Via il floppy, è tempo di flash

A dirlo è un'alleanza di produttori che, appena formatasi, intende promuovere le penne di memoria USB fra i produttori di PC come rimpiazzo ideale del vecchio floppy disk. All'orizzonte uno standard

Roma - Alcuni giganti nella produzione di schede di memoria flash hanno varato negli scorsi giorni un'alleanza, chiamata USB Flash Drive Alliance (UFDA), la cui finalità è quella di promuovere le memorie non volatili con interfaccia USB come sostituto delle tecnologie di memorizzazione basate su supporti magnetici trasportabili, primo fra tutti l'ormai obsoleto floppy disk.

Tipici rappresentati dei drive flash con interfaccia USB sono le cosiddette "penne USB", piccole memorie con capacità tipica compresa fra i 64 e i 256 MB (ma disponibili anche in tagli fino a 2 GB) che, proprio come una penna, possono essere agganciati al taschino.

L'UFDA, fra i cui membri fondatori vi sono Samsung Semiconductor e Lexar Media, intende promuovere i drive flash USB sia sotto il lato commerciale, attraverso iniziative di mercato che spingano i produttori di PC ad includere le penne USB nei loro sistemi, sia sotto il lato tecnico, attraverso lo sviluppo di alcune specifiche standard che agevolino la creazione, da parte dei produttori, di dispositivi "sufficientemente piccoli da stare in un portachiavi" e in grado di funzionare con un insieme comune di driver.
Secondo la società di indagini di mercato Semico Research, nel 2007 i drive flash USB venduti nel mondo ammonteranno a 250 milioni, una quantità oltre otto volte maggiore rispetto a quella venduta quest'anno.

"Nonostante questo tipo di memorie portatili godano di una crescente popolarità, molte persone non conosco ancora questo prodotto", ha affermato Steffen Hellmold, presidente dell'UFDA.

Proprio di recente MandrakeSoft ha annunciato una versione avviabile da CD della propria distribuzione di Linux che includerà, nell'edizione retail, una penna USB: qui sarà possibile archiviare in automatico impostazioni di sistema e dati personali criptati.

Alcuni analisti hanno fatto notare come fra i membri dell'alleanza manchino ancora diversi grandi nomi del settore, fra cui Sony, Trek 2000 e M-Systems.
TAG: hw
147 Commenti alla Notizia Via il floppy, è tempo di flash
Ordina
  • Le cose cambiano, si evolvono, i prezzi salgono..
    Ma quando q.sa non va le soluzioni occorre trovarle,
    sempre almeno una.
    Io personalmente, il lettore floppy non lo butterò.
    Non perchè non voglio adeguarmi ma per sicurezza.
    Quando anche la memoria solida lo sostituirà, se si dovesse guastare ?
    Pensiamo ai server ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Le cose cambiano, si evolvono, i prezzi
    > salgono..
    > Ma quando q.sa non va le soluzioni occorre
    > trovarle,
    > sempre almeno una.
    > Io personalmente, il lettore floppy non lo
    > butterò.
    > Non perchè non voglio adeguarmi ma per
    > sicurezza.
    > Quando anche la memoria solida lo
    > sostituirà, se si dovesse guastare ?
    > Pensiamo ai server ...

    il problema è che il floppy quando ti serve te lo trovi smagnetizzato.

    In lacrime
  • ....ma probabilmente un sostituto più "naturale" del floppy sarebbe la schedina di memoria flash ma SENZA usb incorporata.
    Un lettore per compact flash (multistandard) costa poche decine di euro, e le compact flash possono essere prodotte anche in tagli piccoli (l'interfaccia usb è solo nel lettore e non costituisce costo)....se tutti i PC ne avessero uno incorporato (come il lettore di FD) il gioco sarebbe fatto (o no?)
    IMHO l'utilizzare queste schedine ha anche altri vantaggi:
    -utilizzabili in fotocamere digitali
    -utilizzabili in lettori mp3
    (= tante occasioni per comprarla, e tanti possibili acquirenti, non solo gli utilizzatori hardcore di PC)
    -visto che sono memorie e basta, senza interfaccia, i prezzi dovrebbero scendere molto di più (cioè non solo costano già di meno, ma l'economia di scala dovrebbe renderlie notevolmente meno costose)

