Claudio Tamburrino

Apple comanderà la casa intelligente?

Secondo indiscrezioni Cupertino presenterà alla WWDC un sistema di sviluppo che i produttori di elettrodomestici potranno sfruttare per garantirsi la compatibilità con i dispositivi con la Mela. Ma anche Google sta lavorando per la casa

Roma - Secondo il Financial Times Apple starebbe preparando per la Worldwide Developers Conference (WWDC) che si svolgerà la prossima settimana a San Francisco la presentazione di una piattaforma per trasformare i dispositivi iOS in controller di dispositivi domotici.

Quello della casa intelligente sembra essere diventato il nuovo argomento caldo dell'ICT e del mercato dell'Internet delle cose in particolare. Tuttavia, per quanto siano innumerevoli le startup sorte su questo fronte e per quanto Mountain View, oltre ad essersi già messa all'opera con l'acquisizione di Nest, stia ora pensando ai sistemi di sicurezza e all'acquisto di Dropcam (un'azienda che produce telecamere di sicurezza connesse alla Rete WiFi), le tecnologie dedicate alla smart home asono ancora ben lontane dall'essere mainstream. L'intervento di Apple potrebbe dunque essere, da questo punto di vista, tempestivo.

Secondo le indiscrezioni, i device con la Mela diverranno i telecomandi per manipolare l'illuminazione, per gestire il sistema antifurto dell'abitazione e per controllare i dispositivi connessi: tutto questo sarà possibile attraverso una piattaforma condivisa che centralizza il sistema di controllo invece di affidarlo a diverse app di terze parti, e che sfrutta uno dei brevetti di Cupertino, il numero 9,577,392, che descrive un sistema per "controllare le serrande, lo stereo, i sistemi di sicurezza, le luci e gli elettrodomestici da cucina" attraverso iPhone e iPad.
In pratica i produttori di hardware, come Dropcam, Nest e Philips, potranno appoggiarsi ad un sistema di sviluppo simile a quello del programma Made for iPhone per integrare nei propri elettrodomestici sistemi di controllo certificati per operare con la piattaforma di Apple.

Il tutto potrà essere comandato dagli utenti non solo attraverso smartphone e tablet, ma anche attraverso Apple TV: per il momento si parla di connessione Bluetooth, ma alcuni osservatori hanno anche pensato di leggere in questo senso le indiscrezioni circa la possibile integrazione della tecnologia NFC nei prossimi iPhone.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
121 Commenti alla Notizia Apple comanderà la casa intelligente?
Ordina
  • e' quasi noioso legger sempre di sti macachi, che hanno una memoria storica di una settimana, e si esaltano ad ogni velina Apple, come se fosse uscita la Divina Commedia..
    L'automation esiste da quando esiste l'elettronica, e si evolve "naturalmente" con essa, per prezzi ed efficienza della sensoristica, robotica, RF... e' un PROCESSO evolutivo 'normale'... nessuna magia particolare, nessun 'abbiamo inventato e brevettiamo la telegestione'...

    Esistono protocolli che nascono, che poi magari si standardizzano e magari passano di moda e vengono soppiantati da altri.. niente de che... prendi X10 ...e' nato che nemmeno esisteva Apple.. oggi abbiamo HomePlugAV, ma le idee di base stanno la'..

    E' da tempo immemore che moduliamo in digitale via RF e vi telecontrolliamo le cose... possiamo partire dal packet radio, ma anche andare piu' indietro... oggi per "la prossimita'" abbiamo bluetooth, rfid, zigbee, nfc ecc ecc, per distanze lunghe altro [nell' RF digitale e' stata fatta una diversificazione e sviluppo impressionante in effetti]... roba piu efficiente e meno costosa di un modem TNC, ma il concetto del telecontrollo via rf rimane...

    Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo con rele', collegato alla porta-registratore del vic20, per comandare l'accensione-spegnimento via software di un dispositivo a 220v..... se avessi messo anche un modem TNC nella user-port, lo potevo brevettare?A bocca aperta
    non+autenticato
  • > Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo con
    > rele', collegato alla porta-registratore del
    > vic20, per comandare l'accensione-spegnimento via
    > software di un dispositivo a 220v..... se avessi
    > messo anche un modem TNC nella user-port, lo
    > potevo brevettare?
    >A bocca aperta

    Questo?
    http://www.commodore.ca/gallery/magazines/commodor...
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > > Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
    > con
    > > rele', collegato alla porta-registratore del
    > > vic20, per comandare
    > l'accensione-spegnimento
    > via
    > > software di un dispositivo a 220v..... se
    > avessi
    > > messo anche un modem TNC nella user-port, lo
    > > potevo brevettare?
    > >A bocca aperta
    >
    > Questo?
    > http://www.commodore.ca/gallery/magazines/commodor
    precisoA bocca aperta ah, non escluderei neanche di essermi ispirato esattamente a quello (compravo sempre MC... una vera rivista di informatica ..).... nel qual caso sarebbe stato il 1985Con la lingua fuori

