Gaia Bottà

Valve, videogioco usato non si vende

Il titolo acquistato resta vincolato all'account del primo acquirente. Secondo la giustizia tedesca il codice videoludico non può passare di mano, a differenza di una copia fisica

Roma - I giochi non sono un prodotto rivendibile per Valve: una volta che l'utente ne ha acquisito la licenza, il contratto lo vincola ad esserne l'unico detentore. Le condizioni d'uso hanno vinto sull'orientamento europeo in materia di software usato: il tribunale di Berlino ha scelto di chiudere il caso con cui i consumatori tedeschi rivendicavano il proprio diritto ad essere in tutto e per tutto proprietari del codice acquistato sulla piattaforma videludica Steam, e quindi il diritto di cederlo a terzi.

L'associazione Verbraucherzentrale Bundesverband (VZBV) sta agendo da tempo contro le politiche di Valve: secondo i consumatori il contratto che viene imposto agli utenti sarebbe iniquo, in quanto non permette di trasferire, a pagamento o a titolo gratuito, i titoli acquistati, vincolati all'account del singolo gamer. I consumatori vorrebbero dunque far valere il principio di esaurimento del diritto di distribuzione che spetta originariamente al detentore dei diritti, secondo cui, analogamente alla dottrina statunitense del first sale, il primo acquirente può poi scegliere di regalare o vendere a terzi un prodotto protetto da proprietà intellettuale.

Le richieste di VZBV, apparentemente supportate dal parere della Corte di Giustizia dell'Unione Europea che, espressasi su un caso tedesco, aveva riconosciuto al sito usedSoft la possibilità di rivendere licenze Oracle "di seconda mano", si sono però scontrate con il parere della Corte di Berlino, che ha archiviato il caso, confermando di fatto la validità del contratto di licenza disposto da Valve.
La corte non ha dunque ritenuto valido il principio dell'esaurimento del diritto di distribuzione in riferimento ai videogiochi venduti senza supporto fisico: le motivazioni della decisione non sono ancora state rese pubbliche ma, secondo gli osservatori, per quanto il caso sollevato di fronte alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea sia simile a quello che coinvolge Valve, differisce nel quadro normativo di riferimento. Se le autorità europee hanno deliberato riguardo al software per computer così come descritto dalla Direttiva 2009/24/CE, il tribunale tedesco ha dovuto prendere una decisione in materia di videogiochi, prodotto più complesso che integra del materiale audiovisivo, e che ricade nell'alveo della Direttiva 2001/29/CE, che garantisce il principio di esaurimento della distribuzione ma che non entra nei dettagli della casistica correlata alla distribuzione di prodotti immateriali.

In attesa delle motivazioni, in attesa di conoscere le prossime mosse dei consumatori tedeschi, certo è che Valve potrà continuare a perseguire le proprie politiche di distribuzione legate agli account, godendo della leggerezza del digitale senza però rinunciare ai vantaggi pratici del supporto fisico.

Gaia Bottà
Notizie collegate
219 Commenti alla Notizia Valve, videogioco usato non si vende
Ordina
  • usato? perché c'è pure chi compra qualcosa con una "licenza" del genere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: king volution
    > usato? perché c'è pure chi compra qualcosa con
    > una "licenza" del
    > genere?
    Proprio quello che dico io: non ti sta bene la licenza?
    NON COMPRARLO, ma sembra troppo difficile da capire...
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: king volution
    > > usato? perché c'è pure chi compra qualcosa
    > con
    > > una "licenza" del
    > > genere?
    > Proprio quello che dico io: non ti sta bene la
    > licenza?
    > NON COMPRARLO, ma sembra troppo difficile da
    > capire...

    beh, insomma... tra le righe io dico qualcosa di più...

    se da un lato non si dovrebbe comprare roba simile, allo stesso tempo, dall'altro lato, la gente dovrebbe intervenire "pesantemente" (mi spiego?) nei confronti di chi la "offre"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: king volution
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: king volution
    > > > usato? perché c'è pure chi compra
    > qualcosa
    > > con
    > > > una "licenza" del
    > > > genere?
    > > Proprio quello che dico io: non ti sta bene
    > la
    > > licenza?
    > > NON COMPRARLO, ma sembra troppo difficile da
    > > capire...
    >
    > beh, insomma... tra le righe io dico qualcosa di
    > più...
    >
    > se da un lato non si dovrebbe comprare roba
    > simile, allo stesso tempo, dall'altro lato, la
    > gente dovrebbe intervenire "pesantemente" (mi
    > spiego?) nei confronti di chi la
    > "offre"...
    Più pesantemente che non comprarli?Occhiolino
    Sono aziende: se non incassano o chiudono o cambiano...
    non+autenticato
  • Ok: non ti vanno bene le condizioni.

