Luca Annunziata

Blu profondo per i conti Sony

L'azienda giapponese lancia un avviso sul bilancio del 2013, che presenterÓ tra 2 settimane. Il crollo della vendita di supporti Blu-Ray si farÓ sentire, assieme alla dismissione della divisione PC

Roma - I conti Sony del 2013 saranno in rosso: l'azienda ha diramato un avviso per comunicare una correzione sulle stime del bilancio che sarà presentato il 14 maggio, bilancio che secondo le prime previsioni poteva essere in attivo e che invece chiuderà con un disavanzo di oltre 1 miliardo di dollari. Era già successo nel 2011, e allora l'azienda nipponica aveva preso iniziative drastiche per rimettere in sesto i conti: questa volta, promette il management, non si farà niente di meno.

Nel corso dei mesi passati Sony aveva già fatto degli annunci in merito al bilancio stimato per il 2013: inizialmente si era parlato di profitti, sull'onda dei risultati positivi ottenuti nel 2012, ma pian piano la situazione è andata facendosi più complessa. Nonostante il successo della Playstation 4, a Sony manca un best-seller in comparti in cui la concorrenza fa faville: TV, smartphone, tablet, macchine fotografiche sono i punti forte delle altre aziende, e che invece stentano nell'offerta Sony. Per questo, come da indicazioni del CEO Kazuo Hirai, l'azienda ha avviato da tempo un processo di ristrutturazione che ha già portato alla vendita della divisione PC (produttrice dei noti Vaio), e che presto potrebbe anche produrre l'esternalizzazione del comparto TV.

Proprio la vendita dei Vaio a Japan Industrial Partners ha prodotto però una inaspettata recrudescenza di spese: serviranno oltre 200 milioni di euro (30 miliardi di yen) per portare a termine l'operazione, che si concluderà il 1 giugno di quest'anno. Sony ha poi deciso di rivalutare il valore delle proprie operazioni legate ai supporti ottici: la domanda di dischi Blu-Ray, il formato sostenuto dall'industria dell'intrattenimento per la distribuzione dei contenuti, è in forte calo soprattutto in Europa. Il momento della transizione definitiva da distribuzione fisica a distribuzione digitale è probabilmente imminente, e dunque Sony deve registrare altre perdite milionarie per adeguare i suoi volumi produttivi e i suoi stabilimenti al quadro mutato.
Al momento il principale strumento di correzione dei conti, per Sony, è legato alla vendita e alla valorizzazione del cospicuo patrimonio finanziario e immobiliare dell'azienda: la cessione di alcuni palazzi nel centro di Tokyo ha prodotto utili significativi, che Sony potrebbe tentare di bissare vendendo altri gioielli della corona.

Luca Annunziata
Notizie collegate
  • TecnologiaDischi ottici verso il TBSony e Panasonic presentano ufficialmente il nuovo formato per l'archiviazione professionale, destinato nei prossimi anni a raggiungere capacitÓ da primato. E forse a entrare nelle case dei consumatori mainstream
29 Commenti alla Notizia Blu profondo per i conti Sony
Ordina
  • Dopo anni a fare giochini strani con tv inguardabili e 3/4 di catalogo pessimo oggi sony si ritrova dall'latra parte.

    E si sa che hai consumatori la qualita' non piace.

    Ha in pancia fra i migliori smartphone del mercato (ericsonn) mica cose patetetiche koreane da 2 soldi.

    Ha in pancia una dei due grandi delle reflex 35mm (minolta, la seconda sarebbe pentax)con dei prodotti davvero notevoli e ottiche zeiss mica banalita' come canon. Chi aha provato le reflex di tutte e 4 le marche oggi in commercio sa cosa dico. (K5, D800, eos5, A99 per la cronaca).

    La qualita' generale del catalogo, richieste dei consumatori a parte, e' piuttosto alta rispetto a 20 fa.

    ED E' QUESTO l'ERRORE.
    Hanno speso in qualita' e non in pubblicita' come alcune marche concorrenti.
    Il consumatore non vuole qualita' ma roboanti numeri inutili (pixel, watt, hz...) magari esistenti solo come etichetta.

