Sun offre il supporto a OpenOffice

Con una mossa a sorpresa Sun fornirà a tutti gli utenti della nota suite open source un servizio completo di assistenza. Punto Informatico raccoglie il commento di due responsabili del progetto italiano OpenOffice.org

San Francisco (USA) - Il fratellino gratuito di StarOffice, OpenOffice, non è più orfano di supporto. Con una mossa a sorpresa, Sun ha infatti annunciato il varo di una completa gamma di servizi di assistenza che va a colmare quella che, da più parti, era vista come una delle maggiori lacune di OpenOffice.

"La crescita senza precedenti di StarOffice e OpenOffice.org prova che queste suite sono qui per rimanere", ha commentato Curtis Sasaki, vice president for Desktop Solutions di Sun. "Come perno essenziale della comunità OpenOffice.org, Sun si trova in una posizione eccellente per fornire un completo servizio di supporto".

Sun ha detto che fornirà un primo servizio di assistenza, completamente gratuito, attraverso la propria rete di supporto internazionale (qui i riferimenti per l'Italia), inclusi i vari call center locali.
Nei prossimi giorni l'azienda annuncerà anche altri servizi di livello più avanzato, questa volta a pagamento: il costo non è ancora stato rivelato, tuttavia Robbie Turner, dirigente della divisione servizi di Sun, ha suggerito che questi dovrebbero essere simili a quelli oggi praticati per StarOffice.

Con questa mossa Sun sembra voler mettere in pratica uno dei precetti del movimento Free Software: regalare il software e guadagnare dai servizi di supporto. Ma più che il frutto di tale filosofia, la decisione di Sun sembra dettata dalla cruda constatazione che mentre le vendite di StarOffice sono tutt'altro che brillanti, il numero di download di OpenOffice cresce velocemente.

"Ora che OpenOffice ha raggiunto un'enorme diffusione - ha affermato Turner - e che le aziende cominciano ad utilizzarlo, crediamo che sia il momento buono per offrire questo servizio".

Punto Informatico ha raccolto i commenti di Riccardo Losselli e Roberto Galoppini, rispettivamente co-mantainer e responsabile stampa del Progetto Italiano OpenOffice.org.

"La notizia ci ha colto di sorpresa visto che Sun non aveva mai anticipato pubblicamente ai volontari del progetto OpenOffice.org l'intenzione di impegnarsi in questo modo", hanno scritto in una e-mail i due membri del progetto. "Siamo però felici che anche Sun abbia deciso di supportare la suite, dopotutto la base del sistema è disegnata e realizzata principalmente da persone di Sun, ex StarDivision, che sono senz'altro tra le risorse più qualificate che esistono nel progetto, soprattutto per quanto riguarda l'area sviluppo. D'altra parte è pur vero che a livello locale, e non sul primo livello che verrà erogato dagli States come si apprende dalla notizia, l'azienda di Santa Clara non ha mai partecipato o contribuito alle varie iniziative del progetto linguistico Italiano, quindi è probabile che su tutto ciò che riguarda i tool linguistici, macro, modelli e servizi legati alla gestione documentale sarà proprio la comunità a poter dar loro supporto!"

"Saremo lieti - hanno continuato Losselli e Galoppini - di ospitare nel nostro gruppo eventuali volontari di Sun, visto che c'è sempre molto da fare ed il loro aiuto è senz'altro benvenuto. Lo spazio per fornire servizi è enorme, ed è chiaro che un player istituzionale come Sun riuscirà fin da subito a dare delle risposte adeguate in ambito formativo, questo anche considerando che sull'equivalente prodotto proprietario hanno da tempo a listino corsi specifici, È altrettanto evidente che la personalizzazione ed il problem-solving sono gli spazi in cui le realtà italiane che già operano sul prodotto avranno un significativo vantaggio competitivo".
78 Commenti alla Notizia Sun offre il supporto a OpenOffice
Ordina
  • Sapete come disattivare la funzione che collega al web Open office ?
    Ho salvato la vers 3.0 e verifico dal mio Firewall numerose richieste via web

    Grazie
    non+autenticato
  • non so se capita solo a me ma ho notato che quando creo una tabella con ooo 1.1 al momento di riportarla alla seconda pagina si crea un errore di visualizzazione davvero fastidioso, la tabella non viene riportata a capo e i dati a fine pagina spariscono.