    (bravo cmq... non mi ricordavo neanche piu' l'esistenza di quell'articolo... adesso me lo pippo...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > > Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
    > con
    > > rele', collegato alla porta-registratore del
    > > vic20, per comandare
    > l'accensione-spegnimento
    > via
    > > software di un dispositivo a 220v..... se
    > avessi
    > > messo anche un modem TNC nella user-port, lo
    > > potevo brevettare?
    > >A bocca aperta
    >
    > Questo?
    > http://www.commodore.ca/gallery/magazines/commodor

    Io nel 1987 ho comprato il mio primo PC (286 con scheda Ega). Già da tre anni ero un felice possessore di un Commodore 64.
    Appunto nel 1987 (ero in terza ITIS "Informatica") ho tolto il SID dal Commodore 64 e ho ideato e progettato una scheda ISA che permetteva di aggiungere al mio PC la scheda che conteneva il SID: la MIA scheda sonora. Ricordo che all'epoca il prof. di Sistemi mi ha regalato una cassa preamplificata creata da lui e adatta a essere collegata all'uscita della mia scheda sonora.
    Alla fine mi sono scritto anche dei "driver" per DOS in modo da poter far suonare la mia scheda sonora con il mio PC e sostituire quell'obrobrio della cassa integrata nella scheda madre che aveva il 286...

    Indovinate lo stesso anno in America cosa è nata?

    P.S.
    Io la scheda sonora l'ho solo ideata e progettata. L'hanno "fabbricata" quelli della Foxconn (ops... no, intendevo gli studenti di Elettronica).
    Prozac
    5034
  • - Scritto da: bubba

    > Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo con
    > rele', collegato alla porta-registratore del
    > vic20, per comandare l'accensione-spegnimento via
    > software di un dispositivo a 220v..... se avessi
    > messo anche un modem TNC nella user-port, lo
    > potevo brevettare?
    >A bocca aperta

    Io ho realizzato una cosa del genere 10 anni dopo.
    Con un modem e un computer.
    Chiamavo da remoto il modem, mandavo comandi remoti al computer che agiva tramite rele' a degli interruttori che accendevano circuiti.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: bubba
    >
    > > Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
    > con
    > > rele', collegato alla porta-registratore del
    > > vic20, per comandare
    > l'accensione-spegnimento
    > via
    > > software di un dispositivo a 220v..... se
    > avessi
    > > messo anche un modem TNC nella user-port, lo
    > > potevo brevettare?
    > >A bocca aperta
    >
    > Io ho realizzato una cosa del genere 10 anni dopo.
    > Con un modem e un computer.
    > Chiamavo da remoto il modem, mandavo comandi
    > remoti al computer che agiva tramite rele' a
    > degli interruttori che accendevano
    > circuiti.
    eheh... e' la cosa bella di "capirci qualcosa"... volendo potevi far un sacco di cose utili... (onore al merito ad Hayes, che ha messo fine all'agonia dell' answer/originate manuale... )
    Appro' di hayes, mi ricordo che, attorno al 1998 avevo fatto una specie di IVR, sfruttando i potenti comandi voice dello zyxel... zyxel 2864 mi pare.. na sciccheria (infatti non era neanche mio quello zyxel... too pricey...Con la lingua fuori )



    Poi se 20 anni dopo arriva la eppol che vuole 'brevettare la telegestione', vabbe'... sappiamo come funge l'USPTO... almeno non diciamo che e' un invenzione pero'
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    >
    > Poi se 20 anni dopo arriva la eppol che vuole
    > 'brevettare la telegestione', vabbe'... sappiamo
    > come funge l'USPTO... almeno non diciamo che e'
    > un invenzione
    > pero'

    La questione e' che per noialtri era una cosa ovvia la telegestione.
    Se posso inviare un comando remoto ad un apparato che e' in grado di azionare un interruttore, allora posso fare tutto a valle dell'interruttore.

    Invece apple ha ritenuto di poter brevettare l'ovvio: l'acqua calda, la ruota, la telegestione, gli angoli stondati, il gesto che si fa con pollice e indice per allargare la fessura di una tenda veneziana...