    Quale formato si affermerà? Speriamo lo decida il mercato (cioè noi) e soprattuto speriamo che uno standard si affermi....di questi tempi con DVD+-/*R,RAM,ROM,RIM,RUM Occhiolino, BlueRay, DVD audio e CD ehnanced, 10 tipi di compact flash non se ne può più....:s
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ....ma probabilmente un sostituto più
    > "naturale" del floppy sarebbe la schedina di
    > memoria flash ma SENZA usb incorporata.
    > Un lettore per compact flash (multistandard)
    > costa poche decine di euro, e le compact
    > flash possono essere prodotte anche in tagli
    > piccoli (l'interfaccia usb è solo nel
    > lettore e non costituisce costo)....se tutti
    > i PC ne avessero uno incorporato (come il
    > lettore di FD) il gioco sarebbe fatto (o
    > no?)
    > IMHO l'utilizzare queste schedine ha anche
    > altri vantaggi:
    > -utilizzabili in fotocamere digitali
    > -utilizzabili in lettori mp3
    > (= tante occasioni per comprarla, e tanti
    > possibili acquirenti, non solo gli
    > utilizzatori hardcore di PC)
    > -visto che sono memorie e basta, senza
    > interfaccia, i prezzi dovrebbero scendere
    > molto di più (cioè non solo costano già di
    > meno, ma l'economia di scala dovrebbe
    > renderlie notevolmente meno costose)
    >
    > Quale formato si affermerà? Speriamo lo
    > decida il mercato (cioè noi) e soprattuto
    > speriamo che uno standard si affermi....di
    > questi tempi con DVD+-/*R,RAM,ROM,RIM,RUM
    > Occhiolino, BlueRay, DVD audio e CD ehnanced, 10
    > tipi di compact flash non se ne può
    > più....:s

    tu vivi in un mondo perfetto.

    nel mio mondo un interfaccia usb costa meno di qualsiasi altra interfaccia citata.

    vuoi sapere perché?

    royalties.
  • > nel mio mondo un interfaccia usb costa meno
    > di qualsiasi altra interfaccia citata.
    si stava parlando del fatto che se compri una schedina di memoria paghi la memoria, se compri una chiavetta usb paghi la memoria più l'adattatore che serve a collegarla alla porta usb, poi ovvio che è giusto anche il discorso sulle rojalty che incidono nel costo finale
    il "difetto" delle chiavette è che non si attaccano ad uno specifico lettore, ma ad un bus generico e quindi hanno bisogno di un adattatore, che trovi integrato in CIASCUNA chiavetta che compri e quindi finisci per pagare n volte.
    imho però il costo prevalente è quello di distribuzione, quindiu se una delle periferiche dovesse imporsi come scelta standard (e per la comodità e pervasività delle porte usb le chiavette usb sono le favorite imho) straccerebbe a livello di costi tutte le altre per il vantaggio di essere commercializzata in alti volumi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > nel mio mondo un interfaccia usb costa
    > meno
    > > di qualsiasi altra interfaccia citata.
    > si stava parlando del fatto che se compri
    > una schedina di memoria paghi la memoria, se
    > compri una chiavetta usb paghi la memoria
    > più l'adattatore che serve a collegarla alla
    > porta usb, poi ovvio che è giusto anche il
    > discorso sulle rojalty che incidono nel
    > costo finale
    > il "difetto" delle chiavette è che non si
    > attaccano ad uno specifico lettore, ma ad un
    > bus generico e quindi hanno bisogno di un
    > adattatore, che trovi integrato in CIASCUNA
    > chiavetta che compri e quindi finisci per
    > pagare n volte.
    > imho però il costo prevalente è quello di
    > distribuzione, quindiu se una delle
    > periferiche dovesse imporsi come scelta
    > standard (e per la comodità e pervasività
    > delle porte usb le chiavette usb sono le
    > favorite imho) straccerebbe a livello di
    > costi tutte le altre per il vantaggio di
    > essere commercializzata in alti volumi

    sinceramente penso che il costo fisico del chip adattatore sia insignificante ad alte tirature.
  • Mac, come sempre avanti Fan AppleSorride
    mise in commercio il primo iMac senza floppy
    nel 1999. Il resto del mondo di adegua oggi.
    Come del resto con le interfacce grafiche,
    con il wireless, etc.
    non+autenticato
  • Un conto è precorre i tempi, un altro è fare mosse azzardate.
    All' epoca era una gran cavolata togliere il floppy, ora se ne può discutere data anche la presenza di molte alternative.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Un conto è precorre i tempi, un altro è fare
    > mosse azzardate.
    > All' epoca era una gran cavolata togliere il
    > floppy, ora se ne può discutere data anche
    > la presenza di molte alternative.


