Luca Annunziata

I veri amici si vedono con l'upgrade di Windows

Microsoft invita i pių pratici ad aiutare i conoscenti ad abbandonare XP. Ma ci sono intere categorie che resteranno legate al vecchio sistema operativo

Roma - Mancano meno di due mesi alla fine della vita ufficiale di Windows XP: Microsoft non sta perdendo occasione di ricordarlo, e uno degli ultimi interventi in tal senso è quello pubblicato sul blog ufficiale dedicato al sistemo operativo a finestre di Redmond. Brandon LeBlanc, l'autore del post, si spinge oltre quanto fino a oggi si era visto nella comunicazione di Big M: invita direttamente gli utenti a sostenere con i propri amici e conoscenti la causa dell'upgrade forzato, aiutandoli a compiere il grande salto prima della fatidica data dell'8 aprile.

La proposta di Microsoft è la seguente: chi può, verifichi assieme agli amici che i personal computer altrui siano compatibili con il sistema operativo più moderno disponibile (Windows Vista e anche Windows 7 non sono più in vendita: quindi conta solo Windows 8.1 come alternativa), e li aiutino nell'aggiornamento. Chi non può aggiornare, magari perché il proprio hardware non lo consente, dovrebbe invece uscire a cercare un nuovo PC con cui sostituire il proprio. Quasi a sottolineare la distanza tra il vecchio e il nuovo, Microsoft non manca di sottolineare come per XP non esista neppure un client ufficiale per SkyDrive (o OneDrive, come si chiamerà da qui in avanti), ma non offre alcuna offerta particolare a chi dovrebbe compiere l'aggiornamento: niente sconti per acquistare Windows 8, solo l'invito a sfruttare le molte offerte che i rivenditori offrono già.

La fine del supporto ufficiale a Windows XP, che come detto avverrà l'8 aprile 2014, non segnerà comunque la morte definitiva del sistema operativo: ci sono intere categorie che, per motivi diversi, continueranno ad approfittare dei programmi di supporto a pagamento che in ogni caso Microsoft proseguirà ad offrire per altri 2 anni almeno. Č il caso delle aziende che gestiscono i bancomat (o ATM nella definizione anglosassone), e che montano la versione Embedded di XP: il loro è un settore particolare, che mal tollera gli aggiornamenti costanti e gode di vantaggi particolari essendo le macchine non esposte direttamente alle insidie di una rete pubblica, e dunque è l'esempio perfetto di una categoria che almeno per ora non pensa affatto di abbandonare l'ambiente familiare di XP.
In ogni caso ci sono ancora due mesi per decidere cosa fare. Il patch tuesday di questo mese, che si è arricchito di altri due bollettini all'ultimo momento, comprende proprio patch specifiche per XP, e l'accoglienza destinata a Windows 8 non è stata delle migliori. Per la nuova interfaccia mista contraddistinta dall'approccio Modern a mattonelle e dal vecchio desktop si inizia a parlare di vero e proprio disastro, accomunandone il destino a quelli di sfortunate versioni di Windows a causa della scarsa coerenza e coesione tra vecchia e nuova interfaccia e la mancata semplificazione di alcune operazioni finite per essere troppo laboriose.

Luca Annunziata
237 Commenti alla Notizia I veri amici si vedono con l'upgrade di Windows
Ordina
  • Che stupidaggine!!!!!!...intendo sostituire XP con....un Linux che simula XP ^_^ ... ahahahahaA bocca aperta ... Se uno usa XP è proprio perchè vuole XP !!!! Ad esempio uso XP su uno dei miei pc proprio perchè la mia mixing console, la Behringer BCD 2000 va solo su XP e Vista e 7 a 32 bit, e tra i 3 preferisco XP che richiede poche risorse (tanto mi serve x mixare!). Con XP posso giocare ai vecchi giochi, usare i vecchi Office (sto riscrivendo il mio vecchio libro di poesie con Office 2003 che,a differenza di ciò che potete dire, è migliore di molto secondo me ai vari openoffice.org e compagnia bella!!!) e i vari Traktor e Cubase SX 2 quando sono in giro!!!! Trasformare in "improbabili smanettoni linuxiani" vecchi appassionati di XP non mi pare affatto una buona alternativa.... ma proprio LOL XD (termine troppo nerd che è la prima volta che uso ma ci sta!).....
    Uno che usa XP non lo fa prchè non è in grado di usare un sistema Microsoft più moderno, mettetevelo bene in testa!!!....ma lo va perchè vuole usare determinati software (e quindi linux è out) oppure prchè ha un pc vecchio ma vuole comunque usare le sue applicazioni!!!
    Come ripeterò all'infinito: il pinguino va bene solo per chi lavora con le reti, oppure per chi naviga e basta oppure per chi vuole "smanettare". L'utente medio lo cestina al volo!!!

