Alfonso Maruccia

HP, tablet Android per risparmiare

Il colosso statunitense commercializza un tablet Android a un prezzo decisamente competitivo, anche se le specifiche tecniche non sono granché. Nel frattempo Google pensa al tablet con mappatura ambientale 3D

Roma - Dopo essersi scottata con la sfortunata avventura TouchPad, Hewlett-Packard è tornata a vendere tablet passando dal famigerato Palm OS ad Android. E commercializzando tavolette a dir poco economiche in un mercato (quello statunitense) in cui i produttori in genere privilegiano soluzioni molto più costose.

HP 7 Plus, il nome commerciale del nuovo tablet economico della corporation, costa appena 99,99 dollari e arriva negli USA dopo aver già debuttato in Europa qualche mese fa. La CPU SoC del dispositivo è A31 quad-core a 1 GHz prodotto da Allwinner Technology, chip basato su architettura ARM Cortex A7.

Le ulteriori caratteristiche del tablet includono uno schermo da 7" con risoluzione di 1024x600 pixel, una GPU Power VR SGX544MP2, 1 GB di RAM, 8 GB di storage, slot microSD, fotocamere fronte (0,3 megapixel) e retro (2 mp), slot microUSB 2.0 e una batteria dalla durata massima di 5 ore. La versione di Android installata è Jelly Bean (4.2.2).
Si tratta, a conti fatti, di un dispositivo non particolarmente interessante dal punto di vista tecnologico, che basa tutto il suo appeal sul prezzo: di tablet quad-core per meno di 100 dollari in giro non ce n'è, e per chi è disposto a spendere giusto 50 dollari in più c'è lo Slate 7 (sempre HP) con SoC NVIDIA Tegra 3.

Hewlett-Packard segue la strategia dei prodotti economici per conquistarsi una fetta della torma dei sistemi Android, mentre Google è impegnata a sperimentare tecnologie avveniristiche come la mappatura 3D del progetto Tango in un nuovo tablet da 7" in arrivo sul mercato. È stata prevista la distribuzione di 4mila esemplari in una sorta di vendita "beta" non molto dissimile da quella che al momento caratterizza i famigerati Google Glass.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaIl Tango di GoogleIl nuovo ambizioso progetto di Mountain View guarda al 3D attraverso dispositivi mobile che sappiano mappare il contesto in cui operano: si cercano nuovi pionieri
20 Commenti alla Notizia HP, tablet Android per risparmiare
Ordina
  • Che non navigherà in Internet, ma sarà presente nelle statistiche del "mercato Android".
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Che non navigherà in Internet, ma sarà presente
    > nelle statistiche del "mercato Android".

    Beh, qualcuno deve pur occupare questo segmento di mercato, o no?

    Ed è comunque di gran lunga più potente di un iPad-1 (ad esempio), quindi tranquillamente usabile come tablet di fascia bassa.
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Che non navigherà in Internet, ma sarà presente
    > > nelle statistiche del "mercato Android".
    >
    > Beh, qualcuno deve pur occupare questo segmento
    > di mercato, o
    > no?
    >
    > Ed è comunque di gran lunga più potente di un
    > iPad-1 (ad esempio), quindi tranquillamente
    > usabile come tablet di fascia
    > bassa.

    È probabile, ma tra usabile e usato c'è una discreta differenza.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > È probabile, ma tra usabile e usato c'è una
    > discreta
    > differenza.

    Solo perché per te "usato" è sinonimo di navigazione web via browser...

    Internet è molto di più.
    Tablet è molto di più.

    Si vede che il tuo tablet è usabile solo per navigare il web via browser se pensi che il tutto si fermi lì...
    Prozac
    5034
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: ruppolo
    > > È probabile, ma tra usabile e usato c'è
    > una
    > > discreta
    > > differenza.
    >
    > Solo perché per te "usato" è sinonimo di
    > navigazione web via
    > browser...
    >
    > Internet è molto di più.
    > Tablet è molto di più.
    >
    > Si vede che il tuo tablet è usabile solo per
    > navigare il web via browser se pensi che il tutto
    > si fermi
    > lì...
    E' stato fatto notare a ruppy, piu' e piu' volte, che su qualsiasi dispositivo serio (e quindi non sull'iCiarpame) e' possibile
    a) installare browser diversi da quello di serie
    b) modificare lo user agent di questi browser.

    E quindi ottenere, come per magia, che un tablet Android si presenti al mondo con l'UA di Safari su Mac.
    Ma fallo capire al nostro macaco preferito....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > E' stato fatto notare a ruppy, piu' e piu' volte,
    > che su qualsiasi dispositivo serio (e quindi non
    > sull'iCiarpame) e'
    > possibile
    > a) installare browser diversi da quello di serie
    > b) modificare lo user agent di questi browser.
    >
    > E quindi ottenere, come per magia, che un tablet
    > Android si presenti al mondo con l'UA di Safari
    > su
    > Mac.
    > Ma fallo capire al nostro macaco preferito....