    Poi arriva ruppolo a convincerci che e' giusto brevettare perche' nessuno ci aveva mai pensato prima (a brevettare, non a creare l'idea).
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: bubba
    >
    > > Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
    > con
    > > rele', collegato alla porta-registratore del
    > > vic20, per comandare
    > l'accensione-spegnimento
    > via
    > > software di un dispositivo a 220v..... se
    > avessi
    > > messo anche un modem TNC nella user-port, lo
    > > potevo brevettare?
    > >A bocca aperta
    >
    > Io ho realizzato una cosa del genere 10 anni dopo.
    > Con un modem e un computer.
    > Chiamavo da remoto il modem, mandavo comandi
    > remoti al computer che agiva tramite rele' a
    > degli interruttori che accendevano
    > circuiti.
    qui si vede la differenza con gli americani, noi dopo aver fatto qualcosa la guardiamo compiaciuti, la mettiamo in un cassetto e passiamo ad altro, loro la producono in milioni di pezzi ci costruiscono sopra un'azienda e monopolizzano il mercato per anni facendo inoltre un mucchio di soldi. Così da dare poi a noi, che ci crogioliamo nella crisi e disoccupazione, l'opportunità di denigrali perchè pensano solo al denaro
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > L'automation esiste da quando esiste
    > l'elettronica,

    E quanta ne vedi oggi nelle case?
    Diciamo pure ZERO, arrotondando alla quinta cifra decimale.

    La domotica è ancora lontana dall'essere un prodotto consumer. Se Apple ci mette il piede, allora abbiamo qualche speranza che decolli.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: bubba
    > > L'automation esiste da quando esiste
    > > l'elettronica,
    >
    > E quanta ne vedi oggi nelle case?
    > Diciamo pure ZERO, arrotondando alla quinta cifra
    > decimale.
    >
    Arrotondata al primo decimale è ancora 10 volte la quota Apple.
    Anche perché la maggior parte dell'elettronica in casa, tu, non sai neanche che c'è ma la usi.

    > La domotica è ancora lontana dall'essere un
    > prodotto consumer. Se Apple ci mette il piede,
    > allora abbiamo qualche speranza che
    > decolli.
  • Non so quanti di voi sono arrivati a leggere il brevetto nel dettaglio, giusto per capire in che direzione vogliono andare a parare.

    Inizialmente sembrava un classico ricalco del cosiddetto "Gateway ZigBee", ovvero un microserver che funge da router per fare da ponte tra TCP/IP e rete radio mesh.
    Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo) applicazioni del genere esistono ormai da qualche anno, con tanto di app per smartphone.

    Proseguendo nella lettura, però, mi sono accorto che quando parlano di "Relay server" non intendono un qualcosa che sta necessariamente dentro casa (quindi mantenendo un certo grado di sicurezza implicita), bensì può benissimo (anzi dovrà) rappresentare server remoti, giustificandolo col fatto che così si riesce a capire quando si è nei pressi dei dispositivi domotici (sei in casa? accedi alle funzionalità lighting; sei in cortile? accedi alla serranda del garage; sei lontano da casa? controlli il consumo elettrico, regoli la caldaia per quando tornerai etc.).

    In poche parole vogliono portare su cloud anche l'home automation.

    E la gente li applaude pure.
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > Non so quanti di voi sono arrivati a leggere il
    > brevetto nel dettaglio, giusto per capire in che
    > direzione vogliono andare a
    > parare.
    >
    > Inizialmente sembrava un classico ricalco del
    > cosiddetto "Gateway ZigBee", ovvero un
    > microserver che funge da router per fare da ponte
    > tra TCP/IP e rete radio
    > mesh.
    > Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo)
    > applicazioni del genere esistono ormai da qualche
    > anno, con tanto di app per
    > smartphone.
    >
    > Proseguendo nella lettura, però, mi sono accorto
    > che quando parlano di "Relay server" non
    > intendono un qualcosa che sta necessariamente
    > dentro casa (quindi mantenendo un certo grado di
    > sicurezza implicita), bensì può benissimo (anzi
    > dovrà) rappresentare server remoti,
    > giustificandolo col fatto che così si riesce a
    > capire quando si è nei pressi dei dispositivi
    > domotici (sei in casa? accedi alle funzionalità
    > lighting; sei in cortile? accedi alla serranda
    > del garage; sei lontano da casa? controlli il
    > consumo elettrico, regoli la caldaia per quando
    > tornerai
    > etc.).
    >
    > In poche parole vogliono portare su cloud anche
    > l'home
    > automation.
    >
    > E la gente li applaude pure.

    Il mercato deciderà se la cosa funziona oppure no.
    Il consumatore deciderà se acquistare oppure no.
    L'utilizzatore deciderà se usare oppure no.

    Però se lo fa Google con una cantinarata va tutto bene vero?
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > Il mercato deciderà se la cosa funziona oppure no.
    > Il consumatore deciderà se acquistare oppure no.
    > L'utilizzatore deciderà se usare oppure no.

    Certo, è per questo che GMail e Facebook contano milioni di utenti.
    Non ci lamentiamo però se poi i dati di chi non usa quei servizi vanno comunque in mano loro, grazie ad amici di amici che li inviano al posto nostro.

