cosa sono è colpa tua, per usare Linux devi prima leggere e poi smanettare).

    > Ma
    > poi i problemi sono tanti altri non viene
    > riconosciuto lo scanner un HP 7400C su porta
    > USB
    Rileggi il mio messaggio. Prima di comprare qualcosa informati com'è il supporto.

    > non viene riconosciuto la stampante una
    > EPSON STYLUS PHOTO 915 sempre USB
    Rileggi!A bocca aperta
    Il PC di mia mamma ha una bellissima stampante laser (brother 5030) attaccata in USB 2.0 (si, funziona anche la USB 2.0, non solo la USB), e va alla grande. Ovviamente prima mi sono informato, poi le ho detto cosa prendere (stampante pagata appena 130?uro tra l'altro).
    Cmq probabilmente anche la tua stampante funzionerebbe... solo che non sai cos'è CUPS. Per inciso: CUPS è veramente a prova di idiota!

    > ma
    > sicuramente Linux non avrà neanche
    > riconosciuto la scheda PCI USB interna
    > montata sul PC.
    Quindi le tue sono tutte ipotesi! Pazzesco!

    > Linux fa pena almeno per
    > quanto riguarda i dirvers non esistono
    > neanche i drivers per le schede vido
    > acquisizione come le PINNACLE e le
    > MATROX.
    Ma dove? I modelli supportati esistono. Prima ci si informa, poi si compra!

    >Meglio rimanere con Windows il Plung
    > and Play non sarà niente di eccezzionale
    Veramente non è malaccio il plug & play di windows... quello che fa schifo è la gestione di installazione dei programmi (setup.exe? ribrezzo!).

    > ma
    > almeno funziona almeno per quanto riguarda
    > il supporto drivers!!!
    Rileggi! Prendi hardware supportato e vedrai che non ti lamenti.

    Cmq riguardo la domanda iniziale... perché usare Linux? I motivi sono tanti.
    Personalmente per la sfida di usare qualcosa di diverso e di realmente libero (in tutti i sensi, sia come libertà che come gratis)
    Per mia mamma è stata invece la possibilità di usare un PC in negozio senza pagare una licenza software
    Per mio fratello usare un OS senza più temere che un bel giorno dovrà formattare

    Ovviamente il PC di mia mamma e di mio fratello li ho configurati io... cmq questo non conta, loro adesso usano Linux tranquillamente, e a loro poco importa sapere che c'è gente come te che si lamenta, loro sanno che quell'OS funziona ed è pure semplice da usare (metti mia mamma davanti ad un windows... e vedrai quanto tempo ci mettere ad andare in crisi! ha sempre e solo visto KDE !!)
  • Vorrei precisare che non esiste supporto verso schede video acquisizione come PINNACLE e MATROX esistono sicuramente altre marche che però non danno la stessa qualita di quest'ultime.Vorrei aggiungere inoltre che chi decide di acquistare hardware lo deve fare in modo indipendente dal sistema operativo.Con linux sei chiuso ho acquisti hardware compatibile con Linux oppure ti attacchi al tram.Vorrei inoltre aggiungere che non è l'hardware che deve andare verso l'S.O ma è l'S.O che deve andare incontro all'hardware indipendentemente dal tipo di acquisto che si è fatto.Voi Linuxari invece vi dovete accontentare di cercare hardware compatibile con Linux il che fa venire certi mal di capi tu dici di esserti informato ma da chi è sopratutto come... nessuno ti dice con certezza che l'hardware che acquisti è supportato da Linux quindi tu sei un "banfone"
    Per quel che riguarda il monitor perchè dici che non centra nulla con il KERNEL e pur sempre una periferica no? Se non funziona vuole dire che Linux non lo supporta il che significa dover mettere su un altro monitor quindi altri soldi da spendere per far girare cosa? Linux! no grazie!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    ....
    > attacchi al tram.Vorrei inoltre aggiungere
    > che non è l'hardware che deve andare verso
    > l'S.O ma è l'S.O che deve andare incontro
    > all'hardware indipendentemente dal tipo di
    ....
    > da chi è sopratutto come... nessuno ti dice
    > con certezza che l'hardware che acquisti è
    > supportato da Linux quindi tu sei un
    ...
    > Per quel che riguarda il monitor perchè dici
    > che non centra nulla con il KERNEL e pur
    > sempre una periferica no? Se non funziona
    ....

    Quanta ignoranza.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > supportato da Linux quindi tu sei un
    > "banfone"
    mah, qui l'unico banfone anonimo è un altroTriste

    > Per quel che riguarda il monitor perchè dici
    > che non centra nulla con il KERNEL e pur
    > sempre una periferica no?
    no, sbagliTriste
  • la tua ignoranza è colossale, vai a farte un giro su qualche forum di cucina prima e poi torna qua che magari parliamo di informatica, ma partendo da cose facili eh... supporto nel kernel per un monitor, pazzesco...

  • - Scritto da: Gusbertone
    > la tua ignoranza è colossale, vai a farte un giro
    > su qualche forum di cucina prima e poi torna qua
    > che magari parliamo di informatica, ma partendo
    > da cose facili eh... supporto nel kernel per un
    > monitor, pazzesco...

    Si, però anche tu... con tutti i troll che ci sono oggi in giro vai a rispondere a quelli di due anni fa... Perplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma perchè continuate ad usare Linux

    anche solo per farti rabbia, MirkoNews.