    Sony sbaglia perche e' comunque, rispetto alle nuove aziendi cinesi o koreane appena arrivate, un'azienda old fashion con ancora dirigenti che sanno cos'e' una macchina fotografica.
    Devono essere tutti licenziati, togliere i sistemi innovativi, comprare obbiettivi da tamron (non da zeiss!) e cambiando l'etichetta venderlo al 300% in piu'.
    Devono smettere di usare la fibra di carbonio, di vetro e il metallo per i cellulari e usare la PLASTICA della vaschetta del gelato alla korean aumentando il prezzo!

    Ecco come si fa, altrimenti divengono un'altra philips che si sta smembrando un pezzo per volta (cibo per funai) o una Sanyo che sebbene abbia fatto cose fantastiche, come pochi altri, e' appena scomparsa.

    http://allarovescia.blogspot.it/2014/04/sterc-up.h...
    non+autenticato
  • blog illeggibile.
  • Non ne sentirò la mancanza, dopo philips (il marchio ora è di proprietà turca), se poi si unisse a questo lotto anche apple sarebbe il massimo, un ottimo esempio per le altre aziende su cosa è meglio non fare ai consumatori per durare a lungo!
  • Ma quali vendite digitali, la realtà è che vendono ancora tanti DVD, il motivo? Un bluRay non ha poi tutta questa definizione in più rispetto ad un DVD, in compenso costa molto di più!
    L'altro motivo è che da 5-6 anni la qualità dei film proposti è decisamente bassa... perchè mai dovrei acquistarmi il DVD - BluRay di un film che vedrò una volta sola?
    Cavolo in un anno non vedo più di 4-5 titoli che meritino di essere rivisti e sono di manica larga!
  • Uhm, DVD? A me sembra che fra i miei amici prevalga lo "scarica-vedi-cancella-repeat". Il loro torrente è sempre in piena... A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Ma quali vendite digitali, la realtà è che
    > vendono ancora tanti DVD, il motivo? Un bluRay
    > non ha poi tutta questa definizione in più
    > rispetto ad un DVD, in compenso costa molto di
    > più!
    > L'altro motivo è che da 5-6 anni la qualità dei
    > film proposti è decisamente bassa... perchè mai
    > dovrei acquistarmi il DVD - BluRay di un film che
    > vedrò una volta
    > sola?
    > Cavolo in un anno non vedo più di 4-5 titoli che
    > meritino di essere rivisti e sono di manica
    > larga!

    A parte le idiozie della definizione che permette l'uso del Bluray che hai appena detto, i lettore BD non sono ancora economici quando un lettore DVD, per non parlare del fatto che hanno tirato fuori cosi tante varianti di quello standard, da mandare in confusione le persone meno attente..
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Ma quali vendite digitali, la realtà è che
    > > vendono ancora tanti DVD, il motivo? Un bluRay
    > > non ha poi tutta questa definizione in più
    > > rispetto ad un DVD, in compenso costa molto di
    > > più!
    > > L'altro motivo è che da 5-6 anni la qualità dei
    > > film proposti è decisamente bassa... perchè mai
    > > dovrei acquistarmi il DVD - BluRay di un film
    > che
    > > vedrò una volta
    > > sola?
    > > Cavolo in un anno non vedo più di 4-5 titoli che
    > > meritino di essere rivisti e sono di manica
    > > larga!
    >
    > A parte le idiozie della definizione che permette
    > l'uso del Bluray che hai appena detto

    Idiozie sullla definizione? Ho un 40 pollici full HD della samsung ed un lettore Bluray di LG.... bene per vedere la differenza di definizione fra un DVD standard ed un bluray devi proprio farci molta attenzione!

    , i lettore
    > BD non sono ancora economici quando un lettore


    Non sono economici? Cavolo il mio l'ho comprato più di un anno fa all'incredibile cifra di 55 euro ne esistevano di più economici, ma io pretendevo l'uscita ottica! In ogni caso se prendi un lettore DVD e cerchi lettori con uscita ottica non ne trovi sotto i 30-35 euro! Non mi pare sta differenza abissale di costi!

