Claudio Tamburrino

Apple, Samsung e la strategia di Jobs

Mentre continua lo scontro senza esclusioni di colpi che le due aziende stanno portando avanti in tribunale, spuntano le email di Steve Jobs che spiegano la strategia presente e futura di Apple

Roma - La battaglia brevettuale tra Apple e Samsung continua a non risparmiare affondi ed occasioni per attirare l'attenzione pubblica: a far parlare - in particolare - le parole postume del compianto CEO di Cupertino Steve Jobs, estratte da alcune sue email che sembrano far chiarezza sulla strategia dell'azienda con la Mela.

Mentre già era stato riferito come Jobs parlasse di una "Guerra Santa" anti-Google, ora dell'email sono stati divulgati nuovi stralci, da cui emerge la strategia dettagliata di Apple. Da un lato sono rivelate le possibilità per Apple TV (abbonamenti, app e una "bacchetta magica") e quelle (poi accantonata) di sviluppare Melafonini a basso costo basati sull'attuale iPod touch, nonché di affidarsi a servizi cloud di terze parti (possibilità poi sostituite dall'idea iCloud), dall'altro si dettagliano le mosse da fare per recuperare il terreno rosicchiato da Android (sia dal punto di vista del mercato che da quello tecnico) ed eventualmente per lasciarlo indietro (in particolare con Siri).

Mentre l'ultima battaglia davanti al giudice federale Lucy Koh, dunque, entra nel vivo con i rispettivi team di legali che non risparmiano colpi ed accuse alla controparte, la guerra sembra giocarsi sempre di più sul valore effettivo delle tecnologie contestate da Apple a Samsung e protette da diversi brevetti: il numero '414, relativo alla sincronizzazione dei dati in background tra diversi dispositivi; il numero '172 che illustra il sistema di completamento automatico del testo digitato; il '959, che copre il sistema di ricerca universale all'interno di un dispositivo; il '647 che rivendica la tecnologia per mostrare gli indirizzi e le date come link all'interno di un messaggio di testo e forse il più noto, il '721 che protegge il sistema slide-to-unlock.
La strategia di Samsung cerca, in particolare, di sminuirne il valore: oltre ad aver portato all'attenzione l'immagine di un dispositivo Neonode che in tempi non sospetti sbloccava lo schermo con un sistema molto simile (prova che potrebbe causare l'annullamento del titolo con la Mela per mancanza del requisito di novità), in questi primi giorni di processo la coreana sta cercando di dimostrare che Apple stessa abbia divulgato ed impiegato in prodotti sul mercato alcune delle tecnologie delle rivendicazioni dei suddetti brevetti prima di averle effettivamente protette con un brevetto, e inoltre che Cupertino stessa non impiegherebbe quattro dei cinque brevetti ora contestati nei suoi dispositivi, a dimostrazione della loro scarsa importanza.

Da parte sua Apple, come nel primo processo che l'ha vista sfidarsi con Samsung ha mostrato delle email in cui la coreana prescriveva dettagliatamente come copiare il più possibile l'aspetto del suo Melafonino, così ora per la funzione slide-to-unlock ha portato alla luce alcuni documenti con cui vorrebbe mostrare che studi di mercato condotti da Samsung dimostravano come la coreana avesse sviluppato delle idee proprie per sbloccare i dispositivi con schermo touch screen (uno basato sul tap sullo schermo ed uno sul trascinare un angolo della schermata), ma che nessuna fosse all'altezza di quella protetta dal brevetto che ora le contesta Cupertino.

Apple, in questi giorni di battaglia con Samsung, ha nel frattempo appianato il contenzioso che aveva aperto con Intertrust, società controllata da Sony e Philips, in materia di DRM.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessGoogle e Apple, alleanza anti-trollChiedono alla Corte Suprema che i patent troll paghino le spese legali delle cause perse. Per scoraggiare l'affollarsi di altre denunce
  • BusinessApple e Samsung, le arringhe finaliMentre rispunta la possibilitÓ di un blocco per i vecchi dispositivi Samsung, davanti alla giuria si procederÓ al calcolo dei danni che la coreana deve ad Apple. L'una propone 52 milioni di dollari, l'altra ne pretende 380 milioni
  • BusinessApple e Samsung, il pianto delle arringheIl nuovo procedimento che le vede contrapposte Ŕ l'ultima battaglia di una guerra combattuta finora senza grandi soddisfazioni. Una crociata contro Android, secondo una vecchia email di Steve Jobs riesumata dai legali Samsung
44 Commenti alla Notizia Apple, Samsung e la strategia di Jobs
Ordina
  • - Scritto da: maxsix
    > Si visto che ho 2 server Mac di backup con Linux
    > su.
    > Toh come fai te.
    >
    > Toh incredibile.