    Fai le stesse osservazioni infondate da ANNI e sei riconoscibilissimo


    > Io una volta ho provato ad
    > installare Suse Linux sul mio PC è non
    ...

    tutti sanno che conti balle. Lo abbiamo appurato sul forum di CHL

    > .Meglio rimanere con Windows

    e tu rimanici, Mirko. un motivo per te ci sarà pure

    > il Plung
    > and Play non sarà niente di eccezzionale ma
    > almeno funziona almeno per quanto riguarda
    > il supporto drivers!!!

    chiuque abbai avuto casini con il PLUNG and Play sa quanto sei in errore, mirko

    > LINUX COME TI VUOI
    > INCASINARE OGGI?

    sono anni che mi sono liberato del casino di windows, Mirko

    (sagan)



    non+autenticato
  • Se non sai configurarlo e non sai cercare non e' colpa di nessunoSorride
    Nesusno vi obbliga a passare a linux, ma e' inutile criticare linux solo perche' gli ignoranti non possono usarlo.
    non+autenticato
  • SE vuoi che tutto quello che hai comperato funzioni, sei poi davvero così sicuro che serva per forza usare findus, denigrare linux e compagnia bella?
    Certo, linix è appena un pò più ostico.. ma nn poi più di tanto, ho molto hardware sai che tu credi nn potrebbe mai andare, e nn sono un perito informaticoSorride
    Ma la vita è bella perchè varia, e quindi pure tu puoi scegliere quello che più ti aggrada e quindi, che bug vuoi scegliere oggi?

    Ah, dimenticavo.. tu compereresti mai una macchina col cofano sigillato?
  • persa

    che dire sono ormai più di due anni che tento e provo ma sul mio portatile con un mobility radeon, con diverse distro, passando da console a x il video 2 volte su tre comincia a ballare andando completamente fuori sincrono.

    non sono bastate le compile eterne gli howto, i lug visitati, per non tarlare della quasi impossibilita nel cercare di far funzionare un qualsiasi sw non compreso nella distro impiegata, sembra quasi che il sistemaq si rifiuti di accettare programmi non previsti al momento di pacchettizzare la release.

    in genere il copione e sembre uguale librerie da compilare scarricare, ore di compila per avere alla fine due eventuali cose:

    instabilita di tutto il sistema

    un programma funzionante, sembre ovviamente in beta.

    volete un esempio semplice provate ad installare mysqlcc, se siete mediamente esperti otterete un progr quasi funzionante dopo due giorni persi tra compile nell'ordine di X librerie trolltech programma.

    che bei tempi gli installer di win, un click e lavori alla grande.

    non+autenticato
  • > che bei tempi gli installer di win, un click
    > e lavori alla grande.

    Certo la "pappa" la fa lui.. Se non sia ha passione/voglia di imparare allora non si andrà mai da nessuna parte.

    Questione portatili.. Anche li dipende dalle periferiche che monta, se sono totalmente integrate o meno.. Un winmodem "difficilmente" sarà completamente utilizzabile se non con "manovre" particolari.

    Per esperienza personale posso dirti che utilizzando redhat o suse (ultimamente) il mio portatile un po' vecchio, un Compaq Armada E500 lo ha configurato a meraviglia, escluso nell'immediato il modem, ma con un po' di voglia son riuscito a farlo funzionare regolarmente, come son riuscito ad utilizzare la porta infrarossi per lavorare con il mio cellulare gprs e collegarmi con quello.

    A lavoro ho configurato per alcune cose un ThinkPad R32, e anche questo non ha avuto problemi, in questo caso ho escluso anche problemi di config al modem.

    Ultimamente ho avuto per le mani un Fujistu-Siemens Amilo, oltre a contrariamente a come pensassi risulti essere un ottimo portatile, sotto linux ho configurato tutte le periferiche.
    opazz
    8666
  • - Scritto da: Anonimo
    > che dire sono ormai più di due anni che
    > tento e provo ma sul mio portatile con un
    > mobility radeon, con diverse distro,
    [cut]

    Mi spiace veramente leggere post come questi... perché con il mio notebook funziona tutto alla grande.
    Con tutto intendo sia la scheda video (una radeon 9000, guarda caso), il bluetooth (che uso per collegarmi ad internet con il mio telefonino), l'irda (non la uso praticamente mai dopo che ho scoperto il bluetooth, cmq prima usavo questa), l'usb 2.0, la firewire, la scheda audio, il modem interno, il masterizzatore, la scheda di rete wireless e quella normale, lo speedstep per fare durare di più la batteria... e altre cose che sicuramente mi sono dimenticato

    Ora sono consapevole di avere un'esperienza d'uso di Linux superiore alla media (che inizia a farsi davvero bassa), e infatti ho dovuto usare un kernel vanilla... e aggiungo pure che ho preso il notebook in funzione di Linux (in altre parole mi sono informato quale era il miglir notebook da usare con l'unico OS che uso).

    Windows XP su quel notebook lo ho avviato solo due volte, non l'ho neanche registrato... e appena ho bisogno di spazio lo butto del tutto!

    La stabilità è impressionante: mai avuto un problema che sia uno... e si, uso pure mysql-cc, e per installarlo non mi sembra sia stato tanto difficile, ho semplicemente aperto una console e digitato:
    apt-get install mysqlcc mysqlcc-i18n

    E si è arrangiato da solo a scaricarlo da internet (insieme alle librerie di cui aveva bisogno), installarlo e configurarlo (altro che i setup.exe! Questa si che è praticità!).

    Come ho detto in un altro post (vedi "storia di una migrazione riuscita") non ci si impiega un giorno, neppure una settimana, neppure un mese... per imparare Linux occorre un anno!