    Eh sì, vero, però questo tipo di azione quanti degli utenti Android lo sanno fare (e sanno che si può fare)? Pochi... Solo "gli smanettoni". Ruppolo, se gli presenti una tesi di questo tipo, ti risponde che la percentuale delle persone che fanno così è risibile e non va a influenzare la percentuale di "utenti del web".

    Quello che Ruppolo non sa (o, andando contro i dettami del suo Dio, omette per imbrogliare gli interlocutori) è che Internet NON è il semplice Web navigato via browser. Internet sono anche tutte quelle applicazioni che lo sfruttano per offrire i propri servizi: facebook, twitter, le mille-mila applicazioni social o non social che esistono (liste della spesa condivise, navigatori satellitari, gestione di documenti, musica, video, ecc...). Tutte queste applicazioni o non utilizzano affatto il web oppure lo utilizzano sicuramente con uno user-agent diverso da quello del browser installato sul dispositivo (e non perché l'utente cambia lo user-agent).

    Ora Ruppolo può affermare con sicurezza che gli utenti Android non utilizzino nemmeno queste applicazioni? Può affermare con sicurezza che gli utenti Android utilizzino di più il browser rispetto ad applicazioni dedicate?
    No. Se volesse, veramente, dimostrare che gli utenti Android utilizzano i loro dispositivi come vecchi telefoni (telefonare, sms e basta) dovrebbe portare le percentuali di telefoni Android senza un piano dati. E, di quelli con piano dati, la percentuale di traffico effettuato.
    E pure questi dati sarebbero solo una minima parte del traffico effettivamente prodotto dagli utenti Android (moltissimo traffico passa su reti Wi-Fi)...

    Il bello è che qui su questo forum è pieno di "esperti informatici" che portano la percentuale di traffico web come percentuale di traffico Internet...
    Prozac
    5034
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: Trollollero
    > > E' stato fatto notare a ruppy, piu' e piu'
    > volte,
    > > che su qualsiasi dispositivo serio (e quindi
    > non
    > > sull'iCiarpame) e'
    > > possibile
    > > a) installare browser diversi da quello di
    > serie
    > > b) modificare lo user agent di questi
    > browser.
    > >
    > > E quindi ottenere, come per magia, che un
    > tablet
    > > Android si presenti al mondo con l'UA di
    > Safari
    > > su
    > > Mac.
    > > Ma fallo capire al nostro macaco
    > preferito....
    >
    > Eh sì, vero, però questo tipo di azione quanti
    > degli utenti Android lo sanno fare (e sanno che
    > si può fare)? Pochi... Solo "gli smanettoni".
    > Ruppolo, se gli presenti una tesi di questo tipo,
    > ti risponde che la percentuale delle persone che
    > fanno così è risibile e non va a influenzare la
    > percentuale di "utenti del
    > web".
    >

    Non e' un caso se abbia fatto proprio quell'esempio.....
    Dato che si tratta, sostanzialmente, di installare Dolphin Browser HD (uno dei browser piu' diffusi su Android), richiamare il menu' (con una gesture) e premere l'icona "desktop".
    Ci riesce perfino un macaco.


    > Quello che Ruppolo non sa (o, andando contro i
    > dettami del suo Dio, omette per imbrogliare gli
    > interlocutori) è che Internet NON è il semplice
    > Web navigato via browser. Internet sono anche
    > tutte quelle applicazioni che lo sfruttano per
    > offrire i propri servizi: facebook, twitter, le
    > mille-mila applicazioni social o non social che
    > esistono (liste della spesa condivise, navigatori
    > satellitari, gestione di documenti, musica,
    > video, ecc...). Tutte queste applicazioni o non
    > utilizzano affatto il web oppure lo utilizzano
    > sicuramente con uno user-agent diverso da quello
    > del browser installato sul dispositivo (e non
    > perché l'utente cambia lo
    > user-agent).
    >
    > Ora Ruppolo può affermare con sicurezza che gli
    > utenti Android non utilizzino nemmeno queste
    > applicazioni? Può affermare con sicurezza che gli
    > utenti Android utilizzino di più il browser
    > rispetto ad applicazioni
    > dedicate?
    > No. Se volesse, veramente, dimostrare che gli
    > utenti Android utilizzano i loro dispositivi come
    > vecchi telefoni (telefonare, sms e basta)
    > dovrebbe portare le percentuali di telefoni
    > Android senza un piano dati. E, di quelli con
    > piano dati, la percentuale di traffico
    > effettuato.
    > E pure questi dati sarebbero solo una minima
    > parte del traffico effettivamente prodotto dagli
    > utenti Android (moltissimo traffico passa su reti
    > Wi-Fi)...
    >
    > Il bello è che qui su questo forum è pieno di
    > "esperti informatici" che portano la percentuale
    > di traffico web come percentuale di traffico
    > Internet...
    Ehi, stiamo parlando del macaco magno di PI, che pretendi ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > Non e' un caso se abbia fatto proprio
    > quell'esempio.....
    > Dato che si tratta, sostanzialmente, di
    > installare Dolphin Browser HD (uno dei browser
    > piu' diffusi su Android), richiamare il menu'
    > (con una gesture) e premere l'icona
    > "desktop".
    > Ci riesce perfino un macaco.

