Claudio Tamburrino

Google Plus, meno il suo capo

Vic Gundotra, alla dirigenza del social network, lascia Mountain View. Nuvole nere sull'orizzonte del social network? Google smentisce, ma le indiscrezioni si affollano

Roma - Vic Gundotra, il vice presidente senior di Google con il comando di Google Plus, ha lasciato Mountain View.

Gundotra ha lasciato Google dopo otto anni: nel post di addio risuona un tragico evento che ha investito il mese scorso la sua famiglia. Ma lo spirito con cui Vic Gundotra parla del cambiamento è l'entusiasmo della nuova avventura: "È tempo per un nuovo viaggio. Una continuazione. Un nuovo e poi. Sono eccitato per quello che verrà dopo".

Se il futuro di Gundotra è lontano da Mountain View ed ammantato dal mistero, quello del suo ultimo prodotto, Google Plus, non è da meno. Nonostante Larry Page, augurando buona fortuna a Gundotra per i suoi progetti futuri, abbia detto che a Mountain View si continuerà a lavorare duramente per offrire nuove grandi esperienze per il sempre crescente numero di fan di Google Plus, il futuro del social network non è affatto fuori discussione.
Dovendo rincorrere i social network già affermati, Google Plus ha avuto reali difficoltà ad affermarsi, tanto che anche le statistiche dei suoi utenti attivi - si parla di 300 milioni - sono contaminate da tutti quelli che non hanno mai visitato il sito, ma che hanno interagito con altri servizi di Big G.

Così, nonostante le smentite ufficiali, sono diversi gli osservatori secondo cui Google Plus sarebbe destinato ad essere chiuso da Mountain View, o trasformato da un prodotto ad una piattaforma di interazione degli utenti con i suoi altri servizi: per giunta le indiscrezioni annunciano tagli alle risorse dedicate al social network e un trasferimento ad Android del team di sviluppatori che si era finora occupato di Hangout e delle foto.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Google Plus, meno il suo capo
Ordina