Superchippetto Timna atteso per l'autunno

Per la seconda metà dell'anno Intel ha programmato l'uscita della CPU tuttofare destinata al mercato dei PC economici e delle info appliance

Santa Clara (USA) - Questo autunno la fascia bassa del mercato dei PC avrà un nuovo "alleato": Timna. La nuova CPU system-on-a-chip di Intel integrerà sullo stesso chip un nucleo Celeron ed il GMCH (Graphics Memory Controller Hub), il controller grafico 2D/3D che si era già visto nel chipset 810 (e che nel 3D non aveva certo brillato per prestazioni).

Timna sarà destinato ai computer sotto i 600$, fra cui PC di fascia bassa ma soprattutto alle information appliance di ogni genere e tipo. In questo settore dovrà però fare i conti National Semiconductors, un'azienda che ha immesso sul mercato una CPU di tipo system-on-a-chip già tre anni or sono.

Sempre verso la seconda metà dell'anno è poi previsto l'arrivo del Celeron a 700 MHz e di Willamette, la nuova generazione di CPU a 32 bit.