Claudio Tamburrino

Amazon fa guerra ai detentori dei diritti?

Dopo Hachette, anche Warner sembra creare problemi al negozio digitale: a rimetterci č The Lego Movie

Roma - Amazon ha rimosso l'opzione di pre-ordine per alcuni prodotti di Warner Bros: come nel caso dell'editore Hachette il problema sembra essere legato da uno scontro tra il rivenditore e il partner commerciale.

Come già fatto nel caso della vicenda che la vede contrapposta ad Hachette, Amazon ha risposto con una piccola ma efficace rappresaglia: il blocco dei pre-ordini su alcuni dei prodotti dell'avversario-partner, nel caso specifico The Lego Movie, il seguito di 300, Winter's Tale e Transcendence.

Agli utenti l'unica opzione che rimane, una volta trovati tali prodotti sugli scaffali digitali di Amazon, è quella di iscriversi per ricevere notifiche su quando saranno effettivamente disponibili.
Inoltre, The Lego Movie non risulta neanche tra le prossime uscite di Amazon nella categoria "Film per famiglie e bambini"

Nel caso dell'editore al centro della controversia vi erano i prezzi: Amazon vorrebbe vendere i libri a prezzi più bassi diminuendo il 75 per cento di margine che l'editore vuole invece mantenere su ogni vendita di ebook. Quale sia il problema di Amazon con Warner Bros non è invece ancora chiaro, ma come nello scontro con Hachette, non ha commentato la vicenda.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Amazon fa guerra ai detentori dei diritti?
Ordina