    Server Mac ? Rotola dal ridere
    Hai un Mac di 11 anniA bocca aperta ?

    > Quindi nel tuo PC nel 2014 non hai un HDMI
    > scrauza.

    Pc del 2003 non del 2014,ha 3 uscite volendo con HDMI se ne ho bisogno cosa non ti è chiaro ?

    > Non mi rispondi alla domanda Mr. 11yearoldPCowner.
    > Ce l'ha o no sta HDMI sto PC?

    Se non ci arrivi da solo e ti ho dato anche un bell'aiuto eh.....
    Poi vieni qui a vantarti delle tue "alte" conoscenze in materia....
    non+autenticato
  • Quando in queste fantomatiche e apparentemente serie e complicate cause brevettuali, si viene al dunque e si guarda a qual'è l'oggetto del contendere, ossia i brevetti, la loro presunta complessità, la loro opportunità,

    sopraggiunge un profondo senso di tristezza.

    A queste aziende viene permesso di brevettare aria fritta, acqua fresca, idiozie, bubbole, cazzate, banalità, minkiate col botto.

    E ci imbastiscono cause milionarie per la felicità degli studi legali e degli azzeccagarbugli anche questa una categoria inutile quanto banchieri e venditori intermediari, perché specula sulla litigiosità altrui. Litigiosità che si può evitare con leggi chiare e semplici, e snellendo al minimo indispensabile la burocrazia di tutti i settori.

    Da essere umano interessato a progresso sociale, culturale, scientifico e spirituale dell'umanità, sono prondamente deluso da tutte queste azinducole fatte da ominicchi che necessitano di questi mezzucci per fare una delle cose più "inutili" del mondo, accumulare denaro...
    iRoby
    6874
  • - Scritto da: iRoby
    >
    > Da essere umano interessato a progresso sociale,
    > culturale, scientifico e spirituale dell'umanità,
    > sono prondamente deluso da tutte queste
    > azinducole fatte da ominicchi che necessitano di
    > questi mezzucci per fare una delle cose più
    > "inutili" del mondo, accumulare denaro...

    apple, con due prodotti, iPad e iPhone, ha reso realmente democratici l'accesso al web e all'informatica. Questo è progresso.
    Cito questi due prodotti perché senza di loro non esisterebbero nemmeno i tuoi cari cloni cinesi a poco prezzo.

    Se stavamo ad aspettare [ linux | ubuntu | stallman | il movimento cantinaro | quello che vuoi te ] stavamo freschi
  • In un mondo finanziarizzato ciò che muove il progresso è il denaro che devi dare agli individui (programmatori ed ingegneri inclusi) per permettergli di vivere. Oggi questo denaro lo da solo il settore non governativo costituito per la maggior parte da corporation.

    In una società in cui gli Stati garantiscono la sopravvivenza con alloggio, alimentazione, servizi di prima necessità ed il cibo, gli individui poi sono liberi di spendere il tempo come meglio credono ed organizzarsi in progetti di ogni tipo.

    Se l'opensource software e la progettazione di manufatti in open hardware (come progetti che già esistono) fosse finanziato da fondazioni o Stati, non ci sarebbe stato alcun problema allo sviluppo di questi, nessun problema brevettuale e nessuna litigiosità conseguente, nessuna costruzione di brand, marketing, tendenze e minchiate varie.

    Se gli Stati garantissero 24 ore di lavoro a tutti, che la gente spenderà nei progetti, servizi e attività di suo gradimento, poi le aziende potrebbero anche integrare le altre 16 ore per i propri scopi.

    Questo è fattibile oggi, con le risorse attuali.

    Il capitalismo è marcio fino al midollo. Ma la gente non riesce proprio a vedere e comprendere alternative valide.
    iRoby
    6874
  • E' solo una bella utopia.
    La verità è che la gente è meschina.
    Lo stato paga già milioni di persone per non fare un c@@## la maggior parte del tempo, e questi non lo impiegano per contribuire all'umanità ma per giocare a solitario, guardare film porno, o trollare sul forum di piOcchiolino.
    In realtà sarebbe sufficiente che fosse data la possibilità di fare impresa senza pretendere un dazio che ridicolizza le decime medioevali.
    Se ti apri una partita iva arrivi a pagare il 70% di tasse e non hai in cambio niente.
    Non serve a nulla regalare soldi a una moltitudine di fancazzisti, sarebbe sufficiente mettere in condizione di "fare" chi ne ha realmente voglia.
  • Momento, i programmi di Lavoro Garantito non danno soldi per non fare nulla...
    Le 24 ore garantite dallo Stato sono solo per lavori dimostrati e dimostrabili.