    Quindi i casi sono:

    - o non ti interessa il gioco (e allora non te ne frega nulla delle condizioni di vendita)

    - o ti interessa il gioco, e allora o lo compri o lo pirati.

    Tu hai detto di non comprarlo: quindi suggerisci di piratarlo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > Ok: non ti vanno bene le condizioni.
    >
    > Quindi i casi sono:
    >
    > - o non ti interessa il gioco (e allora non te ne
    > frega nulla delle condizioni di
    > vendita)
    >
    > - o ti interessa il gioco, e allora o lo compri o
    > lo
    > pirati.
    >
    Stiamo parlando di GIOCHI non del pane, non ti sta bene quella licenza CAMBIA gioco!
    Di piratare stai parlando solo TU
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: cicciobello
    > > Ok: non ti vanno bene le condizioni.
    > >
    > > Quindi i casi sono:
    > >
    > > - o non ti interessa il gioco (e allora non
    > te
    > ne
    > > frega nulla delle condizioni di
    > > vendita)
    > >
    > > - o ti interessa il gioco, e allora o lo
    > compri
    > o
    > > lo
    > > pirati.
    > >
    > Stiamo parlando di GIOCHI non del pane, non ti
    > sta bene quella licenza CAMBIA
    > gioco!
    > Di piratare stai parlando solo TU

    Stiam parlandi di GIOCHI, non del pane, se non piace la licenza e lo scarichi mica muore nessuno.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: cicciobello
    > > > Ok: non ti vanno bene le condizioni.
    > > >
    > > > Quindi i casi sono:
    > > >
    > > > - o non ti interessa il gioco (e allora
    > non
    > > te
    > > ne
    > > > frega nulla delle condizioni di
    > > > vendita)
    > > >
    > > > - o ti interessa il gioco, e allora o lo
    > > compri
    > > o
    > > > lo
    > > > pirati.
    > > >
    > > Stiamo parlando di GIOCHI non del pane, non
    > ti
    > > sta bene quella licenza CAMBIA
    > > gioco!
    > > Di piratare stai parlando solo TU
    >
    > Stiam parlandi di GIOCHI, non del pane, se non
    > piace la licenza e lo scarichi mica muore
    > nessuno.
    a parte gli autori, di fame...
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: 2014

    > > > Stiamo parlando di GIOCHI non
    > > > del pane, non ti sta bene quella
    > > > licenza CAMBIA gioco!
    > > > Di piratare stai parlando solo TU

    > > Stiam parlandi di GIOCHI, non del
    > > pane, se non piace la licenza e lo
    > > scarichi mica muore nessuno.

    > a parte gli autori, di fame...

    Sono i primi a farti notate che, anche se scrivono qualcosa di illegale nella licenza non e' grave, tanto si parla di giochi mica di pane ? Allora possono anche infornare un po' di pane mentre scrivono i giochi.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: 2014
    >
    > > > > Stiamo parlando di GIOCHI non
    > > > > del pane, non ti sta bene quella
    > > > > licenza CAMBIA gioco!
    > > > > Di piratare stai parlando solo TU
    >
    > > > Stiam parlandi di GIOCHI, non del
    > > > pane, se non piace la licenza e lo
    > > > scarichi mica muore nessuno.
    >
    > > a parte gli autori, di fame...
    >
    > Sono i primi a farti notate che, anche se
    > scrivono qualcosa di illegale nella licenza non
    > e' grave
    Strano il giudice tedesco pensa sia legale, ma tu no, lavori per qualche corte suprema?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: 2014
    > > > - Scritto da: krane
    > > > > - Scritto da: 2014

