eLiza!

Trasformare complessi network e server in macchine facili da usare come una lavatrice, ridurre l'intervento umano, far sì che i computer sappiano badare a sé stessi. Questo il progettone senza precedenti annunciato da IBM

eLiza!Palo Alto (USA) - Da tempo IBM sta puntando molto nella ricerca di tecnologie che possano rendere i sistemi informatici, e soprattutto computer e dispositivi di rete, meno dipendenti dall'intervento umano: capaci ad esempio di bilanciare autonomamente il carico di lavoro, riconoscere gli errori software ed hardware, autoripararsi, autoaggiornarsi.

Un primo, timido passo verso questi obiettivi, IBM lo ha compiuto con il rilascio di Software Rejuvenation, una tecnologia che, avvalendosi di algoritmi di intelligenza artificiale, è in grado di prevenire e porre rimedio ad una grande varietà di errori generati dal software.

Sebbene ricerche nel campo dei server "self-managing" siano già state intraprese anche da altri colossi del settore, fra cui HP, Sun e Microsoft, IBM ha ora annunciato l'avvio di un progetto senza precedenti: eLiza.
A eLiza IBM dedicherà qualcosa come il 25% del budget destinato alla ricerca e ai server, una cifra multimiliardaria che coinvolgerà cinque laboratori internazionali e centinaia di scienziati.

"L'obiettivo finale di eLiza è quello di eliminare molte, se non tutte le interazioni umane con i computer aziendali e far sì che le reti globali di calcolo possano divenire facili da gestire quanto gli attuali elettrodomestici per la cucina", ha detto IBM.

Big Blue sostiene che quella di macchine più intelligenti ed in grado di badare a sé stesse è un'esigenza sentita ormai da moltissimi dei suoi clienti, sia a causa dell'aumentare della complessità e del numero delle tecnologie e dei dispositivi da gestire, sia per quella temibile carenza di amministratori di sistema che nei prossimi 5 anni, soltanto in USA, potrebbe tradursi in un vuoto di un milione di specialisti.

"Con il progetto eLiza noi stiamo rispondendo proprio a questa necessità", ha affermato Tom Bradicich, CEO dell'IBM eServer Group. "Stiamo entrando in un'era in cui i computer necessiteranno sempre meno, ed in alcuni casi mai, del supporto umano".
TAG: mercato
48 Commenti alla Notizia eLiza!
Ordina
  • Ricordo, ricordo... Liza, Liza?! Ah, siiii. Liza, vero! Liza... il primo computer creato da Steve Jobs... pure i nomi copiano. Ma ci hanno aggiunto un e. Porc! Devono averci pensato 5 anni a quell'"e". Non sanno più cosa inventare!!! =8-o


    Sorride))
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anna
    > Ricordo, ricordo... Liza, Liza?! Ah, siiii.
    > Liza, vero! Liza... il primo computer creato
    > da Steve Jobs... pure i nomi copiano. Ma ci
    > hanno aggiunto un e. Porc! Devono averci
    > pensato 5 anni a quell'"e". Non sanno più
    > cosa inventare!!! =8-o
    >
    >
    > Sorride))

    Ricordi male.
    Liza non e' stato il primo calcolatore
    creato da Jobs che era l'APPLE I

    http://web.mit.edu/invent/www/inventorsI-Q/apple.h...

    Ed Elisa era un programma "simil psicanalista"
    che girava nei primi anni 80.
    Proprio a questo si sono ispirati quelli dell'IBM che non lo nascondono mica:

    http://www-1.ibm.com/servers/eserver/introducing/e...
    non+autenticato
  • - Scritto da: precisino
    >
    >
    > - Scritto da: Anna
    > > Ricordo, ricordo... Liza, Liza?! Ah,
    > siiii.
    > > Liza, vero! Liza... il primo computer
    > creato
    > > da Steve Jobs... pure i nomi copiano. Ma
    > ci
    > > hanno aggiunto un e. Porc! Devono averci
    > > pensato 5 anni a quell'"e". Non sanno più
    > > cosa inventare!!! =8-o
    > >
    > >
    > > Sorride))
    >
    > Ricordi male.
    > Liza non e' stato il primo calcolatore
    > creato da Jobs che era l'APPLE I
    >
    > http://web.mit.edu/invent/www/inventorsI-Q/ap
    Se pensi che 10 righe parlino di Apple hai preso un granchio. Li non si parla neppure di Lisa (vabbé, Jobs l'ha italianizzato) che fu il computer che dimostrò al mondo che Apple Inc. C'era e avrebbe fatto strada. Da li nacquero Apple II, Plus e compagnia bella!!!
    non+autenticato
  • Ooops, vero. Mi rispondo da sola: prima c'era l'Apple I, ok. Hai ragione. Lisa fu il computer a costituire un inizio pallido di ciò che poi è diventata Apple (la prima ad usare interfaccia grafica).
    Ok, la verità sta nel mezzo (come si usa dire). Ma la mia è solo una mail provocatoria a dimostrare la scarsa fantasia usata (è quella non è databile perché è troppo vecchia!!!).
    non+autenticato
  • > Ok, la verità sta nel mezzo (come si usa
    > dire).

