Alfonso Maruccia

AGCOM, banda sempre più mobile

L'organizzazione tasta ancora una volta il polso alle TLC del Belpaese, evidenziando la saturazione delle linee mobile e il crollo delle connessioni fisse. Con possibili contraccolpi sui futuri investimenti per le infrastrutture NGN

AGCOM, banda sempre più mobileRoma - L'Autorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM) ha pubblicato i nuovi dati dell'Osservatorio sulle Telecomunicazioni, rapporto trimestrale che si prefissa di analizzare la situazione di mercato, i trend e gli effetti sul futuro del settore in Italia.

Sono dati, quelli di AGCOM, che danno parecchio da riflettere in un senso o nell'altro: l'organizzazione evidenzia la popolarità delle connessioni telematiche via terminali mobile, con quasi 40 milioni di schede SIM in circolazione ad aver effettuato traffico dati negli ultimi tre mesi del 2013 e un +23,3 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Le SIM che si sono limitate ad accumulare traffico solo vocale sono crollate (-7,5 milioni), dice ancora AGCOM, così come è crollato del 20 per cento il numero di SMS (76,7 miliardi) a tutto vantaggio dell'instant messaging e delle chat via app o siti Web. Anche stando così le cose, a ogni modo, l'AGCOM definisce "saturo" il mercato delle connessioni mobile, con i vari operatori impegnati a farsi una concorrenza sfrenata per conquistarsi i favori della clientela.
Passando dalle connessioni cellulari a quelle fisse, AGCOM dice di aver assistito a una riduzione drastica di utenti con 730mila linee in meno rispetto allo scorso anno: la connettività fissa (domestica o aziendale) si è ridotta di 1,2 milioni di utenze negli ultimi 2 anni e il trend non fa che accelerare, spiega l'organizzazione, con Telecom che per di più perde quote a favore della concorrenza (Fastweb).

La decrescita di utenze telematiche via cavo potrebbe secondo AGCOM avere effetti deleteri sugli investimenti per le reti di nuova generazione (NGN) per la banda ultra-larga, agendo da vero e proprio disincentivo a procedere o velocizzare i piani necessari a raggiungere gli obiettivi di connettività distribuita fissati dai target nazionali ed europei (Agenda Digitale 2020).

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàAGCOM, la mappa dell'Italia connessaGli accessi wireless contro il digital divide tricolore. Aumentano le connessioni in mobilità, mentre diminuiscono le linee fisse. Gli ultimi dati dell'Osservatorio dell'Autorità
  • AttualitàTelecom Italia vota per la fibraIl consiglio d'amministrazione delibera l'emissione di obbligazioni per finanziare l'impegno tecnologico su rete NGN e mobile. Ci sarà anche la separazione funzionale, ma niente scorporo. Telecom Argentina prossima alla vendita
11 Commenti alla Notizia AGCOM, banda sempre più mobile
Ordina
  • "l'AGCOM definisce "saturo" il mercato delle connessioni mobile, con i vari operatori impegnati a farsi una concorrenza sfrenata per conquistarsi i favori della clientela".
    Questa affermazione è illegale solo a pensarla! Concorrenza sfrenata? Ma se Tim/Voda/Wind hanno creato un palese CARTELLO e nessuno fa niente, ma quale concorrenza!!!
    non+autenticato
  • > Ma se Tim/Voda/Wind hanno
    > creato un palese CARTELLO e nessuno fa niente, ma
    > quale
    > concorrenza!!!

    Che Tim faccia cartello con le altre due fa un po' sorridere, visto che l'infrastruttura del fisso, a cui, almeno in parte, si appoggia ancora la telefonia mobile, è di Telecom. Qualsiasi accordo in questo senso fatto con Tim garantisce delle perdite, il banco vince sempre.
  • Crollano le ADSL e perchè mai non dovrebbero crollare, quando per 6 euro al mese hai 120 minuti 120 SMS e 2 Gb di traffico dati?
    Ma questi intelligentoni si sono fatti due conti di quanto costi una linea fissa?
    in pratica minimo minimo ci devi mettere circa 20 euro al mese che salgono a 25-30 euro se vuoi pure l'ADSL... ergo o necessiti di una ADSL illimitata per scaricare grosse quantità di dati/Skype con video o con i soldi del fisso ci paghi il traffico di ben 5 smartphone.

    Questi continuano a sparare ADSL da 20 o più megabit..... ma ancora non hanno capito che 4-6 megabit reali bastano ed avanzano alla massima parte delle utenze.... il problema è il prezzo!
    Beh saranno contenti, così la pirateria si riduce!!!
  • ... a perdere il treno del progresso.
    Se avessero pensato a diffondere prima le linee "superveloci" (sempre all' italiana maniera...) adesso non saremmo a questo punto.
    E' vero anche il problema del canone che, a parte le s.......e che ti propinano al telefono dicendoti che cambiando non lo paghi più (perché il "tutto compreso" non comprende anche quello?) spinge la gente ad abbandonare la rete fissa (costi da peso morto, soprattutto in tempi in cui c'è chi veramente fa fatica ad avere un piatto di minestra) a vantaggio di un cellulare con sim ricaricabile: mia nonna, ad esempio, lo ha fatto e adesso ricarica di 10 € ogni 4-5 mesi.
    A casa ho la linea fissa solo per l' adsl (della Telecom tra l' altro visto che le altre danno "senza limiti" solo a chiacchiere; se ci fosse la fibra, ma quella vera, passerei a Fastweb) e le telefonate le facciamo coi cell. che non pagano; mio padre vorrebbe togliere anche il telefono per non pagare più il canone.
    Certo, a queste condizioni diventa impensabile pensare ad investire in un prodotto che non ha molte prospettive di vendere e alla fine sarà il solito peso che si dovrà accollare lo stato e quindi i cittadini stessi: il pubblico paga gli investimenti e i costi e il privato poi passa a raccoglierne i frutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: M.R.
    > ... a perdere il treno del progresso.
    > Se avessero pensato a diffondere prima le linee
    > "superveloci" (sempre all' italiana maniera...)
    > adesso non saremmo a questo
    > punto.

    Concordo. A me ora come ora basterebbe una FTTC Telecom anche come prezzi, ma non arriva. Potrei avere la fibra di un altro operatore, ma sarebbero € 850 al mese per una 10/10 Mbps (per me fuori budget), così mi accontento di un’Adsl 20/1 che funziona a un terzo delle possibilità e quando devo inviare materiale urgente lo mando in tethering (€ 15 per 10 GB ma almeno in riesco a inviare a 4 Mbps).
    Teo_
    2637
  • certo che perdono terreno la linea fissa, non ha concorrenza.
    con la fibra ottica i costi di gestione e mantenimento sarebbero dovuti scendere, invece aumentano i costi vendendoti quei 30 mb in VDSL.
    non+autenticato
  • "La decrescita di utenze telematiche via cavo potrebbe secondo AGCOM avere effetti deleteri sugli investimenti per le reti di nuova generazione "

    probabilmente ce li avra' infatti (anzi, gia' avutiCon la lingua fuori) ... ma devono dare la colpa a loro stessi.. chi e' che voleva piazzare a forza connessioni cellulari, infestando ovunque di modem USB 3g (ceduti anche in perdita), invece di portare un sanissimo CAVO ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)