    (by uno che ha dimestichezza con praticamente tutte le distro ma che pone il focus sull'utente medio e che trova GNU/Linux una inutilità scomoda per tali individui. Linux non offre le stesse cose che offre un sistema operativo,anche datato, come XP !!! Semplicemente NON CI SONO APPLICAZIONI RELMENTE VALIDE E COMMERCIALI!!!!!!....e le applicazioni "alternaive", mi spiace, non sono la stessa cosa ^_^ )
  • Il vero Amico?... Non vorrei essere nei suoi panni fare gli aggiornamenti costa tempo è denaro. Prendiamo anche solo il PC di casa prenderlo salvare i dati personali formattare la macchina installare la nuova verisone di Windows mettere su i drivers aggiornati all'ultima versione installare di nuovo i programmi che si usano con regolarità verificare la compatibilità con la nuova versione configurare internet se poi si tratta di PC aziendali riconfigurare tutta la LAN aziendale mettere di nuovo su l'antivirus aggiornarlo fare il Windows Update è scaricare le ultime patch per tenere il sistema operaativo aggiornato. all'povero amico gli è costato per lo meno una settimana di lavoro è a gratis non lavora nessuno... nemmeno gli amici
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franck
    > Il vero Amico?... Non vorrei essere nei suoi
    > panni fare gli aggiornamenti costa tempo è
    > denaro. Prendiamo anche solo il PC di casa
    > prenderlo salvare i dati personali formattare la
    > macchina installare la nuova verisone di Windows
    > mettere su i drivers aggiornati all'ultima
    > versione installare di nuovo i programmi che si
    > usano con regolarità verificare la compatibilità
    > con la nuova versione configurare internet se poi
    > si tratta di PC aziendali riconfigurare tutta la
    > LAN aziendale mettere di nuovo su l'antivirus
    > aggiornarlo fare il Windows Update è scaricare le
    > ultime patch per tenere il sistema operaativo
    > aggiornato. all'povero amico gli è costato per lo
    > meno una settimana di lavoro è a gratis non
    > lavora nessuno... nemmeno gli
    > amici