    È il reddito di cittadinanza quello che può sfociare in ciò che dici.

    Sulla tassazione sono d'accordo. Uno Stato con Moneta Sovrana ha relativamente bisogno delle tasse. Ossia servono al solo scopo di mantenere il circolo forzoso della moneta, e regolare la quantità circolante di moneta per scopi ben precisi.

    Una Moneta Sovrana in Italia domani stesso potrebbe eliminare tutte le tasse all'impresa, le accise sui carburanti e una marea di gabelle e prelievi inutili come il canone tv o il bollo auto, ecc. Anche l'IVA. Mantenendo la pressione fiscale necessaria ad obbligare gli individui ad usare quella moneta e niente più.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 aprile 2014 12.45
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    6874
  • Non sono certo un fan della moneta unica, ma non credo che la moneta sovrana sia la soluzione alla tassazione smodata.
    Il problema reale è, come dici tu, il "mondo finanziarizzato".
    Ovvero il modello economico secondo il quale con i soldi si fanno altri soldi senza il bisogno di produrre nulla. Una catena di speculazioni che finiscono con lo scaricarsi sulle economie centrali che compensano a botte di tasse.
    Sarebbe sufficiente invertire il sistema di tassazione, poche tasse a chi produce e tante tasse a chi specula. Invece finché i governi sono soggetti a banche e finanziarie sarà sempre il contrario.
    Basta pensare ad un semplicissimo paradosso: "lo stato versa quotaparte del gettito alla BCE, che lo presta alle banche allo 0.25%, che lo riprestano allo stato al 4%. E per pagare questi interessi lo stato mette altre tasse". In pratica paghiamo alle banche gli interessi sui nostri soldi.
    E' un paradosso evidente ma nessuno lo vede... sono tutti ciechi.
    Ma questo sistema esisteva anche prima dell'euro, si sono solo fuse le banche e globalizzato un sistema, che, per quei pochi che ne beneficiano, è una meraviglia.
    Vuoi fermare tutto questo? Allora servono banche sociali e tassazione al 50% sulle rendite finanziarie.
    Allora chi ha il capitale, invece di speculare, magari decide di costruire una bella fabbrica di qualcosa.

    Ma direi che siamo decisamente OTOcchiolino
  • Sono finite le rendite finanziarie.

    http://avvertenze.aduc.it/editoriale/dove+sono+fin...

    Sono ad un tale livello di inflazione, rischio e ingessamento che si sono dati la zappa sui piedi da soli.
    iRoby
    6874
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: iRoby
    > >
    > > Da essere umano interessato a progresso
    > sociale,
    > > culturale, scientifico e spirituale
    > dell'umanità,
    > > sono prondamente deluso da tutte queste
    > > azinducole fatte da ominicchi che
    > necessitano
    > di
    > > questi mezzucci per fare una delle cose più
    > > "inutili" del mondo, accumulare denaro...
    >
    > apple, con due prodotti, iPad e iPhone, ha reso
    > realmente democratici l'accesso al web e
    > all'informatica. Questo è
    > progresso.
    > Cito questi due prodotti perché senza di loro non
    > esisterebbero nemmeno i tuoi cari cloni cinesi a
    > poco
    > prezzo.
    >
    > Se stavamo ad aspettare [ linux | ubuntu |
    > stallman | il movimento cantinaro | quello che
    > vuoi te ] stavamo
    > freschi

    Stavamo freschi cosa?
    Io e te usiamo internet da quando esiste, senza alcun bisogno di tablet.

    Progresso e' quando la massa raggiunge la consapevolezza e la cultura.
    Regresso e' quando viene mandata allo sbaraglio e alla merce' di imbroglioni e approfittatori.

    Tu invece che cosa chiami "progresso"?
  • Progresso è capire quando è ora di smetterla di ripetere sempre le stesse minchiate e cominciare ad usare meglio il proprio tempoOcchiolino
  • - Scritto da: saverio_ve
    > Progresso è capire quando è ora di smetterla di
    > ripetere sempre le stesse minchiate e cominciare
    > ad usare meglio il proprio tempo
    >Occhiolino

    Io il mio tempo lo uso gia' al meglio.
    Se tu hai problemi, forse quello che non usa al meglio il suo tempo sei tu.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: saverio_ve
    > > Progresso è capire quando è ora di smetterla
    > di
    > > ripetere sempre le stesse minchiate e
    > cominciare
    > > ad usare meglio il proprio tempo
    > >Occhiolino
    >
    > Io il mio tempo lo uso gia' al meglio.
    > Se tu hai problemi, forse quello che non usa al
    > meglio il suo tempo sei
    > tu.