    Vale la pena? Come ho detto no! XP è un ottimo OS, comprati una licenza di XP professional e usa quello!

    p.s. se ti capita di passare dalle mie parti posso mostrarti tranquillamente il notebook in funzione!
    p.p.s. e se dici "ma dove cavolo abiti?"... beh, questo non posso dirtelo, ma come continuo a dimostrare in molti post non è impossibile risalire alla mia identità e a dove abito, basta solo un pò di buona volontà ad usare i motori di ricerca, visto che io non l'ho mai nascosto!A bocca aperta

  • - Scritto da: zanac

    > e aggiungo
    > pure che ho preso il notebook in funzione di
    > Linux (in altre parole mi sono informato
    > quale era il miglir notebook da usare con
    > l'unico OS che uso)


    Di quale notebook si tratta?
    Sto iniziando la fase informativa che precede
    l'acquistoOcchiolino

  • premessa: ho sforato i 7000 caratteri concessi da PI! Mi tocca accorciare qua e laTriste

    E' un Acer 803 Io ho preso il modello senza master dvd, ma solo con il dvd+cdrw.

    Per quanto riguarda il supporto hw, come dicevo usando il kernel 2.4.22-ac4 (nota l'ac che indica la serie vanilla), infatti come ho detto con le serie standard non riuscirai a far funzionare tutto l'hw, ma devi _per forza_ andare sulla serie ac.

    Per quanto riguarda la futura 2.6.0 include già di suo tutte le patch del vanilla 2.4, anche se mi sento ti consigliarti di usare il 2.4.22-ac4 (con il quale questo notebook non mi ha mai dato nessun problema: stabilissimo ed efficiente! Un vero gioiello alla faccia che Linux e i portatile fa a pugni!A bocca aperta ).

    Questo è l'elenco di cosa ho testato e che uso ogni giorno, e assicuro che funziona alla grande:
    -. speedstep: eccezionale! Mettendo la CPU a 600Mhz la batteria dura molto di più, usando il demone cpudynd invece la cpu cambia velocità al volo in base al carico... io consiglio di settare la velocità a mano a 600 che per un uso normale è già troppoA bocca aperta (richiede un kernel vanilla)
    -. scheda audio: funziona sia con ALSA che con OSS. Io uso Alsa (anche con il kernel standard)
    -. bluetooth: lo uso con il mio cellulare T39 per collegarmi ad internet via GPRS con il telefono con kdebluetooth mi sono anche divertito a cambiare logo e suonerie del telefono, insomma, funziona alla perfezione(richiede un kernel vanilla e le utility bluez).
    -. irda: vedi bluetooth. Stessi usi ma è difficile tornare ad usare irda con il bluetoothA bocca aperta
    -. wireless: Linux non la supporta ufficialmente. Usando driverloader di Linuxant è possibile usare i driver di windows (si, hai letto bene), e con questi la wi-fi funziona alla perfezione. La licenza per questi wrapper è di circa 20$, comunque costa meno dell'acquisto di una wi-fi pcmcia... ad ogni modo puoi provare una trial di 30 giorni, poi se ti piacciono li compri. Qui una piccola nota dolente: io li ho acquistati e con il kernel vanilla vanno benissimo, con il futuro 2.6.0 rendono il sistema instabile. Per questo consigliavo di restare sul 2.4.22-ac4, cmq se non hai bisogno del wireless questo problema non lo avrai! Aggiungo un'altra nota: esiste un "replacement" free di driverloader, si chiamata ndiswrapper... ma attualmente non funziona con questo notebook (anche se ci stanno lavorando), e anche intel dovrà rilasciare un driver per la sua wi-fi, tutto questo per dire che se hai fretta paghi driverloader, se non hai fretta usi la trial, quando è scaduta valuti se aspettare ancora o se acquistarlaA bocca aperta
    -. scheda video: il radeon 9000 funziona con xfree 4.3, anche il 3d va alla grande! Io gioco a warcraft 3 sotto Linux usando winex... fluidissimo!
    -. scheda di rete: l'ho provata, ma dopo che ho preso i driverloader non la uso piùA bocca aperta (funziona anche con il kernel 2.4.22 standard)
    -. masterizzatore: solito compatibile con generic-mmc, quindi nessun problema
    -. lettore dvd: installi ogle + decss e ti guardi i filmA bocca aperta
    -. tasti acer: non funzionano, ma detto tra noi sono inutili, visto che ci sono i tasti multimediali... leggi sottoA bocca aperta
    -. tasti multimediali: installi hotkeys e vanno alla grande. Regoli il volume, fai il muting e vaccatine simili... davvero utili!
    -. acpi: alla grande con il kernel 2.4.22-ac4! Riesci a sapere anche quanto ti resta della batteria, la temperatura del processore, e cose così
    -. suspend mode: funziona installando il software suspend... da qualche rogna con X avviato, cmq esiste un workaround (che ho testato e che uso... quindi assicuro il funzionamento), quindi anche qui tutto ok. Unica nota: il software suspend richiede una partizione di swap gigantesca (consigliata la dimensione della RAM + 30%), quindi sei avvisato... io l'ho saputo dopo aver installato Linux e aver fatto una misera 120Mbyte di SWAP... e ho dovuto ridimensionareTriste
    -. lettore smartcard: Linux vede una scheda pcmcia non riconosciuta, probabilmente smanettando si può farla funzionare... nessuno ha mai provato visto l'inutilità della stessaA bocca aperta
    -. usb 2.0: alla grande pure questa. La uso moltissimo per collegare hd esterni e la velocità è davvero impressionante.
    -. firewire: idem come la usb 2.0A bocca aperta
    -. uscita monitor: non è richiesto nessun software particolare...
    -. uscita TV: sinceramente non l'ho mai provata, se ti va di usarla su sourceforge ho trovato gatos, ma come ho detto non l'ho testata... d'altronde imho è solo un gadgetA bocca aperta
    -. touchpad: funziona come un normale mouse PS2... ma se ti va di usarlo al 100% delle funzionalità installa synaptics! Una figata pazzesca!A bocca aperta
    -. winmodem: esistono adirittura due (!!) driver. Io ho provato solo slmdl che funziona alla perfezione con il kernel 2.4.22-ac4.... ho letto di qualche incompatibilità con il 2.6.0, per il quale è consigliato l'altro driver. Cmq come ho detto visto che mi funziona tutto l'hardware io resterò sul 2.4.22 finché il 2.6 sarà maturo a sufficienzaA bocca aperta


