Spy cam nelle auto in affitto

Si stanno ormai affermando in tutti gli Stati Uniti, sono occhi del grande fratello puntati dentro e fuori dall'abitacolo. Per capire come si guida, registrare gli incidenti e spingere ad una maggiore attenzione

Roma - Non manca molto al loro arrivo anche in Europa. Sono le spy cam da automobile, piccoli oggettini che costano relativamente poco e che consentono alle aziende che affittano veicoli di tenere letteralmente d'occhio i propri clienti.

Le telecamere di società come la DriveCam Video Systems sono installate al costo di non più di mille dollari sulle automobili e le limousine in affitto ma anche su veicoli commerciali come furgoni e pick-up.

Il loro funzionamento si deve a sensori di movimento che si attivano quando l'automobile compie brusche frenate o spostamenti, quando il volante viene girato in velocità o in altre occasioni tipiche di un possibile incidente stradale. A quel punto per pochi secondi il sistema di bordo registra quanto avviene dentro e fuori dal veicolo.
La cam viene infatti piazzata all'altezza dello specchietto retrovisore ed è dotata di due "occhi", uno che guarda quello che il guidatore vede, davanti al veicolo, e un altro puntato all'interno, ad osservare chi guida. Alcuni esempi del suo funzionamento sono disponibili sul sito della Drivecam da cui sono tratti i due screenshot presentati qui sotto.La cam in azione
La cam in azione
Secondo le società produttrici montare queste telecamere, cosa che avviene ormai già da diversi mesi in numerose compagnie specializzate, spinge chi affitta l'automobile a guidare meglio. Cosa forse ancora più rilevante per le imprese che le adottano è invece il ruolo che assumono sempre più spesso questi sistemi nel chiarire le dinamiche di un incidente e, dunque, la corretta attribuzione delle responsabilità di chi ne è coinvolto.

Non solo. Chi guida può in qualsiasi momento attivare la cam se intende registrare, per esempio, le immagini di un incidente che non lo riguardano, oppure un caso di guida pericolosa che gli si presenti sulla strada o, ancora, la targa di qualcuno che scappa dopo aver investito un pedone. Tutte funzionalità destinate a piacere anche alle autorità di pubblica sicurezza che, dunque, contribuiranno a diffondere questo particolarissimo genere di spycam.
TAG: mondo
29 Commenti alla Notizia Spy cam nelle auto in affitto
Ordina
  • Appello alle aziende produttrici: se volete uno che vi faccia pubblicità gratis, l'avete trovato!!!
    Chiedo solo la garanzia che verranno multati tutti quelli che mi tagliano la strada, mi sorpassano in colonna, mi superano a destra.
    E quando mi sento bastardo, anche quelli che vanno in due senza casco sul motorino, quelli che vanno a 160 all'ora in tangenziale (dove il limite è 90), quelli che parcheggiano da cani, le auto blu che mettono il lampeggiante solo per tagliare la coda, le ambulanze che attaccano la sirena solo per passare col rosso senza alcuna urgenza, quelli che si piazzano nella corsia centrale e non si spostano manco se la corsia a destra è deserta, quelli che accendono i fendinebbia quando non c'è nebbia, quelli che mettono le lucine blu nei fari (illegali!!! le luci blu sono riservate ai mezzi di soccorso), i pedoni che attraversano fuori dalle strisce, le biciclette che vanno in mezzo alla strada snobbando la pista ciclabile, ecc. ecc. ecc.

    Questa sì che è un'invenzione utile!
    non+autenticato
  • sull'obiettivo della telecamera...
    OOPs ma non era un portacenere.

    Oppure fingi un malore, un bel starnuto e sputacchi il tutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > sull'obiettivo della telecamera...
    > OOPs ma non era un portacenere.
    >
    > Oppure fingi un malore, un bel starnuto e
    > sputacchi il tutto.

    risultato: ti fanno ripagare nuova la uebbecam, della quale sei direttamente responsabile in quanto parte dell'equipaggiamento dell'auto.


    (domanda: ma per quale motivo devi cecare l'occhio elettronico, visto che si attiva solo in casi di necessità?)
  • Bene ragazzi, io non so voi, ma quando guido per andare a lavoro mi prende l'ansia già quando accendo il motore pensando a che razza d'imbecille incontrerò in tangenziale: idioti che ti sorpassano a 10 cm dallo sportello (accade almeno un paio di volte a settimana) -- teste di pir** che a 80 all'ora si mettono a 20 cm dal paraurti, oppure quelli che mentre stai sorpassando arrivano a 130 e frenano all'ultimo istante per farti paura, la lista sarebbe lunghissima. Per non parlare del weekend, a sera, quando incoltri i veri pazzi che escono in strada per cercare l'"appinzo", me n'è capitato uno proprio la settimana scorsa: un pazzo, lo faceva apposta e si vedeva, alla fine mi è venuta anche paura.

