Fisco online: Italia davanti?

Il ministro delle Finanze parla di "svolta epocale" e promette che dalla prossima dichiarazione si potrà fare tutto senza muoversi dalla scrivania

Roma - Vincenzo Visco, ministro delle Finanze, ieri appariva raggiante, perché ha potuto annunciare che il nuovo Fisco online rappresenta "una svolta epocale". Visco ha promesso ai contribuenti italiani che gli utenti internet, dalla prossima dichiarazione tributaria, potranno inviare il documento via rete agli uffici del Fisco e pagare quanto dovuto senza muoversi dalla scrivania.

Secondo Visco non c'è molto da dire perché "il fisco telematico parla da solo", ma ha specificato che il pagamento potrà essere effettuato mediante la compilazione di un modulo online che darà l'autorizzazione al Fisco a procedere al prelievo direttamente dal conto corrente bancario del contribuente (i versamenti andranno fatti entro il 31 maggio mentre la presentazione della dichiarazione si potrà posticipare al 31 luglio).

Il "meccanismo" per accedere al servizio online prevede una procedura definita altamente sicura dalle Finanze. In particolare, l'utente dovrà collegarsi al sito delle Finanze dove richiederà un proprio codice PIN per accedere ai servizi telematici. Si tratta di un codice di dieci cifre. Le prime quattro verranno trasmesse online e le altre sei arriveranno via posta tradizionale entro, assicurano al Ministero, sette giorni. Con il codice si potrà accedere ai servizi per quanto riguarda la presentazione del modello UNICO per le imposte, ma anche ai successi servizi che il ministero intende attivare.
Il modello online sarà disponibile sul sito delle Finanze in varie versioni per le diverse piattaforme nei primi giorni di maggio. Comprenderà anche un Wizard che guiderà l'utente alla compilazione del modulo.
TAG: italia