    > > > > > Stiamo parlando di GIOCHI non
    > > > > > del pane, non ti sta bene
    > quella
    >
    > > > > > licenza CAMBIA gioco!
    > > > > > Di piratare stai parlando
    > solo
    > TU
    > >
    > > > > Stiam parlandi di GIOCHI, non del
    > > > > pane, se non piace la licenza e lo
    > > > > scarichi mica muore nessuno.
    > >
    > > > a parte gli autori, di fame...
    > >
    > > Sono i primi a farti notate che, anche se
    > > scrivono qualcosa di illegale nella licenza
    > non
    > > e' grave
    > Strano il giudice tedesco pensa sia legale, ma tu
    > no, lavori per qualche corte suprema?
    >A bocca aperta

    Si, spetta solo che mi arrivino sotto al 3' grado di giudizio e vedi come gli ribalto la sentenza, rendo illegale la licenza e legalizzo pure droga e pirateria se mi gira. Tze' Ficoso
    krane
    22544
  • "La corte non ha dunque ritenuto valido il principio dell'esaurimento del diritto di distribuzione in riferimento ai videogiochi venduti senza supporto fisico"

    Ma io ho comprato un sacco di giochi per Steam CON supporto fisico! Li installi e funzionano esattamente come i giochi acquistati direttamente sul sito, tranne che installi da DVD anziché scaricare (patch a parte).
    Chissà se la sentenza si applica anche in questo caso. Temo di sì, l'industria vince sempre Triste
    Izio01
    3896
  • - Scritto da: Izio01
    > "La corte non ha dunque ritenuto valido il
    > principio dell'esaurimento del diritto di
    > distribuzione in riferimento ai videogiochi
    > venduti senza supporto
    > fisico"
    >
    > Ma io ho comprato un sacco di giochi per Steam
    > CON supporto fisico! Li
    > installi e funzionano esattamente come i giochi
    > acquistati direttamente sul sito, tranne che
    > installi da DVD anziché scaricare (patch a
    > parte).
    > Chissà se la sentenza si applica anche in questo
    > caso. Temo di sì, l'industria vince sempre
    > Triste
    Prova, poi ti autodenunci e chiedi il parere del giudiceA bocca aperta
    non+autenticato
  • L'articolo parla espressamente di videogiochi venduti SENZA supporto fisico.
    Prima di esprimere opinioni in tal senso sarebbe utile conoscere le motivazioni della sentenza, magari c'è già una risposta alla tua domanda.
    non+autenticato
  • - Scritto da: marco
    > L'articolo parla espressamente di videogiochi
    > venduti SENZA supporto fisico.
    > Prima di esprimere opinioni in tal senso sarebbe
    > utile conoscere le motivazioni della sentenza,
    > magari c'è già una risposta alla tua domanda.

    In questo caso, personalmente troverei sbagliato trattare in maniera diversa i titoli acquistati direttamente presso Steam da quelli dotati di DVD. La licenza è la stessa, il gioco è lo stesso, cambia unicamente il modo in cui i bit vengono "consegnati" all'utente. Vedremo cosa ne pensano i giudici.
    Peccato comunque: la precedente sentenza che stabiliva la trasferibilità delle licenze per il software applicativo è stata secondo me un passo nella giusta direzione. Peccato che non si applichi anche in questo caso.
    Izio01
    3896
  • > In questo caso, personalmente troverei sbagliato
    > trattare in maniera diversa i titoli acquistati
    > direttamente presso Steam da quelli dotati di
    > DVD. La licenza è la stessa, il gioco è lo
    > stesso, cambia unicamente il modo in cui i bit
    > vengono "consegnati" all'utente. Vedremo cosa ne
    > pensano i
    > giudici.

    Non credo si arriverá mai ai giudici. A Valve non sono degli sprovveduti, e non intentano una causa sui DVD usati ben sapendo che la direttiva di riferimento europea è un'altra, e dice altre cose.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > In questo caso, personalmente troverei
    > sbagliato
    > > trattare in maniera diversa i titoli
    > acquistati
    > > direttamente presso Steam da quelli dotati di
    > > DVD. La licenza è la stessa, il gioco è lo
    > > stesso, cambia unicamente il modo in cui i
    > bit
    > > vengono "consegnati" all'utente. Vedremo
    > cosa
    > ne
    > > pensano i
    > > giudici.
    >
    > Non credo si arriverá mai ai giudici. A
    > Valve non sono degli sprovveduti, e non intentano
    > una causa sui DVD usati ben sapendo che la
    > direttiva di riferimento europea è un'altra, e
    > dice altre cose.