    A tutto questo aggiungiamo che può essere MOLTO pericoloso fargli capire (in malomodo) che hanno torto, perché loro sono convinti di avere ragione piena, già che hanno preso la patente da altri cafoni come loro.

    Io alle telecamera in auto ci sto pensando ormai da DIVERSO tempo, già che l'ho preso in culo in un incidente in cui mi hanno sfasciato la Tipo e l'assicurazione ha fatto 50% e 50% quando io avevo il 100% PIENO!!!!

    Quindi, a parte il fatto che in Italia non funzionerà perché una cam in auto DANNEGGEREBBE LE ASSICURAZIONI STESSE! - non potrebbero più fare giochi sporchi (in Italia abbiamo TRE codici della strada: quello ufficiale, quello dei cafoni al volante e quello delle assicurazioni), oltre tutto si potrebbe rischiare anche una denuncia per violazione della privacy.

    La patente a punti non serve a un CA**O finché NESSUNA forza dell'ordine non inizierà a multare chi non rispetta la distanza di sicurezza (anzi, meglio dire chi va al culo delle auto a 100 all'ora), o chi guida a pirata in generale.

    Saluti
    non+autenticato
  • Ti dò in parte ragione. Se vuoi montare una telecamera sulla tua macchina liberissimo di farlo. Il problema è che se la tua telecamera inquadra me sta violando la mia privacy, e se permetti questo non mi piace, sia che mi stia inquadrando perchè ho affittato la tua macchina, sia perchè ci passo affianco.
  • - Scritto da: Anonimo
    > Bene ragazzi, io non so voi, ma quando guido
    > per andare a lavoro mi prende l'ansia già
    > quando accendo il motore pensando a che
    > razza d'imbecille incontrerò in tangenziale:
    > idioti che ti sorpassano a 10 cm dallo
    > sportello (accade almeno un paio di volte a
    > settimana) -- teste di pir** che a 80
    > all'ora si mettono a 20 cm dal paraurti,
    > oppure quelli che mentre stai sorpassando
    > arrivano a 130 e frenano all'ultimo istante
    > per farti paura, la lista sarebbe
    > lunghissima. Per non parlare del weekend, a
    > sera, quando incoltri i veri pazzi che
    > escono in strada per cercare l'"appinzo", me
    > n'è capitato uno proprio la settimana
    > scorsa: un pazzo, lo faceva apposta e si
    > vedeva, alla fine mi è venuta anche paura.
    >
    > A tutto questo aggiungiamo che può essere
    > MOLTO pericoloso fargli capire (in malomodo)
    > che hanno torto, perché loro sono convinti
    > di avere ragione piena, già che hanno preso
    > la patente da altri cafoni come loro.
    >
    > Io alle telecamera in auto ci sto pensando
    > ormai da DIVERSO tempo, già che l'ho preso
    > in culo in un incidente in cui mi hanno
    > sfasciato la Tipo e l'assicurazione ha fatto
    > 50% e 50% quando io avevo il 100% PIENO!!!!
    >
    > Quindi, a parte il fatto che in Italia non
    > funzionerà perché una cam in auto
    > DANNEGGEREBBE LE ASSICURAZIONI STESSE! - non
    > potrebbero più fare giochi sporchi (in
    > Italia abbiamo TRE codici della strada:
    > quello ufficiale, quello dei cafoni al
    > volante e quello delle assicurazioni), oltre
    > tutto si potrebbe rischiare anche una
    > denuncia per violazione della privacy.
    >
    > La patente a punti non serve a un CA**O
    > finché NESSUNA forza dell'ordine non
    > inizierà a multare chi non rispetta la
    > distanza di sicurezza (anzi, meglio dire chi
    > va al culo delle auto a 100 all'ora), o chi
    > guida a pirata in generale.
    >
    > Saluti

    quoto in pieno.

    (per la cronaca, sono stato in auto di un amico di amici che guidava nel modo da te descritto. gli ho augurato di morire.)

  • >
    > quoto in pieno.

    Io no

    > gli ho augurato di morire.)


    Complimenti.
    Meriteresti la stessa fine solo per questo.
  • - Scritto da: Hydargos
    >
    > >
    > > quoto in pieno.
    >
    >   Io no
    >

    Ah tu sei uno di quelli che viaggia attaccato al paraurti di chi sta davanti solo perché quello st****o rispetta i limiti di velocità?
    Uno di quelli che ti sorpassa in qualsiasi condizione anche con la doppia striscia continua all'imbocco di un dosso (li ho visti) solo perché quello st****o che gli sta davanti rispetta i limiti di velocità?
    Uno di quelli che "i semafori: visto uno visti tutti"?
    Uno di quelli che si piazzano sulla corsia di sorpasso e giù di fari a tutti quelli che vanno più piano di lui?