    Infatti l'utente iOS farà la stessa cosa con uno dei browser per iOS.

    Il che ci riporta all'inizio del discorso.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: Prozac
    > Eh sì, vero, però questo tipo di azione quanti
    > degli utenti Android lo sanno fare (e sanno che
    > si può fare)? Pochi... Solo "gli smanettoni".
    > Ruppolo, se gli presenti una tesi di questo tipo,
    > ti risponde che la percentuale delle persone che
    > fanno così è risibile e non va a influenzare la
    > percentuale di "utenti del
    > web".

    Non solo, ma i casi in cui cambiare lo user agent porta vantaggio sono una manciata. Nella maggior parte dei casi navigare spacciandosi per "desktop" porta svantaggi, ovvero pagine più pesanti, molta pubblicità, obbligo di zoomare.

    > Quello che Ruppolo non sa (o, andando contro i
    > dettami del suo Dio, omette per imbrogliare gli
    > interlocutori) è che Internet NON è il semplice
    > Web navigato via browser.

    Ruppolo lo sa e Ruppolo ha dimostrato più volte che anche l'utilizzo in altri ambiti vede prevalere nettamente iOS.

    > Internet sono anche
    > tutte quelle applicazioni che lo sfruttano per
    > offrire i propri servizi: facebook, twitter,

    Eccolo, Twitter:

    https://www.mapbox.com/labs/twitter-gnip/brands/#5...


    > le
    > mille-mila applicazioni social o non social che
    > esistono (liste della spesa condivise, navigatori
    > satellitari, gestione di documenti, musica,
    > video, ecc...).

    E foto:
    https://www.flickr.com/cameras

    > Tutte queste applicazioni o non
    > utilizzano affatto il web oppure lo utilizzano
    > sicuramente con uno user-agent diverso da quello
    > del browser installato sul dispositivo (e non
    > perché l'utente cambia lo
    > user-agent).

    Infatti, ma puoi sempre provare a cercare un ambito in cui iOS è meno utilizzato di Android...

    > Ora Ruppolo può affermare con sicurezza che gli
    > utenti Android non utilizzino nemmeno queste
    > applicazioni?

    Per ora in qualunque ambito i dati portano alla medesima conclusione. Anche, che so, il traffico generato in un aereo, vede una quasi totalità di traffico generato da iOS.

    > Può affermare con sicurezza che gli
    > utenti Android utilizzino di più il browser
    > rispetto ad applicazioni
    > dedicate?

    Per ora la certezza è che su Internet, in qualunque ambito, Android ha una presenza minima rispetto il numero dei terminali circolanti.

    > No. Se volesse, veramente, dimostrare che gli
    > utenti Android utilizzano i loro dispositivi come
    > vecchi telefoni (telefonare, sms e basta)
    > dovrebbe portare le percentuali di telefoni
    > Android senza un piano dati. E, di quelli con
    > piano dati, la percentuale di traffico
    > effettuato.

    Sarebbe un dato fuorviante, perché sono convinto che anche con il piano dati l'utente Android non va su Internet.

    > E pure questi dati sarebbero solo una minima
    > parte del traffico effettivamente prodotto dagli
    > utenti Android (moltissimo traffico passa su reti
    > Wi-Fi)...

    Anche il traffico sulle reti porta al medesimo risultato.

    > Il bello è che qui su questo forum è pieno di
    > "esperti informatici" che portano la percentuale
    > di traffico web come percentuale di traffico
    > Internet...

    È certamente una frazione, ma non ci è alcuna discriminante a livello sistema operativo.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: Trollollero
    > E' stato fatto notare a ruppy, piu' e piu' volte,
    > che su qualsiasi dispositivo serio (e quindi non
    > sull'iCiarpame) e'
    > possibile
    > a) installare browser diversi da quello di serie
    > b) modificare lo user agent di questi browser.

    Non è possibile sull'iCiarpame?

    https://itunes.apple.com/it/app/mercury-web-browse...


    > E quindi ottenere, come per magia, che un tablet
    > Android si presenti al mondo con l'UA di Safari
    > su
    > Mac.
    > Ma fallo capire al nostro macaco preferito....

    E fai capire che questa possibilità è data a tutti...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: ruppolo
    > > È probabile, ma tra usabile e usato c'è
    > una
    > > discreta
    > > differenza.
    >
    > Solo perché per te "usato" è sinonimo di
    > navigazione web via
    > browser...

    Ma anche no:

    https://www.flickr.com/cameras

    http://www.phonearena.com/news/Apple-iPhone-and-Ap...

    >
    > Internet è molto di più.
    > Tablet è molto di più.

    Infatti.

    > Si vede che il tuo tablet è usabile solo per
    > navigare il web via browser se pensi che il tutto
    > si fermi
    > lì...

    In qualunque tipo di utilizzo iPad supera tutti.

    Ma se vuoi puoi sempre smentire con un link.
    ruppolo
    33147