Gaia Bottà

Microsoft, il fantasma del ballot screen

Dopo la multa, la denuncia di un'azionista: Redmond non avrebbe saputo individuare le responsabilità dell'errore tecnico che ha privato milioni di utenti della scelta del browser e che ha determinato le sanzioni dell'antitrust europeo

Roma - Microsoft non ha saputo rispettare gli impegni sottoscritti in sede europea per promuovere la concorrenza fra i browser web su piattaforma Windows: l'errore tecnico che ha negato a molti utenti il ballot screen e che è costato a Microsoft 561 milioni di euro con la sanzione emessa dalla Commissione Europea è ora al centro di un contenzioso aperto dall'azionista Kim Barovic.

La denuncia presso la corte federale di Seattle coinvolge la dirigenza al completo, compresi il fondatore Bill Gates e Steve Ballmer, all'epoca CEO di Microsoft: Barovic ritiene che il colosso di Redmond non abbia saputo guidare opportunamente l'azienda nel rispondere alle accuse della Commissione Europea e non abbia adeguatamente portato avanti le indagini interne volte ad analizzare il contesto in cui è maturato l'"errore tecnico" che ha impedito a 15 milioni di utenti europei di approfittare del ballot screen nel corso dell'installazione di Windows 7 SP1 da maggio 2011 a luglio 2012.

A Barovic non erano evidentemente bastati i tagli sulle retribuzioni del CEO Ballmer e di Steven Sinofsky, a quel tempo a capo della divisione Windows: l'azionista aveva spronato il consiglio di amministrazione al fine di individuare tutte le responsabilità in gioco. Microsoft, dal canto suo, non avrebbe individuato le prove della violazione dei doveri fiduciari da parte di nessun dirigente.
Microsoft, dopo l'azione legale avviata da Barovic, è tornata a ribadirlo: "la board aveva preso in considerazione accuratamente la sua istanza così come da lei richiesto e non ha rilevato le basi per dare seguito a questo caso". (G.B.)
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Microsoft, il fantasma del ballot screen
Ordina
  • Io il rimborso dei danni lo chederei alla Commissione Europea e a quelle associazioni di lobbisti che hanno imposto questa ca..ta pazzesca del ballot screen.

    Quanto tempo perso per ogni utente configurato? E perché non l'anno imposto anche ad Apple, su Android e Linux?

    Una vera segata mentale!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Io il rimborso dei danni lo chederei alla
    > Commissione Europea e a quelle associazioni di
    > lobbisti che hanno imposto questa ca..ta pazzesca
    > del ballot screen.

    > Quanto tempo perso per ogni utente configurato? E
    > perché non l'anno imposto anche ad Apple, su
    > Android e Linux?

    Ma sei serio ?

    > Una vera segata mentale!

    O solo ignorante ?
    Sai che fine fece AT&T per essere stata anche meno monopolista di microsoft ? http://www.unipa.it/~mario.lavezzi/didatticaMat/EI...
    krane
    22544
  • > Io il rimborso dei danni lo chederei alla
    > Commissione Europea e a quelle associazioni di
    > lobbisti che hanno imposto questa ca..ta pazzesca
    > del ballot
    > screen.

    Quali lobby?
    La scelta del browser è stata imposta a Microsoft in seguito alla constatazione di abuso di posizione dominante di Windows. Proibita in UE.


    > Quanto tempo perso per ogni utente configurato?

    Lo stesso che installare il sistema operativo da zero.


    > E
    > perché non l'anno imposto

    Non l'hanno.

    > anche ad Apple, su
    > Android e
    > Linux?

    Perché non avevano abusato della posizione dominante.
  • > E
    > perché non l'anno imposto anche ad Apple, su
    > Android e
    > Linux?

    Perché non essendo in posizione dominante, non potevano abusare di posizione dominante (su linux, in particolare, esistono diverse distro, molte delle quali hanno browser diversi preinstallati; knoppix, ad esempio, usa IceWeasel invece di firefox, le distro con kde spesso usano Konqueror)
    non+autenticato
  • Redmond non avrebbe saputo individuare le responsabilità dell'errore tecnico che ha privato milioni di utenti della scelta del browser e che ha determinato le sanzioni dell'antitrust europeo.