    > DVD, per non parlare del fatto che hanno tirato
    > fuori cosi tante varianti di quello standard, da
    > mandare in confusione le persone meno
    > attente..

    Quali versioni scusa? Io sono rimasto al fatto che i lettori Bluray più economici di solito non supportano il 3D, per il resto non mi risultano altre differenze, a parte le uscite disponibili, in particolare l'uscita audio ottica!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Ma quali vendite digitali, la realtà è che
    > vendono ancora tanti DVD, il motivo? Un bluRay
    > non ha poi tutta questa definizione in più
    > rispetto ad un DVD, in compenso costa molto di
    > più!

    Ma non è vero, dai!
    Ormai trovi film in Blu-Ray a poco più di 10 euro, basta aspettare qualche mese dall'uscita, e le serie televisive hanno prezzi tutto sommato abbordabili. Ci sono poi cofanetti a prezzi davvero ghiotti.
    Certo, costano comunque più di zero, ma quella è un'altra questione Occhiolino
    Izio01
    4027
  • Il DVD costa sempre comunque meno e in ogni caso quando vedo DVD 14.90 e BD 19.90 non compro nessuno dei due perche' se quello che pago e' la "licenza" per vedere il film vedo chiaramente che la differenza di prezzo non e' giustificata. Consideriamo poi che un lettore dvd che legge pure le pietre costa ormai 19 euro mentre per un bluray entry-level ce ne vogliono 60 ( e i lettori ormai non e' che durino in eterno ), consideriamo anche che in giro ci sono tanti televisori HD ready ... il che significa che DVD o Bluray pari sono per chi li guarda su quelli .
    non+autenticato
  • il DVD non è nemmeno in hd ready, tra l'altro se non ha un upscaler decente (cosa rare su molti prodotti consumer), non si vede un granchè bene il DVD.
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > il DVD non è nemmeno in hd ready, tra l'altro se
    > non ha un upscaler decente (cosa rare su molti
    > prodotti consumer), non si vede un granchè bene
    > il
    > DVD.

    SE prendi un player con presa scart hai ragione, ma se prendi un player con HDMI o meglio ancora un player BluRay ti posso assicurare che le differenze rispetto ad un blu ray full HD si assottigliano enormemente
  • - Scritto da: lorenzo
    > Il DVD costa sempre comunque meno e in ogni caso
    > quando vedo DVD 14.90 e BD 19.90 non compro
    > nessuno dei due perche' se quello che pago e' la
    > "licenza" per vedere il film vedo chiaramente che
    > la differenza di prezzo non e' giustificata.
    > Consideriamo poi che un lettore dvd che legge
    > pure le pietre costa ormai 19 euro mentre per un
    > bluray entry-level ce ne vogliono 60 ( e i
    > lettori ormai non e' che durino in eterno ),
    > consideriamo anche che in giro ci sono tanti
    > televisori HD ready ... il che significa che DVD
    > o Bluray pari sono per chi li guarda su quelli
    > .

    Beh non è proprio così, i lettori DVD che costano 20 euro hanno in genere solo l'uscita scart, se vuoi uscita HDMI, uscita digitale ottica e magari slot USB devi tirare fuori almeno 30-35 euro, a quel punto ci sono lettori BluRay a 55 euro che hanno tutte queste cose!
    Per quanto riguarda la qualità di riproduzione hai ragionissima, anche su schermi fullHd le differenze rispetto ad un DVD standard sono piuttosto ridotte!
  • - Scritto da: Enjoy with Us

    > Un bluRay
    > non ha poi tutta questa definizione in più
    > rispetto ad un DVD,

    Forse tu hai un tv koreano da 2 soldi di dimensione infima.
    Ti assicuro che la differenza e' enorme.
    Certo che pero' BD vuol dire almeno 80" e roba seria.
    Provato il 103 di panasonic o un VPR?
    no, vero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: claudio
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    >
    > > Un bluRay
    > > non ha poi tutta questa definizione in più
    > > rispetto ad un DVD,
    >
    > Forse tu hai un tv koreano da 2 soldi di
    > dimensione
    > infima.
    > Ti assicuro che la differenza e' enorme.
    > Certo che pero' BD vuol dire almeno 80" e roba
    > seria.

    ah beh, se è così allora il BD è morto. E personalmente non lo rimpiango.