    Ti risbagli. Ho solo ragione io Occhiolino

    > Ma la mia è solo una mail
    > provocatoria a dimostrare la scarsa fantasia
    > usata (è quella non è databile perché è
    > troppo vecchia!!!).

    Oltre che presuntuosa vedo anche che non sai
    "ascoltare" in questo caso "leggere".
    I nomi non devono essere per forza
    di fantasia, in questo caso e' stato scelto
    di "citare" un classico dell'informatica,
    un piccolo tributo da parte dell'IBM alle
    prime implementazioni di "intelligenza artificiale".
    Io lo trovo molto azzeccato.






    non+autenticato
  • - Scritto da: precisino II
    > > Ok, la verità sta nel mezzo (come si usa
    > > dire).
    >
    > Ti risbagli. Ho solo ragione io Occhiolino
    >
    > > Ma la mia è solo una mail
    > > provocatoria a dimostrare la scarsa
    > fantasia
    > > usata (è quella non è databile perché è
    > > troppo vecchia!!!).
    >
    > Oltre che presuntuosa vedo anche che non sai
    > "ascoltare" in questo caso "leggere".
    > I nomi non devono essere per forza
    > di fantasia, in questo caso e' stato scelto
    > di "citare" un classico dell'informatica,
    > un piccolo tributo da parte dell'IBM alle
    > prime implementazioni di "intelligenza
    > artificiale".
    > Io lo trovo molto azzeccato.
    Se essere coscenti di saper scegliere è presunzione bene... sono presuntuosa. Io ho scelto e lo ribadisco!!!
    Riguardo il nome di fantasia il nome Luna è azzeccatissimo visto la conseguenza del volo spaziali grazie a Bill!!!
    Per il resto devo dire che i PC dipendenti sono dotati di scarsa ironia!!! Te compreso!
    In fondo anche Bill e tutti quelli che fanno informatica mettono in conto anche la creazione/ideazione delle cose e visto quello che mediamente guadagnano potrebbero sprecarsi di più!

    Per il presuntuosa... ma ti da tanto fastidio trovare una persona che ragiona fuori dalla massa/gregge e che sa decidere??? Forse che ti da fastidio una persona che non da per scontato nulla e cerca di capire e conoscere? Se si, bene! Ti do fastidio volentieri; se no! non capisco il tuo commento!!! Informatica=logica, logica=pensiero; pensiero è prerogativa di una persona libera ma temo che il mio concetto di informatica sia molto più futuristico del tu. Ma Apple mi ha abbituata ad essere un passo avanti a gli altri [questa e presunzione (ma neanche tanto) e me la godo]!!!
    non+autenticato


  • > Riguardo il nome di fantasia il nome Luna è
    > azzeccatissimo visto la conseguenza del volo
    > spaziali grazie a Bill!!!
    Sinceramente non l'ho capita.

    > Per il resto devo dire che i PC dipendenti
    > sono dotati di scarsa ironia!!! Te compreso!
    Non sono un pcdipendente (non saprei cosa e'
    Elisa/Liza e se ti pu' far sentire meglio ritirero' una NeXT Station)

    > In fondo anche Bill e tutti quelli che fanno
    > informatica mettono in conto anche la
    > creazione/ideazione delle cose e visto
    > quello che mediamente guadagnano potrebbero
    > sprecarsi di più!
    Sul fatto che Bill dovrebbe sprecarsi un po'
    di piu', sfondi una porta aperta, visto che
    Bill non ha inventato proprio nulla (se non
    come da sua intervista: le toolbar)

    > > Per il presuntuosa... ma ti da tanto
    > fastidio trovare una persona che ragiona
    > fuori dalla massa/gregge e che sa
    > decidere???
    No per niente.