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    l'errore tecnico che ha negato a molti utenti il ballot screen

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    l'azionista aveva spronato il consiglio di amministrazione al fine di individuare tutte le responsabilità in gioco

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    la board aveva preso in considerazione accuratamente la sua istanza così come da lei richiesto e non ha rilevato le basi per dare seguito a questo caso

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Chissà qual è il vero intento di quell'azionista...
    Se fosse stato un piccolo programmatore a fare quell'errore, non potrebbe certo risarcire 561 milioni di euro alla compagnia (e comunque la responsabilità sarebbe anche di coloro che non hanno controllato)...

    Comunque, c'è una seria possibilità che in realtà non sia stato un errore, ma una scelta precisa di qualche dirigente... però in taso, è ovvio che la Microsoft non ammettebbe (penso nemmeno di fronte ai propri azionisti, se essi si danno ad iniziative così plateali) di aver deliberatamente scelto di non seguire la richiesta ufficiale che le era stata fatta dalla UE.

    Mi pare logico che in ogni caso rimangano su "È stato un errore tecnico, ma non siamo riusciti ad attribuire responsabilità specifiche"... cosa vuole ottenere quell'azionista, scoperchiare un vaso di Pandora?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > però in taso, è ovvio che

    Però in tal caso, è ovvio che...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > Chissà qual è il vero intento di
    > quell'azionista...
    > Se fosse stato un piccolo programmatore a fare
    > quell'errore, non potrebbe certo risarcire 561
    > milioni di euro alla compagnia (e comunque la
    > responsabilità sarebbe anche di coloro che non
    > hanno
    > controllato)...
    >
    > Comunque, c'è una seria possibilità che in realtà
    > non sia stato un errore, ma una scelta precisa di
    > qualche dirigente... però in taso, è ovvio che la
    > Microsoft non ammettebbe (penso nemmeno di fronte
    > ai propri azionisti, se essi si danno ad
    > iniziative così plateali) di aver deliberatamente
    > scelto di non seguire la richiesta ufficiale che
    > le era stata fatta dalla
    > UE.
    >
    > Mi pare logico che in ogni caso rimangano su "È
    > stato un errore tecnico, ma non siamo riusciti ad
    > attribuire responsabilità specifiche"... cosa
    > vuole ottenere quell'azionista, scoperchiare un
    > vaso di
    > Pandora?

    Io, pur di provocare a M$ uno sputtanamento GLOBALE, sarei persino disposto a finanziarli comprando UNA azione.

    Quindi se quell'azionista ha fatto cosi', ha tutta la mia approvazione.

    Vogliamo vedere teste rotolare su quel palco dove il panzone ballava con le ascelle sudate!
  • Non c'e' stato alcun errore tecnico.
    Del resto come potrebbe commettere errori tecnici l'azienda che da anni e' il punto di riferimento nell'innovazione nella tecnologia dei colapasta sistemi operativi ? Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Fu una cosa voluta!
  • - Scritto da: panda rossa
    > Non c'e' stato alcun errore tecnico.
    > Del resto come potrebbe commettere errori tecnici
    > l'azienda che da anni e' il punto di riferimento
    > nell'innovazione nella tecnologia dei
    > colapasta sistemi operativi ?
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Fu una cosa voluta!

    No ma più che altro, vorrebbero farci credere che in un'azienda con decine di migliaia di impiegati nessuno se n'è accorto che mancava il ballot screen? Qui non si tratta di una vulnerabilità, si tratta di uno screen mancante quando si fa LA PRIMA COSA CHE UNO FA usando il sistema operativo. Sarebbe come se un produttore d'auto non si accorgesse che manda in giro un'auto senza volante e la giustificazione è "non se ne sono accorti", ma chi cazzo ci crede!? Va beh credere che i tuoi utenti siano stupidi ma questo è troppo anche per i winari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > No ma più che altro, vorrebbero farci credere che
    > in un'azienda con decine di migliaia di impiegati
    > nessuno se n'è accorto che mancava il ballot
    > screen? Qui non si tratta di una vulnerabilità,
    > si tratta di uno screen mancante quando si fa LA
    > PRIMA COSA CHE UNO FA usando il sistema
    > operativo. Sarebbe come se un produttore d'auto
    > non si accorgesse che manda in giro un'auto senza
    > volante e la giustificazione è "non se ne sono
    > accorti", ma chi cazzo ci crede!? Va beh credere
    > che i tuoi utenti siano stupidi ma questo è
    > troppo anche per i
    > winari.
    Scritto da Windows 7
    non+autenticato
  • - Scritto da: correttore

    > Scritto da Windows 7

    E se fosse, cambierebbe qualcosa? Stai in argomento... se ne sei capace.
    non+autenticato