    In passato si, pensa che cercavo di fare dei ragionamenti con gli invasati.
    Ma fortunatamente sono "progredito".Occhiolino
  • Patetiche le idiozie a cui si aggrappa appledown ....
    non+autenticato
  • http://www.geekwire.com/2014/microsoft-researchers.../

    (notare la fonte.. un vero smacco ).

    Cmq quello da biasimare veramente e' l'USPTO. Che certifica cagate a nastro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    > http://www.geekwire.com/2014/microsoft-researchers
    >
    > (notare la fonte.. un vero smacco ).
    >
    > Cmq quello da biasimare veramente e' l'USPTO. Che
    > certifica cagate a nastro.

    Guarda, fermo restando che per me questi brevetti sono in generale discutibili, almeno nel modo in cui sono usati, cioè a scopo anti concorrenziale, il genere d'interazione che si vede nel video è un po' differente. In pratica ci sono due aree sensibili che si attivano indipendentemente dalle interazioni che il dito ha con gli oggetti attorno (cioè si attivano perché passa il dito sopra). Tant'è che alla fine per attivare tutti gli switch messi in cascata basta passare il dito in verticale. Il risultato è notevole, ma differente da quello del software che gestiche i touch screen degli smartphone di oggi, che ragiona cercando di interpretare i gesti. In parole povere, nel software ora l'evento non è "è passato il dito da qui" ma "il dito ti sta trascinando". Infatti gli switch del video non seguono al pixel il movimento del dito, mentre l'interruttore di unlock oggetto del contendere si. E non è solo una questione di animazione grafica.

    EDIT: noto che negli switch a levetta hanno usato una posizione intermedia in più.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 aprile 2014 15.46
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10893
  • Il mio cliente non ha sparato addosso alla vittima, semmai è la vittima che si è messo in mezzo alla traettoria del proiettile.
    (...)
    Per questo chiedo la condanna con formula piena degli scogli ove la Concordia si è incagliata.
    (...)
    La violenza sessuale non si sarebbe potuta perpetrare se la presunta vittima non fosse femmina. Il mio tutelato mai avrebbe pensato ad accoppiarsi con un elemento non-femmina. Per questo la colpa deve ricadere interamente sulla femmina oltre tutto con l'aggravante di essere pure bella.
    (...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo per finta

    > ...

    Troll
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 aprile 2014 17.36
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10893
  • > Il mio cliente non ha sparato addosso alla
    > vittima, semmai è la vittima che si è messo in
    > mezzo alla traettoria del
    > proiettile.
    > (...)
    > Per questo chiedo la condanna con formula piena
    > degli scogli ove la Concordia si è
    > incagliata.
    > (...)
    > La violenza sessuale non si sarebbe potuta
    > perpetrare se la presunta vittima non fosse
    > femmina. Il mio tutelato mai avrebbe pensato ad
    > accoppiarsi con un elemento non-femmina. Per
    > questo la colpa deve ricadere interamente sulla
    > femmina oltre tutto con l'aggravante di essere
    > pure
    > bella.
    > (...)

    C'è stato un avvocato che alcuni anni fa ha impostato la difesa dei suoi assistiti proprio così.
    Facciamo un passo indietro: estate 1997, tre zuzzurelloni per cercare di rinfrescarsi dal caldo di Roma si immergono nella fontana dei Quattro fiumi del Bernini, a Piazza Navona, e questo sarebbe il meno, lo fanno in molti; ma uno pensa anche di arrampicarsi sulla coda del delfino, come fosse un trampolino per tuffi. La statua cede sotto il suo peso, e i tre scapestrati vengono arrestati.

    Al processo l'avvocato Ceccarelli difensore di uno dei tre, Intili, dice:

    "Intili ha voluto tuffarsi, perchè sentiva il caldo scendere nei polmoni. E non ha fatto alcun danno alla fontana. Intili stava solo nuotando. Era la fontana ad essere fracica. [...] Poteva sfasciarsi anche il cranio, per il fondo viscido, ma il Signore, caro Intili, ti ha protetto.