    E con questo è tutto. Quello che non ho detto è il livello di smanettamento necessario per far funzionare tutto l'ambaradan... diciamo che sei un utente Linux con uno skill medio ti ci vorrà 3/4 giorni, cmq in internet trovi decine di link su questo notebook + Linux, alcuni incompleti, cmq unendoli tutti trovi tantissime dritte... però è richiesta ugualmente una conoscenza non superficiale di Linux (un newbie non saprà mai installare un kernel vanilla... per non parlare dei driverloader, o ancora del winmodem... insomma, per un newbie consiglio di usare XP e nel tempo libero configurare Linux, in un paio di mesi dovrebbe avere il sistema completamente funzionante... cmq la mia stima non è pessimistica: un comune mortale non riesce a configurare tutto l'hardware in meno di 2 mesi!). Ma è una cosa normale... provate a piallare XP e a reinstallarlo senza usare i dischi di ripristino dell'Acer (e senza avere a disposizione i dischi dei driver)... insomma, è una cosa impossibile! Anzi, su questo confronto Linux ne esce adirittura vincente, visto che la scheda video/audio/di rete funzionano già con un kernel standardA bocca aperta

    Attenzione! Non voglio dire che Linux sia semplice (ho detto che per un comune mortale ci vorranno due mesi per farlo funzionare? Si, l'ho detto!A bocca aperta ), ma che Windows è più semplice solo perché vi danno il sistema pre-configurato... con tanto di cd con i driver.

    Personalmente su quel portatile io uso solo Linux, XP non l'ho manco registrato (l'ho avviato solo due volte), e ne sono davvero soddisfatto...

    Ok, l'ho fatta un po' lunga, ora spero vivamente che qualche winmaniacs non si metta a trollare su questo post (ho cercato di pararmi dicendo già che Linux è difficile, evitando in questo modo frasi del tipo "ma che casino! Vanilla/non vanilla, Linux è difficile"... ed ho cercato di evitare anche flame del tipo "ma tu stesso dici che è difficile" dimostrando che Windows in realtà è più facile solo perché ha i driver e perché il fornitore te lo preinstalla... ma temo che qualche pazzo v

  • Che dire zanac...
    grazie per tutte le utili informazioni che mi hai dato.
    Prendero' in seria considerazione questo portatile.
    In pratica sei riuscito a sfruttarlo al 100% (e anche qualcosina in piu') e questo mi fa molto piacere.
    L'unico Acer su cui ho avuto la possibilità di mettere le mani è stato il 1310 (anche se per un tempo molto limitato, visto che non era mio..) , e non ho avuto grossi problemi.
    (anzi, apro una parentesi. Ho avuto piu' difficoltà a reperire i driver per il 2000 prof. Inoltre alcuni fanno schifo )

    Ancora un po di tempo per raccogliere qualche altra info e poi dovrei essere in grado di compiere una scelta ottimale.
    Comunque non ho nessuna fretta, il portatile non mi è indispensabile. Sarebbe uno sfizio (e una comodità) che finalmente mi posso permettere.

    P.S. Ho letto i tuoi post sulla quastione della migrazione windows-linux e mi trovo abbastanza daccordo su quello che dici.
    Neanche io mi sentirei di consigliare una migrazione ad un amico che utilizza già il suo pc con profitto, soprattutto se non ha molto tempo a disposizione....
    Ma ci sono anche altre considerazioni da fare.

    Io ho impiegato un bel po' di tempo e di energie per "abituarmi" al nuovo sistema,
    ma è una scelta che mi sentirei di rifare anche adesso.
    Insomma sono piu' che soddisfatto.

    Inoltre in questi ultimi due anni sono stati fatti moltissimi passi avanti per quanto riguarda l'usabilità, e sono sicuro che l'utente "comune" (che usa il pc per navigare/posta/p2p/Word_processor/periferiche_usb ) non si troverebbe in difficoltà davanti ud una macchina con linux già configurato a dovere.

    Naturalmente è solo la punta dell'iceberg della questione.


    Ciao,
    Paolo
  • uhm... i driver si possono scaricare da internet...
    risposta che prevedo: "non tutti possono avere intenet"
    beh se non hanno internet dubito che riescano ad andare su internet per cercare link su come far funzionare qualcosa su linux
    non+autenticato
  • (mi sono dimenticato di aggiungere una cosa) Windows XP me lo sono installato da solo, così come tutti i win esistenti, così come tutti gli os che ho usato, non c'è un os più facile, o uno più difficile, ci sono gli os che sai usare meglio e quelli che sai usare peggio
    per uno che ha usato unix per 20 anni, è logico che per lui è più semplice usare linux
    per uno che ha usato win è più semplice usare win

    poi se uno non è capace ad usare un os e si arrabbia con l'os per questo è un altro discorso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > (mi sono dimenticato di aggiungere una cosa)
    > Windows XP me lo sono installato da solo,
    Parlavamo di notebook, li windows lo trovi preinstallato.
    Ah, aspetta, adesso capisco! Tu intendi che ti sei REinstallato win... come è noto win si autodistrugge dopo qualche mese, e questa pratica è nota agli utilizzatori di winTriste

    Seriamente: qui si parlava di notebook.