    Capita solo a me o è il caso di segnalarlo come bug?
    non+autenticato
  • ieri ho installato OOo 1.1 e ho subito provato l'esportazione in formato pdf. una cosa del genere mi serviva moltissimo.
    grande suite, se continua così fra un paio d'anni M$ Office è bollito
    gian_d
    10466

  • - Scritto da: gian_d
    > ieri ho installato OOo 1.1 e ho subito
    > provato l'esportazione in formato pdf. una
    > cosa del genere mi serviva moltissimo.
    > grande suite, se continua così fra un paio
    > d'anni M$ Office è bollito

    Sotto Linux questa funzionalità era già addirittura disponibile da sempre, e la vecchia maniera rimane ancora praticabile. Selezionando nel dialogo "Stampa..." la casella "Stampa su file" si ottiene un documento *ps, convertibile poi in *pdf con il programmino ps2pdf. La stessa cosa si può fare anche con Netscape 4x e Mozilla.

    Bye bye Bill
    Sorride

    non+autenticato

  • >
    > Sotto Linux questa funzionalità era già
    > addirittura disponibile da sempre, e la
    > vecchia maniera rimane ancora praticabile.
    > Selezionando nel dialogo "Stampa..." la
    > casella "Stampa su file" si ottiene un
    > documento *ps, convertibile poi in *pdf con
    > il programmino ps2pdf. La stessa cosa si può
    > fare anche con Netscape 4x e Mozilla.
    >

    per windows:

    http://www.pcalmeglio.com/consigli/cons_2.htm

  • - Scritto da: pippo75
    > per windows:
    >
    > http://www.pcalmeglio.com/consigli/cons_2.htm

    Traduco: sotto Windows per sopperire alle mancanze di Microsoft sei costretto ad usare tool che derivano da Unix (in questo caso ghostscript). LOL!A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    p.s. no flame please! D'altronde la prima cosa che faccio quando mi trovo di fronte ad un PC windows è installare cygwin per poter disporre di un sistema Unix...

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Sotto Linux questa funzionalità era già
    > addirittura disponibile da sempre, e la
    > vecchia maniera rimane ancora praticabile.
    > Selezionando nel dialogo "Stampa..." la
    > casella "Stampa su file" si ottiene un
    > documento *ps, convertibile poi in *pdf con
    > il programmino ps2pdf. La stessa cosa si può
    > fare anche con Netscape 4x e Mozilla.
    >
    > Bye bye Bill
    > Sorride
    >

    sapevo che sotto linux si poteva fare ma pensavo che fosse qualcosa di complicato A bocca storta
    gian_d
    10466
  • Ho da poco scaricato ed installato OOo per Linux in italiano. La nuova versione è *spettacolare* IMHO. C'è comunque una cosa che vorrei sapere dagli altri utenti del programma sotto Linux. OOo1.1.0 riesce a salvare un file attraverso un symlink? Per motivi di sicurezza, sono solito tenere i miei documenti in una cartella, ma accedo ad essi attraverso link simbolici posti in un'altra directory (ed inoltre, ovviamente, dei file faccio regolarmente copie i backup). Con OOo1.0.2 mi era possibile aprire il file dal link simbolico, aggiornarlo, e poi salvarlo. Con OOo 1.1.0 ciò non mi risulta più possibile. Il link simbolico punta al file, il file si apre, è possibile alterarlo, ma quando cerco di salvarlo ottengo sempre un messaggio di errore che più o meno suona "impossibile creare copia di backup". Ho provveduto ad aggire la cosa sostituendo i link simbolici con hard links, che non creano problemi. Sono rimasto comunque con la curiosità di sapere se si tratta di una variazione deliberata degli sviluppatori rispetto alle versioni precedenti, di un bug (o magari di una qualche incompatibilità. Io qui ho RedHat 8.0 e lavoro all'interno di XFCE 3.8), o di un mio errore di qualche genere.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 3.8), o di un mio errore di qualche genere.