    Magari un giorno, quando monterai anche tu la caldaia wireless, ti farò vedere quant'è semplice ed esilarante bucare sistemi di questo tipo.
    Ed io sono solo un tecnico del settore, figuriamoci chi ha praticamente accesso al server remoto con tutte le utenze belle e disponibiliA bocca aperta


    > Però se lo fa Google con una cantinarata va tutto
    > bene
    > vero?

    Sarebbe la stessa identica cosa.
  • > Magari un giorno, quando monterai anche tu la
    > caldaia wireless, ti farò vedere quant'è semplice
    > ed esilarante bucare sistemi di questo
    > tipo.

    Secondo questo ragionamento non dovremmo nemmeno usare telefoni cellulari, pc, home banking, navigatori satellitari, reti aziendali, trasporti pubblici, videosorveglianza, telepass, automazioni ecc.

    Non confondere le potenzialità degli strumenti con l'uso che se ne fa, altrimenti fosse per quelli come te vivremmo ancora sugli alberi. Apple o Google che sia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > > Magari un giorno, quando monterai anche tu la
    > > caldaia wireless, ti farò vedere quant'è
    > semplice
    > > ed esilarante bucare sistemi di questo
    > > tipo.
    >
    > Secondo questo ragionamento non dovremmo nemmeno
    > usare telefoni cellulari, pc, home banking,
    > navigatori satellitari, reti aziendali, trasporti
    > pubblici, videosorveglianza, telepass,
    > automazioni
    > ecc.

    Invece dovremmo iniziare seriamente a capire, di nostro, quali tecnologie sono più sicure di altre e, di conseguenza, quali sono i SPOF che minano la nostra privacy e la nostra sicurezza.

    Poiché bucare una lavatrice per giungere comodamente alla disattivazione dell'impianto d'allarme, passando per il tuo smartphone, è molto più semplice rispetto a recarsi fisicamente in casa tua e tagliarti i fili della centralina d'allarme.


    > Non confondere le potenzialità degli strumenti
    > con l'uso che se ne fa, altrimenti fosse per
    > quelli come te vivremmo ancora sugli alberi.
    > Apple o Google che
    > sia.

    Appunto, spiegami che senso ha far convergere in Rete gli apparati di mezza casa, quando nella maggior parte dei casi li utilizzi dall'interno (quindi in LAN).
    Potenzialità non significa doverlo per forza fare perché possibile.
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    >
    > Appunto, spiegami che senso ha far convergere in
    > Rete gli apparati di mezza casa, quando nella
    > maggior parte dei casi li utilizzi dall'interno
    > (quindi in LAN).
    > Potenzialità non significa doverlo per forza fare
    > perché possibile.

    Infatti, ad esempio, quando ho letto che Google ha acquistato Nest, mi si è formato un punto interrogativo vicino alla testa. Il mio termostato è "intelligente" quanto basta: è regolato sui miei orari standard settimanali e possiede funzioni utili nel caso di eccezioni. Se viene qualcuno in visita, posso alzare la temperatura per poi tornare automaticamente al programma standard quattro ore dopo; se ho una settimana di ferie, posso indicare un programma jolly valido solo per quella settimana, e così via.
    A cosa mi serve un termostato che impari le mie abitudini, quando non sono tanto regolari da poter essere previste più di quanto faccia già ciò che esiste da anni?
    Izio01
    4027
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: ndr
    > > > Magari un giorno, quando monterai anche
    > tu
    > la
    > > > caldaia wireless, ti farò vedere quant'è
    > > semplice
    > > > ed esilarante bucare sistemi di questo
    > > > tipo.
    > >
    > > Secondo questo ragionamento non dovremmo
    > nemmeno
    > > usare telefoni cellulari, pc, home banking,
    > > navigatori satellitari, reti aziendali,
    > trasporti
    > > pubblici, videosorveglianza, telepass,
    > > automazioni
    > > ecc.
    >
    > Invece dovremmo iniziare seriamente a capire, di
    > nostro, quali tecnologie sono più sicure di altre
    > e, di conseguenza, quali sono i SPOF che minano
    > la nostra privacy e la nostra
    > sicurezza.
    >
    Parliamo di cose sicure.
    Gmail
    Google engine
    Youtube

    Ora, smetti di usarli?
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > Parliamo di cose sicure.
    > Gmail
    > Google engine
    > Youtube
    >
    > Ora, smetti di usarli?

    Gmail non sono così scemo da usarlo.
    Google engine non mi serve e farò di tutto perché non mi serva.
    Youtube lo navigo in anomimato (no account google, naturalmente).

    Quindi, volevi dirmi?
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: maxsix
    > > Parliamo di cose sicure.
    > > Gmail
    > > Google engine
    > > Youtube
    > >
    > > Ora, smetti di usarli?
    >
    > Gmail non sono così scemo da usarlo.

    E l'attivazione del tuo androcoso?
    Come fai senza le Gapp.