    > poi se uno non è capace ad usare un os e si
    > arrabbia con l'os per questo è un altro
    > discorso
    Concordo pienamente. Aggiungo: se uno si trovasse preinstallato Linux sul notebook sai quante bestemmie tirerebbe per installarsi win sopra? Te lo dico io: tante! Anche perché uno che installa Linux pretende di mantenere win, di riuscire a leggere le partizioni di win e yadda yadda yadda.
    Se ti trovassi preinstallato Linux sul notebook avresti tutto l'hardware supportato da Linux subito, e bestemmieresti perché per installare windows dovresti:
    -. ridimensionare la partizione Linux
    -. mantenere il boot di linux (impossibile: win te lo fuma)
    -. poter leggere le partizioni linux da win (impossibile pure questo)

    Come vedi sarebbe più difficile (anzi, impossibile) passare a win, che tradotto significa che è più semplice passare a Linux avando un windows che non viceversa.
    Lo so, non significa niente... ma anche il tuo post era a dir poco insulso e OT con l'argomento notebook, e allora non rompere!A bocca aperta
  • Ho installato visto Linux per la prima volta verso la fine del '98... e un po' per curiosità, un po' perchè tutti ne parlavano bene provai ad installare una RH 5.0 [1]

    Non vi dico il disastro! Scheda audio che non funzionava, usare il masterizzatore era un casino immane, le partizioni di win che non venivano viste da Linux (a quell'epoca il kernel di default aveva poche impostazioni e dovevi PER FORZA ricompilare per usare Linux)... e via discorrendo!

    Sono sempre stato un utente smanettone, sotto Windows mi divertivo a programmare piccole utility, possibile che quell'OS fosse davvero così complicato? Con windows clicko su setup.exe e un'applicazione si installa! Con windows inserisco il floppy/cd con i driver e la periferica funziona!

    Mi faccio coraggio e inizio a leggere intere guide e manuali... e dopo 3/4 giorni ricompilo per la prima volta il kernel. Wow! Con il nuovo kernel ricompilato riesco a montare le partizioni vfat (al che mi sono sentito un figoOcchiolino ).

    Però la scheda audio ancora non va. Dopo molti smanettamente riesco a farla andare (che parto!), ma intanto era passato un mese o due (nei quali Linux lo avviavo rarissime volte e usavo sempre win).

    Il passo sucessivo è stata la connessione internet... che casino! A forza di dai e dai anche quella è andata...

    ...ma era uscito il kernel 2.2.0! Leggo le features... sbav sbav! Ricompilo e con il nuovo kernel molte cose non mi funzionano più[2]. Poco male, dopo altri smanettamenti lo faccio funzionare...

    E così inizio ogni giorno ad usare sempre di più Linux e sempre di meno Windows. Era il tempo in cui Linux aveva un unico browser decente (netscape 4.7) e che i siti iniziavano ad essere "studiati" per ie 4.0

    Dopo aver studiato il funzionamento di cdrecord/cdrdao imparo pure a masterizzare sotto Linux[3]

    Ricordo che come window manager usavo KDE 1.0, che mi costò la fatica di una giornata di compilazione (gli rpm di KDE erano fantascienza in quel periodo)... solo che era troppo pesante per il mio Pentium Pro 200Mhz (64mbyte di RAM), e così inizia ad usare window maker (tutt'ora uno dei miei window manager preferiti).

    Con l'uscita di Gnome tentai di affiancare Gnome a window maker... (intanto ero già passato a Debian, e tra l'altro quell'installazione di Debian è la stessa che uso anche oggi, in altre parole non ho più reinstallato), da allora ho cambiato anche il PC più volte (e windows è crepato ad ogni cambio di hardware, Linux invece continua a resistere).

    Ricordo anche l'uscita del kernel 2.3.99 e l'attesa per il 2.4 (durata quasi un anno)... la release ufficiale del 2.4 e un salto di qualità incredibile (usb funzionante, auto configurazione delle schede ISA e molto altro).

    Cmq il kernel 2.4 mi diede grossi problemi... risolti tutti solo con la 2.4.10 (gran release veramente! E' stata la prima che ricordo non mi fece rimpiangere la stabilità del 2.2 [4]).

    Oggi a distanza di 5 anni uso solo Linux perché... beh, perché è realmente un bel sistema operativo... le applicazioni non mancano, e per l'hardware ho imparato a sceglierlo in funzione del sistema operativo (e infatti mi funzionano pure i gadget più assurdi, ad esempio il bluetooth, la scheda per vedere la TV in finestra, i giochi windows (wc3 ruleZ!) usando winex, l'irda la stampante USB 2.0, lo scanner, il modem ISDN interno, la scheda wireless... etc. etc. etc.).

    Rispetto a 5 anni fa ora esistono applicazioni professionali come mozilla-firebird, openoffice, KDE 3.1 (si, sono tornato ad usare KDE, ora ho un P4Sorride), gimp (esisteva anche all'epoca in effetti), CUPS (ricordo ancora lpd con disgusto) e molto altro ancora.

    Viceversa ora mi capita di avere grossi problemi usando windows sul PC di mio fratello... problemi che si risolvono solo formattando (pratica di cui ora ho il disgusto), ma purtroppo quello non è il mio PC, e lui ormai convive con quei casini immani... poco male, da qualche mese lo ho convinto ad iniziare ad usare Linux, e così dispongo di due PC che funzionano bene.

    Ho ancora problemi anche con Linux, ad esempio non capisco perché quando gioco a warcraft 3 sotto Linux non posso giocare via LAN locale ma solo su battle.net... ma sono davvero pochi, e ormai ho imparato che basta solo tempo per leggere guide ed howto, ma ormai i problemi sono rari e circoscritti a cose particolari (non credo che siamo in molti a giocare a wc3 sotto Linux, quindi è normale che non siano state testate tutte le configurazioni).