    La faccina sorridente con gli occhiali deriva dal fatto che avevo scritto "3.8" prima di chiudere la parentesi. Comunque un bel sorriso per quanto involontario ci sta davvero bene ed illustra perfettamente quel che penso di OpenOffice.org.

    Sorride Sorride Fan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho da poco scaricato ed installato OOo per
    > Linux in italiano. La nuova versione è
    > *spettacolare* IMHO.
    Già, non so se poi sia standard, ma quella di SID ha anche le icone ultra figheA bocca aperta

    > C'è comunque una cosa
    > che vorrei sapere dagli altri utenti del
    > programma sotto Linux. OOo1.1.0 riesce a
    > salvare un file attraverso un symlink?
    Ti confermo il problema da te riportato... fossi in te lo riporterei sulla bug traq di ooo, imho è un baco e non una feature.

    Cmq concordo che ooo è davvero un'ottima suiteA bocca aperta

  • - Scritto da: zanac
    >
    > Ti confermo il problema da te riportato...
    > fossi in te lo riporterei sulla bug traq di
    > ooo, imho è un baco e non una feature.
    >
    > Cmq concordo che ooo è davvero un'ottima
    > suiteA bocca aperta

    Prima di passare l'info a ooo volevo essere sicuro di non sbagliarmi. Ho anche cercato informazioni sul loro sito (bugs and issues), ma mi sembra che per poter accedere pienamente alle informazioni e soprattutto per darne sia necessario registrarsi nella sezione del sito dedicata agli sviluppatori.

    Una nota per la concorrenza. Nel piccolo di questo breve scambio, a Redmond un servizio agli utenti così se lo sognano.

    Sorride

    Grazie, caro Zanac
    non+autenticato
  • Il fatto è che, semplicemnte, SUN Microsystems sta fallendo.
    Il suo capitale si è ridotto all'ombra di quello che era nel 2000, i suoi dipendenti sono incentivati ad andarsene. Progetti costosissimi sono svenduti sul mercato a cifre ridicole che non permettono neanche i rientri delle spese.

    Scott ormai non sa più che pesci pigliare e si vede.

    Un dipendente SUN
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Scott ormai non sa più che pesci pigliare e
    > si vede.
    >
    > Un dipendente SUN

    Sun non sta affatto fallendo, è un periodo nero per molte software house (anche in Italia la situazione non è delle migliori), e tuttavia SUN riesce ancora a stringere accordi commerciali grazie a Java... vedo messe peggio molte altre piccole swhouse, ma dubito davvero che SUN fallisca da un giorno all'altro.

    p.s. cmq vedremo il bilancio a fine anno per capire quanto saranno gli utili... alla fin fine sono quelli che contanoA bocca aperta
    p.p.s. se davvero sei un dipendente SUN... beh, sappi che ti invidio, non è facile farsi assumere da ditte di quel calibro. Non hai idea di quanto mi piacerebbe essere un dipendete SUN o IBMA bocca aperta


    Vanni Brutto

  • - Scritto da: zanac
    > Sun non sta affatto fallendo, è un periodo
    > nero per molte software house (anche in
    > Italia la situazione non è delle migliori),

    Non ti preoccupare, il fatto è che su questi forum ci sono molti "profeti" pronti a dire cose del genere. Tipo "Borland in passato è quasi fallita", notare il quasi, o "Digital è estinta" e roba del genere, usando tra l'altro considerazioni burocratiche e ragionieristiche come se fossero una indicazione qualitativa sui prodotti... fosse solo per quello, microsozz avrebbe chiuso i battenti da un gran pezzo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il fatto è che, semplicemnte, SUN
    > Microsystems sta fallendo.
    > Il suo capitale si è ridotto all'ombra di
    > quello che era nel 2000, i suoi dipendenti
    > sono incentivati ad andarsene. Progetti
    > costosissimi sono svenduti sul mercato a
    > cifre ridicole che non permettono neanche i
    > rientri delle spese.
    >
    > Scott ormai non sa più che pesci pigliare e
    > si vede.
    >
    > Un dipendente SUN

    Sei ancora lì??
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)