    Che ripeto... Non serve a nulla aggiornare con le patch se hai eseguito un bel loader...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franck
    > Il vero Amico?... Non vorrei essere nei suoi
    > panni fare gli aggiornamenti costa tempo è
    > denaro. Prendiamo anche solo il PC di casa
    > prenderlo salvare i dati personali formattare la
    > macchina installare la nuova verisone di Windows
    > mettere su i drivers aggiornati all'ultima
    > versione installare di nuovo i programmi che si
    > usano con regolarità verificare la compatibilità
    > con la nuova versione configurare internet se poi
    > si tratta di PC aziendali riconfigurare tutta la
    > LAN aziendale mettere di nuovo su l'antivirus
    > aggiornarlo fare il Windows Update è scaricare le
    > ultime patch per tenere il sistema operaativo
    > aggiornato. all'povero amico gli è costato per lo
    > meno una settimana di lavoro è a gratis non
    > lavora nessuno... nemmeno gli
    > amici
    tutto quel casino per un semplice aggiornamento di sistema?
    Con il mac si fa così: si collega un HD esterno con time machine, il mio è sempre collegato, dopo aver ottenuto il backup si lancia l'installazione dell'OS da DVD, si formatta il disco si installa l'OS nuovo e si ripristina il backup, tutto è come prima, programmi, dati e configurazioni, l'unica differenza è che c'è un nuovo OS.
    Un paio d'ore (dipende dalle dimensioni del backup) e passa la paura. E non è neppure necessario l'amico esperto
    non+autenticato
  • - Scritto da: pietro
    > - Scritto da: Franck
    > > Il vero Amico?... Non vorrei essere nei suoi
    > > panni fare gli aggiornamenti costa tempo è
    > > denaro. Prendiamo anche solo il PC di casa
    > > prenderlo salvare i dati personali
    > formattare
    > la
    > > macchina installare la nuova verisone di
    > Windows
    > > mettere su i drivers aggiornati all'ultima
    > > versione installare di nuovo i programmi che
    > si
    > > usano con regolarità verificare la
    > compatibilità
    > > con la nuova versione configurare internet
    > se
    > poi
    > > si tratta di PC aziendali riconfigurare
    > tutta
    > la
    > > LAN aziendale mettere di nuovo su l'antivirus
    > > aggiornarlo fare il Windows Update è
    > scaricare
    > le
    > > ultime patch per tenere il sistema operaativo
    > > aggiornato. all'povero amico gli è costato
    > per
    > lo
    > > meno una settimana di lavoro è a gratis non
    > > lavora nessuno... nemmeno gli
    > > amici
    > tutto quel casino per un semplice aggiornamento
    > di
    > sistema?
    > Con il mac si fa così: si collega un HD esterno
    > con time machine, il mio è sempre collegato, dopo
    > aver ottenuto il backup si lancia l'installazione
    > dell'OS da DVD, si formatta il disco si installa
    > l'OS nuovo e si ripristina il backup, tutto è
    > come prima, programmi, dati e configurazioni,
    > l'unica differenza è che c'è un nuovo
    > OS.
    Windows, dvd aggiornamento, stessa procedura...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pietro
    > - Scritto da: Franck
    > > Il vero Amico?... Non vorrei essere nei suoi
    > > panni fare gli aggiornamenti costa tempo è
    > > denaro. Prendiamo anche solo il PC di casa
    > > prenderlo salvare i dati personali
    > formattare
    > la
    > > macchina installare la nuova verisone di
    > Windows
    > > mettere su i drivers aggiornati all'ultima
    > > versione installare di nuovo i programmi che
    > si
    > > usano con regolarità verificare la
    > compatibilità
    > > con la nuova versione configurare internet
    > se
    > poi
    > > si tratta di PC aziendali riconfigurare
    > tutta
    > la
    > > LAN aziendale mettere di nuovo su l'antivirus
    > > aggiornarlo fare il Windows Update è
    > scaricare
    > le
    > > ultime patch per tenere il sistema operaativo
    > > aggiornato. all'povero amico gli è costato
    > per
    > lo
    > > meno una settimana di lavoro è a gratis non
    > > lavora nessuno... nemmeno gli
    > > amici
    > tutto quel casino per un semplice aggiornamento
    > di
    > sistema?
    > Con il mac si fa così: si collega un HD esterno
    > con time machine, il mio è sempre collegato, dopo
    > aver ottenuto il backup si lancia l'installazione
    > dell'OS da DVD, si formatta il disco si installa
    > l'OS nuovo e si ripristina il backup, tutto è
    > come prima, programmi, dati e configurazioni,
    > l'unica differenza è che c'è un nuovo
    > OS.
    > Un paio d'ore (dipende dalle dimensioni del
    > backup) e passa la paura. E non è neppure
    > necessario l'amico
    > esperto

    Tranquillo, anche con Windows è così...
    Passi da Windows 7 a Windows 8 a Windows 8.1 senza formattare nulla.

    Aggiorni senza dover reinstallare nulla...
    Prozac
    5034
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: pietro

    > Tranquillo, anche con Windows è così...
    > Passi da Windows 7 a Windows 8 a Windows 8.1
    > senza formattare nulla.

    > Aggiorni senza dover reinstallare nulla...

    Con linux metti l'hd in lavatrice e sei a posto, esce pulito e aggiornato.
    krane
    22544
  • - Scritto da: Prozac
    ..
    >
    > Tranquillo, anche con Windows è così...
    > Passi da Windows 7 a Windows 8 a Windows 8.1
    > senza formattare
    > nulla.

    no è diverso, io in effetti ho piallato tutto,
    disco pulito

    > Aggiorni senza dover reinstallare nulla...

    se dovevo fare solo l'aggiornamento non era nemmeno necessario fare il backup (anche se è meglio averlo sempre)
    non+autenticato
  • Secondo me un ragionamento logico va fatto differenziando chi usa XP e perchè.

