Sulla rete 480 milioni di utenti

E uno su quattro ha già compiuto almeno un acquisto online. La stima è della Angus Reid, secondo cui l'e-commerce "va forte" ma chi tiene banco è il download di file musicali

Sulla rete 480 milioni di utentiWeb - Sono 480 milioni gli utenti internet nel mondo e uno su quattro, 120 milioni, ha compiuto almeno un acquisto sulla rete delle reti: lo ha affermato la società di rilevazione canadese Angus Reid in un rapporto appena reso pubblico e destinato a sollevare non poche discussioni.

Stando alla Angus, la maggioranza di coloro che compie acquisti in rete è nordamericano e statunitense in particolare. Il 54 per cento di tutte le transazioni online, infatti, vedrebbero come protagonisti cittadini USA. Va detto che lo studio è stato condotto su 28mila utenti internet in 34 paesi diversi, con campioni di circa 200 utenti per paese.

Di interesse è anche l'analisi della Angus sui metodi di pagamento utilizzati da chi compra online. Gli americani utilizzano spesso e volentieri la carta di credito, diffusissima negli USA, ma nei paesi non anglofoni sono stati rilevati anche altri sistemi di pagamento, come il bonifico bancario o il contrassegno. Questo pare sia dovuto sostanzialmente alla minore diffusione del "plastic money" in molti paesi.

Per quanto riguarda il net banking al di fuori degli Stati Uniti, Angus ha notato una crescita nell'uso in Europa, Brasile e Sudafrica. Un quinto degli utenti internet, comunque, ha utilizzato o utilizza un servizio di banking online.
Colpiscono invece le statistiche relative al download di file musicali. Un'attività che si rileva molto intensa nei paesi dell'America latina ma che va diffondendosi in tutto il mondo. Il 36 per cento degli utenti, infatti, ha scaricato o scarica abitualmente file musicali dalla rete.
TAG: mondo