    > Forse che ti da fastidio una
    > persona che non da per scontato nulla e
    > cerca di capire e conoscere?

    No, mi da fastidio una persona che crede di conoscere ed in virtu' di questo si pavoneggia
    parlando male di chi in realta' conosce piu' di lei (IBM in questo caso)


    > Se si, bene! Ti
    > do fastidio volentieri; se no! non capisco
    > il tuo commento!!! Informatica=logica,
    > logica=pensiero; pensiero è prerogativa di
    > una persona libera ma temo che il mio
    > concetto di informatica sia molto più
    > futuristico del tu.
    Puoi esprimere liberamente tutti i pensieri
    che vuoi ma non puoi parlare male di altri
    dicendo che non hanno fantasia
    quando in realta' e' colpa tua che non conosci la storia.
    Se non l'hai ancora capito la loro e' una
    citazione d'autore. Ma non di Liza cammuffata
    con l'aggiunta di una "e" che va di moda, ma
    del famoso programma "Elisa" progenitore di
    molti programmi odierni.
    Ammetti di aver sbagliato (2 volte: non hai
    capito la citazione e credevi che il Liza fosse
    il primo calcolatoire di Jobs) ed e' finita li'.
    Se insisti rimarro' dell'idea che sei solo
    una presuntuosa.
    Un essere intelligente oltre che pensante,
    se ha sbagliato lo ammette.

    > Ma Apple mi ha abbituata
    > ad essere un passo avanti a gli altri
    > [questa e presunzione (ma neanche tanto) e
    > me la godo]!!!
    Questa e' quasi vera.
    Sfortunatamente per noi Apple non e' mai stata
    avanti come politica marketing/commerciale.
    Se sei una filo-apple (ma anche se non lo sei e
    vuoi sapere un po' di piu' della storia
    dei calcolatori personali) puoi leggere l'interessantissimo romanzo:

    Il Tao di Silicon Valley
    Nascita di un imprenditore web
    di Randy Komisar
    (lo trovi scontato su:
    http://www.shopping24.ilsole24ore.com/catalog/Prod...
    )

    e vedrai che cosa ha fatto di bello e di brutto Jobs.
    Fammi sapere se ti e' piaciuto.

    Ciao
    Andrea
    non+autenticato
  • Si certo...eLiza...E la FIAT ha già costruito un calcolatore di bordo sulla sua nuova BRAAAAAVIIII, basta dirgli:
    "Kit, sono Michel! Attiva il turbbobbboost" e lei salta i muretti...
    A punto informatticocoo sei peggio di focus,
    qualsiasi fagiolata va bene, basta far divertire i sognatori (per il momento diciamo...almeno i prossimi 20 anni Sorride)
    Ciao
    non+autenticato


  • ...sigh... e lasciaci sognare no?

    non+autenticato
  • Non sai cos'e' l'IBM vero?

    - Scritto da: si certo
    > Si certo...eLiza...E la FIAT ha già
    > costruito un calcolatore di bordo sulla sua
    > nuova BRAAAAAVIIII, basta dirgli:
    > "Kit, sono Michel! Attiva il turbbobbboost"
    > e lei salta i muretti...
    > A punto informatticocoo sei peggio di focus,
    > qualsiasi fagiolata va bene, basta far
    > divertire i sognatori (per il momento
    > diciamo...almeno i prossimi 20 anni Sorride)
    > Ciao
    non+autenticato
  • > Non sai cos'e' l'IBM vero?

    Si certo che lo so Sorride
    Ma so anche che siamo ancora
    qui con i vari windozz linucs...
    ..altro che intelligenza artificiale!
    E comunque, per ragioni di marketing,
    le novita' arrivano sempre con il contagocce
    quindi prima di riempire il mare che separa
    i s.o. di ora ce ne passera' di tempo...
    non+autenticato
  • Come qualcuno ha già fatto notare, il supercomputer in via di realizzazzione di IBM ricorda molto HAL 9000 di 2001 Odissea nello spazio. E' impressionante come proprio nel 2001 IBM annunci un progetto di questo tipo.
    Io non credo alle coincidenze e penso che anche alla IBM si siano divertiti all'idea di un parallelo col film.
    Penso che dovremmo conservare questa notizia, in un futuro forse molto vicino la considereremo come il primo annuncio di una nuova era di pc.
    Vorrei poi farvi notare come sempre IBM ha già in passato creato le prime rivoluzioni informatiche (primi supercalcolatori, primi personal, etc.).
    non+autenticato
  • Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM fosse portato a termine che fine farebbero gli amministratori di sistema?
    Devo iniziare a pensare ad un'altra professione?
    O lanciamo una sfida ad eLiza sulla sicurezza?
    Potrà davvero sopperire eLiza alla elasticità del pensiero umano?