    Li dividerei in due categorie, credo sia abbastanza oggettivo.

    Utenti aziendali.
    che per motivi tecnici (compatibilità HW e/o SW) pur conoscendo benissimo le alternative sia 7 che 8/8.1 che osx che linux devono restare ad XP

    Utenti HOME.
    Chi non ha esigenze e non è minimamete interessato ad un upgrade e/o update HW e SW, quindi se ne dovrebbe dedurre un utilizzo basilare del computer in generale o della postazione alla quale non fa upgrade.

    La prima categoria non è quella interessata "all'annuncio", visto che dubito si rivolga "all'amico che ne sà".

    La seconda ... bhe; almeno di proporre e far accettare un cambio macchina sarebbe impensabile installare un sistema MS moderno (spero che qualcuno non mi citi i requisiti di 8, visto che macchine nate con xp possono avere anche sotto il giga di ram), poichè, sempre se non ha soppiantato il pc con altro (telefoni intelligenti o tablet cosa probabile vista la crisi del mercato PC); fa un'utilizzo legato a internet e multimedia, e SOHO in generale ristretto e nulla più.

    Una debian+xfce+whiskermenù con una configurazione che richiama sia come posizioni barra che come colori winXP, utilizzando tutto il desktop xfce (intendo con thunar e il resto dei programmi che richiamano molto lo stile xp) credo che realmente non susciterebbe nessun disappunto o problema (come fa a grandi linee una distro semi-commerciale come zorinOS per win7)

    Sarebbe invece interessante strutturare una distro con queste caratteristiche con un centro software allegerito che gestisca installazione e update dei programmi (anche non liberi tipo skype, plug-in flash) per dare automaticamente un valore aggiunto tangile al sistema e far percepire qualitativamente il passaggio.

    Diverso il discorso se gli si vuol far testare qualcosa di nuovo in prospettiva più moderno come un KDE o uno GNOME o stavagante come phanteon de (osx-like) o e17.
    Ma credo che queste soluzioni non risolvano ottimamente il problema.

    Al limite c'è chromeOS, che è al pari di un utilizzo domestico di XP ma tecnologicamente nuovo.

    Perchè (ricordando sempre la categoria di utenti di sui si parla) chi ha rinnovato il parco hw negli ultimi 6/7 anni si ritrova già con una istallazione di 7 craccata o originale, anche se è un semplice upgrade per sbolognora Vista.

    Questo per dire che quest'annuncio non tiene conto delle persone a cui si rivolge.
    Chi oggi sta con XP lo fa per tanti motivi (ora scrivo da una macchina XP non mia) che certamente non sono solo (o meglio non lo sono per nulla) legati a "non sò aggiornare il sistema ecco i soldi per la licenza installami l'utimo sistema".

    Non c'è stato interesse ad una formazione di un utenza consapevole (e secondo me è questa la strategià MS che ha portato alla diffusione di XP ma che oggi MS paga a caro prezzo), strategia invece improntata a creare massa critica grazie alla poca cultura informatica per imporre standard de facto ed avere ritorni nel business.

    Quindi andare da un utente xp del 2014 e spiegarli perchè non deve usare più xp equivale ad ammettere o di non vivere su questo pianeta o di credere che la diffusione dei sistemi windows non è legata al preinstallato e al solo boom del PC di quegli anni.

    Non ha, l'utenza in questione, le capcaità e l'interesse per capire un ragionamento del genere.

    E' più probabile e, se sei un amico, più onesto; convincere quest'utenza a comprare un mac, un chromebook o a passare sullo stesso HW a GNU/linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Phronesis
    > Secondo me un ragionamento logico va fatto
    > differenziando chi usa XP e perchè.

    > Utenti HOME.
    > Chi non ha esigenze e non è minimamete
    > interessato ad un upgrade e/o update HW e SW,
    > quindi se ne dovrebbe dedurre un utilizzo
    > basilare del computer in generale o della
    > postazione alla quale non fa upgrade.


