Linux s'infila sui server acciuga di Sun

Pressata da vicino dai suoi più diretti concorrenti, Sun ha deciso di entrare sul mercato dei server blade con nuovi sistemi basati su architetture x86 e supporto a Linux, un connubio che le permette di offrire blade sotto i 1800 dollari

Berlino (Germania) - Seguendo le orme delle sue più dirette rivali, IBM e HP, Sun ha rafforzato la sua offerta di server blade basati su architetture x86 e integranti il supporto a Linux.

A differenza di quelli introdotti questa primavera, basati sui processori UltraSparc IIi, i nuovi sistemi ultradensi della serie B1xx adottano i processori Athlon di AMD o Xeon di Intel e sono disponibili, oltre che con il sistema operativo Solaris 9, anche con le distribuzioni Linux enterprise di Red Hat (RHEL 3.0) e di SuSE (SLES 8.0).

Sun sostiene che i server con Linux supportano una vasta gamma di applicazioni orizzontali, fra cui Web, application ed e-mail server, clustering e grid computing.
Il modello più economico della gamma è costituito dal Fire B100x, un server blade a singolo processore che con un prezzo di 1.795 dollari offre una CPU Mobile Athlon XP 1800+ a 1,53 GHz e 1 GB di memoria DDR SDRAM.

L'introduzione dei nuovi server rafforza ulteriormente la partnership fra Sun e AMD e anticipa il rilascio, all'inizio del prossimo anno, dei primi sistemi di Sun basati sui processori Opteron. Più in là nel tempo il produttore conta di adottare i chip a 64 bit di AMD anche all'interno di una sua nuova linea di workstation su cui potranno girare le versioni per AMD64 di Solaris (attese per il prossimo luglio) e Linux.

I server blade stanno acquisendo sempre più importanza sul mercato. Secondo uno studio di IDC, entro il 2007 il 20% di tutti i server venduti nel mondo sarà di tipo ultradenso. Nel terzo trimestre di questo anno IBM ha superato per la prima volta HP in questo mercato, sia in termini di utili che in quelli di unità vendute. Dell conserva invece la terza piazza.

Durante la conferenza SunNetwork 2003 di Berlino, Sun ha annunciato anche altre novità, fra cui il lancio sul mercato a 100 dollari per licenza del proprio sistema operativo basato su Linux, Java Desktop System, e l'estensione del supporto globale di StarOffice anche alla suite gratuita OpenOffice.
TAG: hw
2 Commenti alla Notizia Linux s'infila sui server acciuga di Sun
Ordina