Claudio Tamburrino

Nuova fotocamera per Android

Google svela una nuova app che riproduce alcune delle funzioni avanzate degli smartphone di grido. E non manca una novitÓ pensata per i professionisti, con Chrome che funge da client VNC per il proprio desktop remoto

Roma - Mountain View ha portato il servizio di accesso da remoto al proprio desktop sui dispositivi Android, tramite un'app disponibile su Google Play. Si tratta della funzione Chrome Remote Desktop, che già dal 2011 permette agli utenti Google di accedere al proprio desktop da un altro laptop o computer trasformando il browser Chrome in uno strumento di VNC.

Ora anche gli utenti di dispositivi mobile targati Android potranno accedere tramite il browser al proprio desktop una volta dati i relativi permessi di accesso.

Sempre per Android, inoltre, Google ha presentato una nuova app Google Camera per le fotografie: il nome non è scelto a caso, visto che l'ambizione è di colmare il gap che separa ancora gli scatti da smartphone da quelli frutto di fotocamere tradizionali.
La nuova app punta a riprodurre gli effetti bokeh ed in generale quelli che permettono di mettere meglio in evidenza i soggetti in primo piano, attraverso la sfocatura delle lenti. Qualcosa di simile lo fa già il nuovo Samsung Galaxy S5, mentre addirittura l'HTC One M8 incorpora due sensori per consentire la sfocatura o la messa a fuoco a posteriori.

La nuova app di Google, invece, simulerà questo effettoattraverso una serie di algoritmi (Structure-from-Motion, SfM) che creano una sorta di modello 3D dello scenario, analizzandone la profondità da ogni punto di vista della scena ed intervenendo così su di esso.

La nuova app sarà disponibile su Google Play per tutti i dispositivi Android già aggiornati alla versione KitKat del sistema operativo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate