Gaia Bottà

Megaupload, Dotcom paga per la verità

Il fondatore del servizio di hosting promette 5 milioni di dollari a chi saprà offrire informazioni utili per provare la corruzione da cui sarebbe scaturita l'azione nei confronti di Megaupload

Roma - Cinque milioni di dollari, promessi a chiunque abbia l'ardire di supportare con la propria testimonianza gli oscuri rapporti che legherebbero l'industria del copyright e i Palazzi del potere statunitensi, relazioni che avrebbero innescato il caso Megaupload, che potrebbe chiudersi con l'estradizione del suo fondatore Kim Dotcom.



Kim Dotcom ha già esposto le proprie teorie in un documento che da mesi campeggia sul suo sito: secondo il fondatore di Megaupload le motivazioni del raid operato dalle autorità nei confronti del suo servizio di hosting sarebbero da ricercare nelle trame che si sono intessute fra l'ex-senatore statunitense Chris Dodd, a capo di MPAA, e l'amico nonché vicepresidente degli States Joe Biden. Hollywood avrebbe barattato il supporto alla rielezione dell'amministrazione Obama con una azione diretta nei confronti del servizio di hosting.


La parola di Dotcom non sarebbe evidentemente sufficiente per scagionarlo, per questo motivo cerca supporto in chiunque sia informato dei fatti e sia disposto ad offrire la propria testimonianza: "stiamo cercando informazioni che provino la condotta illegale o corrotta da parte del governo degli Stati Uniti, del governo neozelandese, delle agenzie di intelligence, delle forze dell'ordine e di Hollywood", spiega Dotcom a TorrentFreak.
"Pagherò per quelle informazioni", promette Dotcom, invitando coloro che possano sostenerlo con informazioni utili alla causa ad affidare le proprie rivelazioni a SecureDrop, la piattaforma per whistleblower recentemente inaugurata dal Guardian, e a prendere tutte le precauzioni necessarie per far perdere le proprie tracce, affidandosi ad un Internet café per inviare i file stoccati su supporti da distruggere dopo l'uso.

Le modalità con cui Dotcom elargirà la taglia sulle informazioni di cui necessita sono ancora da formalizzare, così come è ancora da decidere il destino dei suoi beni sequestrati dalle autorità neozelandesi, ma il fondatore di Megaupload confida nel fatto che la sua determinazione possa bastare come garanzia: "Questa battaglia è appena iniziata e ci vorrà del tempo - prospetta - Ma alla fine ne usciremo vittoriosi e faremo vedere chi ha abusato del proprio potere".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • AttualitàDatagate, spiate anche le Nazioni UniteGli occhi e le orecchie indiscrete penetrano nel palazzo dell'ONU, e nelle abitazioni di amanti e partner degli agenti. Snowden denuncia: il Governo UK tenta di screditarmi con false rivelazioni
  • AttualitàKim Dotcom e i Palazzi del copyrightIl founder di Megaupload pubblica un libro bianco sugli oscuri rapporti tra il business del diritto d'autore e l'Amministrazione Obama. In attesa di una decisione cruciale nel caso d'estradizione
  • AttualitàMegaupload, il raid dalla Casa BiancaTorna a parlare il boss del file hosting Kim Dotcom. Il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden avrebbe ordinato in prima persona il raid contro il cyberlocker. Organizzato un meeting con i vertici dell'industria cinematografica
50 Commenti alla Notizia Megaupload, Dotcom paga per la verità
Ordina
  • NSA potrebbe autodenunciarsi, tanto per sputtanata è sputtanata, ma almeno guadagna 5 milioni di dollari.
    non+autenticato
  • Ma lo sai qual'è il budget dell'NSA?
    Per queste cose gli americani non badano a spese.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > NSA potrebbe autodenunciarsi, tanto per
    > sputtanata è sputtanata, ma almeno guadagna 5
    > milioni di
    > dollari.

    Quella cifra penso che non basti neanche a coprire il budget della carta igienica.
  • Visto che si parla tanto di Dotcom vi siete persi questa:

    www.bbc.co.uk/news/technology-27291601

    A tutti quelli che si fanno seghe mentali sulla cifra offerta gli ricordo che bisogna offrire informazioni che reggano in tribunale. Oltretutto dovranno pure reggere quando gli avvocati metteranno in dubbio la veridicità di prove ottenute con i soldi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > Visto che si parla tanto di Dotcom vi siete persi
    > questa:
    >
    > www.bbc.co.uk/news/technology-27291601
    >
    > A tutti quelli che si fanno seghe mentali sulla
    > cifra offerta gli ricordo che bisogna offrire
    > informazioni che reggano in tribunale. Oltretutto
    > dovranno pure reggere quando gli avvocati
    > metteranno in dubbio la veridicità di prove
    > ottenute con i soldi.

    Offrire soldi per informazioni non è pratica rara negli USA. Le informazioni acquisite vengono verificate e presentate in tribunale senza problemi. Ovviamente, prima debbono, appunto, essere verificate...
  • "Pagherò per quelle informazioni", promette Dotcom... sì certo, come no... e che c'abbiamo scritto in fronte, Joe Condor? Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video
    > "Pagherò per quelle informazioni", promette
    > Dotcom... sì certo, come no... e che c'abbiamo
    > scritto in fronte, Joe Condor?
    >Indiavolato
    impox, sarebbe violazione di copyright. A proposito, hai PAGATO la licenza??
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Pianeta Video
    > > "Pagherò per quelle informazioni", promette
    > > Dotcom... sì certo, come no... e che c'abbiamo
    > > scritto in fronte, Joe Condor?
    > >Indiavolato
    > impox, sarebbe violazione di copyright. A
    > proposito, hai PAGATO la
    > licenza??

    Classico bovide che dà del cornuto all'equino! Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video
    > - Scritto da: bubba
    > > - Scritto da: Pianeta Video
    > > > "Pagherò per quelle informazioni",
    > promette
    > > > Dotcom... sì certo, come no... e che
    > c'abbiamo
    > > > scritto in fronte, Joe Condor?
    > > >Indiavolato
    > > impox, sarebbe violazione di copyright. A
    > > proposito, hai PAGATO la
    > > licenza??
    >
    > Classico bovide che dà del cornuto all'equino! Indiavolato
    mica sono io l'animale che ama norme a protezione di roba vecchia di 40 anni...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video
    > "Pagherò per quelle informazioni", promette
    > Dotcom... sì certo, come no... e che c'abbiamo
    > scritto in fronte, Joe Condor?
    >Indiavolato

    Perchè, se tu fossi in grado di dare tali informazoni, a fronte di una eventualità di elevatissimo pagamento ben più sicura ed ingente dei tuoi incerti introiti di tutta una vita di videotecaro, non lo faresti perchè in fronte non hai scritto Joe Condor?

    Io lo farei anche gratis, per puro spirito di giustizia e ribellione ad un regime corrotto dalle suddette connivenze. E che sia tale, non dovrebbero esserci dubbi. Che poi DotCom non sia un santo è tutto un altro discorso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nauseato
    > - Scritto da: Pianeta Video
    > > "Pagherò per quelle informazioni", promette
    > > Dotcom... sì certo, come no... e che c'abbiamo
    > > scritto in fronte, Joe Condor?
    > >Indiavolato
    >
    > Perchè, se tu fossi in grado di dare tali
    > informazoni, a fronte di una eventualità di
    > elevatissimo pagamento ben più sicura ed ingente
    > dei tuoi incerti introiti di tutta una vita di
    > videotecaro, non lo faresti perchè in fronte non
    > hai scritto Joe
    > Condor?
    >
    > Io lo farei anche gratis, per puro spirito di
    > giustizia e ribellione ad un regime corrotto
    > dalle suddette connivenze
        scarricone .

    FIXED Indiavolato
    non+autenticato
  • uehehehe mi ha fatto troppo ridere sta notizia... una taglia sui politici/hollywood/feds ...
    se funziona (tanto del marciume ce n'e' a strapacchi, bisogna solo vedere se qualcuno ha roba gustosa in mano e ha il coraggio di agire), bisognerebbe applicarla anche quiCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • > uehehehe mi ha fatto troppo ridere sta notizia...
    > una taglia sui politici/hollywood/feds ...

    Specifichiamo bene, perché uno che non ha letto la notizia potrebbe equivocare: non è una taglia sulla loro testa, "vivo o morto", come nelle affissioni del far west. È una taglia per chi fornisce informazioni utili alla sua causa.



    > se funziona (tanto del marciume ce n'e' a
    > strapacchi, bisogna solo vedere se qualcuno ha
    > roba gustosa in mano e ha il coraggio di agire),
    > bisognerebbe applicarla anche qui
    >Con la lingua fuori

    Triste considerazione.Triste
    Adesso per ottenere l'onestá dai cittadini ci vogliono gli incentivi economici e i "premi produzione".
  • Mi fa piacere che se offre 5 milioni così il kim sia ben pasciuto. Ai tempi che non lo conoscevo lo stimavo e mi chiedevo come riuscisse a pagare le connessioni a fine mese e gli hard disk anche solo con tutte le robe che scaricavo io. Felice di essere stato servito, meglio 1 dollaro a kim che 1000 dollari ad ea
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > > uehehehe mi ha fatto troppo ridere sta
    > notizia...
    > > una taglia sui politici/hollywood/feds ...
    (cut)
    > > roba gustosa in mano e ha il coraggio di
    > agire),
    > > bisognerebbe applicarla anche qui
    > >Con la lingua fuori
    >
    > Triste considerazione.Triste
    > Adesso per ottenere l'onestá dai cittadini
    > ci vogliono gli incentivi economici e i "premi
    > produzione".
    no, perche' triste? e' divertente invece.... nel senso che agenti provocatori, infiltrati che leakano e taglie sono cose normalmente usate dai feds. E qui sono usate in modo capovolto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio

    > Triste considerazione.Triste
    > Adesso per ottenere l'onestá dai cittadini
    > ci vogliono gli incentivi economici e i "premi
    > produzione".

    No, ci vuole il rimborso spese.
    O tu credi che i cittadini svolgano indagini aggratis per la tua bella faccia?

    Oppure stai dicendo che gli avvocati lavorano aggratis?
  • > > Triste considerazione.Triste
    > > Adesso per ottenere l'onestá dai
    > cittadini
    > > ci vogliono gli incentivi economici e i
    > "premi
    > > produzione".
    >
    > No, ci vuole il rimborso spese.
    > O tu credi che i cittadini svolgano indagini
    > aggratis per la tua bella
    > faccia?

    Ma quali indagini, la taglia di Kim Dotcom è rivolta a chi queste cose le sa già. O eventualemente sa dove andare a cercare i documenti di prima mano, avendo accesso ad essi.
    Indagare sulla polizia e sulle procure è impossibile per un cittadino.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Triste considerazione.Triste
    > > > Adesso per ottenere l'onestá dai
    > > cittadini
    > > > ci vogliono gli incentivi economici e i
    > > "premi
    > > > produzione".
    > >
    > > No, ci vuole il rimborso spese.
    > > O tu credi che i cittadini svolgano indagini
    > > aggratis per la tua bella
    > > faccia?
    >
    > Ma quali indagini, la taglia di Kim Dotcom è
    > rivolta a chi queste cose le sa già.

    O sa dove cercarle.
    Tu le sai?
    Tu sai dove sono?
    Se io sapessi dove sono e per raggiungerle dovessi sostenere delle spese, qualcuno dovra' pur pagarle queste spese, no?

    > O
    > eventualemente sa dove andare a cercare i
    > documenti di prima mano, avendo accesso ad essi.

    E magari tale accesso ha un costo.

    > Indagare sulla polizia e sulle procure è
    > impossibile per un
    > cittadino.

    No. La storia insegna che qualcuno ci e' riuscito.
    Qualche giornalista d'inchiesta per esempio.
  • > > > No, ci vuole il rimborso spese.
    > > > O tu credi che i cittadini svolgano
    > indagini
    > > > aggratis per la tua bella
    > > > faccia?
    > >
    > > Ma quali indagini, la taglia di Kim Dotcom è
    > > rivolta a chi queste cose le sa già.
    >
    > O sa dove cercarle.
    > Tu le sai?
    > Tu sai dove sono?
    > Se io sapessi dove sono e per raggiungerle
    > dovessi sostenere delle spese, qualcuno dovra'
    > pur pagarle queste spese,
    > no?

    Mi sembra che la tua ipotesi sia traballante come un tavolino a tre gambe.
    Sapendo dove andare a cercare potrei corrompere o scambiare favori con chi ha materialmente accesso ai documenti, è vero. Ma poiché la taglia di Dotcom è pubblica, a quel punto è più probabile che sia lui stesso a consegnare questi documenti, e a intascare l'intera somma.



    > > O
    > > eventualemente sa dove andare a cercare i
    > > documenti di prima mano, avendo accesso ad
    > essi.
    >
    > E magari tale accesso ha un costo.

    Ma costo per che cosa? Il biglietto dell'autobus per andarci?

    > > Indagare sulla polizia e sulle procure è
    > > impossibile per un
    > > cittadino.
    >
    > No. La storia insegna che qualcuno ci e' riuscito.
    > Qualche giornalista d'inchiesta per esempio.

    Mi fai dei nomi?
  • - Scritto da: Leguleio

    > Mi sembra che la tua ipotesi sia traballante come
    > un tavolino a tre
    > gambe.

    Questa la salvo sia in formato testo che in formato immagine, per sbattertela in faccia ogni volta che sara' necessario.

    Tu non puoi capire, ma gli altri che capiscono rideranno di te.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Leguleio
    >
    > > Mi sembra che la tua ipotesi sia traballante
    > come
    > > un tavolino a tre
    > > gambe.
    >
    > Questa la salvo sia in formato testo che in
    > formato immagine, per sbattertela in faccia ogni
    > volta che sara'
    > necessario.
    >
    > Tu non puoi capire, ma gli altri che capiscono
    > rideranno di
    > te.

    Cosa ci sarà da capire... mah.
    E poi vai a parlare di metodi mafiosi della magistratura.
  • Per tre punti non allineati passa uno ed un solo piano, per cui un tavolino a tre gambe non traballa.
  • $5M permetterebbero a qualsiasi funzionario che ha quelle informazioni, di vivere da nababbo per il resto della vita in una località esotica.

    Fossi io quella persona ci farei un pensierino.

    Ma anche un bell'incentivo per un hacker (o una crew) per scardinare sistemi alla ricerca di quelle info, farebbe un affare.
    iRoby
    6874
  • In effetti penso più alla seconda,per un gruppo di hacker sarebbe un bell'incentivo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > $5M permetterebbero a qualsiasi funzionario che
    > ha quelle informazioni, di vivere da nababbo per
    > il resto della vita in una località
    > esotica.
    >
    > Fossi io quella persona ci farei un pensierino.
    >
    > Ma anche un bell'incentivo per un hacker (o una
    > crew) per scardinare sistemi alla ricerca di
    > quelle info, farebbe un
    > affare.
    chissa' se Sabu e i suoi amici hanno robaSorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)