    > La seconda ... bhe; almeno di proporre e far
    > accettare un cambio macchina sarebbe impensabile
    > installare un sistema MS moderno (spero che
    > qualcuno non mi citi i requisiti di 8, visto che
    > macchine nate con xp possono avere anche sotto il
    > giga di ram), poichè, sempre se non ha
    > soppiantato il pc con altro (telefoni
    > intelligenti o tablet cosa probabile vista la
    > crisi del mercato PC); fa un'utilizzo legato a
    > internet e multimedia, e SOHO in generale
    > ristretto e nulla più.

    > Una debian+xfce+whiskermenù con una
    > configurazione che richiama sia come posizioni
    > barra che come colori winXP, utilizzando tutto il
    > desktop xfce (intendo con thunar e il resto dei
    > programmi che richiamano molto lo stile xp) credo
    > che realmente non susciterebbe nessun disappunto
    > o problema (come fa a grandi linee una distro
    > semi-commerciale come zorinOS per win7)

    > Sarebbe invece interessante strutturare una
    > distro con queste caratteristiche con un centro
    > software allegerito che gestisca installazione e
    > update dei programmi (anche non liberi tipo
    > skype, plug-in flash) per dare automaticamente un
    > valore aggiunto tangile al sistema e far
    > percepire qualitativamente il passaggio.

    Mi sembra tu descriva Xubuntu, che ho usato per anni, solo ultimamente l'ho trovata un po' troppo ... mah, troppoSorride e mi son rimesso debian.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Mi sembra tu descriva Xubuntu, che ho usato per
    > anni, solo ultimamente l'ho trovata un po' troppo
    > ... mah, troppoSorride e mi son rimesso
    > debian.

    Mi sembra che XFCE di Xubuntu usi l'impostazione gnome2, barra in alto.
    Configurarla per configurarla a questo punto vai sullo stabile da morire e metti debian.

    Dicono cmq che xubuntu sia un ottimo xfce ma non il più leggero XFCE
    Ma in generale si, anche Xubuntu o majaro o fedoraspinxfce... c'è ne a bizzeffe.

    Intendevo un discorso più generale ossia consigliare un passaggio ad una configurazione di DE concettualmente simile e non legata a condizionamenti commerciali.

    Per il Ubuntu software center dicono sia pesante (rispetto ovviamente ad una configurazione hw datata) infatti lubuntu ne dovrebbe proporre un altro.

    Un utente di questo forum una volta ha postato uno screenshot di una xubuntu configuara come XP, era impressionante la somiglianza.

    Non genererebbe la minima fatica nel passaggio.
    Era un discorso più legato a:
    cosa si può consigliare "seriamente" e senza campanilismi ad uno che nel 2014 ha ancora XP?
    Utenti totalmente disinteressati a ciò che usano.

    Un utente anche MS minimamente interessato o che necessita di HW minimamente recente ha già seven.

    Ciao, grazie dell'intervento.
    non+autenticato
  • Condivido,se fino ad oggi ci sono ancora installazioni di XP un motivo ci sarà,anche perchè parliamoci chiaro, a parte il discorso delle patch di sicurezza che non verranno più rilasciate dopo l'8 aprile la stragrande maggioranza dei programmi gira ancora benissimo su XP,quindi non c'è neanche questo bisogno estremo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > ... se fino ad oggi ci sono ancora
    > installazioni di XP un motivo ci sarà,anche
    > perchè parliamoci chiaro, ... la stragrande
    > maggioranza dei programmi gira ancora benissimo
    > su XP,

    esattamente.
    Anche per me questo è il motivo per cui XP è un immortale tra gli OS.
    Il motivo sicurezza non fa presa, e il discorso su altri sistemi (gnu/linux chromeos osx) il programma tal dei tali non c'è non regge poichè chi ha un sistema e/o HW così datato evidentemente non ha bisogno o non usa programmi così specifici.

    Xfce come impostazione e configurabilità potrebbe al livello gui, forse unica cosa che un utente del genere considera, sostituire facilmente XP e la sua impostazione.


    ciao etype.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Phronesis
    > Xfce come impostazione e configurabilità potrebbe
    > al livello gui, forse unica cosa che un utente
    > del genere considera, sostituire facilmente XP e
    > la sua
    > impostazione.

    Oppure LXDE per qualcosa di più classico e/o leggero....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Oppure LXDE per qualcosa di più classico e/o
    > leggero....