    Penso che se la gente dovesse _realmente_ pagare il software che usa sarebbero in molti che a casa userebbero Linux. Penso che se in molti userebbero Linux molto più hardware sarebbe supportato, e non mi costringerebbe a cercare ogni volta in internet sui database di compatibilità prima di ogni acquisto.

    Linux è difficile? Si, lo è! Vale la pena di imparare ad usarlo? No, assolutamente no, se avete soldi per comprare Windows XP Professional prendetelo, e non ve ne pentirete... se avete XP piratato state zitti e non rompete! [5]


    E questo è tutto... per ora...A bocca aperta



    [1] di questa mia prima installazione si può trovare traccia in usenet, avevo postato un messaggio su di un newsgroup Linux ottenendo risposta anche da Paolo BesserA bocca aperta
    [2] anche qui si trova traccia in usenet... infatti troverete un messaggio dove dico che la scheda audio non mi funzionava più se compilavo il kernel modulare... cmq era un baco del kernel (incredibile dictu!) risolto con le sucessive patch 2.2.1 e 2.2.2 (prima release del 2.2 che ricordo funzionare bene).
    [3] credo di essere stato uno dei primi beta tester del supporto cd-text di cdrdao... e anche qui trovate i miei post in usenet dove ero a dir poco entusiasta di questa feature!
    [4] nota che in quel periodo avevo un PC bi-processore, e le prime release del 2.4 davano grossi problemi su macchine SMP. Infatti disabilitando l'SMPil 2.4 andava bene.
    [5] per chiunque voglia criticare Linux gratuitamente lo invito a riflettere che io stesso consiglio XP! Se ancora criticate esigo che mi diciate nome, cognome e dimostriate di avere pagato XP!

  • - Scritto da: zanac
    >
    > Viceversa ora mi capita di avere grossi
    > problemi usando windows sul PC di mio
    > fratello... problemi che si risolvono solo
    > formattando (pratica di cui ora ho il
    > disgusto), ma purtroppo quello non è il mio
    > PC, e lui ormai convive con quei casini
    > immani...

    Se risolvi i problemi del computer di tuo fratello solo con la formattazione vuol dire che non ci sai fare. Mi dispiace, i troll come te non attaccano. Se metteste lo stesso impegno su Windows come lo fate con le varie distro Linux non avreste tutti questi problemi di formattazione. Non lo fate perchè vi sentite fighi dopo aver ricompilato il kernel cosa che in Windows non lo potreste mai fare.
    Ah, tu abbini utenti Windows = pirati ti posso smentire perchè ho pagato la licenza di Office e di windows 98. Non sono uno dei tanti utenti che alimenta la pirateria informatica. Tu hai pagato la licenza di windows che usavi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: zanac
    > Se risolvi i problemi del computer di tuo
    > fratello solo con la formattazione vuol dire
    > che non ci sai fare.
    Calma e sangue freddo. Io ho provato a risolverli, e non credere che ci abbia messo impegno. Ho anche postato in forum di espertissimi di sistemi Microsoft [*], ho consultato amici esperti, ho postato su forum... beh, tutti hanno concluso con "devi formattare". Me lo hanno persino consigliato i guru dei sistemi di redmond..

    > Mi dispiace, i troll
    > come te non attaccano.
    Ma, sarà, io non ho mai nascosto la mia identità, qui mi sa che il troll è un'altro.

    > di Office e di windows 98. Non sono uno dei
    > tanti utenti che alimenta la pirateria
    > informatica. Tu hai pagato la licenza di
    > windows che usavi?
    Si, purtroppo l'ho pagata! Sia sul mio PC (che non ha più win installato da un pezzo! Era una licenza di un 98SE), sia sul PC di mio fratello (una costosissima licenza di XP), sia sul mio nuovo notebook. E come sai la mia identità non l'ho mai nascosta, quindi non temo nulla.

    Ripeto: il fatto che tu non ti firma sta ad indicare che hai la coda di paglia, e forse pure win piratato.

    Che tristezzaTriste


    [*] se non ti va di trollare ti riposto uno dei tanti problemi che ho, vediamo se riesci davvero a risolvermeli tu! Ci hanno già provati in tanti... anzi, sai che faccio? Io te li posto! Tanto li ho già scritti altrove, si tratta di un copia incollaA bocca aperta
    Ti copio incollo i 5 problemi che più mi premono... vediamo se sei veramente in gamba o se sai solo dare aria alla bocca.

    Nota: sono tutti problemi software, visto che, guarda caso, Linux va alla grandeA bocca aperta