    > Google engine non mi serve e farò di tutto perché
    > non mi
    > serva.

    Ah, quindi usi Yahoo?
    O Bing?

    > Youtube lo navigo in anomimato (no account
    > google,
    > naturalmente).
    >
    E non serve a niente, perché viene tracciato tramite il tuo IP.

    > Quindi, volevi dirmi?

    Che per quanto tu cerchi di scappare in realtà non ci riesci.
    Google tiene internet per le cosiddette palle.

    E saprei perfettamente a chi dire grazie per questo regalo.

    Ergo tutto ciò che è alternativo a Big G mi aggrada.
    E dico tutto.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 11.52
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Albedo 0,9
    > > - Scritto da: maxsix
    > > > Parliamo di cose sicure.
    > > > Gmail
    > > > Google engine
    > > > Youtube
    > > >
    > > > Ora, smetti di usarli?
    > >
    > > Gmail non sono così scemo da usarlo.
    >
    > E l'attivazione del tuo androcoso?
    > Come fai senza le Gapp.

    Esistono altre app.
    Per ora. Poi cambierò pure l'androcoso in qualcos'altro.


    > > Youtube lo navigo in anomimato (no account
    > > google,
    > > naturalmente).
    > >
    > E non serve a niente, perché viene tracciato
    > tramite il tuo
    > IP.

    E una volta che hanno l'IP?
    Tutti i server con cui comunico ce l'hanno, quindi?


    > Che per quanto tu cerchi di scappare in realtà
    > non ci
    > riesci.
    > Google tiene internet per le cosiddette palle.

    Certo, ma non per questo sono così beota da lasciargli porte e finestre aperte.
    Il classico comportamento del "tanto si è presa un braccio, regaliamole pure il sedere" ce lo avete insegnato voi macachi.


    > Ergo tutto ciò che è alternativo a Big G mi
    > aggrada.
    > E dico tutto.

    Nella mia testa, tra due cacche, non esiste la meno peggio.
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: Albedo 0,9
    > > > - Scritto da: maxsix
    > > > > Parliamo di cose sicure.
    > > > > Gmail
    > > > > Google engine
    > > > > Youtube
    > > > >
    > > > > Ora, smetti di usarli?
    > > >
    > > > Gmail non sono così scemo da usarlo.
    > >
    > > E l'attivazione del tuo androcoso?
    > > Come fai senza le Gapp.
    >
    > Esistono altre app.
    > Per ora. Poi cambierò pure l'androcoso in
    > qualcos'altro.
    >
    Quindi usi un Androcoso monco.
    Eh beh.

    >
    > > > Youtube lo navigo in anomimato (no
    > account
    > > > google,
    > > > naturalmente).
    > > >
    > > E non serve a niente, perché viene tracciato
    > > tramite il tuo
    > > IP.
    >
    > E una volta che hanno l'IP?
    > Tutti i server con cui comunico ce l'hanno,
    > quindi?
    >
    Quindi ti tracciano.
    Prova a guardare i video su youtube con una certa frequenza, vedrai che prima o poi anche senza registrazione ti verranno riproposti.

    Prova prova.

    >
    > > Che per quanto tu cerchi di scappare in
    > realtà
    > > non ci
    > > riesci.
    > > Google tiene internet per le cosiddette
    > palle.
    >
    > Certo, ma non per questo sono così beota da
    > lasciargli porte e finestre
    > aperte.

    Brau.
    Quindi perché hai un androcoso?

    Cornuto e mazziato?

    > Il classico comportamento del "tanto si è presa
    > un braccio, regaliamole pure il sedere" ce lo
    > avete insegnato voi
    > macachi.
    >
    E se fosse così ammetti ulteriormente la tua stupidità.
    Insomma, cantinaro in follow costante.
    Tipo pifferaio magico insomma.

    >
    > > Ergo tutto ciò che è alternativo a Big G mi
    > > aggrada.
    > > E dico tutto.
    >
    > Nella mia testa, tra due cacche, non esiste la
    > meno
    > peggio.

    Mi piace:
    - lo spirito critico

    Non mi piace:
    - è sempre colpa degli altri se mi tocca adeguarmi.

    Datti una regolata.
    Ti serve.
    maxsix
    9374
  • Ma una volta che il dispositivo Apple darà ordini nella casa intelligente, poi ci sarà un hacker che da remoto prenderà il controllo del telefonino, come in questo caso recente?

    http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio...

    Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente per comandare, e viene comandato?
    Comunque la polizia dice di non pagare.
  • - Scritto da: Leguleio
    > Ma una volta che il dispositivo Apple darà ordini
    > nella casa intelligente, poi ci sarà un hacker
    > che da remoto prenderà il controllo del
    > telefonino, come in questo caso
    > recente?
    >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio
    >
    > Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente
    > per comandare, e viene
    > comandato?
    > Comunque la polizia dice di non pagare.