    I complimenti li faccio a te!!

    Ingenuo 2001
    non+autenticato

  • > Ah tu sei uno di quelli che viaggia
    > attaccato al paraurti di chi sta davanti
    > solo perché quello st****o rispetta i limiti
    > di velocità?
    > Uno di quelli che ti sorpassa in qualsiasi
    > condizione anche con la doppia striscia
    > continua all'imbocco di un dosso (li ho
    > visti) solo perché quello st****o che gli
    > sta davanti rispetta i limiti di velocità?
    > Uno di quelli che "i semafori: visto uno
    > visti tutti"?
    > Uno di quelli che si piazzano sulla corsia
    > di sorpasso e giù di fari a tutti quelli che
    > vanno più piano di lui?
    >
    > I complimenti li faccio a te!!
    >
    > Ingenuo 2001


    No.
    Semplicemente, mi limito a non augurare la morte a *nessuno*.
    Nemeno a quello che ha piazzato mio fratello su una sedia a rotelle.

    Saluti.

  • - Scritto da: Hydargos
    >
    > > Ah tu sei uno di quelli che viaggia
    > > attaccato al paraurti di chi sta davanti
    > > solo perché quello st****o rispetta i
    > limiti
    > > di velocità?
    > > Uno di quelli che ti sorpassa in qualsiasi
    > > condizione anche con la doppia striscia
    > > continua all'imbocco di un dosso (li ho
    > > visti) solo perché quello st****o che gli
    > > sta davanti rispetta i limiti di velocità?
    > > Uno di quelli che "i semafori: visto uno
    > > visti tutti"?
    > > Uno di quelli che si piazzano sulla corsia
    > > di sorpasso e giù di fari a tutti quelli
    > che
    > > vanno più piano di lui?
    > >
    > > I complimenti li faccio a te!!
    > >
    > > Ingenuo 2001
    >
    >
    > No.
    > Semplicemente, mi limito a non augurare la
    > morte a *nessuno*.
    > Nemeno a quello che ha piazzato mio fratello
    > su una sedia a rotelle.
    >
    > Saluti.
    >

    è un problema di etica che non ha alcun rilevanza col post.
    ps: due mie amiche sono letteralmente impazzite per aver perso i loro ragazzi, e una di queste anche il bambino che portava in grembo.
    spero che il mio "conoscente" crepi in fretta e da solo, piuttosto che creando queste tragiche eventualità.

  • > è un problema di etica che non ha alcun
    > rilevanza col post.

    Non è etica, è civiltà.
    E la civiltà ha rilevanza con tutta la nostra vita.
    O, magari, sei favorevole alla pena di morte.

    > ps: due mie amiche sono letteralmente
    > impazzite per aver perso i loro ragazzi, e
    > una di queste anche il bambino che portava
    > in grembo.
    > spero che il mio "conoscente" crepi in
    > fretta e da solo, piuttosto che creando
    > queste tragiche eventualità.

    Ti capisco. E le capisco (marginalmente).
    Ma non giustifica.
  • Ragazzi, credo che basti così...
    Si inizia ad andare un po' tanto oltre. Ognuno ha le sue idee e, in fondo, il mondo è bello perchè è vario; non credo che sia il caso di continuare, anche perchè è fin troppo facile infervorarsi su questi discorsi. Credo che molti abbiano conoscenti (se va bene non troppo stretti) morti o mutilati sulle strade, e credo che a nessuno piaccia il fatto che (almeno nel 99% dei casi) queste cose si sarebbero potute evitare rispettando la legge.
    Siamo tutti d'accordo su questo punto credo. Allora la cosa migliore per evitare che cose di questo genere sia quello di infondere la cultura della legge e della non prevaricazione.
  • - Scritto da: Hydargos
    >
    > > è un problema di etica che non ha alcun
    > > rilevanza col post.
    >
    > Non è etica, è civiltà.
    > E la civiltà ha rilevanza con tutta la
    > nostra vita.
    > O, magari, sei favorevole alla pena di morte.

    penso tu non abbia capito cosa intendo:

    spero che esista un dio o karma cosmico che punisca quel disgraziato.

    e soprattutto, se si deve schiantare (perché a guidare in quel modo prima o poi succede) spero succeda quando è solo in una stradina deserta.

    >
    > > ps: due mie amiche sono letteralmente
    > > impazzite per aver perso i loro ragazzi, e
    > > una di queste anche il bambino che portava
    > > in grembo.
    > > spero che il mio "conoscente" crepi in
    > > fretta e da solo, piuttosto che creando
    > > queste tragiche eventualità.
    >
    > Ti capisco. E le capisco (marginalmente).
    > Ma non giustifica.

    giustificare cosa? non ho mica detto che andrei ad ammazzarlo di botte (anche se a dire il vero, mi pento di non avergli almeno rotto la mascella).


    gli ho solo augurato di andarsi a schiantare da solo, piuttosto che coinvolgere gente.