    Un genio:

    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/r...
  • - Scritto da: FDG

    > Guarda, fermo restando che per me questi brevetti
    > sono in generale discutibili, almeno nel modo in
    > cui sono usati, cioè a scopo anti concorrenziale,

    no no, non è questione d'uso, ma proprio di contenuto


    > si. E non è solo una questione di animazione
    > grafica.

    quindi stai affermando che samsung avrebbe usato lo stesso codice di apple?

    no, perchè altrimenti significa che ha semplicemente copiato un concetto generico, ovvero quello di un interruttore virtuale attivato muovendo un dito sullo schermo

    è questo il problema!!!! qua si brevettano concetti, che oltretutto sono banali ( i concetti non le implementazioni )
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione

    > quindi stai affermando che samsung avrebbe usato
    > lo stesso codice di apple?

    No, sto facendo notare che sono due meccanismi differenti con logiche differenti. Se pensi a come il software usa le gesture sugli smartphone (e non parlo solo di iPhone) e come potrebbe essere quello che gestisce questi pulsanti, puoi capire. Poi, il brevetto non l'ho letto e non so cosa dice. E sinceramente non me ne può fregar di meno. Non sto parlando di questo.

    > è questo il problema!!!! qua si brevettano
    > concetti, che oltretutto sono banali ( i concetti
    > non le implementazioni)

    Ti è sfuggita la mia prima affermazione? Non credo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 aprile 2014 18.23
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10893
  • >
    > è questo il problema!!!! qua si brevettano
    > concetti, che oltretutto sono banali ( i concetti
    > non le implementazioni
    > )

    Non ti è mai venuto in mente che forse i brevetti concettuali di maggior successo sono i brevetti semplici ed efficaci?

    No eh.

    Avanti di mkdir, insomma.
    maxsix
    8907
  • - Scritto da: maxsix

    > Non ti è mai venuto in mente che forse i brevetti
    > concettuali di maggior successo sono i brevetti
    > semplici ed efficaci?

    Mannaggia, ho dimenticato di comprare i popcorn!
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > Non ti è mai venuto in mente che forse i
    > brevetti
    > > concettuali di maggior successo sono i
    > brevetti
    > > semplici ed efficaci?
    >
    > Mannaggia, ho dimenticato di comprare i popcorn!

    popcorn? sei d'accordo con quello che ha scritto?

    quindi se io brevetto "sistema per trollare sui forum" ( ovviamente un bel brevetto generico, che non contiene nessun dettaglio sull'implementazione ) e poi vi faccio pagare le royalties, non è un problema, giusto!?!

    mi spiace, ma sei ridotto male se sei costretto a seguire quel troll
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix
    > >
    > > è questo il problema!!!! qua si brevettano
    > > concetti, che oltretutto sono banali ( i
    > concetti
    > > non le implementazioni
    > > )
    >
    > Non ti è mai venuto in mente che forse i brevetti
    > concettuali di maggior successo sono i brevetti
    > semplici ed
    > efficaci?

    Verissimo, come il "dispositivo circolare per la facilitazione dei trasporti"
    http://www.newscientist.com/article/dn965-wheel-pa...


    > No eh.
    >
    > Avanti di mkdir, insomma.

    meno male che c'è mkdir, molto più immediato che andare di tasto dx e centrare la voce del menu...
    Funz
    12944
  • Io sono un utente/cliente/pollo/consumatore che si nutre di immagini e hype che ogni multinazionale da di se.

    Immagini e hype che vengono da una parte studiati a tavolino dalle aziende e dall'altra ottenuti con il tempo, assistendo a come l'azienda si comporta.

    Posso? L'immagine di Apple che mi da è proprio di un bimbo con le tasche piene di leccalecca, a cui gli hanno negato un altro leccalecca. Immagini che possono andare bene se contestualizzate in un asilo infantile ma suonano stonate tra gente adulta.


    Un cliente in meno? Mi sa più di uno solo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo per finta
    > Io sono un utente/cliente/pollo/consumatore che
    > si nutre di immagini e hype che ogni
    > multinazionale da di
    > se.
    >
    > Immagini e hype che vengono da una parte studiati
    > a tavolino dalle aziende e dall'altra ottenuti
    > con il tempo, assistendo a come l'azienda si
    > comporta.

    fin qua siamo alla descrizione letterale di ruppolo, maxsucks e berti.

    >
    > Posso? L'immagine di Apple che mi da è proprio di
    > un bimbo con le tasche piene di leccalecca, a cui
    > gli hanno negato un altro leccalecca. Immagini
    > che possono andare bene se contestualizzate in un
    > asilo infantile ma suonano stonate tra gente
    > adulta.
    >

    E qua casca l'asino: perché non accade coi macachi? Perché essere macaco è una fede religiosa e la religione, si sa, è irrazionale per definizione.

    >
    > Un cliente in meno? Mi sa più di uno solo.

    Oppure dei fedeli in più.
    non+autenticato