    1. Ho installato un controller IDE aggiuntivo (un hpt372), che da diversi problemi. Gli HD attaccati su quell'ide appaiono stranamenti lenti... a niente è servito cambiare driver o aggiornare il firmware del controller. Il problema sparisce disinstallando i driver dell'IDE della mobo, ma così iniziando ad andare lenti gli hd della mobo.
    2. ho dovuto aggiornare il BIOS di una mobo. Al primo avvio di XP questo inizia a rognare "trovato controller IDE, trovato questo, trovato quello, è necessario reinstallare il driver della scheda di rete... continua... reboot".
    Riavvio (mi obbliga!) e il PC non va più in rete! Mi ha perso tutte le impostazioni sulla scheda di rete (!). Noto che la scheda di rete è qualcosa del tipo "scheda integrata con la mobo #2". Metto l'ip che c'era prima e mi dice "no, non puoi, perché sono coglionazzo e quell'ip l'ho associato alla scheda integrata #1". Ok, gli dico allora "mostrami le periferiche nascoste, così tolgo la scheda integrata #1" (che è sempre la stessa, ma vaglielo a spiegare a quel ciarpame!). Ok, lui mi mostra le perferiche nascoste... e la vecchia scheda non c'è più! Ovviamente documentazione non c'è nè ¹²ßðđ~kððßđß²³ (censura). A forza di calci in culo gli ho forzato l'ip vecchio, ma continua comunque a lamentarsi ogni volta che cambio la minima impostazione di rete... ovviamente al riavvio di Linux con il BIOS nuovo non ho avuto nessun intoppo.
    3. Dopo l'aggiornamento del BIOS (quello di cui sopra) non riesco più a cambiare il mac adress della scheda di rete... e questo mi impedisce di connettere il PC alla wireless di mio cugino che accetta solo certi mac. Il guaio è che mio cugino (il pollo!A bocca aperta ) non si ricorda più la password per configurare l'access point, quindi non può aggiungermi il nuovo mac. E ovviamente l'access point non è resettabile (solo dalla ditta, ma lui non vuole mandarlo in assistenza perché da lui tutto funziona: mannaggia!)
    4. Con alcuni .avi crasha l'intero explorer.exe, questo rende persino impossibile cancellare un filmato (o copiarlo da una partizione ad un'altra) usando windows. A niente è valso i consigli del tipo "disabilita l'anteprima, edita il registro sulla chiave .avi e cambia il valore così e colà". Quei filmati devo per forza cancellarlo usando Linux (!)
    5. Sempre sui filmati. Dopo aver installato realplayer non posso più cancellare i files con estensione .mpeg. Nota: ricordo che ho disabilitato l'anteprima e tutto il disabilitabile... eppure clicko sopra, do un bel "shift+canc" (o anche solo canc, fa lo stesso) e mi dice "impossibile cip e ciop file in uso". A niente è servito rimuovere realplayerTriste


    p.s. nota finale: giusto perché tu lo sappia nonostante questo ritengo che XP sia un ottimo OS, e se leggi i miei post continuo a consigliarlo a chi si lamenta che con Linux non riesce a darne fuori... è solo che per un utente che pretende qualcosa di più dal suo PC è un po' scarsino!

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: zanac
    > >
    > > Viceversa ora mi capita di avere grossi
    > > problemi usando windows sul PC di mio
    > > fratello... problemi che si risolvono solo
    > > formattando (pratica di cui ora ho il
    > > disgusto), ma purtroppo quello non è il
    > mio
    > > PC, e lui ormai convive con quei casini
    > > immani...
    >
    > Se risolvi i problemi del computer di tuo
    > fratello solo con la formattazione vuol dire
    > che non ci sai fare. Mi dispiace, i troll
    > come te non attaccano. Se metteste lo stesso
    > impegno su Windows come lo fate con le varie
    > distro Linux non avreste tutti questi
    > problemi di formattazione. Non lo fate
    > perchè vi sentite fighi dopo aver
    > ricompilato il kernel cosa che in Windows
    > non lo potreste mai fare.

    infatti questo non si potrebbe mai fare

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: zanac
    > >
    > > Viceversa ora mi capita di avere grossi
    > > problemi usando windows sul PC di mio
    > > fratello... problemi che si risolvono solo
    > > formattando (pratica di cui ora ho il
    > > disgusto), ma purtroppo quello non è il
    > mio
    > > PC, e lui ormai convive con quei casini
    > > immani...
    >
    > Se risolvi i problemi del computer di tuo
    > fratello solo con la formattazione vuol dire
    > che non ci sai fare. Mi dispiace, i troll
    > come te non attaccano. Se metteste lo stesso
    > impegno su Windows come lo fate con le varie
    > distro Linux non avreste tutti questi
    > problemi di formattazione. Non lo fate
    > perchè vi sentite fighi dopo aver
    > ricompilato il kernel cosa che in Windows
    > non lo potreste mai fare.

    Tanto per fare un esempio (fra i tanti..):

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=4905...

    Il sistema non si avviava in modalità normale più ma dava una BSOD con il seguente errore:

    http://www.microsoft.com/technet/treeview/default....

    In modalità provvisoria non era comunque possibile disinstallare il software che era stato installato, ma compariva un errore del programma di disinstallazione.

    In ogni caso la finestra di errore non riportava alcuna indicazione aggiuntiva su quale fosse il drive o la voce del registro o qualsiasi altra cosa a causare l'errore.
    L'analisi dei log invece ha evidenziato degli errori legati ad alcune voci del registro.

    Ho provato a seguire tutti i consigli forniti da Microsoft senza alcun risultato.

    Anche una ricerca su Google non ha condotto a nulla.

    Allora ho provato un approccio più drastico eliminando a mano tutti i file installati dal CD della macchina fotografica, tutte le voci del registro correlate al software rimosso e tutte le voci correlate agli errori riportati dai log. Ma la situazione non è cambiata di una virgola.

    Alla fine ieri, dopo una decina di giorni di ricerche e tentativi, ho provveduto a copiare tutti i dati su una partizione Linux, ho riformattato la partizione NTFS e ho reinstallato Windows.

    E poi salti fuori tu a dare del troll a vanvera....
    TeX
    957
  • - Scritto da: TeX
    > E poi salti fuori tu a dare del troll a
    > vanvera....

    Tra l'altro non so sei hai notato, ma nel messaggio originale avevo scritto questo:

    >Linux è difficile? Si, lo è! Vale la pena di imparare ad
    >usarlo? No, assolutamente no
    [cut]

    Lo avevo fatto proprio per ribadire il concetto che «Linux è per molti, non per tutti, ma se non avete soldi da buttare si riesce ad usarlo, funziona pure bene e tutto sommato una volta configurato ve ne dimenticate visto che non lo reinstallate più»

    Speravo veramente che chiarendo che XP non è poi malaccio il thread non fosse preda dei soliti troll...