    Valve intentare una causa? Ma la causa è stata intentata da Verbraucherzentrale Bundesverband contro Valve.
    Valve non ha bisogno di intentare cause perché se dovessi regalare a mio nipote il mio DVD di Fallout New Vegas, visto che un paio d'anni dopo ho comprato la GoTY edition con i contenuti extra, lui non ci potrebbe comunque fare niente. Il DVD è buono me la licenza è già intestata a me, anche se la versione successiva l'ha "sovrascritta", e quindi Steam non gli permetterebbe l'installazioneSorride
    Izio01
    3896
  • > > Non credo si arriverá mai ai giudici. A
    > > Valve non sono degli sprovveduti, e non
    > intentano
    > > una causa sui DVD usati ben sapendo che la
    > > direttiva di riferimento europea è un'altra,
    > e
    > > dice altre cose.

    > Valve intentare una causa? Ma la causa è stata
    > intentata da Verbraucherzentrale Bundesverband
    > contro
    > Valve.

    Mi sono espresso male. Non risulta che Valve abbia mai intentato causa per la rivendita di videogiochi scaricati, anche se potrebbe, se lo scoprisse.
    Viceversa, l'unione consumatori tedesca non può intentare causa a Valve per una cosa che non è vietata dalle loro licenze. E che come scrivi tu, in pratica non serve a nulla, senza licenza il DVD è un pezzo di plastica.Sorride
  • Mi sta bene che il giochi siano legati alla mia persona, ma vorrei che consentissero il passaggio e l'utilizzo dei giochi che ho preso ad altra persona nel caso che morissi;
    forse questo lo si puo' pretendere........
    non+autenticato
  • No, danneggia la povera industria dei videogiochi!11
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: fred
    > > Mi sta bene che il giochi siano legati alla
    > mia
    > > persona, ma vorrei che consentissero il
    > passaggio
    > > e l'utilizzo dei giochi che ho preso ad altra
    > > persona nel caso che
    > > morissi;
    > > forse questo lo si puo' pretendere........
    >
    > Qui quoto fortissimamente.
    > Ho accumulato una serie di titoli mica da ridere
    > e mi piacerebbe darli in eredità in futuro ad un
    > figlio.
    > Per ora basta dargli le credenziali di accesso.

    Scusate, ma il legame tra il gioco e lo user come avviene per questi tizi?
    Bisogna loggarsi?
    O e' legato all'ip della macchina?

    Cioe' se io mi facessi un account per ogni gioco, quindi 10 giochi, 10 account diversi, nel momento in cui volessi venderlo, vendo l'account legato al gioco, l'acquirente che me lo copra si cambia la password e valve lo prende nello sfintere.

    O no?
  • contenuto non disponibile
  • Pensa ai giochi che stavano su Game for windows, origin e uplay...
  • contenuto non disponibile
  • Oltre ad un inutile ridondanza.
  • - Scritto da: fred
    > Mi sta bene che il giochi siano legati alla mia
    > persona, ma vorrei che consentissero il passaggio
    > e l'utilizzo dei giochi che ho preso ad altra
    > persona nel caso che
    > morissi;
    > forse questo lo si puo' pretendere........

    e no! ma che razza di pretesa!

    l'estensione "eterna" e "centenaria" dei diritti anche agli eredi vale solo per i detentori dei cosiddetti "diritti d'autore"...

    d'altronde si tratta di uno dei tanti dispositivi di controllo, sfruttamento e oppressione: non pretenderai mica che possa favorire la gente!
    non+autenticato
  • > e no! ma che razza di pretesa!
    >
    > l'estensione "eterna" e "centenaria" dei diritti
    > anche agli eredi vale solo per i detentori dei
    > cosiddetti "diritti d'autore"...
    >
    >
    > d'altronde si tratta di uno dei tanti dispositivi
    > di controllo, sfruttamento e oppressione:

