Giuda.com/ In alto i mouse... è una rapina!

L'ultima proposta di collaborazione arrivata a Giuda ha dell'incredibile: linka il nostro Casinò virtuale e guadagna sulle perdite dei tuoi lettori. A spennarli ci pensiamo noi

Web - Uno è lì in Rete, che fa la sua brava ricerca sull'uso della pentola a pressione da Diocleziano ai giorni nostri, quando all'improvviso in un angolo del monitor comincia a rotolare una monetina luccicante su uno sfondo blu, scompare in una dissolvenza e compare, tutta in lettere d'oro, una scritta imperativa: WIN NOW $100.000.

Così com'è arrivata scompare, ma dopo un poco si ripresenta da qualche altra parte e se uno per curiosità, o tanto per provarci - confidando nell'approssimativa conoscenza dell'inglese - provasse a cliccarla, si accorgerebbe (spesso tardi) di aver messo a repentaglio i propri risparmi.

Le lotterie fanno la fortuna di chi le gestisce, ma sul Web si rivelano più disastrose di quelle reali se non altro perché non si ha la percezione fisica del flusso di denaro che via modem cambia velocemente di proprietario.
Eppure ormai sono migliaia i siti, anche amatoriali, che ospitano questi banner (guarda te: la radice è la stessa di bandito...): si può anche capire che un webmaster, o il titolare di un sito, infarcisca le proprie pagine di annunci vari con l'obiettivo di scambiare contatti o di rifarsi delle spese telefoniche con i clic dei visitatori, ma linkare una bisca...

Ebbene la "---------", che si definisce "il gestitore" (SIC!) più grande di giochi virtuali on-line, ci ha proposto di farlo: un bel link al loro sito o, perché no, creare una sezione del loro casino dentro Giuda stesso. Ed abbiamo scoperto che linkare una bisca ad un sito rende dal 25 al 60% sulle perdite subite dai malcapitati (sulle vincite non funzionerebbe, non ci sono); ecco spiegato il proliferare dei WIN NOW! o BE A MILLIONAIRE!

Ecco anche, semmai ce ne fosse bisogno, un ulteriore alibi per chi vuole mettere paletti nella rete, fissare regole, proporre censure.

C'è qualcosa di diverso fra le scommesse online e la pedofilia?
Ti faccio intravedere un miraggio, ti invito a seguirmi e poi ti porto dove voglio io, e lì ti inc.., pardon!, ti spenno. E divido gli utili (cioè quello che ho sottratto agli sprovveduti) con chi ospita il mio amo d'oro.
Pulito, veloce, redditizio.
Dai, cliccami, e ti sentirai leggero...

Il testo della email - errori inclusi - pervenuta alla redazione di Giuda

Egregio Sig. e Webmaster di Guida.com,

Inanzitutto, vorrei presentarmi. Mi chiamo N.S. e sono il Responsabile Marketing Operativo di ----------., il gestitore più grande di giochi virtuali on-line. Ho appena visitato il suo sito e ho notato che è un ottimo sito per promuovere un nostro casinò virtuale in cambio per una percentuale di profitti. Ho parlato con il nostro ufficio di marketing e abbiamo deciso di farvi una proposta di collaborazione. Seguono i termini della collaborazione.

Promuovete il nostro Casinò -------- sul Vs. sito e riceverete dal 25% al 60% su tutte le perdite dei giocatori riferiti dal Vs. sito. Potrete promuovere il casinò in alcuni modi diversi: banner pubblicitari, CD-ROM (ve li invieremo gratuitamente), link testuali. Inoltre, potrete creare un Vs. proprio casinò personalizzato (es. Casinò Guida) promuovendolo come se fosse parte del Vs. sito, oppure su un'altro dominio dedicato solo alla promozione del Casinò. Naturalmente, il software sarà sempre gestito e licenziato da -----------, per evitare eventuali complicazioni per Voi.

Per accettare la proposta bisogna aderirVi al programma di collaborazione collegandoVi al link sottoindicato. Appena Vi siete iscritti, riceverete un codice URL unico, che dovreste collegare a tutti i banner pubblicitari e tutt'altri strumenti di promozione che state per utilizzare. Ogni visitatore proveniente dal Vs. sito porterà con se il Vostro "codice socio". Potrete controllare Voi stessi lo sviluppo delle vendite che Vi riguardano attraverso un pannello di raccolta di dati.

La collaborazione intende solo la promozione del nostro software e non porta nessun rischio per Voi.

Per aderirVi bisogna collegarvi a:

http://...

Se volesse ulteriori chiarimenti La prego di non esitare di contattarmi al mio indirizzo e-mail personale:
partner_ita@...

Cordiali saluti,

N.S.