    ...e invece eccolo la che è comparso il solito attacca brighe anonimo che si è imputato sul fatto che per sistemare i casini del PC di mio fratello avrei dovuto per forza formattare [*]!

    Ma dico, allora se ti attacchi per forza ad una singola frase sei un attacca brighe per forza!

    Ripeto per (spero) l'ultima volta: XP è un ottimo OS, se non siete in grado di usare Linux (come dico sempre: Linux è per molti ma non per tutti) per favore, non rompete! Compratevi una licenza di XP, evitate di sparare male su Linux, e usate l'OS di casa Microsoft!



    [*] come ho detto XP è un ottimo OS, probabilmente quello che gli manca è un gestore di pacchetti in stile Debian, solo così si eviterebbe di dover reinstallare l'OS quando si hanno casini... peccato che l'utente medio più di fare doppio click su setup.exe non vuole fareTriste
  • Il punto è questo chi conosce Linux ovvero un Linuxaro esperto non andrà mai a spiegare ad un Linuxaro inesperto sul come installare Linux.Chi decide di passare a Linux solo perchè all'avvio del suo PC non vuole piu vedere il logo "Windows" e "Microsoft" è non conosce Linux il piu delle volte si metterà nei casini.In Linux non esiste come in windows la scritta che dice "Rilevata nuova perifercia XXXX installare i drivers XXX" con tanto di comodità è vero qualche problema il plung and play lo da ma sarebbe bello se anche Linux diventasse un plung and play veramente semplice ovvero quando attacco una qualsiasi perferica sul PC non devo fare altro che installare i drivers in Linux è diverso bisogna ricompilare il kernel se i drivers mancano bisogna cercarli su internet con linux bisogna scaricare i sorgenti installarli provare è riprovare fino che alla fine funziona tanto tempo de perdere un tecnico che monta hardware non si metterebbe in certi casini preferisce montarti Windows installarti i drivers per poi dirti arrangiati.Per questo motivo sarebbe meglio sviluppare una versione di Linux che sia come windows con un plung and play mediocre ma funzionante ed un installer che sia piu semplice del comune "Setup.Exe"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > poi dirti arrangiati.Per questo motivo
    > sarebbe meglio sviluppare una versione di
    > Linux che sia come windows con un plung and
    > play mediocre ma funzionante ed un installer
    > che sia piu semplice del comune "Setup.Exe"

    Quello che vuoi non sarebbe più Linux. Quello che vuoi è XP, usa quello e vivi feliceA bocca aperta

    A costo di fare un paragone (che, come si sa non può essere fedele) tenterò di spiegarti la situazione.

    Quando ero un adolescente andavano molto di moda le macchine radiocomandate... le strade che potevi percorrere erano due:
    -. andare in un negozio di modellismo e prendere un kit per farti in casa una vera macchinina con motore a scoppio, la quale poteva essere completamente personalizzata... dovevi spenderci tempo, la "configurazione" era ardua, e la manutenzione pure, ma dava un sacco di soddisfazioni.
    -. la seconda scelta era comprare una di quelle fatte in serie, andavano bene, quando si rompevano però le buttavi... e quando tentavi di paragonarle con quelle autocostruite ti rendevi conto che non erano così performanti.

    Ora non tutti avevano la voglia, il tempo, le capacità di prendere la prima strada... ma non significa che la secondo era da scartare, alla fin fine chi voleva solo guidare una macchinina poteva comprarne una e viveva contento.

    Con Linux è la stessa cosa (solo che si aggiunge il fatto che non paghi il kit di assemblaggio... oppure lo paghi una sciocchezza).
    Se ti interessa comprare hardware a caso senza interessarti se funzionerà o meno con Linux allora quello che vuoi è l'automobile prefabbricata di Microsoft, che permette l'uso solo di accessori preimpostati (intendo dire i driver che vanno su con il plug&play insomma).
    Se invece non vuoi spendere soldi per l'automobile XP puoi invece procuarti un kit LinuxA bocca aperta
    La costruzione dell'automobile Linux è difficile, richiede tempo, esperienza, studio... in compenso una volta montata proprio come le automobiline la soddisfazione ricavata è maggiore, proprio perché hai pieno controllo di quello che fai, se si rompe qualcosa sai dove intervenire, lo sistemi sempre e comunque (uno che si è configurato Linux non lo vedrai mai ricorrere alla formattazione per risolvere i problemi).

    Vale la pena? Ripeto: no, non vale la pena! Lo vuoi capire o no? Sono due giorni che lo dico... se non lo capite siete tonti!

    Se avete soldi acquistate la macchina XP... vi divertirete comunque!

    (tra parentesi: io lavoro, eppure i soldi per acquistare un'altra licenza di XP non li ho... si, perché una licenza di XP purtroppo ce l'ho, me l'hanno appioppata con il portatile... e la cosa assurda è che se volessi, anche se non ci tengo, non potrei usarla sul desktop, in quanto non mi hanno dato il cd di XP, ma solo il disco di ripristino. La licenza di XP di mio fratello invece (anche quella regolare), non potrei usarla ugualmente, in quanto è personale... insomma, dovrei comprare una terza licenza. Ma chi me lo fa fare, visto che mi sono autocostruito l'automobile Linux da anni?)

    ==================================
    Modificato dall'autore il 08/12/2003 19.00.25
  • basta caricare il programma di configurazione di alsa e va tutto ok senza aggiungere alti programmi o altre cavolate. Comunque sulla mandrake non sono mai riuscito a far funzionare bene la scheda audio sb live. Bye ..
    Marco
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | Successiva
(pagina 1/18 - 87 discussioni)