Alfonso Maruccia

Hera, la risposta di Google alla frammentazione di Android?

Indiscrezioni parlano di un nuovo progetto di Mountain View per porre un freno alla frammentazione del suo ecosistema mobile. L'obiettivo (presunto) è integrare app, servizi e Android stesso via HTML5

Roma - Android un problema di frammentazione ce l'ha sempre avuto ma Google è seriamente intenzionata a risolvere la questione una volta per tutte. Il nuovo tentativo di unificazione/armonizzazione delle esperienze mobile si chiama Progetto Hera, dicono le indiscrezioni, e potrebbe fare la propria comparsa già a partire dalla prossima versione dell'OS mobile più popolare al mondo.

Con Project Hera, dicono ancora le indiscrezioni, Mountain View intende gettare un ponte fra Android, i propri servizi telematici e le app native per cellulare, dando all'utente la possibilità di interagire con detti servizi e dette app a partire da un'interfaccia centralizzata a base di notifiche e senza la necessità di caricare le applicazioni specifiche per il tipo di comunicazione in oggetto.

Al debutto Project Hera verrà accompagnato da una nuova interfaccia utente progettata allo scopo, e uno degli esempi usati per spiegare il funzionamento della nuova tecnologia prevede che l'utente possa rispondere a una email direttamente a partire dalla notifica di nuova comunicazione e senza dover prima caricare un client di posta (o sito web) apposito.
Al momento le indiscrezioni su Hera sono ancora nebulose, così come è incerto il livello di integrazione apparentemente deciso da Google tra Android, Chrome, Google Search, Now e tutto quanto. Sicuramente se ne riparlerà in occasione della conferenza Google I/O di giugno.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàAndroid, Google decide per i produttoriCostringerebbe i produttori di hardware all'adozione delle sue app sui terminali, e starebbe cercando di rimediare alla frammentazione dell'ecosistema Android prescrivendo le installazioni di certe release nei contratti di licenza
35 Commenti alla Notizia Hera, la risposta di Google alla frammentazione di Android?
Ordina
  • Ecco alcuni punti da risolvere dell'OS:
    - impossibile scegliere una lingua per l'interfaccia dell'OS, se non già presente. Si potrebbero fornire i pacchetti lingua da scaricare.
    - impossibile impostare la lingua di Google Now. Se l'OS è in lingua inglese non posso scegliere una lingua diversa per lo speaking automatico.
    - impossibile aggiornare Android a versioni più recenti con qualsiasi dispositivio Android. Attualmente dipende dal vendor.

    Non credo sia necessario integrare in qualche modo HTML5.
    Google Maps dovrebbero integrare un pacchetto per abilitare la navigazione offline con guida vocale.
    Google Now dovrebbe diventare un punto cardine ed essere utilizzabile anche con MirrorLink sull'auto e con ChromeCast usando lo smartphone come telecomando vocale.
    Google Now dovrebbe funzionare anche offline, se tecnicamente possibile.
    Le App principali come GMail, Calendar, GTask ecc. dovrebbero integrarsi meglio e presentare dei widget migliori.

    Google sta perdendo molto terreno su Windows Phone e sulla fascia low-cost. Non guadagna su Apple.
    Occorre un Android veramente smart e affidabile, con uno store nel quale ci siano App certificate e più facilità per acquistare servizi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Diego Favareto
    > Ecco alcuni punti da risolvere dell'OS:
    > - impossibile scegliere una lingua per
    > l'interfaccia dell'OS, se non già presente. Si
    > potrebbero fornire i pacchetti lingua da
    > scaricare.
    http://www.wikihow.com/Change-the-Language-in-Andr...

    > - impossibile impostare la lingua di Google Now.
    > Se l'OS è in lingua inglese non posso scegliere
    > una lingua diversa per lo speaking
    > automatico.
    http://forum.xda-developers.com/nexus-4/help/how-t...