Responsabile Marketing Operativo, Italia




Giuda.com, il sito che non tradisce
9 Commenti alla Notizia Giuda.com/ In alto i mouse... è una rapina!
Ordina
  • Ovvero... se vogliamo essere contrari per principio ai casinò, fisici o virtuali che siano, mi sta benissimo: è una scelta, può essere condivisibile o meno, ma allora deve essere una scelta generale, non limitata al web.
    Solo i polli ignorano che se al casinò qualcuno vince, ci deve essere anche chi perde, e le perdite devono essere superiori alle vincite, altrimenti i gestori non possono campare di aria. Questo è valido per qualsiasi gioco d'azzardo, lotterie statali, totocalcio ed enalotto compresi. Chi partecipa a una lotteria e non vince, di fatto ha avuto una 'perdita', ma generalmente non si dice così e quindi la cosa sembra meno grave. Come tale, se ci si mette nel gioco d'azzardo come 'fornitore', è ovvio che si possa guadagnare solo dalle 'perdite', senza alcun bisogno di ipotizzare che il gioco sia truccato o che ci siano giri loschi in mezzo.

    Quindi, se ci si vuole scagliare contro il gioco d'azzardo, lo si faccia pure, ma non solo sul web, e senza dimenticare che qui in Italia, è in primis lo Stato Italiano che lucra su queste cose.

    Per quanto riguarda la presunta velocità nel perdere denaro nei casinò online, complice anche la scarsa conoscenza della lingua inglese, la cosa mi sembra priva di fondamento, considerato che prima di giocare occorre comunque dare la propria carta di credito, cosa che generalmente si fa con MOLTA circospezione, la sfiducia generale nella sicurezza delle transazioni online in questo caso è più che un deterrente.

    Al momento ritengo molto più pericolosi i dialer che dietro il miraggio di accedere gratuitamente a siti XXX fanno connettere il modem a numeri esteri, con conseguenti bollette salatissime, agitano il miraggio del 'gratis, senza necessità di dare la propria arta di credito'... e attirano polli in gran quantità. Se c'è una cosa di cui occorrerebbe impedire i link sono proprio quelli.
    non+autenticato
  • Nel caso di Repubblica, penso, così come nel caso di molti altri siti, non avviene il c.d. Revenue Sharing, ma semplicemente la vendita degli spazi pubblicitari.
    Data l'attuale crisi, nessuno tra i siti "professionali" può permettersi realmente di rifiutare questi inserzionisti, visto che sono tra i POCHISSIMI che stanno investendo in pubblicità...Una volta cliccato sul banner, ci sono numerosi passaggi da affrontare, e tutto è spiegato piuttosto chiaramente: insomma, i soldi si perdono se così si è deciso....
    non+autenticato
  • allego testo di e-mail inviata al direttore de la Repupplica con oggetto: dubbi e un poco di sconcerto



    salve
    da un po di giorni sulle pagine di repubblica.it
    compare in bella mostra il banner di casino-on-net.com
    Niente da dire,in Italia ci sono casino' e c'e' lo Stato con le varie lotterie e non.
    Una riflessione.
    Ho sempre considerata,e considero Repubblica come specchio stampato di una cultura e di valori di parte di una nazione che *tenta* di sopravvivere allo sfascio sociale che ci viene proposto quotidianamente da un *falso liberismo*.
    Sono sconcertato dalla pubblicita' ad un casino' on line da parte di Repubblica.Casino' che tra l'altro permette di giocare tranquillamente al "videopoker".
    Mi scusi ma perche' allora il bar sotto casa deve essere sequestrato?
    Perche' campagne stampa contro le macchinette?
    Probabilmente politiche di marketing o altro...
    No so che altro aggiungerle se non un collegamento ad un recente articolo in rete in merito:

    Giuda.com/ In alto i mouse... è una rapina!
    http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=35971

    Cordiali saluti e buon lavoro
    Giovanni Giani
    giovannig@galactica.it
    non+autenticato
  • guida.com
    forse hanno solo sbagliato a mandarvi la mail.
    come fa un circuito cosi' ad essere interessato a giuda.com? forse perke' sanno che ki vi legge è facilmente abbindolabile.
    non+autenticato


  • - Scritto da: davex
    > guida.com
    > forse hanno solo sbagliato a mandarvi la
    > mail.
    > come fa un circuito cosi' ad essere
    > interessato a giuda.com? forse perke' sanno
    > che ki vi legge è facilmente abbindolabile.

    O forse semplicemente perché è un sito molto conosciuto?
    non+autenticato
  • Questi signori del Casinò avevano , qualche tempo fà, fatto una proposta del genere anche al sito di cui mi occupo, ma non ho aderito perchè non ritengo giusto guadagnare qualche soldo in maniera non proprio legale sulle sfortune dei miei utenti. Quindi ho rifiutato l'invito!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)