Claudio Tamburrino

Flappy Bird, ritorno inaspettato?

Lo sviluppatore starebbe pensando di ridare vita al gioco. Con l'invito a prendersi una pausa dalle sessioni troppo lunghe, per ovviare ai problemi di dipendenza che il titolo era in grado di creare

Roma - Ad un mese dalla sua auto-esclusione, l'app dall'inaspettato successo Flappy Bird potrebbe risorgere: lo sviluppatore vietnamita Dong Nguyen starebbe pensando di far tornare il gioco sull'App Store. Probabilmente con un avvertimento rivolto ai propri utenti: "Prenditi una pausa".

A poche settimane dall'esplosione dei download dell'app, lo sviluppatore ha sorprendentemente deciso di rimuoverla, spiegando cripticamente di non poter reggere il peso del successo. E nonostante i sospetti che leggevano nell'annuncio della sua rimozione il tassello di un'arzigogolata strategia pubblicitaria per mantenere alto l'interesse sul gioco, l'app è effettivamente stata rimossa dai negozi digitali.

Ora il famoso (suo malgrado) Dong Nguyen è stato intervistato da Rolling Stone: alla rivista ha raccontato la sua storia e ha parlato delle sue remore morali, in primis il modo eccessivo in cui il suo gioco veniva utilizzato e la dipendenza che creava.
Sembra essere questa la principale preoccupazione dello sviluppatore, che nel frattempo ha imparato a convivere con la notorietà: sta così ora lavorando a tre nuovi giochi e sta anche pensando di riportare su iOS Flappy Bird, con un avviso che invita gli utenti a fare una pausa di tanto in tanto, sul modello di Wii Sport.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia Flappy Bird, ritorno inaspettato?
Ordina