    > Google Maps dovrebbero integrare un pacchetto per
    > abilitare la navigazione offline con guida
    > vocale.
    http://www.wired.com/2014/02/offline-google-maps/

    > Google sta perdendo molto terreno su Windows
    > Phone e sulla fascia low-cost. Non guadagna su
    > Apple.
    ..................
    non+autenticato
  • - Scritto da: cesta di tazzo
    > > Google Maps dovrebbero integrare un
    > pacchetto
    > per
    > > abilitare la navigazione offline con guida
    > > vocale.
    > http://www.wired.com/2014/02/offline-google-maps/
    Anche no, mi sa che la navigazione offline non è disponibile, chiedo venia
    non+autenticato
  • se non ricordo male invece lo e' parzialmente. Se calcoli un tragitto mentre sei online mi sa che puoi salvarlo come "navigazione offline", e poi seguire il percorso come un normale navigatore.... chiaramente senza variare il tragitto in itinere, altrimenti ti serve la connessione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: giuseppe bertucci
    > se non ricordo male invece lo e' parzialmente. Se
    > calcoli un tragitto mentre sei online mi sa che
    > puoi salvarlo come "navigazione offline", e poi
    > seguire il percorso come un normale
    > navigatore.... chiaramente senza variare il
    > tragitto in itinere, altrimenti ti serve la
    > connessione.

    Quindi non "come un navigatore", ma come una cartina geografica cartacea.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: giuseppe bertucci
    > > se non ricordo male invece lo e'
    > parzialmente.
    > Se
    > > calcoli un tragitto mentre sei online mi sa
    > che
    > > puoi salvarlo come "navigazione offline", e
    > poi
    > > seguire il percorso come un normale
    > > navigatore.... chiaramente senza variare il
    > > tragitto in itinere, altrimenti ti serve la
    > > connessione.
    >
    > Quindi non "come un navigatore", ma come una
    > cartina geografica
    > cartacea.

    Che è appunto lo scopo di Google MapsSorride

    Oppure vorresti scaricarti la mappa del mondo?Deluso
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: giuseppe bertucci
    > > > se non ricordo male invece lo e'
    > > parzialmente.
    > > Se
    > > > calcoli un tragitto mentre sei online
    > mi
    > sa
    > > che
    > > > puoi salvarlo come "navigazione
    > offline",
    > e
    > > poi
    > > > seguire il percorso come un normale
    > > > navigatore.... chiaramente senza
    > variare
    > il
    > > > tragitto in itinere, altrimenti ti
    > serve
    > la
    > > > connessione.
    > >
    > > Quindi non "come un navigatore", ma come una
    > > cartina geografica
    > > cartacea.
    >
    > Che è appunto lo scopo di Google MapsSorride
    >
    > Oppure vorresti scaricarti la mappa del mondo?Deluso

    Basterebbe un isolato intorno al percorso, comunq ho un tom tom, non mi sembra che dentro abbia un hd da tera nonostante ci siano tutte le mappe d'europa.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    >
    > Basterebbe un isolato intorno al percorso, comunq
    > ho un tom tom, non mi sembra che dentro abbia un
    > hd da tera nonostante ci siano tutte le mappe
    > d'europa.

    Io ho comprato Tom Tom per Android a una trentina di euro e mi trovo benissimo. Ci sono però anche navigatori gratuiti offline, non capisco molto il problema.
    Izio01
    3885
  • - Scritto da: Izio01
    > Io ho comprato Tom Tom per Android a una trentina
    > di euro e mi trovo benissimo. Ci sono però anche
    > navigatori gratuiti offline, non capisco molto il
    > problema.
    Il problema è "perché Google impone di non poter utilizzare il navigatore quando sei offline?" In secondo luogo, perché i succubi utilizzatori di Android subiscono ciò senza fiatare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: carogna
    > - Scritto da: Izio01
    > > Io ho comprato Tom Tom per Android a una
    > trentina
    > > di euro e mi trovo benissimo. Ci sono però
    > anche
    > > navigatori gratuiti offline, non capisco
    > molto
    > il
    > > problema.
    > Il problema è "perché Google impone di non poter
    > utilizzare il navigatore quando sei offline?" In
    > secondo luogo, perché i succubi utilizzatori di
    > Android subiscono ciò senza fiatare?

    Ma LOL, succube CHI?
    A genio, ti ho appena scritto che navighi offline quanto vuoi, pagando o meno; NESSUNO ti obbliga ad usare Google Maps per navigare e hai n alternative. Forse sei abituato a ben altro ecosistema, dove c'è chi decide per te, ma in quel caso l'ultima cosa che devi fare è accusare gli altri di essere succubi.
    Izio01
    3885
  • - Scritto da: Izio01

    > NESSUNO ti obbliga ad usare Google Maps per navigare e hai n
    > alternative.

    Per la precisione, questo vale ovunque. Come problema comune è quali mappe si possono usare da altre applicazioni, cioè via API. Ma è un problema relativo.
    FDG
    10893