    Watch Dogs?
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: Leguleio
    > > Ma una volta che il dispositivo Apple darà
    > ordini
    > > nella casa intelligente, poi ci sarà un
    > hacker
    > > che da remoto prenderà il controllo del
    > > telefonino, come in questo caso
    > > recente?
    > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio
    > >
    > > Cioè, uno acquista un dispositivo
    > intelligente
    > > per comandare, e viene
    > > comandato?
    > > Comunque la polizia dice di non pagare.
    >
    > Watch Dogs?

    Grazie, l'hai scaricato illegalmente anche tu ? A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: sbrotfl
    > > - Scritto da: Leguleio
    > > > Ma una volta che il dispositivo Apple
    > darà
    > > ordini
    > > > nella casa intelligente, poi ci sarà un
    > > hacker
    > > > che da remoto prenderà il controllo del
    > > > telefonino, come in questo caso
    > > > recente?
    > > >
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio
    > > >
    > > > Cioè, uno acquista un dispositivo
    > > intelligente
    > > > per comandare, e viene
    > > > comandato?
    > > > Comunque la polizia dice di non pagare.
    > >
    > > Watch Dogs?
    >
    > Grazie, l'hai scaricato illegalmente anche tu ?
    >A bocca aperta

    No, aspetto di trovarlo a buon prezzo su kinguinSorride
  • - Scritto da: Leguleio
    > Ma una volta che il dispositivo Apple darà ordini
    > nella casa intelligente, poi ci sarà un hacker
    > che da remoto prenderà il controllo del
    > telefonino, come in questo caso
    > recente?
    >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio

    Certo che ci sarà, esattamente come ci sarà il ladro in casa se abbiamo lasciato la porta aperta.

    > Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente
    > per comandare, e viene
    > comandato?

    Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
    ruppolo
    33147
  • Ruppolo, ti senti bene?

    Tu che sconsigli di acquistare un dispositivo apple?
    non+autenticato
  • Ha già previsto di non tenerli in negozio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > Ruppolo, ti senti bene?
    >
    > Tu che sconsigli di acquistare un dispositivo
    > apple?

    Al contrario. Il consiglio è quello di non lasciare la porta aperta.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: Leguleio
    > Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente
    > per comandare, e viene comandato?

    La sicurezza della così detta "Internet of Things" è un bel problema ed affliggerà un po' tutti.

    > Comunque la polizia dice di non pagare.

    Propongo blocco dei beni e telefoni sotto controllo.
  • - Scritto da: bradipao

    > La sicurezza della così detta "Internet of
    > Things" è un bel problema ed affliggerà un po'
    > tutti.

    Quella di Apple sarà l'"Internet of thighs", le quali saranno le uniche cose open concesse ai loro utentiCon la lingua fuori
    Funz
    12972
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: bradipao
    >
    > > La sicurezza della così detta "Internet of
    > > Things" è un bel problema ed affliggerà un
    > po'
    > > tutti.
    >
    > Quella di Apple sarà l'"Internet of thighs", le
    > quali saranno le uniche cose open concesse ai
    > loro utenti
    >Con la lingua fuori
    LOLA bocca aperta
  • Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi pare assurdo che abbiano brevettato delle cose che è possibile fare con l'iphone.
    Mi spiego meglio: tutto quello che questo brevetto copre è possibile farlo già da tempo con altri sistemi, l'unica innovazione è l'utilizzo di iphone/ipad per farlo.
    A questo punto mi viene da chiedere perché non brevettare la possibilità di inserire l'ipad in una borsa o di mettere l'iphone in tasca.
  • la verità del perchè stanno brevettando a destra e a manca l'ho capita solo stasera http://www.zerohedge.com/news/2014-05-27/here-myst...

    bellissima la frase dell'autore

    "the companies that have no organic use for the cash and have zero ideas how to grow their top and bottom line or what capital projects to invest their excess capital, they only have stock buybacks as an option to give the impression of growth"

    è gente che sa benissimo che farà la fine del Titanic e cerca di costruire rendite parassitarie per restare a galla
    non+autenticato
  • p.s. notare che google in quella lista non c'è

    e notare pure che apple sta effettuando buy back 4 volte superiori al secondo classificato ( ibm )
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > p.s. notare che google in quella lista non c'è
    >
    > e notare pure che apple sta effettuando buy back
    > 4 volte superiori al secondo classificato ( ibm
    > )
    nota anche il cash che ha Apple e non hanno altre aziende
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > p.s. notare che google in quella lista non c'è
    >
    > e notare pure che apple sta effettuando buy back
    > 4 volte superiori al secondo classificato ( ibm
    > )

    È evidente che ignori del tutto cosa sia il buy back.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: collione
    > > p.s. notare che google in quella lista non
    > c'è
    > >
    > > e notare pure che apple sta effettuando buy
    > back
    > > 4 volte superiori al secondo classificato (
    > ibm
    > > )
    >
    > È evidente che ignori del tutto cosa sia il
    > buy
    > back.