    Certo.
    Anche se a parer mio, e so che è difficile da condividere, lxde non è un de.
    è openbox (che è la parte principale che lo rende leggero) più qualche tool.

    Il de di #! CrunchBang (openbox+tint2) è equivalente.
    Un DE deve o dovrebbe occuparsi anche dei programmi fondamentali, sopratutto nel caso in questione, presentare un insieme omogeneo.

    però certo, anche lxde
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Condivido,se fino ad oggi ci sono ancora
    > installazioni di XP un motivo ci sarà,anche
    > perchè parliamoci chiaro, a parte il discorso
    > delle patch di sicurezza che non verranno più
    > rilasciate dopo l'8 aprile la stragrande
    > maggioranza dei programmi gira ancora benissimo
    > su XP,quindi non c'è neanche questo bisogno
    > estremo.


    Semplicemente perchè funziona, e bene. Basta saperlo usare.
    Il resto sono chiacchiere. Fino a che ci saranno programmi e hardware che girano su XP non c'è alcun bisogno di upgrade, quello che racconta chi vuol vendere è aria fritta... se invece di 3 sistemi operativi in 10 anni Windows ne avesse fatto solo uno OGGI chiamandolo Windows XPX e facendo si che tutti i pc che oggi lavorano con Xp potessero effettuare l'aggiornamnto online gratuitamente senza problemi (magari tralasciando qualcosa a seconda della potenza della macchina e in automatico) oggi tutti avrebbero Windows XPX.

    Enry
    non+autenticato
  • - Scritto da: Phronesis

    > Una debian+xfce+whiskermenù con una
    > configurazione che richiama sia come posizioni
    > barra che come colori winXP, utilizzando tutto il
    > desktop xfce (intendo con thunar e il resto dei
    > programmi che richiamano molto lo stile xp) credo
    > che realmente non susciterebbe nessun disappunto

    A bocca aperta
    Qui sotto la mia Xubuntu, un vero gioiellino similXP! Innamorato
    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • Ciao.
    Come mostra il tuo esempio, ci si può avvicinare molto.

    :)

    Anche se ricordo di uno screen di qualche utente, al tempo mi feci dire anche il tema e le icone per renderlo davvero xp like.

    ps
    appena torno a casa se mi ricordo vedo se ritrovo il link.

    Comunque il concetto che volevo esprimere è esattamente questo.
    Con una impostazione del genere, nessun utente xp accuserebbe disagi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Phronesis
    > Ciao.
    > Come mostra il tuo esempio, ci si può avvicinare
    > molto.
    >
    >Sorride
    >
    > Anche se ricordo di uno screen di qualche utente,
    > al tempo mi feci dire anche il tema e le icone
    > per renderlo davvero xp
    > like.
    >
    > ps
    > appena torno a casa se mi ricordo vedo se ritrovo
    > il
    > link.


    Ero io A bocca aperta
    Barra in basso con aggiunta di Quicklauncher
    Aspetto: Clearlooks
    Icone: Humanity
    Gestore delle finestre: Wallis con allineamento del titolo a sinistra
  • Piangerò la dipartita di XP, gli devo davvero tanto,
    ma grazie a Vista sono passato a Linux e ora mi diverto un sacco!

    Sto aiutando gli amici più scaltri a seguirmi, mentre per i meno preparati li aiuto a non comprare 8.1!
    Fino ad oggi i migrati nel mondo del pinguino non sono più ritornati sui loro passi.

    Microstrozz pretende che la gente segua il loro percorso assurdo.
    Non tutti possono permettersi acquisti HW potenti e non c'è tempo da perdere nel districarsi fra piastrelle.

    Tralascio il discorso IE altrimenti mi bannano!!!
  • Ma è amico anche quello che ti mette Win7 tarocco crackato?

    Perché non essendo più in vendita bisogna arrangiarsi, o comprare i PC HP che lo hanno reintrodotto...

    Prevedo ripresa di HP...Sorride

    Io Win7 starter in macchina virtuale lo devo crackare perché non trovo licenze o in vendita come prodotto da solo.

    La Microsoft è un disastro. È una delle aziende maggiormente contro i propri utenti... Che sono costretti a subire solo perché non possono farne a meno (per motivi lavorativi e di dipendenza dei loro software di lavoro). Sennò la manderebbero a cagare in massa.