  • > (per la cronaca, sono stato in auto di un
    > amico di amici che guidava nel modo da te
    > descritto. gli ho augurato di morire.)

    Io guido l'ambulanza, e quando vedo uno di quegli adolescenti imbecilli che non hanno niente di meglio da fare che toccarsi quando mi vedono, mi fermo, abbasso il finestrino, lo negli occhi e gli dico "Tu sei il prossimo..."

    Un umorismo un po' macabro, d'accordo, ma dovete ammettere che fa il suo effetto...
    non+autenticato
  • Sarebbe molto interessante sapere quanti eventi puo' registrare questa macchinetta.
    Non penso piu di 5 o 10 (costo della memoria)

    Basta tirare 10 belle inchiodate in autostrada e la memoria e' a tappo.
    A quel punto fai un po' quelo che vuoi...

    Chiaro che se picchi e avevi ragione si ricade nello standard ma almeno se avevi torto te la giochi (e visto quanto costa una macchina in affitto, se la picchio sono un po' cacchi loro che sono stra assicurati)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sarebbe molto interessante sapere quanti
    > eventi puo' registrare questa macchinetta.
    > Non penso piu di 5 o 10 (costo della memoria)
    >
    > Basta tirare 10 belle inchiodate in
    > autostrada e la memoria e' a tappo.
    > A quel punto fai un po' quelo che vuoi...
    >
    > Chiaro che se picchi e avevi ragione si
    > ricade nello standard ma almeno se avevi
    > torto te la giochi (e visto quanto costa una
    > macchina in affitto, se la picchio sono un
    > po' cacchi loro che sono stra assicurati)

    bravo, così la prossima volta te la affittano al 40% in più rispetto a chi non fa il furbo. con questo non significa che mi piaccia la faccenda della cam nell'auto e della privacy sempre più a pu****e
    non+autenticato
  • Beh, non sarebbe male averne una sulla mia macchina.
    Se guardate gli esempi e' evidente che questo sistema ELIMINA le discussioni con gli altri e permette di avere completamente ragione (se c'e') quando in sede di assicurazione si va a discutere di chi e' colpa.

    Sappiamo tutti che le assicurazioni si sono accordate per "imputare" SEMPRE una percentale del sinistro a entrambi i responsabili (cosi recuperano con laumento della polizza quello che hanno speso per liquidare il danno)

    Con questo sistema se uno ha ragione ha ragione.
    Non ci possono essere discussioni.

    Io lo installerei domani sulla mia macchina....

    non+autenticato

  • >
    > Sappiamo tutti che le assicurazioni si sono
    > accordate per "imputare" SEMPRE una
    > percentale del sinistro a entrambi i
    > responsabili (cosi recuperano con laumento
    > della polizza quello che hanno speso per
    > liquidare il danno)

    Eh già....
    ....sono oltre 10 anni, ormai, che esiste la tecnologia per mettere su ogni auto una scatola nera del tutto simile a quella degli aerei.
    Rileverebbe velocità, frenata, parametri di guida, ecc....
    Potrebbe ricostruire un incidente stradale al centesimo di secondo.

    Provate a indovinare chi ha 'bloccato' uno simile sviluppo ?


  • - Scritto da: Anonimo
    > Beh, non sarebbe male averne una sulla mia
    > macchina.
    > Se guardate gli esempi e' evidente che
    > questo sistema ELIMINA le discussioni con
    > gli altri e permette di avere completamente
    > ragione (se c'e') quando in sede di
    > assicurazione si va a discutere di chi e'
    > colpa.

    Legalmente parlando, non ha valore probatorio.
    Conosco un azienda che vende telecamere antirapina che per dargli valore probatorio ha dovuto fare in modo che il sistema fosse non manipolabile. E ti lascio calcolare la difficoltà a rendere non manipolabile in tempo reale un filmato su un architettura non PC (Non vorrai pagare la "scatola nera" come un PC, vero?).

    >
    > Sappiamo tutti che le assicurazioni si sono
    > accordate per "imputare" SEMPRE una
    > percentale del sinistro a entrambi i
    > responsabili (cosi recuperano con laumento
    > della polizza quello che hanno speso per
    > liquidare il danno)
    >
    > Con questo sistema se uno ha ragione ha
    > ragione.
    > Non ci possono essere discussioni.
    >
    > Io lo installerei domani sulla mia
    > macchina....
    >

    Per poi sentirti dire dalle Ass che non vale nulla.
    Chi controlla la legge controlla anche la tua vita.
    Lettura consigliata della settimana: Crouch, Postdemocrazia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)