    Pensa al resto...
    maxsix
    9374
  • e immagino che lo sappia tu Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: gnammolo
    > e immagino che lo sappia tu
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Ovvio.
    ruppolo
    33147
  • l'intelligente chiede, il saggio tace e lo sciocco sa sempre tutto
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > la verità del perchè stanno brevettando a destra
    > e a manca l'ho capita solo stasera
    > http://www.zerohedge.com/news/2014-05-27/here-myst
    >
    > bellissima la frase dell'autore
    >
    > "the companies that have no organic use for the
    > cash and have zero ideas how to grow their top
    > and bottom line or what capital projects to
    > invest their excess capital, they only have stock
    > buybacks as an option to give the impression of
    > growth"
    >
    > è gente che sa benissimo che farà la fine del
    > Titanic e cerca di costruire rendite parassitarie
    > per restare a
    > galla

    La fine del Titanic la faranno tutti i rosicanti, ovvero gli invidiosi del successo altrui.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    > La fine del Titanic la faranno tutti i rosicanti,
    > ovvero gli invidiosi del successo
    > altrui.

    disse nostradamus Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Considerando l'intelligenza media degli utenti apple, un apparato elettronico "melato" sara' sempre piu' intelligente di chi lo ha comprato.
    non+autenticato
  • è quando potrà costare un frigo????attenzione alla guerra dei brevetti ......apple impedirà di metterci dentro delle mele A bocca aperta
  • - Scritto da: tommasocrociera
    > è quando potrà costare un frigo????attenzione
    > alla guerra dei brevetti ......apple impedirà di
    > metterci dentro delle mele
    > A bocca aperta

    Brevetto sugli angoli stondati del frigo in arrivo...
    Shiba
    3826
  • - Scritto da: Shiba
    > - Scritto da: tommasocrociera
    > > è quando potrà costare un frigo????attenzione
    > > alla guerra dei brevetti ......apple
    > impedirà
    > di
    > > metterci dentro delle mele
    > > A bocca aperta
    >
    > Brevetto sugli angoli stondati del frigo in
    > arrivo...

    Se provi a metterci uno yogurt smarcato ti sbatte la porta in faccia, e ti posta un commento acido sulla tua bacheca FBCon la lingua fuori
    Funz
    12972
  • - Scritto da: ...
    > Considerando l'intelligenza media degli utenti
    > apple, un apparato elettronico "melato" sara'
    > sempre piu' intelligente di chi lo ha
    > comprato.

    AMEN!A bocca aperta
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: ...
    > > Considerando l'intelligenza media degli
    > utenti
    > > apple, un apparato elettronico "melato" sara'
    > > sempre piu' intelligente di chi lo ha
    > > comprato.
    >
    > AMEN!A bocca aperta

    Tanto sappiamo come finirà, altro che "Amen"...
    Apple renderà semplice e immediato qualcosa che ora esiste più nella teoria che nella pratica.
    I suoi utenti acquisteranno il prodotto a caro prezzo, dimostrando ai competitors che il mercato c'è.
    Gli altri arriverannoa mercato già aperto, abbassando i prezzi e sbeffeggiando chi invece ha reso possibile tutto questo.

    Esattamente come è sucesso con gli smartphone, grazie al primo iPhone, e questo è incontrovertibile.

    La realtà è che alle persone con un po' di senno non frega niente delle vostre sbruffonate autoreferenziali: voglio un servizio e posso permettermelo? Fino aprova contraria i soldi sono miei e li spendo come voglio.
    Chi viene dopo beneficerà a prezzo inferiore, meglio per lui...a me sinceramente non interessa. Non compro per voi (o per confrontarmi con voi), quel che ho funziona e funziona bene, mi interessa solo questo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > - Scritto da: sbrotfl
    > > - Scritto da: ...
    > > > Considerando l'intelligenza media degli
    > > utenti
    > > > apple, un apparato elettronico "melato"
    > sara'
    > > > sempre piu' intelligente di chi lo ha
    > > > comprato.
    > >
    > > AMEN!A bocca aperta
    >
    > Tanto sappiamo come finirà, altro che "Amen"...
    > Apple renderà semplice e immediato qualcosa che
    > ora esiste più nella teoria che nella
    > pratica.

    nella pratica esiste e non è nemmeno troppo difficile, se hai un briciolo di competenze tecniche e una scheda Arduino.
    Diciamo che potrebbero renderlo accessibille al grande pubblico degli analfabeti informatici.

    > I suoi utenti acquisteranno il prodotto a caro
    > prezzo, dimostrando ai competitors che il mercato
    > c'è.

    certo che c'è, vedi quanta gente è disposta a spendere 6-700 Euro per uno smartphone con alternative altrettanto valide a 200...