    > Provato il 103 di panasonic o un VPR?
    > no, vero?

    Io no, e non è che me ne freghi poi molto. Tenetevi i vostri dischetti e passate le serate a contare pixel.
    Funz
    12975
  • non perdoneremo mai il rootkit!
    odio eterno per loro, non un soldo a sony.
    E' un piacere vedere i vari prodotti esposti e dirare dritto quando si legge "sony" per comprare quello dopo Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > non perdoneremo mai il rootkit!
    > odio eterno per loro, non un soldo a sony.
    > E' un piacere vedere i vari prodotti esposti e
    > dirare dritto quando si legge "sony" per comprare
    > quello dopo Sorride

    Odio fuori luogo. Sony è stata un'azienda estremamente innovativa e sarebbe un peccato morisse. Rimarremmo con aziende clonatrici come M$ e samsung che non saprebbero da chi copiare.
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: ...
    > > non perdoneremo mai il rootkit!
    > > odio eterno per loro, non un soldo a sony.
    > > E' un piacere vedere i vari prodotti esposti
    > e
    > > dirare dritto quando si legge "sony" per
    > comprare
    > > quello dopo Sorride
    >
    > Odio fuori luogo. Sony è stata un'azienda
    > estremamente innovativa e sarebbe un peccato
    > morisse. Rimarremmo con aziende clonatrici come
    > M$ e samsung che non saprebbero da chi
    > copiare.

    se non hai da chi copiare, devi metterti ad inventare da solo, o pagare chi lo faccia per te.
    non+autenticato
  • "la domanda di dischi Blu-Ray, il formato sostenuto dall'industria dell'intrattenimento per la distribuzione dei contenuti, è in forte calo soprattutto in Europa. Il momento della transizione definitiva da distribuzione fisica a distribuzione digitale è probabilmente imminente,"

    Steve Jobs aveva visto giusto un'altra volta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > "la domanda di dischi Blu-Ray, il formato
    > sostenuto dall'industria dell'intrattenimento per
    > la distribuzione dei contenuti, è in forte calo
    > soprattutto in Europa. Il momento della
    > transizione definitiva da distribuzione fisica a
    > distribuzione digitale è probabilmente
    > imminente,"
    > Steve Jobs aveva visto giusto un'altra volta

    Veramente l'aveva previsto chiunque non fosse un videotechino.
    krane
    22544
  • - Scritto da: Pietro
    > "la domanda di dischi Blu-Ray, il formato
    > sostenuto dall'industria dell'intrattenimento per
    > la distribuzione dei contenuti, è in forte calo
    > soprattutto in Europa. Il momento della
    > transizione definitiva da distribuzione fisica a
    > distribuzione digitale è probabilmente
    > imminente,"
    >
    > Steve Jobs aveva visto giusto un'altra volta

    Io voglio un filmato (almeno) 1080p, (almeno) doppio audio (italiano + lingua originale e/o inglese) e con (almeno) i sottotitoli corrispondenti per ogni lingua audio.
    Voglio poter fruire dell'acquisto entro un minuto al massimo (ovvero, il tempo necessario per scartare la confezione, aprire la custodia e infilare il disco nel lettore) e PRETENDO di poter fare quanti backup mi aggrada del mio acquisto, su supporti di mia scelta e scarsamente degradabili nel tempo.
    Tassativo il poter fruire del mio acquisto su tutto l'hardware fisicamente in grado di leggerlo che mi trovi ad avere (ovvero, se metto un cd/dvd/blueray in un lettore cd/dvd/blueray questo devo essere riprodotto)

    Si puo' fare TUTTO questo con il digital delivery, ORA, in ITALIA (o anche altrove) ?

    Hint: la risposta comincia per N e finisce per O.......
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)