Inktomi rilascia il nuovo motorone

Arriva con una dote di 500 milioni di pagine indicizzate il nuovo search engine di Inktomi utilizzato da molti dei "grandi" motori. Ma non può stare dietro alla crescita della rete

Web - Si chiama Gen3 il nuovo search engine di Inktomi, da sempre una delle aziende leader nella produzione di motori di indicizzazione delle pagine web. Inktomi, che annovera tra i clienti dei suoi search engine motori come Yahoo e siti come quelli di America Online e Microsoft, sostiene che Gen3 può indicizzare un miliardo di documenti web.

Qui è il problema. Gen3 infatti viene offerto con una dotazione di indici di 500 milioni di pagine e può salire, appunto, fino al doppio di questo numero. Ma già lo scorso gennaio, uno studio di Informix e NEC Research aveva valutato in più di un miliardo di pagine i documenti presenti sulla rete. La crescita mensile, avevano detto all'epoca gli esperti, è così rapida che i motori tra il 1997 e il 1999 hanno "perso" un ulteriore 16 per cento delle pagine effettivamente presenti sulla rete.

I dati del nuovo motore di Inktomi, dunque, sono sicuramente impressionanti ma dimostrano anche come uno dei maggiori produttori di tecnologie di ricerca non sia ancora in grado di produrre un sistema di indicizzazione del web all'altezza della sua crescita tumultuosa.
TAG: mondo