    > Gli altri arriverannoa mercato già aperto,
    > abbassando i prezzi e sbeffeggiando chi invece ha
    > reso possibile tutto
    > questo.

    gli early adopters (trad: tonti) meritano solo gli sbeffeggiCon la lingua fuori

    > Esattamente come è sucesso con gli smartphone,
    > grazie al primo iPhone, e questo è
    > incontrovertibile.

    ma si, diamoti ragione...

    > La realtà è che alle persone con un po' di senno
    > non frega niente delle vostre sbruffonate
    > autoreferenziali: voglio un servizio e posso
    > permettermelo? Fino aprova contraria i soldi sono
    > miei e li spendo come
    > voglio.

    e noi possiamo dire che te li spendi alla ca**oCon la lingua fuori

    > Chi viene dopo beneficerà a prezzo inferiore,
    > meglio per lui...a me sinceramente non interessa.
    > Non compro per voi (o per confrontarmi con voi),
    > quel che ho funziona e funziona bene, mi
    > interessa solo
    > questo.

    bravo, l'importante è sentirsi in pace con se stessi e credersi superiori perché hai un prodotto prima del resto della massa.
    Quando avresti potuto averlo ancora prima a un prezzo 5 volte inferiore, se ne fossi stato capace.
    Funz
    12972
  • > Diciamo che potrebbero renderlo accessibille al
    > grande pubblico degli analfabeti
    > informatici.

    Esatto, si chiamano consumatori ed è grazie a loro che esiste il mercato. E' grazie a loro che tu ora puoi comprare facilmente e a poco prezzo un pc e postare le tue menate su questo forum, perchè senza quella massa che tu disprezzi saresti ancora chiuso in cantina con il telegrafo.

    > gli early adopters (trad: tonti) meritano solo
    > gli sbeffeggi
    >Con la lingua fuori

    Vedi sopra, cvd.
    Perchè se questa è la tua logica tu dividi i consumatori in early adopters (che ripagano a caro prezzo gli investimenti al primo produttore che mette la novità sul mercato) e parassiti (che beneficiano delle innovazioni pagate dai primi, "sbeffeggiandoli"): tu quale sei?

    > bravo, l'importante è sentirsi in pace con se
    > stessi e credersi superiori

    Ma almeno la capisci la contraddizione che hai scritto? O forse non hai capito nemmeno una riga del mio commento?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > > Diciamo che potrebbero renderlo accessibille
    > al
    > > grande pubblico degli analfabeti
    > > informatici.
    >
    > Esatto, si chiamano consumatori ed è grazie a
    > loro che esiste il mercato. E' grazie a loro che
    > tu ora puoi comprare facilmente e a poco prezzo
    > un pc e postare le tue menate su questo forum,
    > perchè senza quella massa che tu disprezzi
    > saresti ancora chiuso in cantina con il
    > telegrafo.

    grazie tante, eh!
    Peccato però che con il mercato di massa siano arrivati anche i macachi, lo spam, facebook, orde di troll... si stava meglio quando si stava peggioCon la lingua fuori

    > > gli early adopters (trad: tonti) meritano
    > solo
    > > gli sbeffeggi
    > >Con la lingua fuori
    >
    > Vedi sopra, cvd.
    > Perchè se questa è la tua logica tu dividi i
    > consumatori in early adopters (che ripagano a
    > caro prezzo gli investimenti al primo produttore
    > che mette la novità sul mercato) e parassiti (che
    > beneficiano delle innovazioni pagate dai primi,
    > "sbeffeggiandoli"):

    esatto, è proprio così!

    > tu quale
    > sei?

    Tu che dici? Che ti importa?

    > > bravo, l'importante è sentirsi in pace con se
    > > stessi e credersi superiori
    >
    > Ma almeno la capisci la contraddizione che hai
    > scritto? O forse non hai capito nemmeno una riga
    > del mio
    > commento?

    Quale contraddizione?
    Ci sono gli early adopters che buttano felicemente un mucchio di soldi per tecnologie acerbe che poi saranno disponibili a tutti più tardi a prezzi inferiori e ad uno stadio più maturo. E si credono pure tanto furbi!
    Di fronte a simile idiozia, viene naturale sentirsi superiori a propria voltaCon la lingua fuori
    Ma chi vi dice niente. Continuate pure a pulirvi il cu*o coi soldi, se vi fa piacereCon la lingua fuori
    Funz
    12972
  • > E si credono pure tanto furbi!

    Perchè dici che si credono furbi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > > E si credono pure tanto furbi!
    >
    > Perchè dici che si credono furbi?

    Perché se fossero veramente furbi si renderebbero conto delle sciocchezze che dicono, e abbasserebbero la cresta...
    Funz
    12972