    Io ho sempre ammirato l'IBM, soprattutto per il contributo che sta dando al pinguino e per l'estrema affidabilità dei propri server ma spero che non voglia ucciderci!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Martoox
    > Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM fosse
    > portato a termine che fine farebbero gli
    > amministratori di sistema?
    > Devo iniziare a pensare ad un'altra
    > professione?
    > O lanciamo una sfida ad eLiza sulla
    > sicurezza?
    > Potrà davvero sopperire eLiza alla
    > elasticità del pensiero umano?
    >
    > Io ho sempre ammirato l'IBM, soprattutto per
    > il contributo che sta dando al pinguino e
    > per l'estrema affidabilità dei propri server
    > ma spero che non voglia ucciderci

    Mai fossilizzarsi e dormire suggli allori, prepararsi sempre al riciclaggio ed a cambiare scrivania o ditta, specialmente nel campo IC.
    Del resto se sei un buon SysAm, dovresti riuscire a trovare altri sbocchi senza troppi problemi nelle net-economy.

    non+autenticato
  • tranquillizzati alien
    non+autenticato


  • - Scritto da: Martoox
    > Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM fosse
    > portato a termine che fine farebbero gli
    > amministratori di sistema?
    > Devo iniziare a pensare ad un'altra
    > professione?


    perché quando cominciarono a licenziare operai per sostituirli con robot e schiavi sudamericani asiatici o dell'est Europa negli anni 80 tutti eravate a favore, ed ora invece vi lamentate?

    Prendete atto che il sysadm è morite in silenzio come avee preteso che facessero gli operai.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Antonio Fanelli
    > perché quando cominciarono a licenziare
    > operai per sostituirli con robot e schiavi
    > sudamericani asiatici o dell'est Europa
    > negli anni 80 tutti eravate a favore, ed ora
    > invece vi lamentate?
    >
    > Prendete atto che il sysadm è morite in
    > silenzio come avee preteso che facessero gli
    > operai.

    Se la metti così?! Noi SysAdm possiamo anche morire ma abbiamo le capacità e le competenze per risorgere nel mondo IT-IC quindi a morire non siamo noi ma una professione, a mio modo di vedere la più interessante.
    non+autenticato
  • A me non piacerebbe molto essere un SysAdmin... essendo programmatore vedo l'apice in questa professione.

    MacMad
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antonio Fanelli
    >
    >
    > - Scritto da: Martoox
    > > Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM
    > fosse
    > > portato a termine che fine farebbero gli
    > > amministratori di sistema?
    > > Devo iniziare a pensare ad un'altra
    > > professione?
    >
    >
    > perché quando cominciarono a licenziare
    > operai per sostituirli con robot e schiavi
    > sudamericani asiatici o dell'est Europa
    > negli anni 80 tutti eravate a favore, ed ora
    > invece vi lamentate?
    >
    > Prendete atto che il sysadm è morite in
    > silenzio come avee preteso che facessero gli
    > operai.


    Ciccio, il 'tutti' te lo puoi tenere per te...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Martoox
    > Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM fosse
    > portato a termine che fine farebbero gli
    > amministratori di sistema?
    > Devo iniziare a pensare ad un'altra
    > professione?
    > O lanciamo una sfida ad eLiza sulla
    > sicurezza?
    > Potrà davvero sopperire eLiza alla
    > elasticità del pensiero umano?
    >
    > Io ho sempre ammirato l'IBM, soprattutto per
    > il contributo che sta dando al pinguino e
    > per l'estrema affidabilità dei propri server
    > ma spero che non voglia ucciderci!

    Molto semplice: andranno a tappare i buchi di eLiza e a soccorrere quelle aziende che hanno licenziato tutti i sysadm convinte che non servissero più a niente
    non+autenticato
  • Fantastico!!! La storia si ripete ... come gli operai delle tessiture del 1800 che si opponevano all'industrializzazione perché avevano paura che le macchine gli rubassero il lavoro ... Fantastico ... la storia si ripete ... fantastico ...