    Quell'azienda è specchio della dirigenza che ha avuto, spregiudicata, maligna, avara, sfacciata...

    Io mi vergognerei anche solo a lavorarci...
    iRoby
    7604
  • - Scritto da: iRoby
    > Ma è amico anche quello che ti mette Win7 tarocco
    > crackato?

    Io sono sempre subissato di ringraziamenti... E' un male? Imbarazzato
    E mica tarocchi... gia' col SP1
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 febbraio 2014 11.38
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: anverone99
    > - Scritto da: iRoby
    > > Ma è amico anche quello che ti mette Win7
    > tarocco
    > > crackato?
    >
    > Io sono sempre subissato di ringraziamenti... E'
    > un male?
    >Imbarazzato
    > E mica tarocchi... gia' col SP1

    Se cominciassero ad arrestarli quelli come te, ci sarebbe finalmente boom di Linux!Sorride

    Quella sopra era una battuta... Ma sappiamo tutti che Microsoft ha tollerato alla grande la pirateria dei suoi prodotti specie nei periodi in cui c'erano ancora possibilità di competizione (OS/2, BeOS, Linux, ecc).

    Piratarlo non è giusto (tranne rare eccezioni). Non per una questione di onestà, ma proprio per evitare di impoverire il mercato e fare mantenere a Microsoft il monopolio.
    iRoby
    7604
  • - Scritto da: iRoby

    > Piratarlo non è giusto (tranne rare eccezioni).
    > Non per una questione di onestà, ma proprio per
    > evitare di impoverire il mercato e fare mantenere
    > a Microsoft il
    > monopolio.

    E infatti cerco di non impoverire gli amici Imbarazzato
    Ma comunque 7 proprio non si trova piu' in vendita...
  • Anche insegnandogli Linux non si impoveriscono...

    Anzi, risparmiano anche il tempo perso a sverminare o quando hanno problemi da malware e virus...

    Magari gli piace anche come ad un professore mio amico che ora ne è un fan sfegatato.
    iRoby
    7604
  • - Scritto da: iRoby
    > Anche insegnandogli Linux non si impoveriscono...

    Vero Occhiolino E infatti propongo sempre un dual con Xubuntu; alcuni accettano altri no Geek
  • - Scritto da: iRoby
    > Anche insegnandogli Linux non si impoveriscono...
    >
    > Anzi, risparmiano anche il tempo perso a
    > sverminare o quando hanno problemi da malware e
    > virus...
    >
    > Magari gli piace anche come ad un professore mio
    > amico che ora ne è un fan
    > sfegatato.
    ed ex amico...
    non+autenticato
  • No no l'ho visto anche ieri sera, che vuole uno di questi nuovi NAS con Linux che fanno un sacco di cose utili. E gli prenderò come il mio Qnap.
    iRoby
    7604
  • - Scritto da: iRoby
    > No no l'ho visto anche ieri sera, che vuole uno
    > di questi nuovi NAS con Linux che fanno un sacco
    > di cose utili.
    Tipo scaricare i torrent senza passare dal pc?
    Delle distro Linux ovviamenteA bocca aperta
    non+autenticato
  • Continua ad installarglielo crackato... Tu ti fai pagare poco o niente perchè non spendi praticamente nulla a parte il tempo. Loro spendono poco!
    Poi loro visto che il software è crackato si beccano un bel trojan e alla meglio ci perdono in privacy (ma a loro non frega niente perchè anche a te non fregherà una cippa dato che vivi di software cracrato), alla peggio perdono soldi che gli ciulano dal conto o carte di credito...
    Poi tu risulti l esperto, loro vengono da te, rifai il pc e il loop continua.

    Senza mezzi termini questa categoria di mezzi informatici che rovinano il settore li rimanderei nei vecchi uffici di collocamento a calci...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gnome e CogNome
    > Continua ad installarglielo crackato...
    > Poi loro visto che il software è crackato si
    > beccano un bel trojan

    Non si beccano proprio nulla perche' il "crack", come lo chiami tu, non e' altro che un rearm all'infinito. Windows e' originalissimo e attivato regolarmente, solo che il periodo di prova non scade mai.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)