    mmmm....vorra dire che i Mac-user (come me) erano tutti precursori, dato che io non ne ho mai sentito la mancanza...
    non+autenticato
  • Può darsi, che siate stati dei precursori e chi dice di no....
    Io personalmente fino a 12/13 mesi fa senza floppy non vivevo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Può darsi, che siate stati dei precursori e
    > chi dice di no....
    > Io personalmente fino a 12/13 mesi fa senza
    > floppy non vivevo.


    internet (e-mail, ftp, ecc..), HD esterni, memorie USB per non parlare di CD (r oppure rw) esistevano già 12 mesi fa....

    cosa è cambiato oggi? te lo dico io ...solo il tuo modo di organizzare il lavoro...
    non+autenticato
  • >
    >
    > internet (e-mail, ftp, ecc..), HD esterni,
    > memorie USB per non parlare di CD (r oppure
    > rw) esistevano già 12 mesi fa....
    >
    > cosa è cambiato oggi? te lo dico io ...solo
    > il tuo modo di organizzare il lavoro...

    Su internet quoto.

    HD esterni: sono ancora una rarità, e sinceramente ci penserei 2 volte prima di comprarli, per poi lasciarli dove sono.
    memorie usb: 12 mesi fa costavano, e tanto. Saranno cmq il mio autoregalo di natale quest'anno.
    CD: ecco, mi sto tutt'ora chiedendo come mai non ci sia stata nessuna spinta per standardizzare il formato udf. Peccato. Ora come ora, dover passare attraverso un software specifico per la masterizzazione non li rende pratici come una chiavina usb o un floppy.
    non+autenticato
  • > internet (e-mail, ftp, ecc..), HD esterni,
    > memorie USB per non parlare di CD (r oppure
    > rw) esistevano già 12 mesi fa....
    >
    > cosa è cambiato oggi? te lo dico io ...solo
    > il tuo modo di organizzare il lavoro...
    Internet per file piccoli allegati alla posta 2 mb al massimo va bene, in ufficio dove sono io lo spazio è limitato; masterizzatore in una banca, ufficio con più di 20 dipendenti va bene se se ne trovava 1 sai che code?
    Le pen 12 mesi fa costavano un vero sproposito non se ne parlava neanche di comprarlo.
    Non è cambiata la mia organizzazione, sono diminuiti i prezzi.
    non+autenticato
  • all'epoca esistevano Cd-r, Cd-rw, ftp, email, Hd esterni, Usb pen etc. Praticamente le stesse alternative di oggi: cambiava solo il fatto che Apple era l'unica, come sempre, di fare scelte rivoluzionarie.


    - Scritto da: Anonimo
    > All' epoca era una gran cavolata togliere il
    > floppy, ora se ne può discutere data anche
    > la presenza di molte alternative.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > all'epoca esistevano Cd-r, Cd-rw, ftp,
    > email, Hd esterni, Usb pen etc. Praticamente
    > le stesse alternative di oggi: cambiava solo
    > il fatto che Apple era l'unica, come sempre,
    > di fare scelte rivoluzionarie.
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > All' epoca era una gran cavolata togliere
    > il
    > > floppy, ora se ne può discutere data anche
    > > la presenza di molte alternative.

    no, cambiava il costo decisamente caro di hd esterni e usb pen, la diffusione della connettività (che comunque spesso latita e sovente non per colpa delle TLC), e la scarsa standardizzazione di un formato comune per i cd-rw come l'UDF. (per non parlare del fatto che fino a un anno fa non era raro trovare pc preassemblati senza masterizzatore)

    imho apple ha fatto il passo più lungo della gamba, ai tempi.
  • non e` vero che li ha eliminati, non li ha piu` messi nel computer ma basta collegarne uno (USB) e questo funziona perfettamente

    uno come questo per esempio
    http://ohlssonvox.8k.com/fdd_raid.htm

    Think different   Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 21 discussioni)