    - Scritto da: Martoox
    > Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM fosse
    > portato a termine che fine farebbero gli
    > amministratori di sistema?
    > Devo iniziare a pensare ad un'altra
    > professione?
    > O lanciamo una sfida ad eLiza sulla
    > sicurezza?
    > Potrà davvero sopperire eLiza alla
    > elasticità del pensiero umano?
    >
    > Io ho sempre ammirato l'IBM, soprattutto per
    > il contributo che sta dando al pinguino e
    > per l'estrema affidabilità dei propri server
    > ma spero che non voglia ucciderci!
    non+autenticato
  • > Se davvero l'ottimo progetto dell' IBM fosse
    > portato a termine che fine farebbero gli
    > amministratori di sistema?

    La stessa che faranno presto i telefonisti, dati i progressi nel riconoscimento vocale (al telefono, almeno)

    La stessa che faranno nel medio periodo gli impiegati di basso livello

    La stessa che faranno nel lungo periodo i menager (che sono impegati di basso livello con potere decisionale)

    Sul medio-lungo periodo penso che dovremmo inventarci lavori nuovi, come è successo nel passaggio dall'industria al terziario. Probabilmente avremo 2 sbocchi: quello ludico (un sacco di tempo libero da riempire) e il contatto con gli altri (ci vorrà parecchio per far digerire alla casalinga di Voghera il negozio senza addetti che l'IBM pubblicizza oggi in TV).

    Sempre che si arrivi al lungo periodo prima che ci stronchino le nonotecnologie.

    Che il popolo di Seattle abbia ragione?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Futurista
    > La stessa che faranno presto i telefonisti,
    > dati i progressi nel riconoscimento vocale
    > (al telefono, almeno)
    >
    > La stessa che faranno nel medio periodo gli
    > impiegati di basso livello
    >
    > La stessa che faranno nel lungo periodo i
    > menager (che sono impegati di basso livello
    > con potere decisionale)
    >
    > Sul medio-lungo periodo penso che dovremmo
    > inventarci lavori nuovi, come è successo nel
    > passaggio dall'industria al terziario.
    > Probabilmente avremo 2 sbocchi: quello
    > ludico (un sacco di tempo libero da
    > riempire) e il contatto con gli altri (ci
    > vorrà parecchio per far digerire alla
    > casalinga di Voghera il negozio senza
    > addetti che l'IBM pubblicizza oggi in TV).
    >
    > Sempre che si arrivi al lungo periodo prima
    > che ci stronchino le nonotecnologie.
    >
    > Che il popolo di Seattle abbia ragione?
    Che il popolo di Seattle abbia ragione ho qualche dubbio. La natura evolutiva dell'uomo non si può fermare fin quando non avremo raggiunto la perfezione o fin quando ci saremo distrutti(cosa più probabile)!
    Sul fatto che sarà necessario un riadattamento dei ruoli professionali non c'è dubbio alcuno ma non credo che il settore ludico possa trarne molti giovamenti se non per i progressi e per l'affermazione della stessa "arte". Si dovrà ridisegnare tutta l'economia planetaria e naturalmente emergeranno quei mestieri umili e non, che sono del tutto incontaminati dall'IT e che da essa non possono essere sostituiti. Mi riferisco all'artigianato al terziario "sociale" ma soprattutto alla produzine di materia prima ma anche a tutto quello che viente in mente a voi.
    La guerra contro l'IA è già iniziata e non ce ne siamo accorti! Ma noi siamo dotati di tre cose che le macchine no avranno mai: Sentimento, genio e volontà. Questa, però, è solo una previsione futuristica vista attraverso una lente offuscata dal pessimismo e da tanta fantasia.
    non+autenticato

  • a) la categoria degli amministratori di sistema che fine fara' secondo ibm ? diventano tutti spazzini ?

    b) com'e' possibile realizzare tecnologie hw/sw
       con fault tolerance (tolleranza dei guasti ) cosi' alta ?


    questa e' l'ennesima trovata pubblicitaria di una ditta che ormai lentamente sta collassando in se stessa
    non+autenticato
  • Potrebbe essere una buona supposizione....


    - Scritto da: samu
    >
    > a) la categoria degli amministratori di
    > sistema che fine fara' secondo ibm ?
    > diventano tutti spazzini ?
    >
    > b) com'e' possibile realizzare tecnologie
    > hw/sw
    >     con fault tolerance (tolleranza dei
    > guasti ) cosi' alta ?
    >
    >
    > questa e' l'ennesima trovata pubblicitaria
    > di una ditta che ormai lentamente sta
    > collassando in se stessa
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)