    Soprattutto oppressione , sì: non posso incidere un CD con "Come pioveva" senza pagare i diritti, perché Armando Gill è morto meno di 70 anni fa, perciò mi sento molto oppresso. È come una garrota sul gargarozzo. Farò ricorso all'ONU.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > e no! ma che razza di pretesa!
    > >
    > > l'estensione "eterna" e "centenaria" dei
    > diritti
    > > anche agli eredi vale solo per i detentori
    > dei
    > > cosiddetti "diritti d'autore"...
    > >
    > >
    > > d'altronde si tratta di uno dei tanti
    > dispositivi
    > > di controllo, sfruttamento e oppressione:
    >
    > Soprattutto oppressione ,

    esattamente

    > sì: non posso incidere un CD con "Come pioveva"
    > senza pagare i diritti, perché Armando Gill è
    > morto meno di 70 anni fa, perciò mi sento molto
    > oppresso. È come una garrota sul gargarozzo.

    e non puoi fare ricerca su certi geni che incidono sul cancro alla mammella perché sono brevettati

    e non puoi seminare il tuo campo perché la multinazionale ogm ti manda un drappello di guardie private che ti fa un c..o così

    e non puoi pubblicare dei testi "scomodi" anche se esauriti/introvabili perché chi detiene i diritti non li ristampa per ragioni politiche

    e via dicendo...

    oppressione, appunto

    > Farò ricorso all'ONU.

    non disturbarti... più sempice se ogni tanto facessi ricorso all'intelligenza
    non+autenticato
  • > Quando si parla di offerte come questa
    > http://goo.gl/22Tmcr
    > direi che la rivendita è più una questione di
    > principio che una necessità
    > tangibile.

    Leggo che nuovi costano 4,38 euro l'uno.
    E usati? Newbie, inesperto
  • - Scritto da: Leguleio

    > Leggo che nuovi costano 4,38 euro l'uno.

    4,38 euro tutto il pacco di 10 giochi.
    Circa 44 centesimi l'uno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: leggi male
    > - Scritto da: Leguleio
    >
    > > Leggo che nuovi costano 4,38 euro l'uno.
    >
    > 4,38 euro tutto il pacco di 10 giochi.
    > Circa 44 centesimi l'uno.

    Ce ne fosse uno decente...ma questo in effetti è un altro discorso
  • MA CI SONO GLI SKONTI SU STEAHM!!11111
    Il problema è quello: Compro ed ho diritto di rivendere quello che compro, se steam dice che il gioco non è mio, devono levare la scritta "BUY" o "ACQUISTA" nel loro servizio e mettere un bel "AFFITTA" o "PRENDI IN COMODATO D'USO".
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > MA CI SONO GLI SKONTI SU STEAHM!!11111
    > Il problema è quello: Compro ed ho diritto di
    > rivendere quello che compro, se steam dice che il
    > gioco non è mio, devono levare la scritta "BUY" o
    > "ACQUISTA" nel loro servizio e mettere un bel
    > "AFFITTA" o "PRENDI IN COMODATO
    > D'USO".

    Quoto totalmente questo discorso. Ma purtroppo è incompleto in quanto non è scritto cosa si potrebbe fare nel caso in cui questo non fosse vero (steam non leva la scritta "BUY" o "ACQUISTA"...). In questa situazione una possibile soluzione potrebbe essere " 'ntocul* valve", prima o poi dovrà scendere giù dal pero.
    Ad ognuno si risponde con la stessa moneta e nel bene o nel male si restituisce sempre con gli interessi.A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Quando si parla di offerte come questa
    > http://goo.gl/22Tmcr
    > direi che la rivendita è più una questione di
    > principio che una necessità
    > tangibile.

    Interessante.
    Aggiungi a questo l'humble indie bundle che ogni tanto butta fuori pure qualche pacco di giochi di SW house famose.

    > Il problema si pone per giochi AAA che costano
    > tanto quanto le controparti fisiche (le quali non
    > hanno la limitazione
    > dell'usato).

    Infatti per me non ha nessun senso comprare in digital DL a prezzo pieno.
    Funz
    12946
  • Vale anche per Steam versione dei reloaded?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Brin Gates
    > Vale anche per Steam versione dei reloaded?
    RTFM?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)