Alfonso Maruccia

Mary Meeker e i trend di Internet, edizione 2014

Il celebre rapporto sui trend di Internet esce in edizione aggiornata, tracciando quella che dovrebbe essere l'evoluzione del mercato nel corso dei prossimi anni. Il mobile č sempre al centro, anche se la vendita di gadget rallenta

Roma - La celebre analista di Kleiner Perkins Mary Meeker ha rilasciato l'edizione 2014 del suo altrettanto celebre rapporto sui trend di Internet, uno studio che vuole catturare lo "spirito dei tempi telematici" e intende guidare management e aziende verso il futuro del mercato telematico mondiale.


Fra i punti caldi del rapporto Internet Trends 2014, Meeker evidenzia ancora una volta l'importanza crescente del traffico telematico proveniente dai gadget mobile, un traffico che ora "pesa" per il 25 per cento del totale e che nei prossimi mesi e anni dovrebbe raggiungere percentuali ancora maggiori.

Tutte le aziende hi-tech devono ora seguire un approccio "mobile first", anche se in realtà le vendite dei terminali portatili rallentano nonostante la crescita continua: il numero di smartphone commercializzato in un anno è cresciuto di "appena" il 20 per cento, mentre per i tablet si parla di un +52 per cento e di un 6 per cento del traffico Internet globale.
Si tratta di numeri che continuano ad avere ampi margini di crescita, per quanto riguarda il traffico telematico, per un mercato che si fa più complesso da gestire con la necessità di interagire - nel marketing - con un maggior numero di piccoli gruppi di persone invece che con le audience di grandi dimensioni concentrate nei "silos" autoreferenziali più popolari come l'onnipresente Facebook.

Meeker evidenzia poi la drastica riduzione dei costi per quanto riguarda le risorse di computing (-33 per cento), storage (-38 per cento) e banda di rete (-27 per cento), fatto strettamente connesso con il fenomeno del cloud e che potrebbe mettere sul lastrico i vendor di hardware tradizionali.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate