Social game: Facebook domina, Yahoo rincorre

Presso la Game Developers Conference Menlo Park divulga numeri da capogiro, mentre Yahoo lancia nuovi servizi per gli sviluppatori

Roma - Se non è una sorpresa sapere che Candy Crush è il gioco più popolare tra gli iscritti di Facebook, può invece meravigliare quanto siano diventati gettonati i giochi all'interno della community. Secondo l'indagine interna, effettuata lo scorso autunno, ammontano a 375 milioni gli utenti che ogni mese via desktop o mobile si dilettano con i social game, la cui speciale classifica in termini di gradimento vede al comando Candy Crush (che è anche l'applicazione del social network più gettonata di sempre), seguita da Farm Heroes e con Pet Rescue a completare il podio. Tre videogame firmati da King Digital Entertainment, che sulle ali di un successo dietro l'altro è pronto allo sbarco in Borsa.

Che i giochi siano una mania è assodato già da qualche tempo e il numero complessivo di richieste di partecipare ai vari social games inviate verso gli amici virtuali supera la cifra di 735 milioni.

L'istantanea del proficuo rapporto tra giochi e Facebook è stata realizzata dallo stesso social network, che ha sfruttato il palcoscenico della Game Developers Conference di San Francisco per sottolineare la costante espansione del fenomeno.
Il dato più interessante presentato è però un altro: gli appassionati più incalliti amano giocare sempre e ovunque. Via smartphone o sul PC in ufficio oppure sul notebook e tablet casalinghi, i giocatori vogliono poter giocare da ogni dispositivo in maniera agevole e rapida. Per loro Facebook riserva un'attenzione particolare, perché sono coloro che oltre a giocare di più spendono più del triplo rispetto a chi gioca soltanto dal PC fisso. Soprattutto a loro, quindi, sono rivolte le piccole novità che il pozzo d'oro di mister Zuckerberg ha rivelato nel corso dell'appuntamento con gli sviluppatori.

A dieci mesi dall'acquisizione della startup PlayerScale, anche Yahoo prova ad espandersi nel settore lanciando Games Network, piattaforma pensata per aiutare gli sviluppatori a distribuire i proprio giochi e monetizzare grazie alla loro proliferazione. Per tentare di rivaleggiare con il gigante Facebook, l'azienda di Sunnyvale ha reso disponibile vecchi classici come Yahoo Poker e Yahoo Pool, insieme a titoli di successo come KingsRoad e The Last Stand: Deadzone, mentre all'orizzonte ci sono le novità realizzate in partnership con Rumble Entertainment, Dreamworks e SGN. L'obiettivo, esplicitato nella nota rilasciata dalla stessa Yahoo, è di approntare un network multi-piattaforma per gli sviluppatori che intendono raggiungere l'audience di 800 milioni di utenti a livello globale, di cui 400 milioni via mobile, non ancora sfruttata in termini di gaming.

Alessio Caprodossi
Notizie collegate